Indice Autori

A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Franco Fabiano - Libri e Antologie

Poesie al sole

Joppolo Editore, Milano 1991

96 pagine

 

Il bisogno continuo del conoscere, il dono della sensibilità artistica rende concreta in Franco Fabiano, esordiente nel campo della poesia, la sua opinione sulla creatività che vive nel suo “io”. Il fatto di essere esordiente lo pone all'attenzione particolare del lettore. E' una specie di tensione che spiega la consapevolezza della scelta dell'Autore per dare di se stesso la testimonianza essenziale della sua opera, della sua poesia: un lavoro non da poco che deve essere credibile, altrimenti saremmo ancora costretti da una specie di scetticismo sul valore di un giovane poeta.

Una prima idea che ci ha colpito è quella dell'accostamento ad una forma poetica delle “Poesie al Sole” presentate dall'Autore.

Le abbiamo accostate a quei deliziosi “haiku” che, com’è noto, in soli tre versi sanno esprimere tutto con invenzioni linguistiche, di pensiero, di immagini – dal tenero al piacere malizioso, dall'improvvisato al mediato, dall'affermazione al diniego.

“L'uomo nasce / nella sofferenza / e nella negazione / del suo essere” (“L'idea della ragione”). E' uno dei tantissimi esempi. I versi non sono tre: tuttavia l'aria dell'haiku è questa. Anzi, in Italia c'è la tendenza a trasformare il 5-7-5 dei tre versi in tre endecasillabi per dare una certa consistenza ad un pensiero che da noi, forse, non riuscirebbe ad essere, con i versi più corti, del tutto idoneo all'interpretazione di un pensiero di struttura, di contenuto diverso dal nostro per natura. Si dice, però, che la poesia può tutto...

“Piccoli ritagli / di parole segrete, / si uniscono i suoni nel corpo vocale, / intono frasi / già pronunciate, che non ti libereranno!” (“Ritornelli”). E Tagore? Questa sorgente pura di pochi versi sgorgata in canto può diventare un fiume che, trasferito in una dimensione poetica più ampia, allarga il suo significato in significati universali.

Franco Fabiano lascia nelle sue poesie un profumo di amore: nella sua sensibilità questo giovane poeta sa darci una dimensione d'immenso, di serenità, pur toccando toni umani, di ogni giorno.

A sostegno delle nostre affermazioni riportiamo i versi di “Luci della verità”: “L'aria dell'amore / profuma / dentro gli occhi tuoi. / La mente / si risveglia / dopo gli affanni. / Illumino la strada / con vari toni / di luce evanescente”.

Franco Fabiano è al di sopra delle banalità della quotidianità per vivere sempre un momento d'amore, universale, da poeta.


NUCCIO DE MAINA

Rivista di attualitĂ  culturale "TALENTO"

Anno III, N. 1 Gennaio-Febbraio 1993

Ombre di luce

L’Autore Libri, Firenze 1994

88 pagine

 

Le “epoche perdute negli echi delle voci” sono epoche remote di un passato lontano che affiora nella coscienza di chi contempla ciò che rimane, segno tangibile del mortale destino di un’umanità che si crede eterna.
Da queste riflessioni prende avvio l’iter meditativo-spirituale che l’Autore percorre in questa varia e vigorosa raccolta di poesie, articolata in quattro parti e dal titolo significativamente allusivo di “Ombre di luce”, che nel proporre il contrasto tra il bene e il male, vede come opposti l’umanità, che si trascina nell’oscurità delle sue colpe e distruzioni, e la luce salvifica di Dio.
Alla visione amara di un mondo fasullo si aggiunge per l’Autore quella della propria sofferenza, una condizione esistenziale a cui solo l’Amore può recare sollievo.
Le ultime parti della raccolta delineano l’approdo finale di questo viaggio alla luce, offrendo in positivo la figura esemplare di San Francesco quale riscatto per l’uomo dall’oscurità della sua esistenza e la speranza per la nascita di un nuovo mondo più puro.

Alchimie

L’Autore Libri, Firenze 1996

176 pagine

 

Titolo altamente simbolico ed allusivo di una posizione critica e sferzante nei confronti della vita attuale che, nelle cinque sezioni del volume (Bagliori, Lontananze, Cantici, Reminiscenze e Suites), persegue con determinazione le questioni più complesse delle ragioni che antepongono i propri interessi ad una visione più ampia del comune percorso esistenziale. Composizioni dai toni vagamente crepuscolari si susseguono in una vasta allegoria di caratteri e situazioni.

