logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Letture Incrociate - Poesie : Mamma
Inviato da gloria il 5/2/2004 10:14:22 (2175 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Letture Incrociate - Poesie

Mamma,tu mi hai dato la vita,
tu mi hai cullata accudita,
mamma,gioia della vita
mamma, nome piu' grande,
perche' cosi' importante.

Gioia del mondo essere mamma.
Ricordo ancora gli anni passati,
quando ancora tu mi sgridavi,
quando ancora mi accarezzavi,
di quanto amore ancora mi davi,
quanto grande era il tuo cuore,
di qando tu donavi amore.
Come una chioccia ci stavi vicina,
dandoti sempre la mia manina.
Ora son grande ho quarant'anni,
ma ricordo ancora i tuoi affanni,
oggi li provo lo stesso anch'io,
con i miei figli e solo sa Iddio,
quanto capisco i tuoi batticuori,
quanto capisco i tuoi dolori.
E per capir :sa da essere mamma.




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Shelly
Inviato: 5/2/2004 13:45  Aggiornato: 5/2/2004 13:45
Home away from home
Iscritto: 3/1/2004
Da: ancona
Inviati: 1618
 Re: Mamma
Scuasa ma a me non è piaciuta: in primis la rima cuore-amore, verrebbe da dire: "dove hai lasciato il fiore?",poi mi sembra un pò banale a livello di concetti, scrittura e come è articolata. Insomma mi è sembrato un pensierino per la festa della mamma.
Scusa non voglio essere cattiva o esagerata ma è quello che penso.
Anche la chiusura "per capir sa da esser mamma" proprio no.
Shelly
arzy
Inviato: 5/2/2004 15:41  Aggiornato: 5/2/2004 15:41
Sostenitore di OZoz
Iscritto: 10/12/2003
Da: Piacenza
Inviati: 1917
 Re: Mamma
Perdonami Shelly, ma non sono d'accordo.
Io che mi arrotolo in versi e immagini talvolta tanto difficili da risultare suggestivi ma ad un passo dall'incomprensione, provo profonda ammirazione (e un pizzico d'invidia) per quella forma poetica che esce dal cuore, che è tanto semplice e lineare da parlarti direttamente al cuore.
Io, gloria (a proposito, benvenuta tra noi), non saprei mai scrivere così, però mi piace leggerti, ascoltarti, talvolta fa bene una poesia che sia solo serenità in un mondo che ogni giorno ti mostra il suo volto più brutale.
Ed io, io forse vedo troppi telegiornali.
Non ci sono telegiornali, lassù in holland?
gloria
Inviato: 5/2/2004 16:12  Aggiornato: 5/2/2004 16:12
Just popping in
Iscritto: 2/2/2004
Da: vivo in Amsterdam Olanda
Inviati: 16
 Re: Mamma
ciao. Shelly..ho letto il tuo commento...e' questione di gusti......grazie lo stesso si vede che a te piace un'altro genere di cose, le mie poesie escono dal mio cuore cosi' in un attimo ,se io volessi ne scriverei una ogni ora...in quanto a capire i sentimenti di una mamma bisogna veramente avere a che fare con dei figli......e io adesso capisco veramente mia madre quando si preoccupava per me.
gloria
Inviato: 5/2/2004 16:24  Aggiornato: 5/2/2004 16:24
Just popping in
Iscritto: 2/2/2004
Da: vivo in Amsterdam Olanda
Inviati: 16
 Re: Mamma
ciao Arzy grazie del tuo commento....forse tu capisci i miei sentimenti....scrivo poesie da tantissimi anni e ne pubblichero' ancora su parole incrociate...grazie ancora.
Utopia
Inviato: 5/2/2004 16:56  Aggiornato: 5/2/2004 16:56
Just can't stay away
Iscritto: 16/12/2003
Da:
Inviati: 331
 Re: Mamma
Cara Gloria,
Contestualmente parlando, amo di tutto, purché non demenziale e qualunquista., quindi il mio interesse culturale è abbastanza oggettivo, ma ciò non m’impedisce di avere delle preferenze, come nel caso della poesia, in quanto pur non disdegnando i versi lirici e classicheggianti, tendo più ad una poesia post baudelairiana, , cioè meno attenta ai vincoli metrici, ma non lo è nei contenuti.
