logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



concorsi scaduti : Premio "Città di Legnano - Giuseppe Tirinnanzi" (scadenza 31/05/08)
Inviato da She-OZoz il 18/5/2008 23:00:00 (3543 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter

Gratuito
1. Possono partecipare autori con opere a tema libero, inedite,non premiate o segnalate ad altri concorsi (e tali devono restare fino alla premiazione), scritte in lingua italiana, in uno dei dialetti della Lombardia o di area linguistica lombarda e della Svizzera Italiana.

2. Il premio si articola in due sezioni:
Sezione Composizioni poetiche in italiano
Sezione Composizioni poetiche nei dialetti lombardi

3. I partecipanti possono concorrere per una o per entrambe le sezioni, con un numero tassativo di DUE COMPOSIZIONI
POETICHE per ciascuna sezione.
Ogni composizione non dovrà superare i 40 versi.

4. La partecipazione al concorso è gratuita.

5. Le due poesie da inviare in otto copie, anche su uno stesso foglio, non devono essere firmate, ma contraddistinte da un breve motto (una frase o uno pseudonimo), unico per il gruppo di composizioni, motto da ripetere su tutte le opere e sull’esterno di una busta che va chiusa dopo avervi inserito un
foglio contenente nome, cognome, indirizzo, telefono dell’autore e la seguente dichiarazione firmata: “Le due poesie concorrenti sono inedite, non premiate o segnalate ad altri concorsi. Autorizzo ai sensi dell’art. 11 legge 675/96 il trattamento dei miei dati nell’ambito del Premio.”
Alle opere in dialetto unire la traduzione letterale, non poetica, sempre in otto copie, indicando di quale dialetto si tratta.
La traduzione può essere anche riportata sullo stesso foglio.

6. Le poesie non devono essere accompagnate da disegni o immagini tali da rendere riconoscibile l’autore ai giurati.

7. Qualunque tentativo di raccomandazione ai componenti la giuria o di farsi riconoscere dagli stessi comporterà la squalifica del concorrente e ne sarà data segnalazione nel verbale.

8. Tutte le opere, in un unico plico, vanno inoltrate alla segreteria del Premio “Città di Legnano - Giuseppe Tirinnanzi” presso Famiglia Legnanese - Cas. Post. 71 - 20025 Legnano (Mi) entro il 31 maggio 2008; farà fede la data del timbro postale.

9. L’apertura delle buste con le generalità degli autori avviene solo dopo la scelta delle opere finaliste e vincitrici, in modo che i giurati non siano prima a conoscenza del nome del concorrente.

10. Saranno scartate, senza che sia dovuta comunicazione al concorrente, quelle opere che non corrisponderanno a quanto richiesto nei precedenti articoli.

11. Le opere inviate non saranno restituite. La segreteria non è tenuta ad alcuna comunicazione, sull’esito del Premio, ai concorrenti non premiati.
I risultati saranno resi noti mediante pubblicazione sulla stampa nazionale e specializzata e sui due siti Internet del Premio.
Ai finalisti sarà data tempestiva comunicazione scritta.

12. La giuria è composta da: Luciano Erba presidente; Renato Besana, Giulia Borgese, Paolo Farè, Federico Formignani, Paola Loreto, Ottavio Lurati,membri; Giorgio D’Ilario, segretario.

13. I vincitori del “Premio Città di Legnano - G. Tirinnanzi” sono scelti per la sezione “composizioni italiano” fra quattro finalisti e per la sezione “composizioni nei dialetti lombardi” fra tre finalisti. La proclamazione dei vincitori avverrà nel corso della cerimonia di premiazione.

14. I premi consistono in:
Sezione Italiano - Premio Tirinnanzi € 3.500
Agli altri tre finalisti € 550 ciascuno
Sezione Dialetto - Premio Tirinnanzi € 1.500
Agli altri due finalisti € 250 ciascuno

15. Ai vincitori assoluti delle precedenti cinque edizioni (esclusi ex æquo e finalisti) non potrà essere assegnato un ulteriore Premio per la sezione in cui sono già risultati vincenti.

16. La giuria si riserva il diritto di non assegnare o di modificare i premi, a suo insindacabile giudizio.

17. Qualora l’organizzazione venisse a conoscenza anche dopo le premiazioni che (in violazione dell’articolo 1 e come da dichiarazione di cui all’articolo 5) le poesie finaliste o premiate avevano già avuto riconoscimenti ad altri concorsi, erano già edite o pubblicate in riviste, antologie o su internet, il concorrente dovrà restituire il premio ricevuto e tale revoca sarà divulgata attraverso la stampa.

18. La cerimonia di proclamazione dei vincitori avrà luogo alle ore 10.30 di domenica 19 ottobre 2008 nella Sala Congressi della Famiglia Legnanese, Viale Matteotti, 3 in Legnano; i premi dovranno essere ritirati dagli interessati. Tutti i concorrenti sono invitati, sin da ora, alla manifestazione e riceveranno un ricordo della cerimonia.

19. Ai sensi dell’articolo 11 della Legge 675/96 i concorrenti autorizzano l’organizzazione al trattamento dei loro dati anagrafici e biografici nell’ambito del Premio.

20. I vincitori e i finalisti autorizzano a raccogliere in un volume le loro opere partecipanti premiate, pur conservando i rispettivi autori la proprietà letteraria delle stesse.

21. La partecipazione al Premio costituisce implicita accettazione di tutte le norme del regolamento.
Per quanto non previsto dal presente bando valgono le deliberazioni della giuria.

http://www.famiglialegnanese.com/net.htm
Bando




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti143150
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 83 utente(i) online (18 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 83

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 14
Ieri: 14
Totale: 5797
Ultimi: BusterBasa

Utenti Online:
Ospiti : 83
Membri : 0
Totale: 83
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it