logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Letture Incrociate - Poesie : n i n f e a
Inviato da niabi il 17/7/2006 7:05:35 (3863 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Letture Incrociate - Poesie

Capita un giorno,
all’improvviso.



Nell’argenteo cerchio chiaroscuro
sussulta l’acqua dello stagno,
e in un dolce mulinello
al sorgere del sole
una piccola ninfea,
invece di schiudersi,
muore.

Ora bruciano solo le stelle
sulla corolla del fiore.

Capita un giorno,
e non c’è un perché.

N essuno
I nganna
N essuno
F in quando
E
A more




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Dauferio
Inviato: 17/7/2006 7:34  Aggiornato: 17/7/2006 7:34
Just popping in
Iscritto: 15/5/2006
Da: Roma
Inviati: 48
 Re: n i n f e a
A me il primo commento.
Bella, delicata come la ninfea che descrivi, con un ritmo lieve e rotondo, sottolineato dalle rime, messe al punto giusto ed in giusta maniera. Anche la descrizione dell'acronimo NINFEA, apparentemente slegato da quanto precede, vi e' invece delicatamente connesso. Nella mestizia della morte inattesa di tutto cio' che e' bello, anche quando viene meno la ragione, la differenza la fa' l'AMORE. E' l'amore che dona un senso compiuto anche all'Effimero.
Molto bella, veramente brava.
A rileggerti
Sphinx
Inviato: 18/7/2006 0:48  Aggiornato: 18/7/2006 0:49
Home away from home
Iscritto: 12/6/2005
Da: Firenze
Inviati: 570
 Re: n i n f e a
Non vorrei peccare troppo di presunzione, ma credo, forse sbagliandomi, che l'interpretazione di Dauferio della tua poesia sia errata.

Credo che la ninfea stessa sia l'amore. L'amore che fino a che c'è esiste, anche se ad un tratto finisce, come la ninfea che muore.

Per quanto riguarda la forma, devo dire che seppur non ci sia una struttura particolare, la divisione in versi che hai scelto mi pare azzeccata e rende abbastanza chiaro il senso.

l'ultima strofa è una specie di gioco con le parole, ma a me queste cose non dispiacciono affatto.
Credo infatti che la poesia, al di là dell'espressione di determinati stati d'animo o temi, possa fregiarsi anche di soluzioni come queste.

A rileggerti.
Dauferio
Inviato: 18/7/2006 8:25  Aggiornato: 18/7/2006 8:25
Just popping in
Iscritto: 15/5/2006
Da: Roma
Inviati: 48
 Re: n i n f e a
Dubito, Sphinx, che si possa errare nell'interpretare una poesia, in virtu' della soggettivita' delle sensazioni che evoca in ognuno di noi. Si possono avere interpretazioni diverse, addirittura diametralmente opposte, ma mai sbagliate. Quello che tu affermi, in realta', non contraddice quello che dico, lo completa. L'amore, anche se effimero come una ninfea, sara' stato comunque un dono prezioso indipendentemente dal tempo della sua durata. La scriminante e' la qualita', l'Amore, quello che non ferisce, anche quando termina, perche' e' esso stesso un dono. Nia e' riuscita a dare una pennellata delicata, lieve come i petali della ninfea che usa come metafora.
Sphinx
Inviato: 18/7/2006 9:44  Aggiornato: 18/7/2006 9:44
Home away from home
Iscritto: 12/6/2005
Da: Firenze
Inviati: 570
 Re: n i n f e a
touché
momo70
Inviato: 18/7/2006 18:50  Aggiornato: 18/7/2006 18:50
Home away from home
Iscritto: 17/3/2005
Da: Roma
Inviati: 1147
 Re: n i n f e a
Delicata...

mi piace il giochino enigmistico sul finale...

non capisco dove sta l'amore effimero quando la nifea non sboccia neanche...

ora bruciano solo le stelle sulla corolla... ma non si era al mattino? Forse non è più giusto aspettarsi che sia il sole ad ardere sulle foglie
delicate del fiore mai sbocciato?

Capita un giorno e non si sa xké

capoccione quale sono non ho capito il perché...

Se è amore nessuno inganna...

Chi avrebbe ingannato in questo caso? Il fato, il sole, le stelle.. le aspettative del mattino?


I versi emanano una raffinata melanconia, ma il ragionamento mi risulta labirintico.

Un mio limite? Probabile.

