logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Concorsi Scaduti: bandi e premiati : Concorso letterario a premi "La nostra terra" (scadenza 15/06/03)
Inviato da She-OZoz il 14/5/2003 17:11:30 (3907 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Concorsi Scaduti: bandi e premiati

L’Associazione scrivente, allo scopo di stimolare nei giovani una più approfondita conoscenza della Ciociaria e la divulgazione della cultura locale, ha istituito il concorso letterario a premi “La nostra terra”.

Il tema proposto per l’attuale 21a edizione è il seguente:

“La tradizione di arti e mestieri in Ciociaria”

Secondo un antico adagio “la necessità aguzza l’ingegno”.

Fin dalle epoche remote l’urgenza di dare adeguata soluzione agli svariati problemi della quotidianità ha indotto l’uomo a misurarsi con le difficoltà e ad assoggettare ai suoi bisogni le proprietà rilevate negli elementi e nelle risorse naturali.

Di volta in volta le abilità acquisite nella lavorazione dei diversi materiali ha determinato la differenziazione e il profilo dei vari mestieri.

Venendo ai tempi più vicini, l’incastellamento è un capitolo che riguarda la generalità dei paesi della Ciociaria.
Il carattere chiuso dell’economia curtense che andò affermandosi costituì il contesto propiziatorio alla comparsa e al prosperare di artieri e di botteghe artigiane. Tali espressioni generiche ed inclusive si richiamano a una molteplicità di specializzazioni.

A titolo di esempio vogliamo accennare al differenziarsi delle attività e dei prodotti, con riferimento ai materiali lavorati:

 dall’argilla: vasai, ceramisti, modellatori,…
 dal legno: tagliaboschi, segantini, carpentieri, falegnami, ebanisti, intagliatori, corniciai,…
 dalla pietra: cavapietre, tagliapietre, muratori, scalpellini, marmisti, scultori, decoratori,…
 dal cuoio: ciabattini, calzolai, sellai, bastai, borsai, pellettieri,…
 da canne, giunchi, vimini: canestrai, cestai, intrecciatori,…
 dalle fibre tessili: filatori, cordai, tessitori, sarti, bustaie, ricamatrici, maglieriste,…
 dai metalli: fabbri, armaioli, arrotini, coltellinai, ramai, stagnini, orafi,…

Merita osservare inoltre che, per la tradizione consolidata, molti paesi della Ciociaria permangono associati alla rinomanza e valentia dei loro artigiani.

Nonostante l’azione devastatrice del tempo, molti prodotti, opere e manufatti degli eccellenti artigiani nostrani sopravvivono alimentando un mercato per appassionati, o si lasciano ammirare in musei e raccolte private, o ancora continuano ad appagare il sentimento estetico arredando e guarnendo vetuste dimore.




R E G O L A M E N T O


1) L’Associazione Culturale Colli stanzia € 1 350 così ripartite:

• € 300,00 per la ctg. Scuola Media Superiore 1° classificato
• € 250,00 per la ctg. Scuola Media Superiore 2° classificato
• € 250,00 per la ctg. Scuola Media Inferiore 1° classificato
• € 200,00 per la ctg. Scuola Media Inferiore 2° classificato
• € 200,00 per la ctg. Scuola Elementare 1° classificato
• € 150,00 per la ctg. Scuola Elementare 2° classificato

N.B.: L’Associazione Culturale Colli - inoltre - promuove e accetta la partecipazione con prodotti multimediali. In questo caso il lavoro va realizzato esclusivamente in formato html , deve essere originale e non copia o trasposizione su supporto elettronico di analogo elaborato.
La Commissione valuterà le varie parti componenti dei lavori che concorrono per questa nuova sezione (testo, foto, audio, video), e gratificherà i meritevoli con premi che partono da € 150,00 in su.

2) Tutti gli studenti possono partecipare al concorso.

