logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Letture Incrociate - Poesie : E'
Inviato da smoje il 7/10/2008 14:05:08 (1129 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Letture Incrociate - Poesie

Quando è sole
è spogliarsi, succhiare
è tessere orme
con mani da vasaio,
è ballare la pioggia alla schiena.


E'
Non truccarla di sogni
promessi
né aggrapparsi a sfidarla negli occhi,
quando arriva
la notte
è saperla dormire




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
crissi
Inviato: 7/10/2008 21:06  Aggiornato: 7/10/2008 21:07
Just popping in
Iscritto: 7/8/2008
Da: città di mare
Inviati: 36
 Re: E'
te lo dico a orecchio, nel primo verso qualcosa
mi stride, anche se trovo molto musicale -tessere orme con mani da vasaio-bella immagine - e - ballare la pioggia alla schiena, anche questo mi piace. Il secondo verso scorre meglio anche se io
avrei tolto - è saperla dormire - senza quest'ultima frase la poesia secondo me è più bella, gusto mio. Di meglio non so dirti mi sto allenando a commentare, ma è dura....complimenti a te
Gabrielle
Inviato: 8/10/2008 18:14  Aggiornato: 8/10/2008 18:14
Just popping in
Iscritto: 10/6/2008
Da:
Inviati: 13
 Re: E'
la poesia nel complesso è musicale, a parte i primi due versi dove quel "succhiare" stona un po'; avrei anche rivisto la punteggiatura dell'ultimo verso della prima strofa. ho apprezzato molto le immagini proposte in entrambe le strofe, che mi hanno comunicato un senso di freschezza e pacatezza. forse la seconda è venuta un po' meglio della prima (a mio parere) ma dal punto di vista della musicalità non per altro. nel complesso è una bella poesia, mi è piaciuta, complimenti.
Gabrielle
Condor
Inviato: 13/10/2008 20:19  Aggiornato: 13/10/2008 20:19
Just popping in
Iscritto: 27/9/2008
Da: Il Capo di Lèuca.
Inviati: 1
 Re: E'
Io non posso dire di averla capita;a parte questo,non mi piace e non la trovo per niente musicale,anzi..Però,se piace a te, è...ben fatta!Con simpatia Condor
leobloom
Inviato: 14/10/2008 10:03  Aggiornato: 14/10/2008 10:03
Home away from home
Iscritto: 18/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 509
 Re: E'
ho molti dubbi su questa poesia. in primo luogo il soggetto: nei tuoi versi non c'è niente che possa dare l'idea di cosa sia. facendo ipotesi (ma guarda che si deve proprio andare a tentativi) potrebbe essere la speranza, ma forse con maggior probabilità potrebbe risultare la vita (intesa come esistenza).

perché la vita? ma perché la vita è essere ed "è" risulta una sua coniugazione e poi alcune figure che hai mostrato potrebbero calzarci. ipotesi. nessuna certezza.

passando alla musicalità devo essere sincero, è molto scadente. la prima strofa è compromessa da quella ripetizione (chiaramente voluta, ma a mio avviso eccessiva) di "è".

la seconda strofa mostra un'armonia diversa e sicuramente più fluida rispetto a quanto è stato fatto in precedenza. il primo verso della seconda strofa non lo condivido, poiché personalmente non amo i versi mono sillaba, anche nelle poesie verticali questi tipi di versi mi danno noia (ovviamente è una mia idea, è un mio modo di sentire il verso e non è un male assoluto).

Comunque c'è qualcosa che mi ha colpito anche in questa poesia: Dal secondo al quarto verso della seconda strofa c'è quello che più mi ha interessato (soprattutto se il soggetto della poesia è uno dei due che ho citato sopra, o comunque equivalente). infatti il non corrompere con trucchi e maschere, il non guardare con occhi di sfida ciò che non è sfidabile, è un'ottima intuizione e per di più messa nero su bianco con grande abilità.

in conclusione non mi è piaciuta, ho letto cose migliori dalla tua mano.

