logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Concorsi Scaduti: bandi e premiati : Concorso "Il Saggio – Città di Eboli" - Sezione a Chiave Obbligata
Inviato da She-OZoz il 16/12/2005 0:20:00 (3040 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Concorsi Scaduti: bandi e premiati

Gratuito
X Edizione Concorso Internazionale di Poesia “ Il Saggio – Città di Eboli “
Centro Culturale Studi Storici – Il Saggio

Sezione della poesia a chiave obbligata

L’adesione e la partecipazione alla sezione della poesia a “chiave obbligata” passa attraverso il rispetto del regolamento del bando di concorso a cui è gemellata.
La partecipazione dei poeti e poetesse alla sezione della poesia a “chiave obbligata” è gratuita per tutti i concorsi a cui è gemellata. La sezione della poesia a “chiave obbligata” si svolge in due fasi.

La prima fase definita a ”sequenze alternate” viene eseguita singolarmente da ogni poeta partecipante, previo coordinamento del responsabile della sezione.
La seconda fase definita a ”quattro mani” si realizza in due abbinamenti; poeti e/o poetesse interagiranno tra loro in incognito; loro, alternativamente, si scambieranno delle parole che inseriranno obbligatoriamente nelle loro poesie, la direzione del concorso inserirà otto parole proprie che saranno utilizzate liberamente, due per volta dai due partner. La partecipazione avviene attraverso e.mail; i partecipanti non avranno alcuna possibilità di interagire tra loro, qualsiasi collaborazione, se scoperta, comporterà la squalifica dal concorso della poesia e dei partecipanti.
La sezione a chiave obbligata non ha una scadenza annuale, tutte le poesie parteciperanno ai concorsi nazionali od internazionali dove la sezione della poesia a “chiave obbligata” è gemellata fino a tutto settembre 2006.
I concorsi nazionali a cui si è già gemellati per l’anno 2005/2006 sono quelli che si realizzeranno a Buccino, Eboli, Vietri sul mare, ed eventuali nuove adesioni che perverranno fino a tutto settembre 2006.

Sia la prima fase che la seconda della sezione a chiave obbligata, sarà coordinata dal suo autore, Roberto Furcillo - Collaboratore del Centro Culturale Studi Storici “Il Saggio”

PRIMA FASE: Acquisire il codice di partecipazione scrivendo a: poesie.il saggio@libero.it
e seguire le istruzioni ricevute. I poeti partecipanti eseguiranno per prima la fase della poesia a chiave obbligata definita a “sequenze alternate (I.a Fase)”.

