logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Letture Incrociate - Poesie : Incontrare me stesso
Inviato da ermannomirabello il 25/5/2005 10:02:51 (1739 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Letture Incrociate - Poesie

Rivoli di fede
diventano torrenti di speranza
potere un giorno
incontrare me stesso
stringergli la mano e domandarti:
Ti ricordi di te?

Quando mi lasciavi
solo ad aspettare
nella strada dei mie sogni
che tu libero inseguivi,
mentre io angosciato
vivevo la tua vita?
Ogni tanto tornavi
donandomi un po di pace
e quando la paura
tornava a tormentarmi
scappavi lontano
lasciandomi con i nostri dolori.
Chi lo sa se mai
potremo essere una cosa sola!

____________________


nella sua versione in dialetto

‘NCUNTRARI A MIA STISSU

Ciumareddi di fidi
addiventanu lavini di spiranza:
putiri un ghiornu
'ncuntrari a mia stissu
strincirici la manu e addumannarici
-Ti ricordi di tia,
quannu mi lassavi
sulu a apittari
'nta la strata di li me sogni
ca libiru assicutavi
mentri iu ingusciatu
vivia la to vita?
Ogni tantu turnavi
dunannumi tanticchia di paci
e quannu la paura
turnava a turmintarimi
scappavi luntanu
lassannumi cu li nostri dulura.
C'u sapi siddu mai
putemu essiri na cosa sula!




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
senza
Inviato: 25/5/2005 16:21  Aggiornato: 25/5/2005 16:21
Home away from home
Iscritto: 4/4/2004
Da: venezia
Inviati: 3123
 Re: Incontrare me stesso
spero che tu sia realmente bello
ma a parte il resto
ci sono un po' di cose che si pestano i piedi nella tua poesia come un errore e cambi di persona ( stringergli - domandarti )
forse non l'hai curata abbastanza ti consiglio di rileggerla
ma presumo che la versione in dialetto sia migliore
il tema è interessante e tutti prima o poi si pongono simili problemi, ma da come l'hai svolto, non sembra molto una poesia e non arriva a toccare
ermannomirabello
Inviato: 25/5/2005 16:50  Aggiornato: 25/5/2005 16:51
Just popping in
Iscritto: 26/1/2005
Da: sicilia
Inviati: 34
 Re: Incontrare me stesso
in effetti avevo notato dell'errore ma ormai l'avevo inviata, non è stringerti ma stringergli. Grazie per evermi letto. Ciao Ermanno
marian
Inviato: 25/5/2005 17:30  Aggiornato: 25/5/2005 17:30
Just popping in
Iscritto: 22/5/2005
Da:
Inviati: 31
 Re: Incontrare me stesso
io penso che "strincirimi la manu e addumannarimi" andrebbe meglio, toglierei anche "tia" da "ti ricuordi di tia" forse c'è un refuso apittare, forse volevi scrivere "aspittari". Comunque la poesia mi è piaciuta molto e in dialetto (che conosco bene) rende sicuramente molto di più. Guardarsi dentro con coraggio, incontrare sé stessi, quelli veri, non è facile, l'uomo è pieno di contraddizioni. saluti e a rileggerti marian
leobloom
Inviato: 27/5/2005 16:50  Aggiornato: 27/5/2005 16:50
Home away from home
Iscritto: 18/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 509
 Re: Incontrare me stesso
Anche se non conosco il dialetto (siculo?), ho trovato la versione dialettale meglio impostata nel ritmo e nel complesso maggiormente idonea a quello che volevi esprimere. Nella versione italiana, ho riscontrato un punto interrogativo che stonava in modo quasi insopportabile, punteggiatura che non ho ritrovato nella versione dialettale (errore?).

Comunque nel complesso davvero buona! A rileggerti presto!
solaris
Inviato: 5/6/2005 10:10  Aggiornato: 5/6/2005 10:10
Sostenitore di OZoz
Iscritto: 4/4/2004
Da: Alcadia
Inviati: 2416
 Re: Incontrare me stesso
quanto ci sia di ozioso nel cercarsi
nel cercarmi talvolta me lo chiedo
e mi pare
sia l'ozio più prezioso
del poter vivere
homo faber
povero
di potere sul tempo e sullo spazio
reclama la sua libertà
guardando la sua coscienza
per una vita e
una vita
intera.

in dialetto
in più
vibra di un'immediatezza
formale
più calda e meno
compiaciuta.

bene.


A.
ermannomirabello
Inviato: 6/6/2005 21:16  Aggiornato: 6/6/2005 21:16
Just popping in
Iscritto: 26/1/2005
Da: sicilia
Inviati: 34
 Re: Incontrare me stesso
Marian fa piacere avere un commento da uno che conosce il mio dialetto grazie per i consigli Ermanno
post-arte
Inviato: 9/6/2005 14:17  Aggiornato: 9/6/2005 14:17
Quite a regular
Iscritto: 6/7/2004
Da: Lady Musgrave Island
Inviati: 125
 Re: Incontrare me stesso
L'eterna battaglia tra l'essere ciò che siamo ed il volere essere qualcosa di più o semplicemente qualcuno di diverso...La cosa bella del tuo scritto è che è intriso di un'innata accettazione per l'essere ciò che si è malgrado tutto, malgrado le fughe ed i ritorni. Chiamiamola filosofia...serenità ecco cosa si respira in questa poesia che probabilmente rende il massimo nel suo dialetto. Il tormento è nominato, ma non subito poiché alla fine subentra la speranza d'essere un giorno una cosa sola.

Facile e sereno appare il problema dell'io,
personalmente soffro molto di più, ma come diceva qualcuno "...il naufragar m'è dolce in questo mare..." che siamo noi.


Ciao ed a presto.

POst-artE
ermannomirabello
Inviato: 9/6/2005 19:49  Aggiornato: 9/6/2005 19:49
Just popping in
Iscritto: 26/1/2005
Da: sicilia
Inviati: 34
 Re: Incontrare me stesso
Caro post-art hai colto il senzo di quello che per me rappresenta questa poesia .Ti tingrazio molto per il tuo commento. Ciao Ermanno
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti8343591
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 76 utente(i) online (10 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 76

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 83
Ieri: 69
Totale: 6279
Ultimi: DarrellPos

Utenti Online:
Ospiti : 76
Membri : 0
Totale: 76
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it