ciao ciao
smoje
Inviato: 14/10/2008 10:33  Aggiornato: 14/10/2008 10:33
Autore dell'anno 2008
Iscritto: 19/4/2005
Da: L'Aquila
Inviati: 648
 Re: E'
intanto grazie a tutti per i commenti e l'attenzione. credo sia molto più facile commentare un qualcosa che ci è piaciuto rispetta a qualcosa che non ci è piaciuto.
il soggetto, beh il soggetto è la vita (il giorno, il sole, il primo verso sarebbe "quando è giorno"), con il più banale dei suoi concetti (carpe diem) e lasciare tracce di sè in questo mondo, ma in modo leggero; e poi la morte (notte); nella mia mente contorta il non truccarla di sogni è l'evitare di farsi promettere redenzioni eterne o paradisi consolatori, e il non aggrapparsi a sfidarla negli occhi sarebbe l'evitare di ricorrere ad accanimenti terapeutici. ci si dovrebbe pensare prima, a "succhiarla" e a danzare anche nelle avversità.
la spiegazione (che mi spiace dover fare; mea culpa) non vuole assolutamente essere un salvataggio in corner. quando una poesia non piace, la colpa è dell'autore.
però vi rigo le macchine
leobloom
Inviato: 14/10/2008 12:34  Aggiornato: 14/10/2008 12:34
Home away from home
Iscritto: 18/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 509
 Re: E'
se mi righi la macchina penso che ti becchi il tetano, dato che è piena di botte non portate a riparare e diverse hanno fatto anche rugine. comunque una strisciata in più o in meno non cambia la fisionomia della mia automobilina.

tornando alla tua poesia, il soggetto l'avevo anche intuito, ma solo dopo numerosi tentativi di dargli un nome, di cercare cosa potesse essere. e comunque poteva essere qualsiasi cosa.

il limite maggiore credo che stia nel fatto che non hai dato punti di riferimento, tutte metafore e simboli di un qualche cosa di non definito, vago.

non dico che la poesia non possa essere scritta per avere molteplici chiavi di lettura (io sono il primo a farlo, spesso con risultati decisamente scadenti), ma nei tuoi versi era evidente che tu cercavi di comunicarci una precisa visione di una cosa, solo che non si capiva (o almeno io non l'ho capito) cosa.

a rileggerti, o magari a ritrovarti con un cacciavite vicino la mia macchina.
suncity
Inviato: 14/10/2008 15:09  Aggiornato: 14/10/2008 18:53
Quite a regular
Iscritto: 24/7/2007
Da: Terni
Inviati: 122
 Re: E'
Ciao smoje, ora credo di aver capito cosa intendessi quando mi hai scritto: "La poesia è un'altra cosa." Questa è la tua idea di poesia: una serie di immagini sofisticate dal significato oscuro. Purtroppo bisogna essere da nobel per saper scrivere nel modo in cui tu intendi la poesia.

Quale fosse il soggetto della tua poesia era abbastanza chiaro, però nel quarto verso della seconda strofa sembra cambiare: perchè non credo di sbagliare dicendo che è la morte che non va sfidata negli occhi e non la vita... (Confusione o altro?).

La prima strofa si compone di una serie di immagini confuse: una mecedonia di belle parole, che rendono troppo poco a chi legge, una bella sensazione resa con idee troppo difficili si trasforma in una sensazione di disagio.

Forse una virgola dopo "succhiare" avrebbe potuto evitare la ripetizione "è" nel terzo verso, che va a spezzare un ritmo già quasi inesistente: versi lunghi, versi corti, un monosillabo, la scarsa punteggiatura sono tutti fattori che rendono faticosa la lettura.

Un punto critico è l'inizio della seconda strofa: il verso costituito solo da "E'" seguito nell'inizio verso successivo da una maiuscula(spero in un errore di digitazione...) crea un blocco di ritmo che sembra impedire di andare avanti.

Per concludere, avresti potuto concludere (consentimi il gioco di parole) con un punto come si fa, di solito, quando si finisce di scrivere qualcosa.

Belli gli ultimi due versi, se non fosse che, spesso, non è dato a noi esseri umani, con le nostre pazze leggi e non solo, di saperla dormire; sarebbe meraviglioso poter scegliere!

Avrai capito che la tua poesia non mi è piaciuta, ma sono convinta che potresti scrivere molto molto bene se ti liberassi da questa volontà di estremo ermetismo e dai luoghi comuni di questa società a standard.

Ovviamente questo è solo il parere ed il consiglio di un signor nessuno senza stelline...

