logo
 
OzBlogOz

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



Concorsi Scaduti: bandi e premiati : Premio di Filosofia (scadenza 15/12/04)
Inviato da She-OZoz il 15/11/2004 0:32:53 (5223 letture) Notizie dallo stesso autore


newsletter
Concorsi Scaduti: bandi e premiati

Gratuito
Viaggio a Siracusa

PRESIDENZA DELLA GIURIA:
REMO BODEI (Università di Pisa) e UMBERTO CURI (Università di Padova)

Segretario del Premio: ROBERTO FAI (Collegio siciliano di Filosofia).

Art. 1) Il PREMIO è destinato a studiosi italiani e stranieri, nelle seguenti sezioni:

- Sez. a) 3.000,00 Euro, per saggio filosofico edito nel 2003 o 2004;

- Sez. b) 1.500,00 Euro, per Rivista filosofica: un numero compreso tra gli anni 2003/2004 (a scelta della Redazione);

- Sez. c) 1.250,00 Euro (come 2° premio, a scelta della Giuria) per : 1) altro saggio edito; 2) altra Rivista filosofica; 3) altra Tesi di laurea e/o Dottorato.

- Sez. d) 1.250,00 Euro, per la migliore Tesi di Laurea, presentata/discussa nel 2003 e/o nel 2004;

- Sez. e) 1.250,00 Euro, per la migliore Tesi di Dottorato di ricerca, presentata/discussa nel 2003 e/o nel 2004;

· (Nel caso di assegnazione del Premio, ex aequo, a due autori, il Premio sarà di Euro 2.000,00 per ciascun autore)

· (Nel caso di assegnazione del Premio, ex aequo, a due Riviste, il Premio sarà di Euro 1.000,00 per ciascuna rivista).

Le somme si intendono al netto di ogni ritenuta.

Art.2) Possono curare l’invio delle pubblicazioni sia gli Editori (nel caso di saggi e riviste) che, direttamente, gli autori (o le Redazioni, per le riviste). Gli editori possono partecipare, inviando in concorso sino a cinque (5) saggi di autori diversi ( e sino a 3 numeri di riviste diverse). Gli autori possono inviare in concorso solo una (1) pubblicazione edita.

Art. 3) I partecipanti alla Sez. a) devono inviare alla Segreteria del Premio - “PREMIO DI FILOSOFIA” , c/o Istituto Quintiliano, via Tisia 49, 96100 Siracusa - cinque (5) copie di ogni saggio in concorso. Le Redazione della riviste - Sez. b) - cinque (5) copie del numero della Rivista in concorso. I partecipanti della Sez. d) e della Sez. e) devono inviare una (1) copia rilegata della loro Tesi. Tutte le pubblicazioni inviate partecipano, automaticamente, alla Sez. c).

Art. 4) L’invio della pubblicazioni - con una lettera contenente un breve curriculum dell’autore - deve essere effettuato entro il 15 dicembre 2004.

Art. 5) La Giuria è composta, oltre che dai due membri della Presidenza, dal Presidente del Collegio siciliano di Filosofia e da altri due (2) membri, indicati dal Collegio siciliano di Filosofia, di norma scelti tra docenti delle Università siciliane.
Il giudizio della Giuria è insindacabile.

Art.6) Le opere inviate non saranno restituite, confluiranno nella Biblioteca Filosofica della Provincia Regionale di Siracusa, presso l’Istituto Quintiliano.

Art.7) La Cerimonia di Conferimento dei Premi si terrà a Siracusa, nel mese di aprile del 2005, nell’ambito di un Convegno di studi filosofici, alla presenza della Giuria e di altri qualificati studiosi. Le spese di viaggio e di ospitalità per i premiati sono a carico degli Enti organizzatori.

Art. 8) Il segretario del Premio partecipa, senza diritto di voto, alle riunioni della Giuria.

Art.9) Il Collegio siciliano di Filosofia, in qualità di Ente ideatore e promotore ed organizzatore dell’iniziativa, curerà la compartecipazione dei altri Enti pubblici e privati, al fine di poter accrescere le sezioni di Premio.

INVIARE LE PUBBLICAZIONI A:

PREMIO DI FILOSOFIA
Viaggio a Siracusa
c/o Istituto Quintiliano, via Tisia 49
96100 SIRACUSA
Fax: 0931.32794; cell.347.0388871;
http://www.csfilosofia.it info@csfilosofia.it robefai@tin.it

SIRACUSA E LA FILOSOFIA

Siracusa, in ragione della sua fondazione ad opera dei greci, conserva un legame mitico-simbolico con la grecità, con le origini del pensiero occidentale e, pertanto, con la filosofia. I rapporti e le vicende controverse che legano Platone a Siracusa inaugurano una sorta di destino irrisolto tra filosofia e politica, tra sapere e prassi, tra pensiero e potere, tra idee e realtà.

Il viaggio a Siracusa della ragione occidentale è così diventato, nella riflessione filosofica contemporanea, una sorta di metafora assoluta, capace di evocare, anzi rendere permanente, il compito di indagare su quel rapporto indissolubile di amicizia polemica tra filosofia e polis, che da oltre due millenni contrassegna e scandisce drammaticamente le vicende delle società umane.

