logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Concorsi Scaduti: bandi e premiati : Concorso Letterario "Bere il Territorio" (scadenza 10/02/06)
Inviato da She-OZoz il 8/1/2006 20:19:54 (3385 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter




Concorsi Scaduti: bandi e premiati

Gratuito
1. La quinta edizione del concorso letterario “Bere il Territorio” è promossa dalla Associazione Go Wine ed è riservata ai giovani tra i 18 ed i 30 anni; i partecipanti dovranno redigere un testo in forma libera che racconti il loro rapporto con il vino e quanto ad esso inerente, con particolare riferimento alla cultura, alla società ed all'ambiente che caratterizzano l'universo del vino.

2. Ogni concorrente o gruppo potrà partecipare con un solo elaborato inedito, in lingua italiana, della lunghezza minima di due cartelle (3600 battute) e massima di 5 cartelle (9000 battute), redatto anche su supporto magnetico.

3. Sono inoltre istituite, a latere del concorso generale, due sezioni speciali:
a) sezione riservata agli studenti degli istituti agrari italiani, di età compresa tra i 14 ed i 20 anni.
b) sezione riservata agli studenti degli istituti alberghieri italiani, di età compresa tra i 14 ed i 19 anni.
In entrambi i casi, gli studenti dovranno tenere conto delle conoscenze acquisite durante il corso di studio, e far riferimento ai vitigni e ai vini della zona di provenienza o di altre zone di cui si sono occupati in maniera specifica, con particolare attenzione a quelli autoctoni, rilevandone le peculiarità, ponendo in evidenza il legame privilegiato con il territorio, anche attraverso l’influenza sul paesaggio agricolo, e facendo riferimento alle tecniche di coltivazione, alle possibilità di valorizzazione, agli impieghi gastronomici, etc.
Potranno partecipare al concorso singoli studenti oppure piccoli gruppi non superiori a 5 persone. Gli elaborati dovranno avere la medesima lunghezza di cui all’art. 2.

4. Ogni testo dovrà contenere, in calce, le generalità del concorrente: nome, cognome, data di nascita, indirizzo, numero di telefono ed eventualmente il riferimento dell'Istituto di appartenenza (vd. articolo 3).

5. Gli elaborati dovranno pervenire, in tre copie dattiloscritte, entro il 10 febbraio 2006, tramite posta, al seguente indirizzo:

Concorso “Bere il territorio” - Go Wine
Piazza Risorgimento 5 - 12051 Alba (CN).

6. Gli elaborati saranno sottoposti al vaglio della giuria composta da Magda Antonioli Corigliano (Università Bocconi, Milano), Giorgio Barberi Squarotti (Università degli Studi, Torino), Gianluigi Beccaria (Presidente dell’Associazione Storici della Lingua Italiana), Gigi Brozzoni (Direttore Seminario Veronelli), Vanni Cornero (giornalista de La Stampa), Alessandro Ghini (Casa Editrice Le Monnier, Firenze), Paolo Marchi (giornalista de Il Giornale), Luigi Moio (Docente di Enologia - Università degli Studi, Foggia), Giacomo Oddero (Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo), Anna Schneider (Università degli Studi, Torino), François Stevenin (Presidente Cervim), Massimo Corrado (Associazione Go Wine), Massimo Zanichelli (giornalista); segreteria del premio: Valter Boggione (Università degli Studi, Torino) e Bruno Quaranta (La Stampa-Tuttolibri).

7. Saranno selezionati dalla sezione generale i DUE MIGLIORI TESTI: gli autori riceveranno un premio in denaro di Euro 1000, con la possibilità di partecipare ad uno stage della durata di una settimana in periodo di vendemmia, in un luogo da stabilire.
7a. Il vincitore (o il gruppo) della sezione speciale riservata agli istituti agrari riceverà un premio di Euro 750 e potrà partecipare ad uno stage della durata di una settimana in periodo di vendemmia, in un luogo da stabilire.
7b. Il vincitore (o il gruppo) della sezione speciale riservata agli istituti alberghieri riceverà un premio di Euro 750 e potrà partecipare ad uno stage della durata di una settimana in periodo di vendemmia, in un luogo da stabilire.

8. E’ inoltre istituito un Premio speciale attribuito dalla Giuria a quell’elaborato selezionato (sia della sezione generale, che di quelle speciali) che avrà - seppure nel contesto del Concorso - trattato del tema della viticoltura di montagna e/o in forte pendenza e in condizioni orografiche difficili, con riferimento alle sue peculiarità e al particolare rapporto fra viticoltura, uomo e ambiente. Il premio, patrocinato dal Cervim (Centro di Ricerche, Studi e Valorizzazione per la Viticoltura Montana), consisterà in una Cantina di 100 bottiglie di vino, rappresentative delle diverse aree della penisola nelle quali si pratica la coltivazione della vite in condizioni particolarmente difficili.