Alla prossima...
smoje
Inviato: 15/10/2008 14:38  Aggiornato: 15/10/2008 14:38
Autore dell'anno 2008
Iscritto: 19/4/2005
Da: L'Aquila
Inviati: 648
 Re: E'
anche se solitamente non mi va di rispondere nè a chi critica per un bel po' con l'unico intento di criticare, nè a chi la prende sul personale (magari è meglio farlo in pm, no?) e se ne sta in silenzio aspettando un pretesto per vendicarsi (ma lo ripeto mille volte: la poesia è un'altra cosa), e tra l'altro non capisco perchè, ti rispondo punto per punto:

credere di aver capito non significa aver capito. la mia idea di poesia è tutt'altro di quella che tu ritieni che sia. non bisogna essere "da nobel" (che tra l'altro, per me, è un'espressione che non significa molto) necessariamente, ma è molto raro; bisogna avere una grande sensibilità e, cosa molto più rara, avere la capacità di trasmettere le proprie sensazioni/idee/ricordi/paure/quellochetepare (ovviamente, ma mi sa che è meglio che non sottintenda niente, non sto assolutamente asserendo che io sia in grado, anzi) al lettore attraverso un foglio e una penna, senza essere banali e senza trincerarsi dietro orpelli linguistici.

anch'io pensavo che i soggetti di questa poesia fossero chiari, ma se rileggi i commenti che hanno preceduto il tuo ti rendi conto che così non è. nessuna confusione, è la morte.

nella macedonia la frutta è mescolata a caso, qui no, ogni pezzo ha il suo (mio) perchè. se poi il gusto non è un granchè, è un'altra cosa. addirittura disagio? mi spiace.

so benissimo che c'andrebbe la virgola dopo "succhiare" ma il non metterla mi vuole dare un senso di fretta, di mancanza di pause, ma la ripetizione di "è" è funzionale, mi ribadisce che è ancora giorno (nota che scrivo "mi", il che spesso si traduce in scarsa fruibilità per il lettore). il ritmo, permettimi, è inesistente per te, io trovo inesistente il ritmo anche in alcuni endecasillabi ABAB. la scarsa punteggiatura la trovo necessaria fin troppo spesso, temo, e mi sto rendendo conto che metto in pratica sempre di più le parole del mio regista "pulire, togliere", ma lo faccio a ragion veduta, ogni virgola o punto (il puntevvirgola lo odio - e tra l'altro so come si scrive...-) che tolgo lo faccio dopo ripensamenti di mezz'ore intere (nota il sagace gioco di parole).

un punto critico rovesciato. "E'" non è l'inizio della seconda strofa. E' la seconda strofa, ed il punto non ce l'ho messo solo per non denotarlo ancora di più. almeno un risultato l'ho ottenuto. lì il ritmo deve essere bloccato. prima parlo di vita, poi di morte, e quell'"E'" in mezzo riassume sia entrambi che nessuno dei due (speriamo che nessuno psichiatra si imbatta in questo post, sennò i prossimi li scrivo da dentro un ospedale psichiatrico). ovviamente la maiuscola che non segue il punto (come spesso le minuscole che lo seguono) non è un errore di digitazione, ma l'inizio di un altro concetto (o strofa, o punto della giornata), che non mi necessita necessariamente una regola grammaticale per esplicitarsi.

sei sicura che tutte le poesie "di quelli da nobel" finiscono con un punto? io no. e anche se fosse, non è che mi interessi molto, talvolta alla fine lo ometto come per asciare un senso di non finito, o per gusto estetico, o per vezzo da poeta da nobel

non ho mai detto che possiamo scegliere, appunto, è tutto lì, è nel fatto che però possiamo evitare di truccare o sfidare.

io non ho volontà di estremo ermetismo, ne ho la necessità (no, nemmeno, almeno non estremo), non mi piace essere troppo esplicito, questo si, (magari per timidezza, o timore di banalità) ma l'essere ostico avviene mio malgrado; anche se riconosco che forse il fatto che la poesia ermetica (quella vera) sia di gran lunga la mia preferita può influire. secondo te io sarei schiavo, o almeno influenzato, "dei luoghi comuni di questa società a standard"? scusami ma qui non son proprio d'accordo, anzi mi viene da pensare il contrario. almeno non lo sono delle regole di punti, virgole e maiuscole. delle altre che ho postato hai la stessa idea?

