logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 3 4 »

il non credente
Home away from home
Iscritto il:
2004/4/4 12:33
Da venezia
Gruppo:
Utenti Registrati
LI 2.0
Libro Bianco
Reazione a Catena
Messaggi: 3123
Livello : 43; EXP : 67
HP : 213 / 1066
MP : 1041 / 48428
Offline

allora: senza che chi abbia fede si scandalizzi per le mie parole

il mondo giudaico cristiano si preoccupa d'offrire un paradiso, in modo che le sofferenze terrene vengano in un futuro ricompensate

nell'antica grecia ( da ciò che apprendo studiando ) gli uomini erano abbastanza forti da sopportare la caducità dell'esistenza; teorie poi ridiscusse da vari filosofi pessimisti


ma oggi, la persona cresciuta in un contesto cristiano, non credente, quale salvezza intravede?


senza


Inviato: 2006/11/10 21:51
_________________
tu non hai una coscienza morale
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il non credente
Home away from home
Iscritto il:
2005/8/8 14:22
Da l'isola che c'è
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 854
Livello : 26; EXP : 19
HP : 0 / 629
MP : 284 / 26113
Offline

Gli uomini dell'antica grecia "sopportavano" la caducità delle cose, o meglio avevano coscienza  della caducità delle cose perchè avevano ancora un barlume di chiaroveggenza: L'uomo perderà la chiaroveggenza, quindi una certa saggezza, alla fine del periodo greco-romano. L'uomo perde il contatto con le divinità,le umanizza (vedi odissea,eneide....). Con l'avvento del cattolicesimo e soprattutto nell'epoca moderna, l'uomo diventa un essere estremamente razionale,non ha più visioni, non crede più che esista qualcosa oltre a quello che vede e tocca con mano, perde la fede, diventa con facilità ateo.La Chiesa non avvicina allo Spirito ma a colpi di dogmi allontana gli uomini dall'Amore per la conoscenza e per alleviare le sofferenze terrene offre un paradiso come ricompensa. Ottimo spunto di riflessione...


Inviato: 2006/11/10 22:19
_________________
L'essenziale non è visibile agli occhi
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il non credente
Home away from home
Iscritto il:
2006/9/17 15:54
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 858
Livello : 26; EXP : 24
HP : 0 / 631
MP : 286 / 24122
Offline
io sono non credente, ma da che cosa dovrei salvarmi?
il solito saggio cinese ha detto: la nascita e la morte sono due eventi sui quali non abbiamo nessuna possibilità di intervento pertanto quello che conta davvero è tutto ciò che facciamo fra questi due estremi. Non credo nel paradiso, nella salvezza eterna e nell'aldilà, vedo la morte come la naturale conclusione di un percorso, non mi spaventa e non mi angoscia, semplicemente non ci penso.

Inviato: 2006/11/10 22:22
_________________
Quando avevamo tutte le risposte ci hanno cambiato le domande
http://machevelodicoafare.spaces.live.com/
http://blog.libero.it/conunabiro/
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il non credente
Guest_
I non credenti possono dormire sonni tranquilli:secondo quanto contenuto nelle Sacre Scritture, spetta loro di diritto il Regno dei Cieli! Ciò non vale per gli uomini e le donne di Fede, i quali debbono impegnare la vita terrena per guadagnarsi la Vita Eterna. Del resto, la Fede è un Dono di Dio ed è possibile convertirsi anche in punto di morte:codesta conversione apre le porte del Paradiso.

Verrebbe da chiedersi:conviene farsi gli affaracci propri tutta la vita e convertirsi sul punto di morire...E, invece, no! Troppo facile! La Fede, in qualità di Dono divino, non può essere ignorata:se ne hai pieno il cuore, devi agire da buon cristiano...non puoi fingere con Dio! Non vale!

Il non credente, cresciuto in un mondo cristiano, dunque, dal punto di vista delle Sacre Scritture, può star tranquillo e godersi questa vita.

Inviato: 2006/11/11 15:21
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il non credente
Just can't stay away
Iscritto il:
2005/9/18 17:25
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 342
Livello : 17; EXP : 27
HP : 0 / 406
MP : 114 / 16733
Offline
Senza,
questi greci tutti d'un pezzo che accettano senza batter ciglio la caducità dell'esistenza, beh, mi sembrano una semplificazione un po' strana.

A meno che non pensiamo a Zeus con i suoi tuoni e fulminacci, dei quali effettivamente il greco medio poteva farsene pernacchie.

Il fatto però è che anche i greci antichi si occupavano di escatologia (del resto, è una parola loro).

I miti orfici, i misteri eleusini, tanto per fare esempi. 
Non dobbiamo pensare solo alla religione ufficiale e panellenica.
La preoccupazione per l'aldilà si trova spesso e volentieri aldiqua.
Un po' anche nei greci.

