logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Letture Incrociate - Poesie : Piccola stella senza cielo
Inviato da LO SPACCIATORE DI SOGNI il 21/3/2004 11:53:20 (5908 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Letture Incrociate - Poesie

Piccola stella senza cielo,
lascia ch’io viva e sogni un sogno vero…,
un sogno grazie a te di nuovo sincero…

Piccola stella senza cielo,
tu che navighi in un modo spesso non vero,
abbi cura di te,
lo sai si….che lo sai che sei una figlia di re…

principessa di una terra lontana,
principessa che un giorno sognava…
principessa che un giorno lottava,
ora il passato e diventato presente
e quello che non era ora è esistente.

Vivi ogni attimo e le tue emozioni,
vivi e canta le tue canzoni…..,
vivi le tue storie e le tue poesie,
vivi affrontando della vita le mille angherie…
vivi le favole e le tante follie…
vivi principessa piccola stella senza cielo,
dove nessuno potrà nasconderti e metterti nessun velo…

Risplendi su questa notte,
riscalda questo cuore e le sue speranze interrotte…,
mentre tu vivi libera di volare,
lascia che questo cuore sia libero di poterti ammirare…
affinché questo piccolo cielo di una vita possa finalmente poterti contemplare….

O principessa piccola stella senza cielo,
se sapessi quante vite con la tua limpidezza sei in grado di poter rianimare…
vite vissute e credute ma prive di colori che solo tu con il tuo passaggio hai saputo illuminare…

O principessa il tuo lungo tragitto,
il mio occhio non guardò all’orizzonte dritto…
ma si fermò come non mai e si mise a guardare,
e guardando oltre te stessa e quello che rappresentavi e vivevi scoprì quello che potevi donare…
un amore più bello del cielo e del mare…

Se solo principessa le parole potessero descrivere come è meraviglioso da te sentirsi circondare..
come una splendida poesia non scritta che in una maniera nuova mi trovo a vivere e poetare…

Piccola stella senza cielo ascoltami e permettimi ancora una volta di poterti parlare..
anche se tu sei libera di volteggiare….
anche se tu corri verso il tuo continuo vagabondare….
Io sarò qui eterno e impassibile a vivere ciò che tu hai saputo in me creare
E io non so come veramente ed eternamente poterti ringraziare…..


Esso è:
Un nuovo e meraviglioso modo di amare libero di credere e sognare ,
libero di vivere e volare…
Qui in questo mondo che acquista la bellezza che fa sfigurare il l’immenso cielo e l’infinito mare….


O principessa piccola stella senza cielo,
vorrei capirti fino in fondo,
e ogni giorno esso avviene in modo più profondo,
con mille errori ed evidenti stupori,
ma cosa non si farebbe per amare e aprire i cuori….
credimi è cosi che si disegnano veri capolavori…
in vera libertà….
scoprendo la piena sincerità,
con nessuna autorità ne inferiorità
ma scoprendone all’interno la vera grandiosità
cosicché finalmente si viva questa perla è rarità
di questo “tuo cielo” che un giorno finirai di cercare…
perché finalmente si sarà fatto “trovare”…
e allora li scoprirai che era, è e sarà il più bello di ogni cielo e di qualsiasi mare…….




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
cristina
Inviato: 21/3/2004 14:15  Aggiornato: 21/3/2004 14:15
Sostenitore di OZoz
Iscritto: 29/2/2004
Da: Giulianova (TE)
Inviati: 198
 Re: Piccola stella senza cielo
Ma perchè tutte queste rime forzate..........? La poesia non dev'essere libertà....? La prima parte è buona, si avvicina ad una dolce ninna nanna, ma la seconda.... I versi si allungano troppo per restare sullo stesso tono.... Sigh... Ma perchè mi fai questo, spacciatore...? Sigh sigh
LO SPACCIATORE DI SOGNI
Inviato: 21/3/2004 15:00  Aggiornato: 21/3/2004 15:00
Quite a regular
Iscritto: 14/1/2004
Da: BUCCHIANICO(Chieti) MILANO
Inviati: 216
 Piccola stella senza cielo
L’Amore porta alla ricerca continua di significato e di significati, e spesso se non si ascolta la sua dolce melodia, si corre il rischio di incappare in qualche nota stonata che disturberà il cammino ma non impedirà al nostro cuore di trovare la sua meta che è la scoperta del VEROAMORE….
Questa poesia va letta cosi dandogli le giuste pause, il mio stile è questo più che la tecnica cerco il significato perchè credo che ogni poesia vada scritta di getto lassciando alla musa il comando delle operazioni, e lasciando ad ogni componimento la bellezza e la magia di accendere un altro CIELO.....
Principe
Inviato: 21/3/2004 16:58  Aggiornato: 21/3/2004 16:58
Just can't stay away
Iscritto: 14/11/2003
Da: La Svizzera Verde
Inviati: 305
 Re: Piccola stella senza cielo
Ciao Spacciatore... siamo sulla stessa "frequenza" eh le stelle..... infondo sognatori si nasce...

diciamo che hai espresso molto... quasi troppo amore e a volte mi sembra che le parole trasudino questa carica...

come del resto... la stella così carica d'amore...
"...ti brucerai
piccola stella senza cielo"
Liga

descrivi la realtà di una stella inconsapevole... che ingenuamente si lascia trasportare dalle onde del mare...che non è nient'altro che Amore.

sul ritmo si può giocare diversamente... ma questo è questione di stile...

un saluto intergalattico
xamav
Inviato: 21/3/2004 17:17  Aggiornato: 21/3/2004 17:17
Sostenitore di OZoz
Iscritto: 6/11/2003
Da: Pescara - Roma
Inviati: 1328
 Re: Piccola stella senza cielo
Concordo sulle rime, stesse osservazioni che volevo muoverti, non bisogna modificarsi per gli altri ma rendersi più accessibili anche serve per far arrivare il messaggio, basta dosarsi correttamemente caro pusher, anche perchè la poesia mi piace, a volte sembra troppo mielosa ma insisto col dire che si sente che nasce da te e che quindi non è falsa, anzi, forse troppo vera, troppo te stesso così preso dalla tua enfasi di esternarti, ripeto praticamente quel che già ti ho detto altrove ma sempre questo è il mio pensiero riguardo i tuoi scritti che, credimi, apprezzo. Occhio alle rime.