Un saluto con riverenza a lady lake.
by - Mo
Dauferio
Inviato: 19/7/2006 6:29  Aggiornato: 19/7/2006 6:29
Just popping in
Iscritto: 15/5/2006
Da: Roma
Inviati: 48
 Re: n i n f e a
... ehm...
" ...Nymphea: Marliacea Chromotella, pianta acquatica...I fiori sono molto grandi, spesso anche piu' di 10 cm, di svariati colori, galleggianti e molto profumati. SBOCCIANO di giorno e si chiudono di notte, DURANO POCHI giorni, ma la pianta ne produce continuamente di nuovi, da maggio a settembre..." (da www.giardinaggio.it)...
Il trionfo del transeunte, dell'effimero, del divenire... . Bellissima immagine Nia
senza
Inviato: 22/7/2006 15:44  Aggiornato: 22/7/2006 15:44
Home away from home
Iscritto: 4/4/2004
Da: venezia
Inviati: 3123
 Re: n i n f e a
migliori ma, non va ancora bene
per esempio al mattino non ci sono le stelle, che non si sa da dove arrivino
e non mi è chiaro il nesso tra la prima e la seconda 'parte' della poesia
mi sembra come se tu avessi trovato le belle parole, perchè lo sono e le avessi messe lì, un po' senza pensare, valutando solo che così sembrava bello anche l'insieme
Psiconauta
Inviato: 22/7/2006 20:40  Aggiornato: 22/7/2006 20:40
Just can't stay away
Iscritto: 14/3/2005
Da: Pisa-Venezia
Inviati: 245
 Re: n i n f e a
daaai non è affatto brutta come poesia, quanto sei acida a volte.
A me è sembrata delicata, non eccezionale ma di sicuro non da 4 righe di critica e zero elogi.
Nia per me sono più le luci delle ombre, anche se
il primo appunto di senza è...sensato.
senza
Inviato: 22/7/2006 21:59  Aggiornato: 22/7/2006 21:59
Home away from home
Iscritto: 4/4/2004
Da: venezia
Inviati: 3123
 Re: n i n f e a
Psi: MERLAA!!!
in effetti, a farmi leggere il commento capisco di non aver centrato l'obiettivo, non trovo affatto brutta la tua poesia anzi carina
ma trovo forse più costruttivo evidenziare gli aspetti negativi piuttosto quelli che già vanno bene
Dauferio
Inviato: 23/7/2006 8:10  Aggiornato: 23/7/2006 8:10
Just popping in
Iscritto: 15/5/2006
Da: Roma
Inviati: 48
 Re: n i n f e a
Chiedo scusa a tutti se intervengo ancora, ma ho la sensazione che si stia toccando un punto importante, direi fondamentale.
Realmente credete che la poesia debba essere logica? Se stessimo parlando di un racconto, di un romanzo sarei d'accordissimo sul fatto che debba esserci un filo logico, le stelle al mattino - si vedono o no -, ma la poesia? La poesia evoca immagini e sensazioni non mediate dalla logica e dalla razionalita', attraverso queste veicola uno stato d'animo che e' per sua natura irrazionale. La poesia e' emozione, ragazzi. Possiamo discutere se un termine esprima meglio il concetto, se sia piu' o meno di altri in grado di trasmetterci sensazioni, o se le emozioni trasmesse siano piu' o meno originali, nel senso di vere. Perche' esistono poesie che sono vuote, non di parole, ma di sentimento, perfette nella forma, "logiche" come qualcuno dice, ma vuote di cuore. Su questo sicuramente, a mio personalissimo parere, possiamo discutere.
Un caro saluto a tutti
senza
Inviato: 23/7/2006 9:33  Aggiornato: 23/7/2006 9:33
Home away from home
Iscritto: 4/4/2004
Da: venezia
Inviati: 3123
 Re: n i n f e a
dato il tuo accanimento sembra che sta poesia ti sia piaciuta parecchio comunque, prima di tutto la poesia in generale può dire quello che vuole irrazionale razionale eccetera ma in questo particolare caso ho avuto l'impressione che involontariamente Niabi si fosse contraddetta
ovviamente a lei l'ultima parola ( se volevi creare un immagine allora scusa ma per conto mio non ci sei molto riuscita allora )
se vogliamo approfondire come dovrebbe scriversi una poesia ( oppure come si deve commentarla, a te ed allo Psi ) volentieri sul forum, ok?
niabi
Inviato: 23/7/2006 14:18  Aggiornato: 23/7/2006 14:18
Home away from home
Iscritto: 3/7/2004
Da: dove sorge sempre il sole
Inviati: 969
 Re: n i n f e a
Grazie mille per i vostri commenti.

A gran voce mi sembra di capire che si chiede una mia spiegazione, quello che m’imbarazza sempre molto.

Dunque…
Io vi dico com’è nata per me, poi sulle vostre interpretazioni non posso dire niente, nel senso che come avete detto più o meno tutti ognuno la può interpretare, in bene o in male, come crede.

I primissimi versi, così come quelli che precedono il giochino finale, stanno a indicare la vivacità (positiva o negativa) delle cose e del loro mutare, di un avvenimento, anche di un sentimento.