9. I testi rimarranno a disposizione dell'organizzazione del concorso e non verranno restituiti. I concorrenti, accettando senza condizione il presente regolamento, concedono, sin d'ora e senza nulla pretendere, i diritti di pubblicazione a Go Wine.

10. I vincitori, che saranno avvertiti tramite raccomandata, saranno premiati durante la cerimonia che si terrà ad Alba sabato 1 aprile 2006.

11. I giudizi della giuria, che selezionerà le opere, sono insindacabili.

12. Per quanto non previsto dal presente regolamento, le decisioni spettano autonomamente alla segreteria del concorso.

www.gowinet.it




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
She-OZoz
Inviato: 29/3/2006 16:45  Aggiornato: 5/4/2006 10:23
Daniela
Iscritto: 11/1/2003
Da:
Inviati: 2650
 Re: Concorso Letterario "Bere il Territorio" (s...
E’ Claudio Magris il “Maestro di Bere il Territorio”. Questo speciale riconoscimento viene assegnato nell’ambito dell’omonimo Concorso Letterario promosso dall’associazione Go Wine. “Bere il Territorio”, giunto alla quinta edizione, è riservato ai giovani di tutta Italia e si propone di diffondere una cultura positiva del consumo del vino di qualità.
Con “Il Maestro”, iniziativa istituita a partire dalla terza edizione, l’Associazione Go Wine ha deciso di premiare, accanto a giovani alle prime prove, un autore affermato che con la propria opera abbia contribuito in maniera significativa a promuovere la cultura del vino o del territorio.
Dopo Luigi Meneghello nel 2004 e Niccolò Ammaniti nel 2005, la scelta è caduta su un altro importante protagonista del mondo letterario.
Nato a Trieste nel 1939 Magris si è laureato all’Università di Torino in Lingua e Letteratura Tedesca; ha poi insegnato in varie università straniere e alle Università di Torino e Trieste; attualmente è ordinario di Letteratura Tedesca Moderna e Contemporanea all’Università di Trieste; E’ stato senatore della Repubblica nella XII Legislatura (1994-1996) e Titulaire de la Chaire Européenne du Collège de France nell’a.a. 2001-2002.
E’ attualmente recensore e saggista del Corriere della Sera e di numerose altre riviste e giornali europei; traduttore di molti testi letterari di varie letterature, soprattutto di testi teatrali.
Ha ricevuto vari premi, fra i quali Premio Debenedetti (1972); Goethe-Medaille (1980); Premio Accademia dei Lincei (1987); Premio Juan Carlos I (1989); Prix du meilleur livre étranger (1990);, Premio Masi Civiltà Veneta (1990); Premio Strega (1997); Premio speciale per la Cultura della Presidenza del Consiglio (1998); Premio Grinzane Piemonte 1999; Premio Principe de Asturias 2004; Premio Tomasi di Lampedusa 2005; varie lauree ad honorem presso le Università di Strasburgo (1991), Copenhagen (1993), Klagenfurt (1995), Szeged (1999), Madrid (2006).
Ha pubblicato numerosi libri, alcuni dei quali tradotti in più di una ventina di lingue, fra cui:
Il mito absburgico nella letteratura austriaca moderna, Einaudi, Torino, 1963, Lontano da dove. Joseph Roth e la tradizione ebraico-orientale, Einaudi, Torino, 1971, Itaca e oltre, Garzanti, Milano, 1982, Danubio, Garzanti, Milano, 1986, Un altro mare, Garzanti, Milano,1991, Il Conde, Melangolo, Genova, 1993, Le Voci, Edizioni dell'Elefante, Roma, 1994, ed. Melangolo, Genova, 1996, Microcosmi, Garzanti, Milano, 1997, Utopia e disincanto, Garzanti, Milano, 1999, La mostra, Garzanti, Milano, 2001, Alla cieca, Garzanti, Milano 2005, L’infinito viaggiare, Mondadori, Milano 2005.
Il premio verrà assegnato ad Alba sabato 1 aprile: nel corso della cerimonia, nel corso della quale verranno ufficializzati i giovani vincitori del Concorso, l’autore incontrerà i giovani autori e gli alunni della scuole albesi, dialogando con loro e consigliandoli.
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Messaggi sul Forum011
Discussioni sul Forum011
Iscritti217
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 19 utente(i) online (1 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 19

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 2
Ieri: 2
Totale: 5183
Ultimi: Jada6711x

Utenti Online:
Ospiti : 19
Membri : 0
Totale: 19
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2014 OZoz.it - P.I. 02878050737