Premesso ciò, ritengo rispettoso essere sincero, nel dirti che da buon italiano, apprezzo e condivido i tuoi sentimenti verso la “Mamma”; inoltre comprendo che “sopravvivendo” in un paese come l’Olanda, che spiritualmente lo considero piatto e sotto il livello del mare, come la sua terra., tu possa sentire intensamente quello che li non si riesce a vivere, e palpo la tua sofferenza per tutto questo.
Come vedi pur amante della poesia “libera” e comprensivo verso le tue motivazioni, devo dire asetticamente, che il tuo scritto è un po’ troppo naiff e dal sapore “crepuscolare”, in poche parole è come bere del miele con un chucciaino di latte, in una tazza teneramente disegnata. Perdona la mia sincerità, che io considero rispetto e benvenuta tra noi, spero di esserti amico. Ti faccio tanti auguri
P.S.
Arzy, ti confermo che i telegiornali li hanno e che telegiornali, basta che vai per le vie di Amsterdam o di Rottherdam, o nelle case, se riesci ad entrarci, altro che telegiornali !
gloria
Inviato: 5/2/2004 17:13  Aggiornato: 5/2/2004 17:13
Just popping in
Iscritto: 2/2/2004
Da: vivo in Amsterdam Olanda
Inviati: 16
 Re: Mamma
caro Utopia,
innanzi tutto ringrazio tutti coloro che fanno commenti sul mio lavoro, pero' e scusmi,tu mi stai offendendo...io non sopravvivo in olanda ma ci vivo e non mi lamento, e la mia e' una casa come tante in italia ,in quanto a parlare delle vie di amsterdam o di rotterdam puo' darsi che tu (se ci sei stato ) abbia sbagliato a inboccare qualche strada....di quelle strade ce ne sono in tutto il mondo. non solo in olanda.
in quanto alle mie poesie io le scrivo cosi, a me piacciono, non e' detto che devono piacere anche a te .Io qui ho allevato i miei figli...e non mi lamento di loro stanno tutti bene.ad ogni modo grazie lo stesso.
ma cerca di offendere meno su cose che a quanto pare non conosci...ma forse conosci dal lato negativo ciao.
Utopia
Inviato: 5/2/2004 18:13  Aggiornato: 5/2/2004 18:13
Just can't stay away
Iscritto: 16/12/2003
Da:
Inviati: 331
 Re: Mamma
Cara Gloria,
innanzi tutto non intendevo offendere te personalmente, e poi quanto ho affermato con sincerità non è stato da meno ai tanti luoghi comuni che da quelle parti avete di noi italiani, in quanto conoscete solo queste due parole: “mafioso”, “Totti” o altro di negativo, del resto il livello culturale è prettamente scientifico e nozionistico, altrimenti non si spiegherebbe come un popolo che ha saputo fermare il mare, ma non è riuscito a concepire il “Bidé” dentro un bagno.
Riguardo il valore per il termine “sopravvivenza”, prendo atto che abbiamo senz’altro due unità di misura differenti.
Sono sinceramente felice per te, che non ti lamenti , a questo punto non credo che lo farai mai.
Riguardo i tuoi scritti, sei libera di pensare e scrivere quanto e come vuoi, però se lo fai pubblicamente, credo che lo farai per avere un sano e costruttivo confronto, o no!
Hai scritto: “ …su cose che a quanto pare non conosci...ma forse conosci dal lato negativo… “, non credo proprio di non conoscerle, visto che vi ho vissuto e lavorato in Olanda per diversi anni, girandola per lungo e per largo, ti posso garantire che avrei molto da dire su tante cose, che avete per virtù il potere di fare apparire civili e democratiche.
