logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Pagina « 1 2 3 (4)
Letture Incrociate - Racconti : Il blocco - parte prima
Inviato da Vincenzo68 il 12/11/2006 18:04:42 (2161 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Letture Incrociate - Racconti



La telefonata arrivò alle tre e venti di quel pomeriggio. Il carabiniere-telefonista annotò l’ora, il nome e l’indirizzo che la donna, all’altro capo del filo, gli aveva comunicato. Telefonò a casa del maresciallo, infastidito al pensiero di doverlo disturbare, che certo in quel momento si stava godendo il meritato riposo pomeridiano.
«Maresciallo, c’è stato un morto, anzi, una morta».
«Dove?» domandò il maresciallo, con la bocca ancora impastata dal sonno e dall’arrosto di castrato.
Il carabiniere-telefonista gli comunicò l’indirizzo. Il maresciallo bestemmiò ma senza farsi sentire dal carabiniere.
«E’ dove abita quella ragazza che è venuta stamattina».
«Come?» chiese il carabiniere-telefonista, imparpagliato, ché aveva preso servizio all’una.
«Niente, niente. Manda subito una pattuglia a prendermi qua a casa, tanto gli viene di passaggio». Riappese. Nemmeno il tempo di indossare la divisa, che l’Alfa Romeo dei carabinieri era già sotto casa sua.

I carabinieri ebbero il loro bel da fare per tenere a bada la folla di curiosi che si era radunata davanti al portoncino della casa di Floriana. Lei era lì, distesa sul divanetto, pareva addormentata. Nella testa, proprio in mezzi agli occhi, un grumo nerastro.
La telefonata l’aveva fatta la cugina di Floriana, Maria, che, riferì al giudice, era andata lì per dare una mano per le pulizie di casa. Aveva trovato la porta aperta e aveva chiamato la cugina ad alta voce. Preoccupata, era salita per il corridoio lungo e stretto che portava all’appartamento di Floriana e lì l’aveva trovata, morta. Non riuscì a dire altro. Il giudice le diede il permesso di andare a casa, accompagnata dal padre.
Ai funerali partecipò il paese intero. L’omelia - …il cuore pieno di tristezza, ma anche di gioiosa speranza… - commosse e strappò qualche lacrima anche a chi era venuto spinto solo dalla curiosità.
Il maresciallo Tuttolomondo, perso in pensieri neri, la rabbia frammista a sentimenti di dolore e ai sensi di colpa per non aver saputo proteggere quella giovane vita, giurò a se stesso che avrebbe messo le mani su quel pezzo di merda che aveva sparato.

«Da quanto tempo stava con la signorina Floriana?» chiese il maresciallo.
«Da circa due anni. Ci siamo conosciuti in banca, dove lavoro. Sono all’ufficio fidi» rispose Andrea.
«Lo sappiamo. Mi dica, la signorina bazzicava spesso in ambienti, diciamo così, poco salubri?».
«No! Perché avrebbe dovuto?».
«Beh, per via del suo lavoro, per esempio. So che scriveva racconti polizieschi a sfondo mafioso».
«Si maresciallo è vero. Ma le sue storie erano frutto della sua fantasia, glie l’assicuro! A volte prendeva spunto da episodi reali, è vero, ma non le era mai saltato in mente di andare a frequentare certa gente».
«Tranne che in occasione del suo ultimo lavoro».
«Già» fece sconsolato Andrea, «ma di sicuro, non pensava di andarsi a cacciare in un guaio simile. In fondo, non ha fatto altro che andare a sedersi in qualche bar del centro storico di Palermo».
«Col registratore acceso!» sbottò il maresciallo, passandosi una mano sul viso teso dai nervi.




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
Pagina « 1 2 3 (4)
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Vincenzo68
Inviato: 12/11/2006 20:19  Aggiornato: 12/11/2006 20:19
Not too shy to talk
Iscritto: 21/9/2006
Da: Palermo
Inviati: 55
 Re: Il blocco - parte prima
Ci tengo a precisare quanto segue:

Questa storia me la sono inventata. Quindi, anche i personaggi (coi loro nomi e cognomi) e le situazioni nelle quali vengono a trovarsi, appartengono alla mia fantasia. Qualche omonimia e/o fatto che abbia rispondenza con persone esistenti e fatti accaduti, è puramente casuale.
ShatzyShel
Inviato: 25/11/2006 19:55  Aggiornato: 25/11/2006 19:55
Quite a regular
Iscritto: 22/10/2005
Da:
Inviati: 134
 Re: Il blocco - parte prima
Ciao Vincenzo, do volentieri il via ai commenti!
Quindi quindi, scommetto che i tuoi autori preferiti sono Camilleri e Sciascia, no?
non vedo l'ora di leggere la seconda parte del tuo scritto (sono 2 parti o più?) perchè solo in funzione del tutto posso avere una visione completa. In altre parole questa parte è molto descrittiva, mi pare di avere letto una guida turistica di Palermo, ma è chiaro che se questo è funzionale ai fini dello scioglimento del giallo, lo scoprirò solo alla fine.
Certo è scritto bene.
Ti consiglio di stare attento ai punti di vista: quello prevalente è, ovviamente quello di Floriana ma ad un certo punto, a pag 1 c'è: «per tutto il tempo i loro sguardi si erano posati sulle tette e sulle cosce di Floriana» laddove mi aspettavo un «sue tette/sue cosce».
A pag 2 c'è (credo) una svista: andrea dice: «sei sicura che non si siano accorti di niente quei 2?»
Mi sembra una svista perchè Floriana non ha notato nessuno e nessuno ha mai insinuato che i sospettati fossero 2: nella registrazione si sente una sola voce (a meno che non parlassero in coro).
Altra cosa (oggi sono un po' criticona, ma lo faccio senza malizia, giuro) Floriana "fumò una sigaretta, si fece portare il conto, bevve il caffè" sembra che Floriana non paghi il caffè!

Concludo invidiando Floriana che ha la vita sottile pur avendo mangiato 3 panini con i gamberetti e salsa rosa, un gelato nocciola e panna e una cosa per ogni bar in cui si è fermata!!!
A presto
Vincenzo68
Inviato: 26/11/2006 13:30  Aggiornato: 26/11/2006 13:30
Not too shy to talk
Iscritto: 21/9/2006
Da: Palermo
Inviati: 55
 Re: Il blocco - parte prima
Ciao ShatzyShel,

si, adoro Camilleri e venderei l'anima al diavolo per riuscire a scrivere come Sciascia.
Non preoccuparti, la seconda parte è anche l'ultima, non ho scritto un romanzo a puntate.

"...(oggi sono un po' criticona, ma lo faccio senza malizia, giuro)..."

Io ho trovato molto utili le tue critiche. Farò senz'altro tesoro dei tuoi consigli.

La invidio anch'io Floriana. O meglio, invidio la persona che me l'ha inspirata.
Forse non mi crederai ma c'è una mia amica che mangia di tutto e in continuazione e si mantiene in perfetta forma (e senza fare nessuno sport).

Ciao e grazie di cuore per i consigli
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti9755
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 48 utente(i) online (7 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 48

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 9
Ieri: 15
Totale: 5524
Ultimi: JYNMelba43

Utenti Online:
Ospiti : 48
Membri : 0
Totale: 48
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it