logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Letture Incrociate - Poesie : Della vita il dolore
Inviato da _alessandro_ il 23/5/2011 19:46:29 (941 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Letture Incrociate - Poesie

navigo incredulo
in preda al terrore
una piccola pozza
un miraggio di mare

niente uccide, io uccido
di un limone l'agrore
della vita il sapore
della vita il colore

straziato dal pianto d'un bimbo
e un altro non piange
ma ride e fa piangere
ride, e fa piangere

niente è morte, sono morto
incapace o nolente
non comprendo ignorante
della vita il dolore




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
senza
Inviato: 28/5/2011 17:32  Aggiornato: 28/5/2011 17:32
Home away from home
Iscritto: 4/4/2004
Da: venezia
Inviati: 3123
 Re: Della vita il dolore
non so proprio perché ma i tuoi scritti mi rendono talvolta entusiasta e talvolta, beh li trovo orendi, come si dice qui a Venzia. questo è il secondo caso.
il titolo entra subito in testa, sembra un titolo da Marquez, però non puoi ripetere "della vita di qua e della vita di la" sopratutto in due versi contigui ( si dice contigui? ). la stessa cosa vale con piange e piangere, potevi dire la stessa cosa senza ripeterti, anche perché ciò che è inflazionato perde spessore. meglio l'inizio. mi lascia qualche dubbio "niente uccide, io uccido" e la frase sorella, ma forse puoi spiegarci in che senso
_alessandro_
Inviato: 30/5/2011 8:19  Aggiornato: 30/5/2011 8:19
Home away from home
Iscritto: 15/3/2007
Da:
Inviati: 526
 Re: Della vita il dolore
a volte viviamo nella convinzione di essere al centro di una tempesta che colpisce solo noi e non immaginiamo nemmeno che piuttosto siamo fortunati ad avere sotto una zattera, anche se sconquassata

sulle ripetizioni hai ragione, solitamente non piacciono neanche a me, ma questo scritto è uno sfogo di un momento che mi sono tristemente cantato dentro e infatti le ripetizioni vedile un po' come un ritornello... poi i gusti sono gusti e non discuto, ma non nego che si potrebbe aggiustare, magari eliminando qualche altro pezzo (inizialmente era lunga il triplo)

niente uccide si rifà al vecchio detto che se una cosa non ti uccide, ti fortifica, e se è vero che niente uccide, o almeno niente uccide l'anima, l'essenza, spesso siamo noi che uccidiamo la vita, il suo succo, anche se aspro, siamo morti perché ci convinciamo di esserlo e non viviamo piangendoci addosso credendo che il nostro dolore sia quello più grande
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti8175
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 63 utente(i) online (10 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 63

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 8
Ieri: 8
Totale: 5529
Ultimi: CarmelTreg

Utenti Online:
Ospiti : 63
Membri : 0
Totale: 63
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it