In una cosa concordo: “il lato negativo…”, te lo dice una persona che ha vissuto in altre parti di questo pianeta, compreso l’Africa… bhe! Non ci crederai, umanamente parlando l’ho trovata di gran lunga migliore, si vede che noi italiani siamo più vicini al Continente Nero.
arzy
Inviato: 5/2/2004 18:40  Aggiornato: 5/2/2004 18:40
Sostenitore di OZoz
Iscritto: 10/12/2003
Da: Piacenza
Inviati: 1917
 Re: Mamma
Si ,va bene, amico Utopia. So benissimi che lassù in Olanda ci sono telegiornali esattamente come da noi.
Voglio solo dire che la poesia di Gloria è come quelle cose rosa/azzurro che sappiamo non proprio reali (la vita è sempre più dura di quanto non sognamo e non speriamo) ma che ci piace lo stesso cantare, che ci fanno vivere meno angosciati e per questo possiamo accettare qualche "imperfezione" stilistica.
Ti invito a cantare: "non ci son gatti in America, non ci son gatti in America ... " (e non dirmi che in realtà ci sono, proviamo un attimo a sognare con Fievel, imbarcato di forza sul veliero diretto a new york, cacciato dall'amata russia dagli infernali cavalli cosacchi, lasciamo spazio alla speranza, all'ottimismo).
G
Inviato: 5/2/2004 19:36  Aggiornato: 5/2/2004 19:36
Sostenitore di OZoz
Iscritto: 22/10/2003
Da:
Inviati: 293
 Re: Mamma
Adesso rompo le scatole, e forse vado fuori tema:
1) ciao gloria posso chiederti se l'italiano è la tua madrelingua? beh perchè se non lo fosse comporre poesie come la tua è una ottima prova
2) utopia: ho frequentato l'olanda per un po' e ci ho vissuto, non è vero a mio avviso che è un paese spiritualmente piatto; e nemmeno culturalmente, qulcuno di voi ha mai letto cees noteboom?
3) ancora per gloria: le critiche che ti vengono mosse qui, magari a volte un po' dure, dovresti secondo me provare a prenderle in maniera costruttiva. Immagina che in ogni critica ci sia sempre qualcosa di vero, di buono, e che tu debba solo scovarlo, ed utilizzarlo per migliorare il tuo stile ed il tuo modo di esprimerti,
success
g
gloria
Inviato: 5/2/2004 22:39  Aggiornato: 5/2/2004 22:39
Just popping in
Iscritto: 2/2/2004
Da: vivo in Amsterdam Olanda
Inviati: 16
 Re: Mamma
Ciao G..si l'italiano e' la mia madre lingua sono italiana di genova...
certo io accetto le critiche, le approvo e come tu dici consigliano , io questa poesia l'ho scritta quindici anni fa ne ho scelta una delle tante l'avevo dedicata amia madre che non ho piu', ma quello che mi meraviglia sembra che io abbia fatto una poesia exstra terrestre.
In mezza giornata ha avuto tanti commenti che non ho visto sulle altre scritture ed e' stata solo pubblicata oggi, chissa domani che succedera' .
scherzi aparte grazie dei consigli che mi hai dato.
ciao en tot ziens Gloria
gloria
Inviato: 5/2/2004 23:01  Aggiornato: 5/2/2004 23:01
Just popping in
Iscritto: 2/2/2004
Da: vivo in Amsterdam Olanda
Inviati: 16
 Re: Mamma
ciao utopia,
ho capito che ti sei un po' arabbiato,mi dispiace, pero' voglio chiarire con te alcuni punti, non so come sei vissuto in olanda , ma a sentirti non sei stato soddisfatto e mi dispiace.
poi il tuo modo di dire AVETE non mi piace io sono italiana, sono di Genova e me ne vanto,non sono olandese anche se sono qui da piu' di 20 anni,qui esistono leggi come in tutti gli altri paesi ma io continuo a sentirmi ITALIANA.
perche' non mi dici quali sono le cose che qui sembrano civili e democratiche e invece non lo sono?
