La scelta del tema di un romanzo

Data 16/4/2003 8:11:42 | Argomento: vademecum per autori

Attraverso questa mia breve riflessione vorrei dimostrare l’importanza del “tema” nella stesura un romanzo.
In Primis vorrei dare una definizione di che cosa si intende in letteratura, quando si parla di tema. Quando si ci riferisce al tema si vuole indicare l’argomento trattato all’interno di uno scritto, al motivo fondamentale e ricorrente in un’opera letteraria.
Poiché il tema è un elemento importantissimo all’interno di un romanzo e di qualsiasi tipo di composizione; prima di iniziare a scrivere vi consiglio di pensare al tema che tratterete all’interno nella vostra opera. Non iniziate a scrivere di getto, senza avere chiaro in mente quello che scriverete e come lo svilupperete perché, essendo ancora scrittori non avvezzi ai meccanismi linguistici e stilistici propri di uno scrittore affermato, vi farete trascinare troppo dalla vostra arte e potrete incorrere, magari a metà della vostra opera, in quello che io definisco vuoto narrativo. In altri termini, vi troverete a non sapere come fare andare avanti la vostra narrazione. Per evitare tale inconveniente, vi consiglio di avere ben chiaro nella vostra mente, prima di iniziare a scrivere, quale sarà il tema che tratterete, la storia, il punto di vista che adotterete e come caratterizzerete i personaggi che saranno il fulcro della storia.
Quindi, la scelta del tema è un’operazione che va affrontata prima di iniziare a scrivere. Per scegliere un tema da trattare vi consiglio di trarre ispirazione dalle vostre esperienze, da ciò che avete letto, visto o ascoltato; da qualsiasi cosa sia riuscita a suscitare in voi delle emozioni, emozioni che volete trasmettere al lettore. Nella scelta del tema dovete tenere presente che l’elemento che caratterizza un buon tema è la capacità di attirare l’interesse di un gran numero di persone. Oltre a questa caratteristica, il tema di un’opera, deve attirare a se una molteplicità di significati, idee, riflessioni e pensieri. Ogni tema ben sviluppato deve far riflettere il lettore su argomenti paralleli al tema principale, ed ad esso strettamente collegati.. Gli argomenti strettamente legati al tema principale vengono definiti Temi secondari. I temi secondari, all’interno di un romanzo hanno la funzione di rendere completo in tutte le sue parti, il messaggio che l’autore vuole trasmettere attraverso il tema principale. Sintetizzando, possiamo affermare che il tema principale deve fungere da calamita ed allo stesso tempo deve fungere da ragnatela letteraria.
Dopo aver scelto il tema per la vostra opera, dovrete costruire intorno ad esso, una struttura stilistica e narrativa tale da fare in modo di catturare l’attenzione del lettore. E’ importantissimo a tal fine il modo in cui il tema si palesa all’interno dell’opera ed in che modo lo scrittore lo sviluppa. Sviluppare un tema in un certo modo implica la trasmissione di un messaggio piuttosto che un’altro. E’ nel modo in cui sviluppate il tema che si evince quello che volete trasmettere al lettore. Ad esempio se parlate della morte nei campi di concentramento e la raccontate dal punto di vista delle S.S. si capirà che appoggiate le idee di Hitler; se al contrario, pur affrontando lo stesso tema, parlerete delle peripezie di un povero contadino ebreo riuscito a scampare ai forni solo per la sua robusta struttura fisica, pur trattando lo stesso tema trasmetterete al vostro lettore un messaggio completamente diverso. Il tema deve essere avvolto da una solida struttura narrativa e stilistica che vi permetterà di esprimere al meglio il vostro pensiero e le vostre emozioni. Senza una solida struttura narrativa anche se tratterete temi universali, come l’amore e la morte, non riuscirete a rendere partecipe il lettore del vostro pensiero, non riuscirete e commuoverlo o a farlo ridere, non riuscirete a farlo partecipare all’evento narrato. Voi dovete essere quello che Umberto Eco definisce Autore Modello, ossia l’autore che sa prendere per mano il suo lettore, gli mostra la strada da seguire per recepire il messaggio e lo guida fino alla fine dell’opera accompagnandolo per mano fino all’ultima lettera.
Prima di concludere questa breve trattazione ritengo sia importante farvi riflettere su un’altro elemento fondamentale. Se pensate ai libri scritti dai vostri autori preferiti, vi renderete conto del fatto che ogni autore, nel corso della sua intera produzione artistica, focalizza l’attenzione su un numero limitato di temi, sviluppandoli di volta in volta in modo diverso, analizzandoli da vari punti di vista, mostrandone le varie sfaccettature. Voi dovrete procedere allo stesso modo. Rintracciate un tema sul quale ritenete di poter aggiungere qualcosa di nuovo rispetto a ciò che è stato già scritto, interiorizzatelo, per poi svilupparlo nella forma letteraria più adatta, facendo ricorso a tutta la vostra arte e la vostra tecnica.


di Luisa Tucciarelli



Questa notizia proviene da OzBlogOz
http://www.ozoz.it/ozblogoz

L'indirizzo di questa notizia è:
http://www.ozoz.it/ozblogoz/modules/news/article.php?storyid=68