logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Appunti & Incontri : Scherzi inglesi
Inviato da LucaBaldelli il 17/2/2006 18:24:35 (3462 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Appunti & Incontri

di Remo Bassini

scherzaccio di un giornale inglese (di qualche mese ma i giornalisti inglesi, ciclicamente, con modalità diverse, replicano).
si prendono dei libri di autori famosi, si digitano, si stampano e poi - travestendoli da manoscritti - si inviano a case editrici.
i cui lettori, vedendo che il materiale è di un perfetto sconosciuto (mica Faletti, Volo, Capossela, Guccini... Totti) rispediscono con la rispostina-omaggio «Ci dispiace ma .....».

anni fa fece la stessa cosa una scrittrice inglese: di gialli.
aveva scoperto che anche il suo giardiniere scriveva: gialli pure lui.
fece lei lo scherzaccio: alla sua casa editrice.
inviò un suo manoscritto con la firma del giardiniere.
inviò un manoscritto del giardiniere firmato da lei.
ci fecero la figura dei polli i lettori della casa editrice: perché rispedirono inietro il manoscritto della scrittrice (firmato dal giardiniere) in quanto "non rientrava nei programmi...".
quello del giardiniere invece era valido: per forza, l'aveva scritto (firmato) una loro autrice affermata.

morale numero uno: se noi lavorassimo in una casa editrice potremmo fare una figuraccia: perché non si può conoscere tutto ciò che è stato pubblicato.
la morale numero due è un interrogativo (a cui sanno rispondere gli editori): se ci piacciono i gialli noi in libreria compriamo Lucarelli o un autore esordiente?
morale numero tre: se sei uno sconosciuto è già tanto che, specie i colossi editoriali, diano un'occhiatina veloce alle tue pagine, alle parole che hai scritto, riscritto, al sudore di mesi, anni.




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Autore Albero
LucaBaldelli
Inviato: 18/2/2006 11:58  Aggiornato: 18/2/2006 11:58
Home away from home
Iscritto: 21/10/2003
Da: vercelli
Inviati: 550
 Re: Scherzi inglesi
rispondo ad alustio.
la tua esperienza è interessante e, direi, aggiunge qualcosa a un quadro piuttosto complesso.
direi che hai detto qualcosa che comunque m'immaginavo: perché un'agenzia letteraria, a proposito del mio primo libro, mi disse che bisognava lavorarci su, appunto, per renderlo appetibile al mercato.

ti faccio tanti auguri per una pubblicazione con un editore di prestigio.

però hai detto anche una cosa triste ma vera: le case editrici, soprattutto i colossi, si fanno condizionare più dalla domanda che dalla bontà dei manoscritti.
grazie
remo b.
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti130130
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 22 utente(i) online (2 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 22

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 1
Ieri: 30
Totale: 5812
Ultimi: YvonneMont

Utenti Online:
Ospiti : 22
Membri : 0
Totale: 22
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it