anch'io conosco l'africa ci ho vissuto anch'io ma non critico niente di nessun paese...
vedi dalla critica e commento su una poesia si e' finiti aparlare male di un paese che non c'entra niente.....spiegami un po' il perche!!!!
Ti saluto....Gloria
G
Inviato: 6/2/2004 0:20  Aggiornato: 6/2/2004 0:20
Sostenitore di OZoz
Iscritto: 22/10/2003
Da:
Inviati: 293
 Re: Mamma
ciao gloria,
ho notato anch'io la pioggia di commenti che ha suscitato la tua poesia, mah, sarà la crisi d'astinenza degli ozozzini visto che era da un paio di giorni che non veniva pubblicato più nulla, o forse il fascino esotico di una scrittrice delle polder...
per quanto riguarda la poesia, a me capita sempre più spesso, indipendentemente dall'argomento, di trovare datate alcune poessie che ho scritto anche solo a distanza di pochi mesi, e questo mi spinge a continuare a scrivere, a sezionare i miei vecchi lavori e trarne spunto cercando di scriverne dei migliori. A me piace, rileggendo le poesie dalle più vecchie in avanti, notare che nel mio modo di scrivere c'è una evoluzione continua, che mi permette di scavare in profondità e di migliorarmi, nel mio piccolo, grazie sia agli appunti dei miei pochi lettori, sia al mio spirito autocritico.
Secondo me il tuo esordio su ozoz potrebbe essere, visto che hai scritto molti anni fa di un argomento che ti sta particolarmente a cuore (e questo indubbiamente traspare), l'occasione per provare ad approfondire ulteriormente il tema a te caro, scrivendo un'altra poesia per scavare a fondo nel sentimento e nelle sensazioni che ti hanno indotto, 15 anni fa, a scrivere questa che oggi stiamo commentando.
Slaap lekker, tot ziens
g
Shelly
Inviato: 6/2/2004 1:49  Aggiornato: 6/2/2004 1:49
Home away from home
Iscritto: 3/1/2004
Da: ancona
Inviati: 1618
 Re: Mamma
Ciao Gloria. Prima cosa mi scuso se sono sembrata esagerata, non volevo assolutamente, credimi. Io mi faccio prendere molto da quello che ogni ozozzino mette in questa sezione e nella furia di scrivere quello che penso magari la forma ci rimette un pò.
Ti dico la verità: ho fatto leggere la tua poesia anche a mia madre, a lei è piaciuta. Sicuramente io non posso capire i sentimenti di una madre (ho quasi 22 anni del resto...), però mi è sembrata una poesia un pò da libro cuore. Purtroppo sarà che io non sono caratterialmente incline a questo spirito, ma la mia critica era fatta veramente con interesse nei tuoi confronti e soprattutto nei confronti del tuo pezzo.
Penso che la tua poesia dovrebbe essere un pò rivista perchè tu possa far capire quello che si prova ad essere mamma non solo a chi già lo è (come la mia), ma anche a chi non lo è ancora o a chi non può esserlo.
Mi è sembrato un pò circoscritto il suo raggio di azione, per questo mi sono sentita di fare quella critica.
Sono contenta che scriveresti in ogni minuto della giornata, come hai detto nel tuo post, perchè questo entusiasmo non può che essere di aiuto per tutti.
Condivido il fatto che forse questo non è il luogo migliore per parlare di diverbi "nazionali". Non penso susciti grande interesse sapere se qualcuno ami o meno l' Olanda, non lo dico con cattiveria, ma se stiamo sempre a dire che le critiche devono essere costruttive, atteniamoci a questo senza uscire dal tracciato, soprattutto in questa sezione del sito in cui si impara e si insegna continuamente, con cooperazione.
Spero di leggere qualcosa di tuo presto, non per essere più buona, ma più utile.
Un saluto Shelly

