logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Letture Incrociate - Poesie : Diversità
Inviato da suncity il 4/3/2009 23:51:42 (1427 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Letture Incrociate - Poesie

Vorrei poterti incastrare
nell’ingranaggio segreto
che mi sgretola:
comparirai nella copertina
di un libro senza parole
senza paura mi amerai ancora.

Ti restano due consigli
e una bottiglia di whiskey
poi un amore nuovo
e il mio per sempre sul comodino
per una comoda vita ubriaca.
Potrai ingrassare,
ingrossare il conto
e far quadrare i conti
ma prova a lasciarti smembrare
dalle ghiere dentate
e fatti trasportare dal loro
metallico stridore ,
allora capirai che non valgono
né le promesse né le dedizioni
vale solo il cuore.




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
satine85
Inviato: 7/3/2009 17:40  Aggiornato: 7/3/2009 17:40
Not too shy to talk
Iscritto: 5/10/2006
Da: Campobasso/Potenza
Inviati: 94
 Re: Diversità
Cara Suncity, la prima strofa non mi convince affatto, la seconda ha degli spunti interessanti ma i versi:
Potrai ingrassare/ingrossare il conto/
e far quadrare i conti non m piacciono.
Manca, a mio parere, in questa poesia la
"musica".
La stessa scelta di alcuni termini è discutibile, non m sembra adatta per una poesia, per es.: incastrare, ingrassare,ingrossare.
La chiusa è un tentativo senza speranze di salvare una musicalità che manca.
Il mio è un parere, non sto facendo una "critica" della persona, né delle tue competenze linguistiche ma dello scritto in questione.
Insisto sulla musicalità.
Alla prossima.
suncity
Inviato: 7/3/2009 18:15  Aggiornato: 7/3/2009 18:15
Quite a regular
Iscritto: 24/7/2007
Da: Terni
Inviati: 122
 Re: Diversità
Cara Satine, ti ringrazio per il commento, la musicalità che ho cercato di dare a questa poesia sta proprio nell'uso di termini sgraziati dai suoni pesanti scelti appositamente per dare l'idea dello stridore. Poi ti spiegherò meglio ora non ho tempo.

Ciao.
suncity
Inviato: 13/3/2009 21:21  Aggiornato: 13/3/2009 21:21
Quite a regular
Iscritto: 24/7/2007
Da: Terni
Inviati: 122
 Re: Diversità
Ma che noia sono arrabbiata, reclamo con tutti gli utenti di Ozoz, reclamo contro la svogliatezza al commento!!!!!
satine85
Inviato: 1/4/2009 20:07  Aggiornato: 1/4/2009 20:07
Not too shy to talk
Iscritto: 5/10/2006
Da: Campobasso/Potenza
Inviati: 94
 Re: Diversità
Penso che tu mi debba volere veramente molto bene, dal momento che sono stata l'unica ad aver commentato la tua poesia. E non m hai neppure ricambiato il favore...
Jack_Meda
Inviato: 12/4/2009 15:59  Aggiornato: 12/4/2009 15:59
Just popping in
Iscritto: 12/4/2009
Da: Paruzzaro (no)
Inviati: 2
 Re: Diversità
Abbastanza toccante... dovresti passare dal mio sito...
suncity
Inviato: 13/4/2009 10:10  Aggiornato: 13/4/2009 10:10
Quite a regular
Iscritto: 24/7/2007
Da: Terni
Inviati: 122
 Re: Diversità
Volentieri Jack fammi sapere in pm.

