logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



concorsi scaduti : Concorso Nazionale Letterario e Artistico Chi Sono? Racconta la Mia Storia (scadenza 08/03/12)
Inviato da paolaics il 9/1/2012 10:30:00 (1767 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
concorsi scaduti

Gratuito
L’Associazione culturale femminile LA QUE SABE di Turriaco (Go)
con il Patrocinio del Comune di Ronchi dei Legionari (Go)
indice la 1A edizione del
CONCORSO NAZIONALE LETTERARIO E ARTISTICO
“CHI SONO? RACCONTA LA MIA STORIA”

IL PERCHÉ DEL CONCORSO
L’iniziativa nasce dalla collaborazione dell’Associazione La que sabe con la scrittrice Antonella Lima Rampolla, calabrese di nascita ma residente a Ronchi dei legionari, autrice di numerosi libri e anche creatrice di particolari e strane “femminilità” artigianali che danno spunto per ripensare alla donna da più punti di vista. La donna infatti, come le “creature di Alira” (così la scrittrice vuole definire le sue “bambole” non bambole) è un po’ dama e un po’ guerriera, un po’ maga o strega e un po’ fata, un po’ contessa e un po’ contadina, un po’ passato e un po’ futuro, un po’ quacchera e un po’ sciamana, un po’ coltivata e un po’ selvaggia, un po’ sposa e un po’ sirena, un po’ odalisca e un po’ cowboy, un po’ aurora e un po’ tramonto… [vedi sito: http://www.limarampolla.com/Bambole/Bambole.htm]
La donna, quindi: bambola o dea? Forse né l’una né l’altra, o forse entrambe. Ma non soltanto…
La donna è una creatura complessa, dove coesistono fantasia, storia, magia, natura, nella sua universalità.
Con questo concorso, l’Associazione Culturale “La que sabe” che deve il nome al libro “Donne che corrono coi lupi” di Clarissa Pinkola Estés, vuole far riflettere sulla vera essenza della donna e sul bisogno di ritrovare il suo istinto/intuito primordiale e i quattro elementi che ha in sé, ma comunque sulle mille sfaccettature che ogni essere umano ha.
Si cita una parte dell’Introduzione del libro sopra menzionato:
“ … attraverso la personificazione nell’archetipo della Donna Selvaggia possiamo discernere i modi e i mezzi della natura femminile più profonda. La donna moderna è un garbuglio di attività. E’ spinta e costretta a tutto per tutti. L’antica sapienza ha ormai fatto il suo tempo.
…I lupi sani e le donne sane hanno in comune talune caratteristiche psichiche: sensibilità acuta, spirito giocoso e grande devozione. Lupi e donne sono affini per natura, sono curiosi di sapere e possiedono grande forza e resistenza. Sono profondamente intuitivi e si occupano intensamente dei loro piccoli, del compagno, del gruppo. Sono esperti nell’arte di adattarsi a circostanze sempre mutevoli; sono fieramente gagliardi e molto coraggiosi.
Eppure le due specie sono state entrambe perseguitate, tormentate e falsamente accusate di essere voraci ed erratiche, tremendamente aggressive, di valor ben inferiore a quello dei loro detrattori.
Sono state il bersaglio di coloro che vorrebbero ripulire non soltanto i territori selvaggi ma anche i luoghi selvaggi della psiche. La rapacità nei confronti dei lupi e delle donne da parte di chi non sa comprenderli è incredibilmente simile. …”(da Donne che corrono coi lupi di C. Pinkola Estés)
Le “Creature di Alira” non sono bambole, sono semplicemente CREATURE, viste con occhi diversi, dove ognuno di noi, femmina o maschio che sia, può in parte rispecchiarsi.
Vi chiediamo di lasciar da parte per un momento la realtà che avete intorno, la quotidianità e abbandonare gli stereotipi per guardare le persone, le creature con occhi diversi e lasciar andare la fantasia per inventare storie e paesaggi nuovi.
a s s o c i a z i o n e
Via San Francesco, 13 – 34070 Turriaco (Go)
C.F. 90029230316 Albo vol. FVG n. 968
Tel. 0481473934 Fax 473341–3349128134
laquesabe11@yahoo.it