Blue Theatre

Libroitaliano, Ragusa 1997

64 pagine

 

Questa collana di poesia contemporanea, che ospita importanti poeti italiani e stranieri, rappresenta, a giudizio di autorevoli critici letterari, di enti e di istituzioni culturali, un punto fermo nel panorama poetico italiano. Gli Autori che vi sono ospitati sono frutto di una attenta selezione editoriale operata sempre nell’ottica del confronto dialettico e della crescita.

All’alba di un nuovo millennio, mentre stendiamo il velo dell’abbandono su un secolo di caos politico e sociale, in cui la poesia ha sviluppato un percorso complesso e contraddittorio, ma sempre in linea col progresso, ci si aspetta, da ogni poeta, un forte impegno umano e civile, tale da lasciare una traccia significativa nella letteratura contemporanea.

Questa collezione, che costituisce uno splendido mosaico umanistico, rappresenta la tramatura ideale per raggiungere gli obiettivi di civiltà e di libertà propri di ogni singolo componimento poetico. La poesia ha bisogno, nei suoi limiti etici ed estetici, di comunicare con gli altri, di parlare alla gente, per questo deve uscire dalle accademie, dalle aristocrazie letterarie, dalle velleità mondane, per recuperare quella identità forte che da sempre costituisce l’esempio più dignitoso e più alto di qualsiasi altra forma espressiva dell’arte.

LETTERE ALLA MADRE con Elegie e Carmi

Edizioni Montedit, Milano 2010-2011

68 pagine, € 7,00

 

È assodato che la memoria accompagna, in maniera indelebile, il tragitto esistenziale di ognuno di noi, ed è altrettanto assodato che la figura della madre, in tale contesto, assume il ruolo di assoluta protagonista che non volge mai al tramonto. Franco Fabiano lo dimostra in maniera esemplare in quest'opera che raccoglie alcune lettere idealmente inviate alla madre e una silloge, comprendente elegie e carmi dedicati al suo volto, alla sua presenza costante anche se ora le sue mani stringono quell'azzurro intenso che l'ha sempre avvolta in vita. C'è un lampeggiare espressivo, sia nelle epistole (che sono altrettante dichiarazioni d'amore e un piccolo-grande compendio di ricordi e di accelerazioni emotive), sia nelle poesie dai toni musicali eleganti e caldi che non evaporano mai, ma che via via si solidificano nel segno della fede e della speranza.

Franco Fabiano sa scuotere la caducità del tempo, dando anche al silenzio e alle assenze una veste non di secondo piano, e riuscendo contemporaneamente a scuotere la realtà con trepidante e struggente armonia. Non sfugge il suo navigare accorto tra le certezze e le difficoltà, fra le trame mute e le ombre, tra l'inaridirsi delle primavere e il subitaneo errare su sentieri tranquilli in un colloquio con la madre che rischiara ogni orizzonte... Sono pagine a dir poco disegnate con acume, con amore, con precisione, con un linguaggio che coniuga alla perfezione ogni sfumatura del pensiero, ogni immagine evocata che risulta, perciò, nitida e incisiva.

Basterebbero, del resto, queste espressioni per renderci conto del traboccante amore che la madre ha lasciato in Franco Fabiano: "Le tue parole restano, i gesti impalpabili mi rassicurano, autorevoli dinanzi al livore che, talvolta, ci domina in quanto uomini, in quanto inermi creature alla mercé di un fato tristemente inesorabile".

Una prova, questa, che non fa che avvalorare quanto già messo in luce nelle precedenti sue opere letterarie ("Poesie al sole", "Ombre di luce", "Alchimie" e "Blue Theatre") e che approfondisce il suo discorso in chiave moderna con elementi che rimandano anche ai suoi diversi interessi culturali.

FULVIO CASTELLANI

Rivista trimestrale "IL SALOTTO DEGLI AUTORI"

Anno IX, N. 36 Estate 2011

 

Modalità di acquisto: http://www.clubautori.it/franco.fabiano
InMondadori
Deastore
IBS
Hoepli
La Feltrinelli
I Love Books
Librazioni
Libreria Fernandez
Libreria Universitaria
San Paolo Store
Unilibro
Webster


Visitatori: 500

© 1999-2015 OZoz.it - P.I. 02878050737