SECONDA FASE – Chiarimenti sull’esperienza. - Gli otto termini indicati dalla Direzione del Concorso per la Sezione a chiave obbligata della X Edizione del Concorso Internazionale di Poesia “Il Saggio – Città di Eboli“, relativi al primo abbinamento della seconda fase a quattro mani: sono ASCOSI, ELUDERE, CREPITII, RADURE, BIVACCHI, PIETRE, RIGAGNOLI, MARTIRI.; fanno parte di una dotazione di termini messi a disposizione dalla Direzione del Concorso per ogni gruppo di poeti che scriveranno nella seconda fase della poesia a quattro mani a chiave obbligata. - Le parole date dalla Direzione del Concorso non sono variabili nel loro genere e nel loro numero ad eccezione del verbo che potrà essere coniugato liberamente. Le parole così come indicate, obbligatoriamente devono essere inserite nel componimento dalla coppia di poeti (usare quattro parole per ognuno). Il componimento poetico ottimale dovrà essere composto da quattro parti (sequenze) due per ognuno. Ogni poeta utilizza per ogni sua sequenza due parole che potrà acquisire dalle otto proposte dalla Direzione del Concorso fino ad esaurimento delle stesse, ed altre quattro parole che avrà ricevuto dal collega per iniziare il componimento (sei termini in tutto 4+2). Le parole date dalla Direzione del Concorso sono comuni a tutti i partecipanti. - Il componimento poetico inizia nel momento in cui uno dei due poeti riceve dal suo collega quattro parole (ad esempio - navigare, confini, alate, simili ). Chi riceve per primo i termini da inserire nel componimento stabilisce anche il tema o contesto del componimento stesso, entrambi, vicendevolmente si obbligano a rimanere nel tema iniziale proposto, di non distaccarsi molto, in modo da rendere fluida e continua la poesia e quando più sono invisibili gli attacchi delle sequenze tra i due poet,i tanto più, risulterà gratificante l’esperienza. I termini proposti per ogni poeta (4+2), devono essere contenuti in una sequenza che non deve superare sei/otto righe ( circa metà della larghezza del foglio).
Ad esempio, se si usano termini come: mare, sabbia, orizzonte, luce, cielo, colori, questi termini possono essere considerati attinenti essendo elementi di una stessa prospettiva poiché indicano una realtà facilmente immaginabile nel suo insieme. Elaborare un componimento con termini considerati non attinenti, ad esempio come: emergere, dune, romani, giacinti, fluttuante, miele, evidenzierà una proprietà espressiva notevole, una emotività ed un’immaginazione molto elevata dei due poeti. Le parole assumeranno un’insolita metamorfosi a secondo di chi le elabora, uscendo così, fuori da qualsiasi canone stereotipato. Chi inizia il componimento ha a disposizione sei termini in totale, ad esempio possono essere: navigare, confini, alate, simili, proposti dal collega; rosa, cristalli acquisiti dalla banca dati tra le parole proposte dalla Direzione del Concorso. Una volta che il primo poeta ha ultimato la sua parte di componimento invia al suo collega attraverso l’e.mail poesie.ilsaggio@libero.it del Centro Culturale Studi Storici il suo componimento parziale e quattro nuovi parole per consentire al collega di continuare il componimento. Quest’ultimo, a sua volta, potrà utilizzare le quattro parole ricevute, senza cambiarli nel numero e nel genere, attingere dalla banca dati altri due termini tra quelli rimasti disponibili. Il componimento si ritiene ultimato quando gli otto termini suggeriti dalla Direzione del Concorso sono stati tutti utilizzati insieme a quelli che i poeti si sono scambiati tra loro.
Le parole definite “chiavi obbligate” devono essere: otto proposte dalla Direzione del Concorso, otto proposte da ognuno dei due poeti, quindi sedici, per un totale complessivo di 24 parole.
Le parole “chiave obbligate”, nel componimento, devono essere evidenziare obbligatoriamente in grassetto corsivo e sottolineate. La poesia non può superare trentasei righe

I POETI CORRISPONDERANNO VIA E.MAIL ATTRAVERSO IL CENTRO CULTURALE STUDI STORICI INVIANDO IL COMPONIMENTO POETICO ULILIZZANDO L’INDIRIZZO E.MAIL poesie.ilsaggio@libero.it Le uniche informazioni che verranno rilasciate riguarderanno l’età approssimativa per decennio, sesso, provincia di residenza, oroscopo, od altri elementi identificativi. ( esempio 25/35 anni, donna, Brescia – oppure 45/55 anni, uomo, Trapani) . Ogni poeta partecipante (in incognito) avrà la possibilità di collaborare con altri colleghi in modo da formare delle coppie, ognuno avrà la possibilità di partecipare al concorso con i componimenti realizzati. Gli abbinamenti saranno concepiti a discrezione della Direzione del Concorso.
L’età sarà ininfluente, singolare sarà vedere come comporrà un giovane universitario di Potenza con il suo vissuto ed una dottoressa cinquantenne di Brescia, oppure come comporrà una signora di quarantacinque anni che vive a Venezia ed una blasonato sessantenne di Agrigento. Sarà un bel vedere, sicuramente saranno emozioni forti in ogni caso. La parola, usata come chiave delle proprie emozioni, come grimaldello che scardina l’uscio o ci apre a nuove riflessioni.

partecipare è già un successo.

1.a Antologia della Poesia a ”Chiave Obbligata”.
Presentazione eventuale 1 / 8 Dicembre 2006

