Indice Autori

A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Claudio Arzani - Racconti e Poesie

Terza età

(com'è bello morire lentamente)

di Claudio Arzani, 1985

 

Com'è bello morire lentamente
nell'estate con la famiglia al mare
parcheggiato all'ospedale.

 

Grande festa quando la pensione è arrivata
tanti amici, conoscenti ed i parenti
a salutare.

 

Poi le ore a passeggiare
nei giardini a giocare
nei bar a ricordare
e ben presto assaporare
solitudine ed alienazione
terza età ed emarginazione.

 

La Lucia se n'è andata
scoperta al quarto giorno
non han sentito la sua assenza
ma la puzza che fuoriusciva
dalla stanza silenziosa.

 

Antonio vecchio amico
scivolato ai bordi della carreggiata
carne in agonia scambiata
per un mucchietto di stracci.

 

Com'è bello accarezzare
con le mani ormai rugose
l'unico alito di vento
che sollieva l'ospedale
chiudere gli occhi per negare
l'ultimo sguardo alla società industriale
mormorare và fa 'n culo
e morire
ignorato.


Visitatori: 2157

© 1999-2017 OZoz.it