logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Letture Incrociate - Racconti : La cicala e le formiche
Inviato da Psiconauta il 3/5/2005 15:51:25 (6667 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Letture Incrociate - Racconti

In una giornata d’inverno le formiche stavano facendo asciugare il loro grano che s’era bagnato. Una cicala affamata venne a chiedere loro un pò di cibo.
Esse subito si raggrupparono e le dissero: “Questo grano è nostro. Se lo vuoi, devi darci qualcosa in cambio”.

Ma la cicala, morente, rispose che non aveva nulla da offrire che le potesse interessare. Dopo aver confabulato alcuni secondi tra loro, le formiche le chiesero -con un certo stupore- perché durante l’estate lei non avesse raccolto provviste.
“Non ne avevo il tempo, dovevo cantare” rispose la cicala; al che le formiche, trovando la cosa molto ridicola, le risero in faccia. La cicala, allora, si rivolse loro: “Ridete della mia morte, voi che avete passato la vita a raccogliere grano?”
E dopo aver pronunciato queste parole cantò melodiosamente, fino alla fine, tra l’indifferenza delle formiche.




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
senza
Inviato: 3/5/2005 16:04  Aggiornato: 3/5/2005 16:04
Home away from home
Iscritto: 4/4/2004
Da: venezia
Inviati: 3123
 Re: La cicala e le formiche
questo raccontino dovrebbe ricordarci una favola?
beh quindi nulla di nuovo o eclatante anche se è comunque una bella storia
che esalta musica e cose futili che però possono essere importanti per le persone che come la cicala ne vivono...
avrei fatto finire tutto diversamente, ovvero con lo stupore delle formiche davanti alla voce melodiosa della cicala che nell'ultimo momento s'appresta a far ciò per cui aveva vissuto fin prima
momo70
Inviato: 4/5/2005 21:46  Aggiornato: 4/5/2005 21:46
Home away from home
Iscritto: 17/3/2005
Da: Roma
Inviati: 1147
 Re: La cicala e le formiche
Della storia della cicala e la formica io ho sempre tenuto per la cicala. Da come ribadisci il concetto anche tu sembri essere del mio stesso avviso. Quelle idiote delle formiche non capiranno mai perchè la cicala ha preferito cantare piuttosto che raccogliere grano. Continueranno ad accumulare cibo senza accorgersi della vita, morderanno grano e non assaggeranno mai la polpa dell'esistenza.
Certo che la cicala fa sempre una brutta fine.. ma sarà davvero così? Non sarà mica che questa storia l'ha scritta una formica?
Cmq riconosco nel tuo stile sempre una vena filosofica. Mi sarebbe piaciuto leggere qualche riga in più sul dialogo tra gli insetti.
Alla prox Psiche - by Mo
Psiconauta
Inviato: 6/5/2005 20:17  Aggiornato: 6/5/2005 20:17
Just can't stay away
Iscritto: 14/3/2005
Da: Pisa-Venezia
Inviati: 245
 Re: La cicala e le formiche
è una nota favola che mi era sempre rimasta indigesta e che ho riscritto in modo da capovolgere il significato originale. in genere una formica non comprende la bellezza del cantare, e proprio per questo resta una formica; quindi non credo di cambiare il finale. non è affatto detto che la cicala faccia sempre una brutta fine, ma ho cercato di sottolineare che preferisco la brutta fine di una cicala alla bella vita di una formica.
SweetyMoon
Inviato: 6/5/2005 22:11  Aggiornato: 6/5/2005 22:11
Home away from home
Iscritto: 3/5/2004
Da:
Inviati: 585
 Re: La cicala e le formiche
a me hanno sempre posto come esempio quelle dannate formiche...ma ora, come te, penso che ogni tanto sia meglio fare la cicala, perciò mi piace la tua versione di questa favola (anche perché odio i troppi moralismi)

