logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Letture Incrociate - Racconti : Oggi ho pestato una cacca
Inviato da Solomala il 6/5/2005 11:19:34 (3018 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Letture Incrociate - Racconti

Caro diario,

oggi ho pestato una merda.
Anzi, no, non era una merda.
Era una costellazione, era la galassia di Andromeda del disagio intestinale, era l'arcipelago delle feci canine.
Era un'opera d'arte: "sterco su asfalto".

La merda, quando la calpesti, vuol sempre fare il suo effetto; vuole sorprenderti, far si' che comunque te ne possa ricordare a lungo.
La comunita' di stronzi in cui mi sono imbattuto aveva fatto le cose per bene. Mimetizzatasi in un parcheggio, coperta da un rivestimemto tattico verde-militare, era li', appostata, pronta a deflagare tutto il suo potenziale olfattivo al passaggio del primo sventurato.
Una merda anti-uomo.
Calpestarla e' stato tremendo ma sublime.
Prima di tutto, sfondata la barriera tattica color caki, la prima sensazione: "croccante fuori, morbida dentro".
La mia scarpa ha affondato pesantemente, piu' di tre centimetri di soffice cacca; non avevo il coraggio di abbassare gli occhi. Sono arrivato a sperare di tutto, nel giro di un secondo: che fosse un gatto morto, la cui carcassa veniva profanata dal mio sacrilego piede, che fossi su "Scherzi a parte", che vendessero ancora quella melma gelatinosa fosforescente che nella mia infanzia andava di moda.
Non avevo ancora finito di illudermi, che la zaffata ascendente aveva toccato le mie narici.
Tremenda, indescrivibile merda.
La crosta andrebbe studiata da qualche industria del settore alimentare. Incredibile la capacita' di nascondere gli odori. Se si riuscisse a ricreare in laboratorio, sarebbe la fine di qualsiasi cane antidroga.
E funziona anche da thermos! Oltre all'odore saliva un fumo leggero, che disegnava eleganti figure nell'aria.
Ero con mia moglie, in centro. Ovviamente siamo scoppiati a ridere entrambi. Certo, io un po' mi rodevo, la scema rideva e basta!
Provava ad accennare una proporzione tra quantita' di merda pestata/fortuna derivante. E rideva.
Alla mia domanda: "come cazzo faccio a fare spese?", smise di ridere.
Pensavo a voce alta: "Ho fatto 100 metri e le tracce del mio passaggio sono ben evidenti. C'è un casino di gente ma mi trovo in una bolla deserta di circa 20 metri quadrati all'interno della quale nessuno si inoltra a parte mia moglie. Se entro in un negozio mi cacciano o chiamano la Polizia. Che situazione di merda (letteralmente)".
Una volta rappresentato il tutto, finalmente conscia del pomeriggio di shopping andato in fumo, la signora comincia ad incazzarsi.
Giustamente.
Morale: non tutta la merda vien per nuocere.




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
bonni
Inviato: 7/5/2005 9:22  Aggiornato: 7/5/2005 9:22
Just popping in
Iscritto: 19/4/2005
Da: Torino
Inviati: 10
 Re: Oggi ho pestato una cacca
Ho letto il tuo racconto e l'ho trovato divertente. E' forse una critica all'innumerevole galassia di incivili che non raccolgono cio' che i loro amici animali producono?...comunque il racconto mi piace perchè è scorrevole, e riesci a descrivere bene le cose ( per un attimo ho rivissuto i momenti dello schiacciamento e il suo odorino, a chi non è successo di pestarne una?)....La morale ci dimostra nuomamente che la merda non è così brutta come la si dipinge.....A presto
Shoen
Inviato: 7/5/2005 11:22  Aggiornato: 7/5/2005 11:22
La principessa dei Saiyan
Iscritto: 2/11/2003
Da: Prateria australiana
Inviati: 3529
 Re: Oggi ho pestato una cacca


Beh, che dire... E' la prima volta che mi capita di leggere una così accurata e minuziosa descrizione sulle peculiarità olfattive e tattili di... Uno stronzo di cane.
La mia lettura si alternava tra risate incontrollabili e una discreta nausea; comunque è scritto molto bene
senza
Inviato: 7/5/2005 15:28  Aggiornato: 7/5/2005 15:28
Home away from home
Iscritto: 4/4/2004
Da: venezia
Inviati: 3123
 Re: Oggi ho pestato una cacca
come sottrarmi ad una lettura dall'alto significato culturale come questa? non potevo, tanto che nel racconto che non riesco a finire si parla abbastanza di situazioni di merda
divertente
solo all'inizio pensavo più fosse una ragazzina delle medie tutta tirata a parlare... anche perchè non mi è molto chiaro perchè un uomo debba scrivere al suo diario un fatto così poco eclatante... certamente mi rendo conto che servisse per la morale, ma si poteva risolvere in un modo differente trattando comunque della ragazzina
insomma il mio consiglio è quello di rivedere un contesto, poichè dubito che un uomo si preoccupi così tanto di un fatto simile ( o ce ne sono?? è grave! )
cmq è stata una lettura piacevole e leggera
Jack88
Inviato: 8/5/2005 13:22  Aggiornato: 8/5/2005 13:22
Just popping in
Iscritto: 8/5/2005
Da: Lecce
Inviati: 42
 Re: Oggi ho pestato una cacca
Spettacolare! Non ho mai letto un racconto tanto minuzioso che descrive una situazione tanto banale quanto "drammatica". La comicità intrisa di nausea e realismo viene anche resa scorrevole dall'ottimo uso del linguaggio e dei termini. Complimenti davvero. Sei riuscito nel tuo intento!
pillolamar
Inviato: 10/5/2005 15:38  Aggiornato: 10/5/2005 15:38
Just popping in
Iscritto: 23/4/2005
Da:
Inviati: 40
 Re: Oggi ho pestato una cacca
Mi sono divertita a leggere il tuo raccontino, non foss'altro perchè...è scanzonato seppur aleggia una certa spiritosa ironia...
Il linguaggio è sciolto anche se non privo di termini eleganti...
Sei raffinato.....
nel parlare di cose non molto raffinate....
Un bel punticino per te....
........in penna
Pillolamara
momo70
Inviato: 10/5/2005 22:15  Aggiornato: 10/5/2005 22:15
Home away from home
Iscritto: 17/3/2005
Da: Roma
Inviati: 1147
 Re: Oggi ho pestato una cacca
Me gusta.. non la merda è evidente (battuta di m..)
ok basta con le s..
stop
Il racconto è ottimo. Lo svolgimento favoloso, è cesellato fin nella virgola più recondita.
Ce ne vuole a saper raccontare la vita fin nei suoi dettagli più banali.
La tua metafora mi ha fatto tornare in mente quella barzelletta del pulcino a cui una mucca la fa proprio in testa, e il gatto che lo tira fuori per mangiarselo: non sempre chi ti mette nella merda ti fa un dispetto, non sempre chi ti ci toglie ti fa un favore.
Alla prox Solomala - by Mo
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti0839
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 21 utente(i) online (3 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 21

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 0
Ieri: 8
Totale: 5464
Ultimi: CherieWard

Utenti Online:
Ospiti : 21
Membri : 0
Totale: 21
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it