PS: zietto hai sempre ragione tu!
AR
Inviato: 6/2/2004 3:46  Aggiornato: 6/2/2004 3:46
Not too shy to talk
Iscritto: 20/1/2004
Da:
Inviati: 72
 Re: Mamma
Ciao Gloria, benvenuta.
Ti dico subito che ti invidio da matti!
Abiti in una delle città più belle del mondo!
Come potevi non dipingere abitando nella Venezia del nord! Ti basta andare per quei vicoletti, per i ponticelli che respiri arte a pieni polmoni.

La tua poesia ad una prima lettura ti confesso che mi è sembrata banale..poi l'ho riletta e mi sono reso conto di averla giudicata male.
Qui siamo abituati a poesie ben più complesse ma a volte lo sono così tanto che non ne colgo il senso.

La tua è semplice che puà esserlo l'amore di una madre verso la sua prole.
Manda un chiaro messaggio d'amore...
e non è vero che bisogna essere madri per capirlo.

Alla prossima.

AR
gloria
Inviato: 6/2/2004 6:28  Aggiornato: 6/2/2004 6:28
Just popping in
Iscritto: 2/2/2004
Da: vivo in Amsterdam Olanda
Inviati: 16
 Re: Mamma
Buon giorno a tutti,
carissimi Scelly, G ,Ar,
rispondo a tutti con un solo messaggio se no non mi basta piu' lo spazio....
ho capito che voi tutti siete persone giovani ,tu Schelly hai l'eta' della mia terza figlia e capisco che ti possano piacere altri generi piu' moderni,ti ringrazio della tua critica ,io faccio poesie rimandole molto e possono sembrare delle tiritere....ma e' cosi' non posso farci niente.a parte tutto io voglio essere amica di tutti voi.
caro G grazie ancora del tuo come dire commento in mia difesa e ti ringrazio e ascoltero' il tuo consiglio nel cercare di migliorarmi nelle nuove poesie che scrivero'perche' quelle gia' fatte che sono circa 300 e piu'sono originali nel senso che le ho scritte prima . ad ogni modo grazie ancora.
ciao AR non ti scusare io capisco....io abito ad amsterdam...la citta e' bella come dici tu , ma in alcuni punti di vista e' anche pericolosa e tu capirai il perche'.........in quanto a essere mamma ho scritto cosi' perche' io nella mia adolescenza non capivo mia madre, mi sembrava egoista nei miei confronti, mentre ero io a non capire i suoi pensieri, io l'ho capito quando i miei figli sono cresciuti e hanno cominciato a darmi pensieri,allora sono tornata indietro nel tempo....e ho pensato che stavo passando quello che mia madre aveva passato per me. Grazie di tutto.
ciao a tutti e a presto . Gloria.
fiorderica
Inviato: 6/2/2004 7:53  Aggiornato: 6/2/2004 7:53
Vincitore I OzTorneoZen
Iscritto: 8/1/2004
Da:
Inviati: 879
 Re: Mamma
Tralascio ogni commento alla tua residenza, intorno alla quale ognuno può avere o farsi opinioni differenti, tu compresa, anche perché non credo sia questa la sede.
Trovo la tua poesia una sorta di filastrocca o di canzoncina (mi riferisco all'impalcatura della stessa e alle rime usate)di gradevole ritmo. Ciò non di meno sono i contenuti che, in quanto tuoi e poiché derivanti da tue forti sensazioni ed emozioni, sono di degno rispetto.
Ritengo che, indipendentemente dall'età o dal sesso del lettore, dalla latitutdine o longitudine della sua residenza, sia possibile una lettura serena e desiderosa di capire e di cogliere ciò che l'autore esprime.
Ciò, a mio avviso va ben oltre i canoni che ognuno, personalmente, opina sulla stesura di una poesia. Vorrei rammentare ai più giovani lettori che la poetica di G. D'annunzio non a tutti è piaciuta, sia con riguardo ai contenuti che in relazione al suo stile, ciò non di meno egli ha segnato un'epoca non trascurabile nella poetica dell'inizio del novecento e a seguire anche in presenza dei suoi critici del tempo. E' di tutta evidenza che ancora oggi non tutte le sue poesie siano apprezzate, non tutti le acclamano o arricciano il naso perché non più alla moda.
Buona giornata, Gloria !
G
Inviato: 6/2/2004 10:15  Aggiornato: 6/2/2004 10:15
Sostenitore di OZoz
Iscritto: 22/10/2003
Da:
Inviati: 293
 Re: Mamma
ciao fiorderica,
credo che, con tutto il rispetto per le qualità poetiche di gloria, il paragone con d'annunzio non regga;
l'ultimo post di shelly esprime un giudizio molto interessante, quando parla del raggio d'azione della poesia: l'invito a gloria è quello di continuare a scrivere sugli argomenti a lei cari in modo da trovare quel giusto equilibrio fra forma e contenuto che sappia comunicare ad una moltitudine eterogenea di lettori le sue sensazioni; è molto simile alla differenza che passa tra un diario di guerra meramente descrittivo di una personale esperienza, ed un grande romanzo sullo stesso argomento capace di smuovere l'animo del lettore.
Tornando a D'Annunzio, quella fu ed è, prettamente, una questione di scelte di contenuto oltre che stilistiche: dubito che sia stata messa in dubbio la sua abilità poetica (almeno non più di quanto fu fatto al tempo, per pascoli) dal punto di vista, diciamo, tecnico, tuttavia spesso non venivano e non vengono condivise alcune tematiche, ed il modo di trattarle nonchè di esporle
salut
g
nonoregistro
Inviato: 6/2/2004 13:37  Aggiornato: 6/2/2004 13:37
Just popping in
Iscritto: 26/1/2004
Da:
Inviati: 22
 Re: Mamma
Non mi è piaciuta per niente!
Non ha niente che dia emozioni, solo una cronaca in versi di quello che la maggior parte delle mamme fa per i figli!
La rima baciata la fa diventare una filastrocca del tipo "un pomeriggio di sole" che avevamo tutti sul libro di lettura alle elementari.
Scusa, ma su un argomento così importante (per me è così) potevi scrivere di meglio!