Massimo.
Eagle
Inviato: 22/3/2004 14:42  Aggiornato: 22/3/2004 14:42
il pennuto di OZoz
Iscritto: 27/12/2003
Da:
Inviati: 977
 Re: Piccola stella senza cielo
Prima di commentare volevo fare una piccola osservazione personale.
Da qualche parte parlavi di amore universale e illuminazione dello spirito, ora leggo, e vedo in te, la debolezza dell´uomo comune nel comune amore inteso "amore fra uomo e donna" "amore passionale" malinconia dell´amore perduto di una donna. Queste evenienze non dovrebbero influenzarti, visto che sei un teologo e studioso spirituale? Mah.
Ha detto bene Cristina, c´e´ la forzatura finale e ti perdi, cercando parole che si sono riparate dietro un velo. Dall´ispirazione sei caduto tempestivamente alla crisi creativa e lo si nota abbastanza chiaramente, penso riguardi al fatto che hai cambiato personalita´nel delicato momento del poetare e la fredda logica dell´uomo poi insensibile ti ha fregato, per questo hai forzato, perche´poesia e sentimento sono sensibilita´, mentre fredda logica é insensibilita´.
LO SPACCIATORE DI SOGNI
Inviato: 23/3/2004 1:11  Aggiornato: 23/3/2004 1:11
Quite a regular
Iscritto: 14/1/2004
Da: BUCCHIANICO(Chieti) MILANO
Inviati: 216
 Re: Piccola stella senza cielo
L’Amore porta alla ricerca continua di significato e di significati, e spesso se non si ascolta la sua dolce melodia, si corre il rischio di incappare in qualche nota stonata che disturberà il cammino ma non impedirà al nostro cuore di trovare la sua meta che è la scoperta del VEROAMORE….
Questo è un mio personale commento alla mia poesia scritta in un momento di abbandono ....., in cui non capivo perchè si potesse essere cosi crudeli..., pensate la ragione per cui questa mia musa si era allontanata è stata questa racchiusa in un sms "I poeti possono essere capiti o non capiti, io la loro stranezza non la capirò mai..."
Ebbene nell'intimo forse mi sono sentito ferito, sicuramente sono stato anche forzato ma credetemi..... tutto quello che ho scritto era ed è perchè lo sentivo....
Rispondo a Eagle io potrei essere anche il più grande cultore dell'amore del mondo o il più grande studioso dei migliori studi e non lo sono di certo ma ero e rimango uomo con i suoi errori e le sue debolezze...
Un inguaribile romantico con mille e più nostalgie... ma con una speranza nell'amore che è infinita credetemi!!!!
Le debolezze del resto capitano a tutti mi ricordo di un uomo di nome Gesù che piangeva nell'orto del Getsemani....
Vi abbraccio e teneramente e candidamente ancora una volta vi dico Vi voglio bene e vi ringrazio che ci siete
robo13
Inviato: 23/11/2004 0:13  Aggiornato: 23/11/2004 0:13
Not too shy to talk
Iscritto: 15/11/2004
Da: brescia
Inviati: 65
 Re: Piccola stella senza cielo
w l'amore, w le rime se non troppe, ripetute e non banali.
unico appunto:secondo me una poesia troppo lunga rischia o di ripetersi o di perdersi, perciò son per poesie più brevi.
robo13
Inviato: 23/11/2004 0:13  Aggiornato: 23/11/2004 0:13
Not too shy to talk
Iscritto: 15/11/2004
Da: brescia
Inviati: 65
 Re: Piccola stella senza cielo
w l'amore, w le rime se non troppe, ripetute e non banali.
unico appunto:secondo me una poesia troppo lunga rischia o di ripetersi o di perdersi, perciò son per poesie più brevi.
TheJag
Inviato: 23/11/2004 11:39  Aggiornato: 23/11/2004 11:39
Sostenitore di OZoz
Iscritto: 3/6/2004
Da: Roma
Inviati: 182
 Re: Piccola stella senza cielo
I concetti e le emozioni proposte avrebbero, a mio avviso, acquistato molta più forza in una versione in prosa.
Per la mia personale visione, le rime forzate come quelle in "are" e in "tà" evocano un senso di banalità* che, seppure dovrebbe essere relegato alla forma ed essere espressione di una sincerità interiore, spesso trascina con sè anche i contenuti.
I contenuti, decisamente interessanti, andrebbero esplorati più profondamente liberandoli dalle costrizioni della poetica.
Perchè qui la necessità di fare poesia sembra più strozzare i concetti piuttosto che enfatizzarli.
Tanto più è sincero, semplice e diretto quello che viene dal cuore tanto più difficile è metterlo su carta in modo da trasmetterlo agli altri con la stessa forza.
Forse acquisterebbe se abbinata ad una base musicale...

* ho usato il termine banale non in senso dispreggiativo ovviamente intendo solo il fatto che questo tipo di rima è molto comune e il più facile da mettere in campo
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti13312593
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 53 utente(i) online (7 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 53

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 133
Ieri: 91
Totale: 6233
Ultimi: JBXWinona9

Utenti Online:
Ospiti : 53
Membri : 0
Totale: 53
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it