Le tue parole

Data 12/3/2007 18:39:58 | Argomento: Letture Incrociate - Poesie

Vissi le tue parole e..

..un grido lacerò
il silenzio in me
perdendosi nel silenzio
che tutt’intorno c’è.

Lì, nel buio del mio abisso,
una sconosciuta m’udì,
mi sussurrò il suo nome
<< Libertà >>.

M’avvicinai,
sfiorai le sue labbra,
baciai i suoi seni
e respirando i suoi occhi
la feci mia,
come la terra con gli alberi,
come un torrente
che corre
lì dove mare e cielo
sono un tutt’uno.

Nessuno mai più mi sveglierà
da questa realtà,
nessuno mai più coprirà
la mia parola,
nessuno mai più interromperà
il mio silenzio,
nessuno mai più traccerà
il mio volto,
nessuno mai più benderà
il mio pensiero.

Sull’altare della Verità,
tra canti d’usignoli
e voli di farfalle
la sposai per sempre.

M’incamminai
a cercarmi
per quei miei sentieri;
ero fermo a guardare il cielo.

Ora,
sono qui a leggermi
come un prete col vangelo,
sono qui a mangiare consapevolezza
come un affamato col pane,
sono qui a guidare la mia rotta
come un pirata nel suo mare,
e come una stella all’infinito
dona il suo cammino, così io,
al divenire offro il mio pensiero.

Ora, pezzi di cielo
piovono in me,
svelando l’universo
che dentro c’è.

<< Sii pazzo,
pazzo abbastanza
per amarti e amare >>,
queste le tue parole,
amico mio,
che vissi e vivo,
e in cambio una sola
parola mi chiedesti,
<< d’essere >>.

Questo è il tempo,
questo è il mondo,
e nel mio momento,
nel mio esprimermi,
io te lo urlo
<< Sono >>.



Questa notizia proviene da OzBlogOz
http://www.ozoz.it/ozblogoz

L'indirizzo di questa notizia è:
http://www.ozoz.it/ozblogoz/modules/news/article.php?storyid=2879