ovviamente questa è solo la risposta di uno con tre stelle e che ha la presunzione di pensare che qualche sua poesia (anche più di una) piacciano a qualcuno (anche più di uno, e magari anche competente) e la consapevolezza che questo non significhi NIENTE

alla prossima (se non mi buttano fuori prima per aver scritto troppo)

ti confesso una cosa, appena ho letto il tuo commento mi sono un po' incazzato, invece ora l'ho riletto e l'ho visto sotto un'altra luce (anche perchè è ormai passata mezz'ora buona)
cià
suncity
Inviato: 21/10/2008 13:58  Aggiornato: 21/10/2008 13:58
Quite a regular
Iscritto: 24/7/2007
Da: Terni
Inviati: 122
 Re: E'
Ciao smoje, il mio commento non è stato una ripicca, quello che ho scritto è quello che penso della tua poesia e se non fossi convinta che c'è del buono in quello che scrivi non ti avrei neppure commentato. Se non mi credi vai a leggerti gli altri commenti che ho postato fino ad ora. Mi hai chiesto cosa ne pensi delle altre tue poesie che sono sul sito e visto che oggi avevo un pò di tempo sono andata a rileggerle e ti ho lasciato qualche commento, spero ti faccia piacere....

Se vuoi ti puoi vendicare sulla mia nuova poesia...
fiordispina
Inviato: 16/11/2008 16:53  Aggiornato: 16/11/2008 16:53
Quite a regular
Iscritto: 26/6/2008
Da:
Inviati: 127
 Re: E'
Ehm...dunque, provo a cimentarmi per la prima volta con un commento su una poesia altrui.

La prima lettura mi aveva lasciata perplessa perchè, pur contenendo delle immagini intense , non era chiaro a cosa si riferissero.

Una volta definito il soggetto, cioè la vita, la poesia è diventata più comprensbile e completa.
Mi è piaciuto molto il verso "nè aggrapparsi a sfidarla con gli occhi", perchè mi ha fatto pensare alla necessità di essere anche un po' umili, di non pretendere troppo nè da se stessi, nè dagli altri, nè dalla vita in generale.

Ho apprezzato anche il ritmo frammentato che pure altri hanno criticato. Credo che la renda più incisiva e non scontata.

L'unico neo credo stia proprio nel fatto che il tema non è facilmente comprensibile. Forse potrebbe essere inserito in qualche modo nel titolo?
smoje
Inviato: 18/11/2008 15:48  Aggiornato: 18/11/2008 15:48
Autore dell'anno 2008
Iscritto: 19/4/2005
Da: L'Aquila
Inviati: 648
 Re: E'
intanto ti ringrazio per aver scelto un mio testo come primo commento; e purtroppo tra i più criptici (non che gli altri siano tanto espliciti, effettivamente). so che è un mio problema, però, come ho già detto, temo moltissimo l'eccessiva "descrittività" (il mio regista direbbe "didascalicismo") e soprattutto mi piace molto lasciare il lettore con delle domande, con dei dubbi, con la voglia di rileggerla, magari con più chiavi di lettura o con il poterci vedere quello che sente di più. "mi piace", ovviamente, raramente coincide con "riesco". il titolo, altra cosa difficile e, obiettivamente, qui non molto riuscito. però, appunto, raramente voglio dire una cosa soltanto. e tu (consiglio) che avresti messo: E' la vita? E' la morte? Perchè in realtà...è di più. Perchè, ora che ci penso, il soggetto potrebbe anche essere "l'importante", oppure "il segreto" (quando c'è il sole, l'importante è spogliarsi, il segreto è tessere...ecc). credo proprio di si. ora che mi ci fate pensare, effettivamente...è un casino
grazie ancoraaaaa
fiordispina
Inviato: 19/11/2008 9:19  Aggiornato: 19/11/2008 9:19
Quite a regular
Iscritto: 26/6/2008
Da:
Inviati: 127
 Re: E'
Secondo il mio personalissimo gusto "il segreto" sarebbe un bel titolo, perchè suggerisce una chiave di lettura senza essere troppo "didascalico".

Ma forse sto entrando nella testa dell'autore senza chiedere il permesso: come primo commento mi sa che ho gia esagerato
smoje
Inviato: 20/11/2008 10:52  Aggiornato: 20/11/2008 10:52
Autore dell'anno 2008
Iscritto: 19/4/2005
Da: L'Aquila
Inviati: 648
 Re: E'
cavolo...ma lo sai...che potresti aver ragione?
certo, in questo modo mi dispiace un po' che il lettore capirebbe a cosa si riferisce quell' "è", perchè diventerebbe univoco, porca miseria, però...forse...

beh, un fiordispina nella testa...non è che poi punge?
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti651233
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 58 utente(i) online (5 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 58

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 65
Ieri: 36
Totale: 5652
Ultimi: Paulette89

Utenti Online:
Ospiti : 58
Membri : 0
Totale: 58
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it