Conoscenza...

Data 4/3/2010 18:16:09 | Argomento: Letture Incrociate - Poesie

Sapessi...
la strada,
corretta,
la via,
perfetta,
la percorrerei,
senza timori,
senza remore,
senza paure,
sicuro
di tutto,
e timoroso
di niente.
Ma l'ansia,
tutta mia,
m'assale furibonda,
l'ansia,
dell'animo mio,
mi cosparge,
ventagli velenosi,
che con i loro spilli acuminati,
mi pungono in tutte le direzioni,
ed io mi volto,
e ne vedo,
li combatto,
ma li sento
ancora
e li sento troppo.
Sapessi...
cosa scegliere,
sapessi...
come non sentirmi stupido,
sapessi...
come essere vero,
sapessi...
come non essere egoista,
sapessi...
come vivere,
sapessi,
come far coesistere
nella stesso universo,
due universi interi,
lo farei.
A volte mi chiedo,
forse io l'errore,
forse io l'universo sbagliato,
forse io l'arrogante creatore,
forse solo io.
Ho sempre pensato alla ricerca,
ottimo strumento,
conoscere,
chiedersi,


parlare,
confrontarsi,
temere,
sapere,
ma mai come ora,
nel testo mi martella la domanda:
starò sbagliando?
Sapessi...
dov'è l'amore,
dove i miraggi,
sapessi...
quando è l'amore,
quando i miraggi,
sapessi...
chi è l'ego,
chi l'altruismo.
Possibile,
mi chiedo,
che l'amore
chiami la distruzione,
possibile,
mi chiedo,
che la giustizia di un sentimento,
chieda la cancellazione di un altro?
E' forse questo l'amore,
è forse questo che cantano i poeti,
è forse questa la gloria,
è forse questa la posterità?
Conoscere,
sapere,
vivere,
sempre,
comunque,
realmente.
Splendidi postulati.
Ottimi dettami,
meravigliosi precetti.
Sapessi...
se servono,
se con una vita sola
si può avere una pretesa
sapessi,
se con una vita sola
si può vivere più di un universo,
e avere l'assurda arroganza
di interessarsi a più di una stella,
o forse...
semplicemente,
di interessarsi meglio a sé stessi,
alle proprie insicurezze,
rendendo insicure le vite degli altri,


amando,
ma senza poter mai dare tutto l'amore,
amando,
ma timorosi delle conseguenze dell'amore...
ammesso che sia tale.
Possibile che l'amore distrugga?
Forse solo trasforma, forse solo cambia,
forse solo rivoluziona?
Cosa la vita, allora,
cosa la coscienza, dunque,
cosa l'amore, perciò,
cosa la conoscenza,
cosa l'intera esistenza,
Se giusto e sbagliato vengono abbattuti,
e resta un bivio,
insanabile,
insensibile,
insaziabile,
inesorabile...



Questa notizia proviene da OzBlogOz
http://www.ozoz.it/ozblogoz

L'indirizzo di questa notizia è:
http://www.ozoz.it/ozblogoz/modules/news/article.php?storyid=4015