Appartiene pertanto al destino di fondazione della città che il legame tra filosofia e polis, tra pensiero e comunità possa conoscere proprio a Siracusa una forma moderna e permanente di interrogazione/rivisitazione.

Nasce da questo singolare intreccio di memoria dell’origine e apertura al futuro l’idea di istituire il PREMIO DI FILOSOFIA Viaggio a Siracusa, destinato a quegli studiosi (filosofi, docenti, saggisti, ricercatori, neolaureati, cultori, ecc…) che, cimentandosi con la filosofia contribuiscono ad una crescita del sapere critico in un’epoca in cui le trasformazioni del sistema-mondo contemporaneo sollecitano nuove domande di senso e, per dirla con Hegel, un nuovo bisogno di filosofia.

Al tempo stesso, promuoviamo questa iniziativa nella consapevolezza che, oggi, il compito del pensare è anche quello di farsi carico della fine della filosofia, intesa come fine di quell’orizzonte storico-culturale, cui la filosofia stessa ha dato luogo.

L’iniziativa risponde pertanto ad una duplice finalità: riproporre la città di Siracusa - insieme, realtà concreta e metafora della polis, della comunità – quale luogo permanente di interrogazione filosofica, ri-cor-dando quella dimensione mitico-simbolica che fa del viaggio a Siracusa un topos costitutivo del pensiero occidentale; creare ed offrire un’occasione di promozione per la Filosofia, l’editoria filosofica italiana e l’impegno di studio dei giovani in ambito universitario, promuovendo la ricerca e la saggistica filosofica.

http://www.csfilosofia.it info@csfilosofia.it robefai@tin.it




newslettertwittercalendarioforumpubblicità
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
She-OZoz
Inviato: 21/9/2005 19:24  Aggiornato: 21/9/2005 19:24
Daniela
Iscritto: 11/1/2003
Da:
Inviati: 2650
 Elenco premiati
Non fornito dagli organizzatori
La GIURIA, presieduta dai proff. REMO BODEI e UMBERTO CURI, ha così deliberato:

- il 1° Premio – sez. “saggi editi” – viene assegnato, ex aequo, a: SALVATORE NATOLI, per il saggio “Parole della filosofia” (Feltrinelli), e a MAURO CARBONE, per il saggio “Una deformazione senza precedenti. Marcel Proust e le idee sensibili” (Quodlibet);

- Il 2° Premio – sez. c), “altro saggio”, a scelta della Giuria – viene assegnato a ALFREDO D’ATTORE, per il saggio “Perché gli uomini ubbidiscono. Max Weber e l’analisi della socialità umana” (Bibliopolis);

- il 1° Premio – sez. “rivista filosofica” – viene assegnato alla rivista “DISCIPLINE FILOSOFICHE” (Quodlibet);

- Per la sez. d) – Tesi di Laurea – il Premio viene assegnato a SIMONA BERTOLINI (Univ. di Bologna) per la Tesi “L’apertura al sacro. Heidegger interprete di Holderlin”;

- Per la sez. e) – Tesi di Dottorato – il Premio viene assegnato, ex aequo, a MARCO FILONI (Univ. di Urbino), per la Tesi “Kojève prima di Kojève. Fenomenologia dell’uomo moderno”, e a RICCARDO CAVALLO (Univ. di Catania) per la Tesi “Diritti e popolo. La costituzione europea e l’eredità weimariana”;

La GIURIA ha inoltre ritenuto di segnalare, con una “MENZIONE SPECIALE”:

A) Nella sezione “Saggi”: Roberto Esposito (“Bios. Biopolitica e filosofia”, Einaudi), Maurizio Ferraris (“Goodbye Kant!”, Bompiani), Gaspare Polizzi (“Leopardi e le ragioni della verità”, Carocci); Federica Montevecchi (“Giorgio Colli. Biografia intellettuale”, Bollati), Eugenio Mazzarella (“Vie d’uscita”, Il Melangolo), Andrea Tagliapietra (“Virtù crudele”, Einaudi)

B) Nella sezione “Riviste”, “Nuova Corrente”(ed. Tilgher); “Nuvole” (ed. Città aperta); “Segni e comprensioni” (ed. Manni); “Oltrecorrente”(ed. Mimesis);

C) Nella sezione “Tesi” (Laurea e Dottorato): Edy Andrenacci (Macerata); Cesare Catà (Macerata) ; Anna Davini (Padova) ; Erika Mancuso (Padova) ; Stefano Marino (Bologna) ; Corinne Porcu (Pavia); Irene Pedrotti; (Trento) ; Cristina Pinaffo (Padova); Antonino Firenze (Barcellona); Francesca Iannelli (Hagen); Chiara Bottici (Firenze); Miriam Ronzoni(Milano);Viola Schiaffonati (Genova).
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti7420
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 44 utente(i) online (4 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 44

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 7
Ieri: 7
Totale: 5443
Ultimi: Lavada8281

Utenti Online:
Ospiti : 44
Membri : 0
Totale: 44
Lista Utenti [Popup]

Link sponsorizzati

© 1999-2017 OZoz.it