NONOREGISTRO
gloria
Inviato: 6/2/2004 15:26  Aggiornato: 6/2/2004 15:26
Just popping in
Iscritto: 2/2/2004
Da: vivo in Amsterdam Olanda
Inviati: 16
 Re: Mamma
Volevo dirti che a me piace fare poesie con la rima.......
E questione di gusti ...a te non piace ...ma c'e' a chi piace........
anche il tuo racconto non mi piace, comincia bene e finisce troppo male.......
come vedi abbiamo due modi diversi per vedere le cose e giudicarle , ma sia te che io avremo chi ci apprezzera' per quello che acriviamo .
ciao buona fortuna! Gloria.
Utopia
Inviato: 6/2/2004 20:31  Aggiornato: 6/2/2004 20:31
Just can't stay away
Iscritto: 16/12/2003
Da:
Inviati: 331
 Re: Mamma
Ciao Gloria,
non dispiacerti per il fatto che non mi sono trovato bene in Olanda, poiché tutto sommato mi ritengo fortunato, in quanto dal 17 marzo che sono rientrato in Italia, in questo Paese pieno di difetti ma così pieno di vita, e per quanto mi riguarda preferisco i nostri palesi malesseri che le altrui “virtù”.
Credo che sia opportuno chiudere questa faccenda qui, ognuno rimanga con le proprie idee ed esperienze, poiché non è questa la sede adatta, potremmo rinviare questo confronto in un new topic nel forum, se proprio lo desideri, altrimenti possiamo chiudere la faccenda qui.
Per quanto riguarda il tuo scritto, la mia opinione non entrava in merito sui tuoi sentimenti che ti hanno spinto a scrivere e che reputo sempre e cmq apprezzabili e rispettabili, ma voleva essere una opinione legata al contesto della tua opera professionale parlando, questo significa mettersi in gioco e confrontarsi costruttivamente. Sicuramente avrai delle attenuanti in più, per il fatto che da 20 anni convivi con un’altra “lingua” (amari ricordi) e quindi non sarai certamente al massimo della tua espressione, mettiamola come vuoi, ma la realtà che tu ti sei proposta con tuo scritto in italiano, in sito dove si tenta di fare cultura , e dove chi legge non è tenuto a sapere se chi scrive e di un altro paese, quindi in questo caso, quando noi commentiamo dobbiamo saper accettare gli altrui commenti. Vorrei rispondere, con la presente, a G, Shelly, che non stiamo qui a verificare le nostre attitudini sociologiche, ma stiamo per scrivere e commentare letterariamente e poeticamente, al fine di crescere e non regredire. Ad Ar, cosa dirti ne ho incontrati tanti di turisti del fine settimana ad Ansterdam,, che si divertivano da matti, poiché: “ da matti eran venuti, da matti sono stati e da matti se ne sono andati ”; inoltre trovo carino il termine la Venezia del nord, veramente un bel luogo comune! E che dire “respiri arte a pieni polmoni”, beh! se pur grandi, rimangono sempre 4 esemplari, cmq vorrei farti una domanda , stando alla tua affermazione, quando giri in Italia tu soffri di iper-ossigenazione?
Cara Gloria, spero che al di la, delle nostre convinzioni, dettate non per sentito dire e ne per aver letto, ma per esperienza diretta, tutto questo non turbi la nostra futura amicizia.
nonoregistro
Inviato: 9/2/2004 10:14  Aggiornato: 9/2/2004 10:14
Just popping in
Iscritto: 26/1/2004
Da:
Inviati: 22
 Re: Mamma
Ma figurati!
Quello che volevo dirti era che nella tua poesia non c'è niente di più di quello che abbiamo detto(o pensato)tutti e la rima la rende solo più banale,ecco tutto!
Che il mio racconto nn ti sia piaciuto è davvero una questione di gusti, io infatti non credo che sempre tutto vada bene e la mia storia è finita così questa volta.
Cmq grazie per averlo letto e apprezzato.

