L'aria

Data 3/10/2006 15:41:01 | Argomento: Letture Incrociate - Poesie

L’aria
varia
Calda
in me,
forte,
corta,


oggi,
ieri,
dopo,
sempre.
Voci
alte
In quel
tempo
In quei
luoghi
Sotto
voce
Cade
sulle
Spalle.
E lo
Colgo,
sento
Tutto,
e con
La mia
penna
Scrivo
ciò che
Ognuna
delle
Voci
detta.
I miei
verbi,
non son
nuovi,
non son
mai miei,
i miei
verbi,
scendon
dal ciel,
voci
senza
tempo,
voci,
storie,
che so
scendon
sulle
mani
le mie,
ed io,
scrivo
forse
con lo
strano
pensier
che sia
solo
io. Ma
La mia
Voce
e per
Quelle
Voci
In aria…
Flebil
Son su
di me…
Chiedon,
lascia
Che noi
parliam
Ti prego,
dicon,
lascia
noi con
te… ora,
dopo,
sempre.
Ed io…
Sento…
la mia
Mano,
balla,
e il
vento,
il loro,
è mio.
Spero
esso sia
Sempre
con me,
vento
caldo,
vada
mai via…



Questa notizia proviene da OzBlogOz
http://www.ozoz.it/ozblogoz

L'indirizzo di questa notizia è:
http://www.ozoz.it/ozblogoz/modules/news/article.php?storyid=2628