Forever
Inviato: 8/5/2005 8:26  Aggiornato: 8/5/2005 8:26
Sostenitore di OZoz
Iscritto: 24/7/2004
Da: Roma
Inviati: 1979
 Re: La cicala e le formiche
Molti anni fa partecipando a un convegno per l'infanzia, mi ricordo che uno psicologo citò proprio questa favola definendola negativa perché il lettore (il bambino) non poteva identificarsi in nessuna delle due figure proposte. Ricordo che ci rimasi male perché anch'io in effetti leggendola, avevo provato un gran fastidio. Oggi leggendo la tua versione mi sembra di aver avuto una rivincita sulle formiche crumire ed egoiste. Loro non solo non sanno cantare, ma non sanno neppure ascoltare e godere dei piaceri della vita. In poche parole sono poverissime.
Shoen
Inviato: 8/5/2005 22:18  Aggiornato: 8/5/2005 22:18
La principessa dei Saiyan
Iscritto: 2/11/2003
Da: Prateria australiana
Inviati: 3529
 Re: La cicala e le formiche
Quando ero piccola la favola della cicala e la formica mi stava alquanto sulle palle per i motivi che ben rendi in questo racconto (ne avevo scritta un'altra versione anch'io, nella quale la cicala irrompeva nel formicaio e per non morire di fame divorava le formiche).
Lo spunto è apprezzabile, ma visto che ti rifai a un'immagine già esistente penso che avresti potuto rompere qualche altro argine (oltre alla novità che già introduci) e reinventarla un po' di più, altrimenti il racconto diventa una sorta di semplice clonazione... Per quanto geneticamente modificata

Solomala
Inviato: 9/5/2005 18:50  Aggiornato: 9/5/2005 18:50
Just popping in
Iscritto: 2/5/2005
Da: Emilia
Inviati: 4
 Re: La cicala e le formiche
alla fasccia del minimalismo. il tuo frammento è una stilettata agra che rende il messaggio in un pugno di parole (13 per la precisione) . Mi complimento.
amicafrizz
Inviato: 7/6/2005 13:50  Aggiornato: 7/6/2005 13:50
Just popping in
Iscritto: 12/11/2004
Da: Venezia
Inviati: 31
 Re: La cicala e le formiche
Bel raccontino!Mi ha sollevato un poco il morale, si avvertono tutte le buone ragioni che ha la cicala di non sgobbare e invece di vivere, visto che io vivo di ozio mentre in classe osservo correre i miei compagni di classe sopra progetti e progetti di tutti i generi...che ansia questi omini indaffarati...mi verrebbe proprio da urlargli : "E sedetevi un poco tutti! Distendetevi e ripensate alle vostre inutili vite e cercate di farne qualcosa di meglio!"
Solo una cosa non rammento, questa storiella esiste già, giusto?Ok, quindi se non sono completamente alteriosclerotica, qual'è la fine reale??
Sphinx
Inviato: 28/9/2005 20:43  Aggiornato: 28/9/2005 20:43
Home away from home
Iscritto: 12/6/2005
Da: Firenze
Inviati: 570
 Re: La cicala e le formiche
Qui devo dirti che ti sei limitato a riscrivere una vecchia storia.

Dato che c'eri, potevi aggiungere qualcosa. Rientra comunque nei tuoi tipici racconti simbolici.
il_corvo
Inviato: 29/9/2005 12:56  Aggiornato: 29/9/2005 12:56
Home away from home
Iscritto: 30/11/2004
Da: Carpi (mo)
Inviati: 949
 Re: La cicala e le formiche
Citazione:

"Esse subito si raggrupparono e le dissero: “Questo grano è nostro. Se lo vuoi, devi darci qualcosa in cambio”.

Ma la cicala, morente, rispose che non aveva nulla da offrire che le potesse interessare."

... che potesse LORO interessare.
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti137166
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 45 utente(i) online (4 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 45

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 13
Ieri: 26
Totale: 5684
Ultimi: IsiahThorn

Utenti Online:
Ospiti : 45
Membri : 0
Totale: 45
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it