Ciao.
Nera
Inviato: 25/6/2009 5:55  Aggiornato: 25/6/2009 5:55
Just popping in
Iscritto: 23/4/2008
Da: Roma
Inviati: 10
 Re: Diversità
mai stata così d'accordo Suncity. Vale solo il cuore in questa Diversità. Toccante e inquietante la tua poesia, dove una sferragliare metallico toglie musica ad un sentimento forse impossibile per questo. Una confessione che resta nell'ombra, cose non dette in un libro senza parole. Dolce amara, molto
senza
Inviato: 3/7/2009 21:48  Aggiornato: 3/7/2009 21:48
Home away from home
Iscritto: 4/4/2004
Da: venezia
Inviati: 3123
 Re: Diversità
non mi è piaciuta sin dall'inizio, tra rime e consonanze c'è comunque qualcosa che stona. si vede che hai cercato le parole, per far in modo che risultasse qualcosa di musicale, ma in questo modo è venuta meno la spontaneità ed anche il ritmo si è perso.
il pezzo che mi è piaciuto meno è questo:
"Potrai ingrassare,
ingrossare il conto
e far quadrare i conti"
la poesia è comunque triste, e questi giochi di parole sono fuori luogo, perchè alleggeriscono l'atmosfera, quindi ritengo che la poesia potrebbe migliorare anche solo togliendo questo pezzettino ( o cambiandolo, vedi tu )
ma un'altra cosa mi ha fatto storcere il naso, rovinando il gusto che avevo ripreso per la lettura, ovvero il finale. dopo Valeria Rossi non si possono più usare sole cuore amore ( sebbene già mezzo secolo fa Saba avesse scritto "amai trite parole che non uno osava, m'incantò la rima fiore amore" ecc ) e sopratutto non si possono più usare così, pensando di dare enfasi. a meno che tu non sia in terza superiore, in questo caso per ora sei scusabile, sopratutto perchè te ne accorgerai presto. ( se sei davvero alle superiori allora hai tantissimo tempo per migliorare, e presto farai qualcosa di buono! non demoralizzarti troppo per il mio commento, sono sempre spietata )
Panzer
Inviato: 4/7/2009 6:23  Aggiornato: 4/7/2009 6:23
Home away from home
Iscritto: 5/1/2009
Da: Bologna e dintorni
Inviati: 960
 Re: Diversità
Dato che mi sono messo in gioco anch'io in Letture Incrociate con una poesia, provo a dare il mio contributo anche nella sez. poesia (prima commentavo soltanto la sez. racconti).
Come per satine anche per me la prima strofa non convince più di tanto, mentre la seconda parte... "Potrai ingrassare, ingrossare il conto e far quadrare i conti" la trovo una soluzione molto interessante. Termini ricercati e quindi insoliti per una poesia, ma che danno una sorta di musicalità, sgraziata, alla strofa.
Al contrario di senza non ci trovo nulla di scandaloso nell'usare come chiusa la parola cuore, anzi, io la uso e non me ne vergogno affatto... e non sono di certo un ragazzino.
suncity
Inviato: 15/7/2009 21:19  Aggiornato: 15/7/2009 21:19
Quite a regular
Iscritto: 24/7/2007
Da: Terni
Inviati: 122
 Re: Diversità
Nera il tuo commento è più che mai calzante alla mia umile poesia, sferragliante e stonata...

Grazie mille

ti abbraccio per l'empatia che mi hai dimostrato...

Samanta
suncity
Inviato: 15/7/2009 22:05  Aggiornato: 15/7/2009 22:05
Quite a regular
Iscritto: 24/7/2007
Da: Terni
Inviati: 122
 Re: Diversità
Senza mi auguro che la tua presunzione di onnipotenza e onniscienza si infranga nei limiti della tua superficialità. Una lettura più attenta ti avrebbe portata a notare il maladjustment che ho voluto creare, la dissonanza e l'incoerenza di una storia che non si regge sull'amore ma su macchinosi ingranaggi...

se fossi in terza superiore sarei sicuramente meno presuntuosa di te!!!
suncity
Inviato: 15/7/2009 22:10  Aggiornato: 15/7/2009 22:10
Quite a regular
Iscritto: 24/7/2007
Da: Terni
Inviati: 122
 Re: Diversità
Panzer grazie, è proprio la dissonanza il fulcro di questa poesia (se poesia la vogliamo chiamare) e tu l'hai colta!

Credo che le parole siano tutte da poesia, non esistono parole bandite in poesia, la poesia è sentimento e necessita di tutte le parole a disposizione per esprimersi fino in fondo.
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti1840339
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 25 utente(i) online (1 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 25

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 18
Ieri: 55
Totale: 5926
Ultimi: LeahHanks3

Utenti Online:
Ospiti : 25
Membri : 0
Totale: 25
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it