3) Gli elaborati, possibilmente corredati di illustrazioni e di documenti riprodotti, vanno firmati e inoltrati all’Associazione proponente entro il 15 giugno c.a., specificando per e s t e s o: la denominazione della Scuola, cognome e nome del concorrente, luogo e data di nascita, nonché il suo codice fiscale, la classe di appartenenza, e il recapito telefonico da contattare in caso di esito favorevole.

4) Sono ammessi i lavori di gruppo ma, in questa ipotesi, l’elaborato deve recare l’esatta specificazione del nominativo a cui intestare il premio, in caso di classificazione utile.

5) Sono valutate anche la citazione delle fonti e l’annotazione della bibliografia consultata.

6) Gli elaborati classificati meritevoli a giudizio insindacabile di un’apposita Commissione verranno premiati pubblicamente a Colli, domenica 12 ottobre 2003, previa notifica agli interessati.

7) Il conferimento del premio costituisce credito formativo, mentre a ciascuna Scuola rappresentata verrà rilasciato un attestato di benemerenza.

8) L’Associazione tratterrà nel suo archivio gli elaborati, anche se non premiati, riservandosi la facoltà di riprodurli o pubblicarli liberamente, senza ulteriori autorizzazioni.

9) L’Associazione non esclude la possibilità di modificare il numero dei premiati e di aumentare o ripartire altrimenti le somme messe in palio, su proposta della Commissione giudicatrice, o, ancora, di corrispondere in libri e materiale didattico i premi della categoria Scuola Elementare.

10) Qualora entro settembre possa giungere un contributo da parte della Presidenza della Giunta della Regione Lazio, l’Associazione sarà ben lieta di incrementare i premi e di aumentare il numero dei premiati, come avvenuto nelle precedenti edizioni.

Per maggiori informazioni:
http://www.assculturalecolli.too.it/
assculturalecolli@interfree.it




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Ospite
Inviato: 19/5/2003 20:56  Aggiornato: 19/5/2003 20:56
 Re: Concorso letterario a premi "La nostra terra"
Interessante concorsocinellips@inwind.it
ozoz
Inviato: 11/10/2003 9:06  Aggiornato: 11/10/2003 9:06
Webmaster
Iscritto: 11/1/2003
Da:
Inviati: 3661
 Re: Comunicato stampa ed elenco premiati
Monte San Giovanni Campano - La frazione Colli nella terra del "Beato Angelico" diventa oggi, (domenica 12 ottobre) il polo della cultura e delle tradizioni ciociare. Nella coinvolgente piazza S. Lorenzo Martire la "Associazione Culturale Colli" premierà i vincitori del concorso letterario "La nostra terra", sul tema "La tradizione di arti e mestieri in Ciociaria". Il concorso giunto alla XXI edizione, patrocinato dalla Presidenza della Giunta Regionale del Lazio, dall'Amministrazione Provinciale Assessorato alla Cultura e dal Comune di Monte San Giovanni Campano, è riservato a tutti gli studenti delle scuole elementari, medie inferiori e superiori. I temi giunti, da tutta la provincia di Frosinone, e non solo, nella sede di vicolo Catenella sono stati oltre venticinque. La Commissione composta dalle insegnanti Franca d'Orazio, Maria Ciolfi e Mario Cimaomo con segretario, il presidente dell'antico sodalizio culturale Franco Patrizi ha svolto un lavoro duro per la determinazione degli studenti vincitori, che saranno accompagnati dai loro insegnanti e dai direttori didattici. Agli studenti vincitori sarà consegnato un certificato di partecipazione valevole come credito formativo scolastico, mentre ad ogni Scuola verrà consegnato un attestato di partecipazione. Un sunto dei temi premiati sarà inserito sulle pagine del portale dell'associazione, all'indirizzo www.assculturalecolli.too.it . Alla cerimonia di premiazione è prevista la partecipazione del presidente fondatore, l'anziano Monsignor Giovan Battista Proja, di autorità civili comunali e provinciali, con tanti personaggi della cultura ciociara. Durante l'evento, gli intervenuti assisteranno ad una dimostrazione pratica di scalpellatura delle pietra e dell'intrecciatura di vimini, ad opera di due valenti artigiani provenienti da S. Donato Val di Comino. Nell'attigua sala parrocchiale sarà inaugurata una retrospettiva di pittura con circa 40 opere di importanti pittori ciociari sempre sul tema del concorso "La tradizione di arti e mestieri in Ciociaria". Appuntamento culturale da non perdere dalle ore 16.30, per "Riassaporare i quattro mestieri sacri: contadino, muratore, fabbro e legnaiolo, sono, tra l'arti manuali, le più compenetrate con la vita dell'uomo, le più innocenti e religiose. Il guerriero degenera in predone, il marinaio in pirata, il mercante in vventuriero. Ma il contadino, il muratore, il fabbro, il legnaiolo non tradiscono, non possono tradire, non si corrompono. Maneggiano le materie più familiari e debbono trasformarle, agli occhi di tutti, per il servizio di tutti, in opere visibili, solide, concrete, vere. Il contadino rompe la zolla e ne cava il pane, che mangia il Santo nella sua grotta, come l'omicida nel suo carcere; il muratore squadra la pietra ed innalza la casa, la casa del povero, la casa del Re, la casa d'Iddio; il fabbro arroventa e torce il ferro per dar la spada al soldato, il vomere al contadino, il martello al falegname; il legnaiolo sega ed inchioda il legno per costruire la porta che protegge la casa dai ladri, per fabbricare il letto sul quale ladri e innocenti moriranno". (fonte Giovanni Papini, Editrice Vallecchi- Firenze).