Nel 2006 cade il primo triennio della Sezione della Poesia a Chiave Obbligata, per cui è prevista la realizzazione della prima antologia italiana del settore. In quest’antologia i poeti e le poetesse si racconteranno attraverso una loro “cartolina” che consisterà nella realizzazione di una intera pagina a loro dedicata; qui, inseriranno una foto del loro habitat o personale, un loro quadro, o quella che potrebbe essere considerata una loro icona, si descriveranno nei simboli, con un profumo, un fiore, un’essenza, un colore, una pietra, una ricetta, un tema marino o montano. Potranno estrinsecare un loro pensiero in seno al sociale, all’amicizia, alla comunicazione e alla solidarietà, all’amore, al sacro; tutto dovrà essere contenuto in uno spazio di testo di circa 1800/2000 caratteri, (lo spazio attribuito è perentorio, onde evitare d’ufficio conseguenti tagli editoriali). Lo spazio di una immagine in b/n sarà di 4x6 cm circa.
L’antologia a chiave obbligata a cura di Roberto Furcillo – Centro Culturale Studi Storici “Il Saggio” verrà edita ogni tre anni, conterrà la prefazione di un rinomato personaggio della cultura italiana, la recensione di ogni presidente delle associazioni gemellate, una breve recensione del presidente della Provincia di Salerno, e dei sindaci gemellati in questa sezione, per ora di Eboli, Buccino e Vietri s/mare, conterrà uno spaccato delle località gemellate che si racconteranno in queste pagine, ecc. L’antologia verrà presentata al pubblico nella prima settimana del mese di Dicembre presso la sala della provincia di Salerno. Di seguito si realizzerà una mostra itinerante della poesia a chiave obbligata che sarà esposta duranti i vari concorsi dove è gemellata. Copia di quest’antologia potrà far parte della dotazione di ogni biblioteca italiana, scuola, università, o di chi ne farà richiesta. I vincitori dei diversi concorsi gemellati, e quelli riconosciuti meritevoli fino al 5° podio, oltre per chi ha ricevuto menzioni speciali, e per alcuni autori partecipanti fuori concorso, saranno inseriti di diritto in quest’antologia, altri spazi saranno a discrezione di una giuria editoriale ad hoc nominata.
Per altre informazioni e/o comunicazioni inerenti il bando di concorso utilizzare l’indirizzo email:
concorsopoesie@ilsaggio.it

P.S. La partecipazione alla sezione a chiave obbligata implica la tacita autorizzazione da parte del poeta/poetessa partecipante a trattare i suoi dati per ricevere bandi e/o comunicazioni di concorso ed email inerenti gli altri concorsi nazionali a cui la sezione a chiave obbligata è gemellata.

Modulo di adesione

X Edizione Concorso Internazionale di Poesia “Il Saggio - Città di Eboli”
Sezione della poesia “a chiave obbligata”

Partecipante:

_____________________________________ Età _________

via ___________________________________ n._________

cap. _______ località _____________________ prov.______

tel: ______________________________________________

e.mail ___________________________________________


Autorizzo al trattamento dei dati personali nella sezione a chiave obbligata
per ricevere i bandi di concorso, comunicazioni ed email dell’organizzazione
dove questa sezione è gemellata.

: _________________

Sezione chiave obbligata

CENTRO CULTURALE STUDI STORICI “IL SAGGIO”
VIA DON PAOLO VOCCA N. 13 - 84025 EBOLI SA
PRESIDENTE GIUSEPPE BARRA 328 1276922
C.C. POSTALE N. 49812035

http://www.ozoz.it/ozblogoz/modules/news/article.php?storyid=2226




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
ozoz
Inviato: 10/1/2007 23:53  Aggiornato: 10/1/2007 23:53
Webmaster
Iscritto: 11/1/2003
Da:
Inviati: 3661
 Elenco premiati
La sezione a CHIAVE OBBLIGATA A SEQUENZA ALTERNATA ha visto vincitore la signora Rosalia D'Ambrosio di Quartu Sant'Elena (CA) con la poesia Ho chiesto..., il secondo posto è andato a Carla Sautto Malfatto, di Tenore (FE) con la poesia Come gigli strappati; il terzo posto è andato a Fiorella Nardinocchi Landi, di Civitavecchia (Roma) con la poesia Vincere l'odio;

La SEZIONE A CHIAVE OBBLIGATA A QUATTRO MANI è stata vinta dalla coppia Fiorella Nardinocchi Landi e Giovanni Caso rispettivamente di Civitavecchia e di Mercato San Severino (SA) con la poesia Notte di silenzio e di preghiera; il secondo posto è stato appannaggio della coppia Mariagrazia Landi e Carta Sautto Malfatto rispettivamente di Viterbo e di Denore (FE) con la poesia Frammenti; il terzo posto alla coppia Maurizio Meggiorini e Antonietta Tafuri, rispettivamente di Mestre (VE) e di Roma con la poesia L'ultima parola.
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
News001
Iscritti005
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 45 utente(i) online (7 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 45

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 0
Ieri: 0
Totale: 5434
Ultimi: MaritzaNew

Utenti Online:
Ospiti : 45
Membri : 0
Totale: 45
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it