La cicala e le formiche

Data 3/5/2005 15:51:25 | Argomento: Letture Incrociate - Racconti

In una giornata d’inverno le formiche stavano facendo asciugare il loro grano che s’era bagnato. Una cicala affamata venne a chiedere loro un pò di cibo.
Esse subito si raggrupparono e le dissero: “Questo grano è nostro. Se lo vuoi, devi darci qualcosa in cambio”.
Ma la cicala, morente, rispose che non aveva nulla da offrire che le potesse interessare. Dopo aver confabulato alcuni secondi tra loro, le formiche le chiesero -con un certo stupore- perché durante l’estate lei non avesse raccolto provviste.
“Non ne avevo il tempo, dovevo cantare” rispose la cicala; al che le formiche, trovando la cosa molto ridicola, le risero in faccia. La cicala, allora, si rivolse loro: “Ridete della mia morte, voi che avete passato la vita a raccogliere grano?”
E dopo aver pronunciato queste parole cantò melodiosamente, fino alla fine, tra l’indifferenza delle formiche.



Questa notizia proviene da OzBlogOz
http://www.ozoz.it/ozblogoz

L'indirizzo di questa notizia è:
http://www.ozoz.it/ozblogoz/modules/news/article.php?storyid=1863