logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Letture Incrociate - Poesie : Contraddizione
Inviato da Jurgen il 13/7/2006 8:58:01 (1370 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Letture Incrociate - Poesie

Grosso scherzo,
l’esistenza
grande illusione,
la mia essenza.


La mia vita?
Piena di inganni…
Il mio istinto?
Pieno di malanni…
Grandi cifre,
il mio valore.
Poca roba,
il mio splendore.
Splendido
Ottimismo
Pessimo
Vittimismo.
Vivacità,
le mie idee,
mutevolezza,
il mio pensiero,
volubile,
la mia volontà,
incertezza,
la mia anima.
Il mio io?
Contraddizione.




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Sphinx
Inviato: 13/7/2006 10:13  Aggiornato: 13/7/2006 10:13
Home away from home
Iscritto: 12/6/2005
Da: Firenze
Inviati: 570
 Re: Contraddizione
Che dire...
L'ho riletta più volte e rimango perplesso. Tra le righe, qua e là, c'è qualcosa, un certo ritmo forse, anche se spesso zoppicante.
Non amo molto i puntini di sospensione in una poesia, ma sono gusti.
I primi quattro versi li trovo un po' slegati dal resto.
Per quanto riguarda il tema che tratti, se volevi rendere l'idea della contraddizione del tuo io, in parte ci sei riuscito, perché leggendo la poesia si avverte un certo oscillare da una parte e da un'altra.

In sintesi, non male, anche se penso tu possa fare di meglio.

A rileggerti.
faust
Inviato: 13/7/2006 10:46  Aggiornato: 13/7/2006 10:46
Home away from home
Iscritto: 8/8/2005
Da: l'isola che c'è
Inviati: 854
 Re: Contraddizione
Contraddizione, il titolo già dice tutto o quasi.
All'inizio si avverte un senso di sconforto e di sfiducia, la vita vista come un bluff. Più avanti si prende coscienza di ciò che sta alla base della vita. Io non ci vedo pessimismo ma semplicemente consapevolezza, e nel prendere coscienza non posso che vedere positività. E' positivo avere contezza del fatto che il pensiero sia vivace e mutevole, la volontà volubile e non statica(causa di piccole morti quotidiane) e in fondo è positivo chiedersi di avere o meno un'anima ed un io. A rileggerti
LeonardoC
Inviato: 20/7/2006 19:27  Aggiornato: 20/7/2006 19:27
Not too shy to talk
Iscritto: 1/12/2005
Da: Trebaseleghe (PD)
Inviati: 95
 Re: Contraddizione
Ciao! In parte concordo con Sphinx: il testo ha musicalità e ritmo ma mi convince fino a metà.
Di certo è la descrizione di un animo inquieto, vivace e curioso, alla costante ricerca di qualcosa. Di sè soprattutto.
Tra ragione, sentimenti, emozioni e situazioni della vita, di contraddizioni ne capitano a iosa...e per fortuna, direi!! Che altrimeni sarebbe tutto troppo monotono e facile capirsi: non sarebbe più necessaria una vita intera ^_^
In ogni caso, ho apprezzato il tuo testo.
Alla prossima
Bollazzo
Inviato: 14/8/2006 14:53  Aggiornato: 14/8/2006 14:53
Just popping in
Iscritto: 16/10/2005
Da:
Inviati: 3
 Re: Contraddizione
Lascia un certo senso di stordimento, e, nonostante l'abbia riletta 5 volte ancora non riesco a capire dove si voglia arrivare.

Forse a dimostrare che una vita piena di apparenti soddisfazioni può invece, alla lunga, rivelarsi vuota? O più semplicemente si vuole descrivere un Io contraddittorio, che ancora non riesce a comprendere cosa davvero voglia?

Il retrogusto, comunque, non è malaccio.
dotterel
Inviato: 21/8/2006 8:35  Aggiornato: 21/8/2006 8:35
Sostenitore di OZoz
Iscritto: 25/10/2004
Da: Montopoli di Sabina
Inviati: 792
 Re: Contraddizione
Bello e forte l'inizio, l'esistenza come scherzo, cosa incomprensibile, la propria essenza solo un'illusione. Bello anche "poca roba, il mio splendore" che si riallaccia al tema della vita come scherzo: che valore possono avere le cose buone che faccio se alla fine si tratta di uno scherzo? Da "splendido ottimismo" in poi però la tua poesia mi piace meno sia perchè alcune immagini sono poco originali, come "volubile la mia volontà" e "incertezza, la mia anima", e sia perchè dal tema iniziale, l'assurdità dell'esistenza, passi a un'analisi dell' io di minor incisività secondo me. Finisci la composizione con il giudizio sull'io, definendolo contraddittorio, e perciò è come se ci fossero due temi nella poesia, l'esistenza e l'io, e il passaggio dal primo al secondo la rende meno compatta e unitaria.
Il tuo stile mi piace, conciso, musicale e che rivela attenta ricerca di vocaboli.
Alla prossima
Dot
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti11073
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 49 utente(i) online (3 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 49

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 11
Ieri: 8
Totale: 5530
Ultimi: SadyeHarde

Utenti Online:
Ospiti : 49
Membri : 0
Totale: 49
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it