logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Concorsi Scaduti: bandi e premiati : Beato Gaetano Errico (scadenza 25/10/03)
Inviato da She-OZoz il 27/9/2003 11:24:25 (2318 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Concorsi Scaduti: bandi e premiati

Il comitato "Autunno al Casale" in collaborazione con i Missionari dei Sacri Cuori bandisce la quintaedizione del Concorso di Poesia "Beato Gaetano Errico".
Ogni partecipante può presentare fino a due poesie in lingua italiana sul tema

Caino, uno di noi.

Da una cultura di morte all’amore per la vita.

L’uomo è insieme vittima e assassino. La violenza sia fisica che morale, ha una logica, mette in moto una macchina e crea una cultura di morte. Gaetano Errico, nel suo tempo, ha spezzato la spirale dell’odio con la logica del perdono e dell’amore. A noi, nel nostro tempo, il compito di pensare e creare condizioni di vita umanizzanti.

Tutti gli elaborati devono essere inediti e mai premiati in altri concorsi. Le opere dovranno pervenire al comitato, entro e non oltre il 25 ottobre 2003 in forma dattiloscritta presso Casa Madre dei Missionari dei Sacri Cuori (via Dante, 2 b – 80144 Napoli) o attraverso la posta elettronica all’indirizzo autunnoalcasale@libero.it.
Le opere devono essere rigorosamente comprensive di generalità del partecipante (nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico fisso). Le opere non saranno restituite e verranno pubblicate in una raccolta che sarà consegnata gratuitamente ai partecipanti.
La Giuria, composta da cinque elementi, sceglierà le opere vincitrici. L’operato della Giuria è insindacabile.
La premiazione si svolgerà il giorno 22 novembre alle ore 18 presso la Casa Madre dei Missionari dei Sacri Cuori (via Dante, 2 b) Tutti i partecipanti accettano di cedere ai promotori del concorso i diritti riguardanti la pubblicazione dei componimenti inviati.
La partecipazione implica la piena accettazione delle norme del presente bando. Per tutto quanto non esplicitamente indicato i concorrenti si rimettono alle decisioni della Giuria.

Per informazioni: autunnoalcasale@libero.it

Tel. 081.754.03.23 dalle (10.00 alle 13.00 escluso festivi) Cell. 339.166.00.46




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
She-OZoz
Inviato: 14/4/2004 17:51  Aggiornato: 14/4/2004 17:51
Daniela
Iscritto: 11/1/2003
Da:
Inviati: 2650
 Elenco premiati
In attesa di risposta da parte degli organizzatori.
She-OZoz
Inviato: 18/4/2004 12:08  Aggiornato: 19/10/2004 21:37
Daniela
Iscritto: 11/1/2003
Da:
Inviati: 2650
 Elenco premiati
1° posto
Claudio Arzani di Piacenza per la poesia “Sigfrido assurge al paradiso” con la seguente motivazione: “Quello con la morte resta un appuntamento ineluttabile, improcrastinabile. Ma esso diventa assurdo e si carica di umana pietà quando recide innaturalmente una vita, ne spezza il filo con la illogica spietatezza e casualità della guerra, in un contesto che già di per se segnato, distrutto in ogni sua fibra, sventrato nella sua essenza”.

2° posto
Isacco Nuvoloni di Novara per la poesia “sogno di un bambino afgano” con la seguente motivazione: Un dolcissimo incipit prelude a questo canto della speranza che non è smarrita ma resta, per la violenza dell’animo umano, spesso preclusa.

3° posto
Giovanni Cosenza di Vietri sul Mare per la poesia “Papà” con la seguente motivazione: “Scorci di mondi nella loro diversità conducono tutti al mondo del cuore. Su queste note in vernacolo appare tanto disinganno, nostalgia, egoismo, attanagliati in un crudele destino di miseria e d’avidità geografica che tendono a far perdere anche la connotazione spirituale”.

I menzione speciale
Anella Tarantino di Nola per la poesia “Chemio” con la seguente motivazione: “La cognizione del dolore, la scoperta e riaffermazione del bisogno di trascendenza, ed ecco che ogni fibra del corpo si riapre alla speranza…Non c’è arma più grande della fede”.

II menzione speciale
Silvano Ferrari di Ferrara per la poesia “Il rispetto di sé” con la seguente motivazione: “Come monadi impazzite attraversiamo senza tregua la vita ciascuno estraneo agli altri ma anche tragicamente a se stesso. Impareremo mai a fermarci, ad aspettarci, ad ascoltarci?”
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti313158
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 41 utente(i) online (5 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 41

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 3
Ieri: 22
Totale: 5803
Ultimi: FosterMcAl

Utenti Online:
Ospiti : 41
Membri : 0
Totale: 41
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it