Un saluto

NONOREGISTRO
G
Inviato: 9/2/2004 23:34  Aggiornato: 9/2/2004 23:34
Sostenitore di OZoz
Iscritto: 22/10/2003
Da:
Inviati: 293
 Re: Mamma
utopia mi dispiace ma non ti capisco:
Citazione:
Vorrei rispondere, con la presente, a G, Shelly, che non stiamo qui a verificare le nostre attitudini sociologiche, ma stiamo per scrivere e commentare letterariamente e poeticamente, al fine di crescere e non regredire.

Davvero, no ncapisco cosa significhi la tua frase e conseguentemente non capisco se sia qualcosa che dovrei prendere come un attaco personale, nel qual caso mi dispiacerebbe un bel po', anche per la piacevolezza con cui mi è capitato di leggerti. IO non ho nessuna intenzione di "verificare le mie attitudini sociologiche" qualunque cosa questo voglia dire, nè sono qui per "scrivere e commentare letterariamente e poeticamente" (vale lo stesso discorso sull'incomprensibilità); sono qui per esprimere le mie opinioni in maniera, a) precisa, b) educata; e questo perchè credo magari immodestamente che un giudizio formulato sotto questi presupposti possa essere utile a chi scrive.
saluti g
gloria
Inviato: 10/2/2004 13:30  Aggiornato: 10/2/2004 13:30
Just popping in
Iscritto: 2/2/2004
Da: vivo in Amsterdam Olanda
Inviati: 16
 Re: Mamma
Prima di tutto , buongiorno a tutti.
Vorrei chiedervi gentilmente di finirla di punzecchiarvi a vicenda!!!!!!!!!
Se sapevo che la mia poesia suscitava cosi' tante polemiche non l'avrei pubblicata.....
Io l'ho pubblicata pensando di far piacere,che piaccia o no e' la mia,rima o non rima mi e' venuta cosi' accetto consigli, perche' questo e' un sito per scrittori e poeti ma se proprio, non volete piu' leggere rime ditemelo, non pubblichero' piu' niente!..................
Ma non accetto che vi punzecchiate piu'.......
vi saluto tutti spero che mi rispondiate,e che mi dite se vi fa piacere di leggermi ancora.
Gloria
Eagle
Inviato: 10/2/2004 20:14  Aggiornato: 10/2/2004 20:14
il pennuto di OZoz
Iscritto: 27/12/2003
Da:
Inviati: 977
 Re: Mamma
Dovrebbe significare, che quando si scrive una poesia, dedicata in particolare a qualcuno o ad un aspetto interiore, percepito in una determinata epoca della vita, essa è sempre bella e dolce, come lo è una mamma del resto. E sarebbe strano, detto da uno che la propria mamma l´ha vista solo per un ora in tutta la sua vita. Tornando alla poesia, mi è molto piaciuta e non condivido la questione che debba esserci sempre il confronto, perchè a volte si vogliono sfogare i sentimenti dove c´è un pubblico che legge e commenta. Abitando in Germania (a pochi chilometri dal confine olandese) se ne respira abbastanza l´aria, ed essendo stato in Olanda anche se solo per due giorni, posso dire che è un paese sotto molti aspetti contraddittorio. Mi piacciono le tue poesie Gloria, e aspetteremo noi ozozesi di poterne leggere altre.
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti4610324
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 52 utente(i) online (8 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 52

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 46
Ieri: 56
Totale: 5920
Ultimi: NicoleRetz

Utenti Online:
Ospiti : 52
Membri : 0
Totale: 52
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it