logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Appunti & Incontri : Bello scrivere o Comunicare?
Inviato da LucaBaldelli il 17/1/2006 13:59:40 (1985 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Appunti & Incontri

di Remo Bassini

Da alcune parti si legge che la letteratura, oggi, non è più quella dei Moravia e dei Calvino.
(io avevo un docente universitario che diceva: la letteratura è Dante, Petrarca, Boccaccio; il resto è da buttar via...)
Quella di oggi, insomma, non sarebbe più una letteratura con la L maiuscola.

Si dice che sia stata spodestata dalla letteratura della comunicazione, che è letteratura di serie B.
Alcuni ribattono però che la letteratura della comunicazione - piena di neologismi, che si avvicina al parlato e, perché no, ai nuovi linguaggi, della rete per esempio - sia invece sinonimo di novità, sperimentazione anche.
L'argomento, dibattuto in alcune comunità on line trova pareri discordi.
I nostalgici del bello scrivere.
I fautori di una rivoluzione.
Altri che fanno tutta una serie di distinguo, e che prendono le distanze tanto dall'una quanto dall'altra posizione.
So che non è un argomento facile...
remobassini




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Autore Albero
Zerodue
Inviato: 19/1/2006 15:31  Aggiornato: 19/1/2006 15:31
Sostenitore di OZoz
Iscritto: 7/7/2004
Da: Bergamo
Inviati: 374
 Re: Bello scrivere o Comunicare?
Siamo al solito dilemma: è più bello il prima o l'oggi?
Bisogna relativizzare ogni volta e caso per caso.
Ogni stile ha un tempo a sè: mi sembra inutile rimpiangere i Dante, Boccaccio o i più vicini Calvino e Moravia, sono figli del loro tempo, o spesso del tempo successivo. Non si può, a mio vedere, tornare a certi linguaggi senza dare un senso di dejà vù, senza gridare al plagio o senza inserirsi in un "neo-classicismo" che ogni tanto si riaffaccia. E' sempre questione di equilibrio: comunicare, sì, ma non a senso unico. esempio: posso scrivere un romanzo in slang per comunicare qualcosa a chi parla il tal linguaggio; e gli altri?? devono farsi dei corsi per capire un a.k.a. o un czz vo? devo aspettare 100 anni affinchè risulti il famigerato "segno dei tempi andati"?
Sembra facile a dirsi: scrivo Pulp e mi pubblicano!

Posso scrivere un romanzo "bello" curato nello stile, una roba da "minchia come sono bravo" Anche qui sembra facile: scrivo stiloso così abbaglio il lettore, l'editore e di riflesso me!
Ma il contenuto, ho pensato a cosa voglio comunicare??

Nessuno dei due elementi esclude l'altro, devono esserci entrambi, ma devono lasciare emozioni, ricordi, magia (come dice Autie); all'autore la bravura di utilizzare più il bello stile o la comunicazione; ma è fondamentale inserire l'uno e l'altro senza esagerare, sennò la torta esce o troppo dolce o troppo deforme; questo non esclude che anche le torte stradolci o informi, piacciano a qualcuno (o vengano fatte piacere con martellamenti mediatici), ma a quel punto si ritona al via: per chi scrivo?

Le eccezioni ci sono sempre, ma leggo e dico, sono rare.

P.s. per inciso, Dante dopo che è morto non ha avuto molto successo, visto che poi rubò la scena Petrarca (che lo denigrò pure se non sbaglio) e si parla di poche copie publicate e vendute...

Il passato non è sempre sinonimo di bellezza, anche perchè di certi secoli ci sono pervenuti pochi autori validi (e non parlo del 100 d.C.) e non significa che tutti fossero dei draghi in quanto collocati nel Rinascimento o simili, o che la critica e le censure di allora abbiano fatto emergere solo il meglio!!!! E' un errore che si faceva e che si fa a tutt'oggi. Sembra quasi che ci si metta d'accordo in 4 e si stabilisca ciò che va da ciò che non va e poi, via, tutti dietro; ma non a tutti è detto che piacciano Dante Boccaccio, Petrarca, and so on...
non a tutti è detto che piaccia Brizzi Baricco o Pennac, and so on...

Rispondi Autore Inviato
 Re: Bello scrivere o Comunicare? imbrattacarte 20/1/2006 14:59
    Re: Bello scrivere o Comunicare? ozoz 23/1/2006 9:47
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti1460210
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 45 utente(i) online (7 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 45

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 14
Ieri: 92
Totale: 5473
Ultimi: AbeKoehler

Utenti Online:
Ospiti : 45
Membri : 0
Totale: 45
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it