Dai vostri commenti ho capito poi di aver fatto un grosso errore.
Molti di voi mi hanno detto: come fanno ad esserci le stelle di giorno?
Beh, io con quel:
ora bruciano solo le stelle…
proprio per l’uso di quel “ora” intendevo sottolineare un passaggio temporale, quindi il giorno che cede il posto alla notte, forse avrei dovuto usare un altro termine che potesse descrivere meglio i due diversi momenti della poesia.
Poi queste parole sono solo il tentativo di descrivere in modo diverso quello che ha trovato Dauferio, e che a me come rituale in natura affascina molto.
Quindi sono partita da quest’immagine, esattamente da questo tipo di fiore che si schiude al sorgere del sole e si chiude al suo tramontare solo per pochi giorni (lo so che ne esistono altri, ma mi piaceva l’idea dell’acqua come sfondo all’immagine per via dei riflessi).
Gli ultimi versi sono sì un gioco con le parole ma anche un modo per legare la ninfea al sole.
Non credo così sia più chiara

Grazie ancora a tutti!

nia

p.s. comunque questo delirio è nato anche per colpa della visione dei quadri sulle ninfee di Monet (se qualcuno volesse mai farmi un regalo ) mentre ascoltavo No Concept di Allevi, un compositore per pianoforte.
lonewolf
Inviato: 28/7/2006 11:29  Aggiornato: 28/7/2006 11:35
Home away from home
Iscritto: 4/7/2004
Da: Roma
Inviati: 2283
 Re: n i n f e a
malinconico dagherrotipo
nei disincantati toni seppia
d'uno scorcio di vita
delicatamente ineluttabile
eppure rassicurante
nasconde tra le sue ombre
la fiducia nel sentimento
che pur se muore
non inganna
né tradisce

"
N essuno
I nganna
N essuno
F in quando
E ’
A more
"

davvero bello...
crederci davvero
deve essere
rassicurante...



P.S.
ringrazio Monet e Allevi
per averti ispirato
a dar poetica forma
ad incisive parole
della cui lettura
inconsapevolmente
avevo bisogno...

grazie

daniel
Inviato: 29/7/2006 17:04  Aggiornato: 29/7/2006 17:04
Sostenitore di OZoz
Iscritto: 28/6/2004
Da:
Inviati: 779
 Re: n i n f e a
Come ben noto
con le poesie sono una frana
(non che col resto vada meglio )
La trovo molto "poetica"
nell'uso dei vocaboli
e nell'aurea romantica che la avvolge.

...e capita un giorno all'improvviso

...e se è amore
...non inganna.

Ed è vero.
Un bacione
fiorderica
Inviato: 5/8/2006 10:10  Aggiornato: 5/8/2006 10:10
Vincitore I OzTorneoZen
Iscritto: 8/1/2004
Da:
Inviati: 879
 Re: n i n f e a
Delicatezza di immagini, suggerite da un linguaggio semplice per uno stile fresco e sobrio

....sussulta l’acqua dello stagno,
e in un dolce mulinello
al sorgere del sole
una piccola ninfea,...

....Ora bruciano solo le stelle
sulla corolla del fiore....


Brava, Niabi !

Mi permetto di fare le seguenti osservazioni ai precedenti commenti, secondo il mio modestissimo parere:
a) la lettura di versi è sempre personale, a seconda del momento in cui vengono letti e dello stato d'animo del momento;
b) l'analisi grammaticale o l'analisi logica, credo non attengano alle composizioni in versi (cosa invece essenziale alla redazione di un racconto, per altro necessariamente rispettoso delle più semplici norme di ortografia e punteggiatura!), la letteratura poetica italiana e straniera di ogni tempo ne è piena;
c) mai ragionare con l'autore di versi sui termini adottati, ne svilisce i contenuti e trasgredisce la personale ispirazione.

Chiedo scusa a tutti per la mia puntualizzazione, ma troppo spesso leggo nei commenti lagnanze in relazione a quella che può apparire una contraddizione in termini fra ciò che è scritto e ciò che i versi sottendono .

Da ultimo vorrei far osservare che all'alba, quando il sole fa capolino timidamente, il cielo è ancora stellato. I romantici e no, possono sperimentare ciò che affermo.

Bravissima, Niabi, davvero !
Libero
Inviato: 12/8/2006 9:55  Aggiornato: 12/8/2006 9:55
Just popping in
Iscritto: 6/9/2004
Da:
Inviati: 8
 Re: n i n f e a
Versi leggeri leggiadri nonostante il loro peso
Metafora della vita della morte in una parola e nel suo gioco
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti119150
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 45 utente(i) online (3 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 45

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 11
Ieri: 17
Totale: 5801
Ultimi: ShalandaPe

Utenti Online:
Ospiti : 45
Membri : 0
Totale: 45
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it