REGOLAMENTO DEL CONCORSO
È consentita la partecipazione ad autori italiani e stranieri, di ambo i sessi e di età variabile a seconda delle sezioni.
Per partecipare è consigliabile prendere visione delle “Creature fantastiche di Alira”, sul sito www.limarampolla.com, o dalle rappresentazioni grafiche riportate a tergo del bando di concorso, oppure direttamente alle mostre organizzate presso l’Auditorium di Ronchi dei Legionari e in altri comuni della provincia di Gorizia.
SEZIONE A
-Adulti-
“IO SONO L’ACQUA, IO SONO IL FUOCO, IO SONO L’ARIA, IO SONO LA TERRA”
A.1. : NARRATIVA
Inventare su tale spunto narrativo la storia della “Creatura fantastica” prescelta e inviare un massimo di due racconti, in lingua italiana, non oltre le 10 cartelle ciascuna, in quattro copie di cui una sola, chiusa in busta separata, recante nome, cognome, indirizzo, telefono ed e-mail.
A.2. : ARTI VISIVE
Inviare un massimo di due dipinti e/o disegni (con una misura minima di formato A3) fatti con materiali e tecniche a scelta, per dare alle “bambole” sfondo o scenografia.
Oppure un massimo di due fotografie di una o più “bambole” inserite con un fotomontaggio in ambienti diversi.
Ogni adulto può partecipare a entrambe le sezioni A.1. e A.2.
SEZIONE B
-Ragazzi-
“LE FANTASTICHE CREATURE DI ALIRA”
Solo per ragazzi delle Scuole Secondarie di primo grado della provincia di Gorizia.
B.1. : NARRATIVA
Inviare un racconto (di lunghezza varia) che possa caratterizzare e dare una storia ad una o ad un gruppo delle “Creature fantastiche di Alira”, in quattro copie di cui una sola, chiusa in busta separata, recante nome, cognome, indirizzo, telefono, e-mail, classe e scuola frequentata.
B.2. : ARTI VISIVE
Inviare un massimo di due dipinti e/o disegni (con una misura minima di formato A3) fatti con materiali e tecniche a scelta, per dare alle “bambole” sfondo o scenografia.
Oppure un massimo di due fotografie di una o più “bambole” inserite con un fotomontaggio in ambienti diversi.
Si può partecipare anche ad entrambe le sezioni B.1. e B.2.
La partecipazione è totalmente gratuita. Il giudizio della Giuria è inappellabile. Il materiale inviato non sarà restituito. Tutti i partecipanti devono allegare una dichiarazione che le opere mandate siano autenticamente create da loro e che siano inedite assumendosene quindi la responsabilità, nonché il preventivo consenso alla eventuale pubblicazione, con espressa rinuncia ad ogni diritto d'autore.
La scadenza per l’invio degli elaborati è fissata per l’ 8 marzo 2012.
Gli elaborati dovranno essere inviati al seguente indirizzo:
ASSOCIAZIONE “LA QUE SABE” Via S. FRANCESCO 13, TURRIACO (Gorizia) 34070
L’ ora esatta della premiazione (7 maggio 2012) e la composizione della giuria verranno comunicate ai vincitori in tempo utile. Si prevede anche un premio speciale per il più bel nome dato alle “Creature di Alira”. I premi verranno consegnati nel giorno fissato per la proclamazione in cui verranno anche letti ed esposti i lavori vincenti.
La partecipazione comporta la piena accettazione delle norme di cui sopra e la pubblicizzazione del nome in ordine alla graduatoria (L. 675/96).




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti13730
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 57 utente(i) online (7 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 57

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 13
Ieri: 9
Totale: 5391
Ultimi: AnnettaSch

Utenti Online:
Ospiti : 57
Membri : 0
Totale: 57
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it