logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Letture Incrociate - Racconti : Il viaggio di Samuel
Inviato da Subsonica il 17/10/2003 15:23:40 (1997 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Letture Incrociate - Racconti

Questa è la mia storia. Vi parlerò dei tanti posti che ho visto e che hanno riempito la mia immaginazione di ricordi. Ogni tanto quando sto per assegnare una missione mi viene chiesto se avessi potuto scegliere cosa avrei fatto. E io rispondo che spesso le migliori decisioni sono quelle che non prendiamo. Quando lasciamo fare al caso...
Era una mattina come tante, c’era la solita confusione per le molteplici consegne da fare. Ogni giorno nel mondo nascono un’infinità di bambini. La mia Cicognetta volava sicura.


Le sue ali erano come alianti e io mi divertivo a farmi cullare dal suo volo dolce e materno. Ero avvolto in un lenzuolino bianco, soffice come un fiocco di neve. Dormivo sognando i paesaggi che avrei visto nella mia vita.
Cicognetta aveva ricevuto dai suoi superiori il seguente indirizzo: portare il piccolo Samuel in cima alla montagna più alta, con gli alberi più verdi e i torrenti color argento.
Cicognetta obbedì.
- Sono Cicognetta. Sono venuta a portarvi vostro figlio.
- Chi ? rispose la coppia che stava nella casetta.
- Vostro figlio!
- Noi non vogliamo nessun figlio! Non siamo pronti per fare i genitori! Dissero arrabbiati.
- Ma siete sicuri? incalzò Cicognetta.
- Sicurissimi!
E la conversazione finì così.
Cicognetta sconsolata mi riprese col suo lungo becco e volò via.
I superiori di Cicognetta si stupirono molto nell’apprendere l’accaduto ma senza scoraggiarsi le diedero un altro indirizzo.
Porta Samuel nel più profondo dei mari, dove c’è la Grotta dei Pesci Arcobaleno. Lì troverai gli uomini marini.
Cicognetta volò nel più profondo dei mari, si bagnò ma con le sue morbide ali mi avvolse per proteggermi dall’acqua salata.
Entrò nella Grotta e disse: - Sono Cicognetta! Vi ho portato vostro figlio.
- Chi ? risposero gli uomini marini.
- Vostro figlio ! replicò lei.
- Noi non vogliamo nessun figlio! Non siamo pronti per fare i genitori!
- Ma siete sicuri ? rispose preoccupata.
- Sicurissimi.
Anche questa conversazione terminò così.
Avrei voluto volare via. Aprire le mie piccole braccia cicciottele e avere ali grandi. Sarei volato sopra i genitori immaturi e li avrei cosparsi d’amore. Così mi avrebbero voluto! Pensavo.
Intanto Cicognetta pensava ad una soluzione.
Gli angeli erano sempre più sbalorditi. Non riuscivano ad accettare che nessuna coppia fosse pronta ad amarmi. Feci tanti viaggi con Cicognetta ma nessuno voleva che il mio percorso avesse una fine.
Durante l’ennesima riunione io istintivamente abbracciai la mia Cicognetta. Le volevo bene. Mi aveva fatto viaggiare tanto nel tentativo di trovarmi un posto in cui essere amato. Ma io sentivo che era proprio nel Regno dei Cieli il mio ruolo.
Ora, sono un Angelo Adulto, aiuto gli uomini e coordino le missioni degli Angeli giovani. Non so se sia stato un caso oppure no. Ma non potrò mai dimenticare il mio viaggio di essere umano per trasformarmi in un essere divino.




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Eagle
Inviato: 30/3/2004 13:40  Aggiornato: 30/3/2004 13:40
il pennuto di OZoz
Iscritto: 27/12/2003
Da:
Inviati: 977
 Re: Il viaggio di Samuel
La posso chiamare "parodia sur fantasy posta in chiave biblico-cattolica. Da laico io parlo e la fiabetta mi e' piaciuta abbastanza, anche se c'e' un anomalia che sfugge di significato. Da rileggere parecchie volte ancora sarebbe, ma ti lascio secco il mio commento. Vedi, se nessuno avesse voluto la cicognetta, perche' allora non lo sapevano gli angeli e gli hanno fatto rischiare la nascita' cosi', senza quella sicurezza dell'accettamento? Non vorrei esserci io al posto, ma angelo si, anche se agli angeli credo da un punto di vista culturale totalmente diverso. Buono, ma quella contraddizione resta a parer mio.
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti0839
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 20 utente(i) online (3 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 20

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 0
Ieri: 8
Totale: 5464
Ultimi: CherieWard

Utenti Online:
Ospiti : 20
Membri : 0
Totale: 20
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it