Ecco i premiati.

Per la categoria Scuola elementare.

3° posto Ex aequo: Elisa Cervoni classe 5a D della Scuola elementare Statale "Ceprano -Capoluogo" e Antonella Cerroni, classe 5a della Scuola el. statale "Ceprano -Scalo", Circolo didattico di Ceprano.

2° posto: Giulia Fraioli, classe 2a della Scuola elementare Statale "Sant’Angelo in Theodice" e Mattia Valente, classe 3a della Scuola elementare Statale "Sant’Angelo in Theodice" del 3° Circolo didattico di Cassino.

1° posto: Anna Sperduti, classe 1a A e Federica Accettola, classe 2a A e Miriana Polsinelli, classe 2a B, tutti della Scuola elementare Statale "Selva" provenienti dal 2° Circolo didattico di Sora.

Per quanto concerne la Scuola media inferiore.

3° posto: Valentino Palma, classe 2a A della Scuola media tatale "Giuseppe Rosati" di Sora.

2° posto: Sandra Cedrone, classe 3a A e Romina Minghella, classe 1a A entrambe dell'Istituto comprensivo di S. Donato Val di Comino.

1° posto: Daniela Tatangelo, classe 2a H della Scuola media Statale "E. Facchini" di Sora.

Per la sezione Scuola media superiore.

3° posto: Federica Patrizi 4a B dell'Istituto d’istruzione superiore "Tulliano" di Arpino;

2° posto: Dario Salvatori, classe 5a C del Liceo scientifico "L. Pietrobono" di Alatri;

1° posto ex aequo: Federica Tatangelo, classe 3a D del Liceo linguistico "V. Gioberti" di Sora e Antonio Panico, classe 2a D del Liceo Ginnasio Statale "V. Simoncelli" di Sora.

Per la neocostituita sezione multimediale due i premi ex aequo: Lucia Landini ed Edoardo Di Palma e Ilaria Patriarca assieme a Stefano Vellucci della classe 3a F, Scuola media statale di Fontana Liri e poi Federica Tatangelo della 3a D, Liceo linguistico "V. Gioberti" di Sora.
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti1369593
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 60 utente(i) online (5 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 60

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 136
Ieri: 91
Totale: 6233
Ultimi: JBXWinona9

Utenti Online:
Ospiti : 60
Membri : 0
Totale: 60
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it