(pensavate che facessi la solita tirata su chiesa e fede, vero? E invece no  )

Inviato: 2006/11/11 15:50
_________________
Io divido il mio tempo così: metà dormo e l'altra metà sogno.
S.Kierkegaard
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il non credente
Home away from home
Iscritto il:
2004/8/9 21:20
Da Livorno
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 947
Livello : 27; EXP : 36
HP : 0 / 659
MP : 315 / 29250
Offline
La modestissima teoria che ho elaborato è che la religione cristiana sia una religione povera nata per i poveri.
Perché siamo così poveri? Perché i romani ci massacrano? Perché siamo così sfigati?
Perché dopo la morte potremo finalmente vivere nella gioia perpetua. E i patemi d'animo sbolliscono.
Poi la religione cristiana è diventata la più ricca della terra e il casino è diventato quello di giustificare una cosa e l'altra.

Un non credente, in quanto tale, non deve sperare in una salvezza. Deve vivere quello che succede. Se la sua vita fa acqua deve occuparsi di tappare le falde, e non aspettare di morire perché tutto si risolva.

Poi sulle varie religioni mi piacerebbe parlare per interi megabyte, ma è meglio che lasci perdere e che vada a nascondermi in un posto ben al riparo dai fulmini...

Inviato: 2006/11/11 17:46
_________________
After the rain comes sun...
After the sun comes rain again...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il non credente
Home away from home
Iscritto il:
2004/4/4 12:33
Da venezia
Gruppo:
Utenti Registrati
LI 2.0
Libro Bianco
Reazione a Catena
Messaggi: 3123
Livello : 43; EXP : 67
HP : 213 / 1066
MP : 1041 / 48428
Offline
certo, anche i greci avevano i loro dei onnipotenti immortali eccetera
ma erano dei pieni di vizi e per questo simili agli uomini, forse anche loro hanno voluto ssaggiare un po' d'eternità mettendo i propri peccati nel cielo
i cristiani hanno fatto il contrario, o meglio, non fanno mai peccati e di questo verranno ricompensati
ma noi non credenti?
abbiamo le lapidi, comunque.
sulla pietra riassumiamo in una frase tutta la ricerca di senso ( ed il senso che forse abbiamo anche trovato )
può bastare una frase a descriverci? no. i fiori che mettono sulle tombe appassiscono, del resto anche la pietra un giorno sarà corrosa e non si leggerà nemmeno più il nostro nome.
l'archeologia ci dice d'uno sceheltro che malattie ha avuto, come è morto; tutto il resto lo sa solo la terra che ha preso la carne

senza

Inviato: 2006/11/12 14:51
_________________
tu non hai una coscienza morale
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il non credente
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/12/10 12:54
Da Piacenza
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1917
Livello : 36; EXP : 37
HP : 0 / 884
MP : 639 / 40961
Offline
Ma perché mai dovrei preoccuparmi di una presunta salvezza? Salvezza da chi, da cosa?

Penso a vivere, godendo delle cose belle che minuto per minuto la vita mi offre.

La visione delle nebbie ammirate dalla terrazza del Monte Bianco, l'immenso mare visto dalla prua d'una nave.

Il resto è solo paura della morte e pretesa di infinito.

Ovvero problemi che non hanno risposte dal nostro piccolo mondo "io limitato" e quindi non possono far altro che inquinare i singoli momenti di vita terreni, creando problemi ulteriori che si aggiungono artificialmente ai tanti problemi che già ci pone la quotidianità del nostro essere esseri limitati.

Inviato: 2006/11/12 15:07
_________________
.. Occhi di gatto oltre il finestrino nascosti nell'ombra d'ammaliante cappuccio, Locomotore 740.278 quel treno ha più luci del paese di Pinocchio, suona e incanta la musica di un organino ..(Conte Arzov Von Claudiovic) http://arzaniclaudio.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il non credente
Just can't stay away
Iscritto il:
2005/9/18 17:25
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 342
Livello : 17; EXP : 27
HP : 0 / 406
MP : 114 / 16733
Offline
Citazione:

senza ha scritto:

i cristiani hanno fatto il contrario, o meglio, non fanno mai peccati e di questo verranno ricompensati
ma noi non credenti?

senza


Senza, un giorno mi spieghi che film hai visto

Inviato: 2006/11/12 16:18
_________________
Io divido il mio tempo così: metà dormo e l'altra metà sogno.
S.Kierkegaard
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il non credente
Home away from home
Iscritto il:
2004/4/4 12:33
Da venezia
Gruppo:
Utenti Registrati
LI 2.0
Libro Bianco
Reazione a Catena
Messaggi: 3123
Livello : 43; EXP : 67
HP : 213 / 1066
MP : 1041 / 48428
Offline
arzy, il punto non è avere una salvezza, chi non crede non verrà salvato e proprio per questo la vita appare più caduca che mai
certo si può vivere alla giornata
ma non è così: sposarsi avere figli, l'università il posto fisso di lavoro sono comunque progetti a lungo termine che non hanno a che vedere con il vivere alla giornata ( certo, si può cogliere la bellezza dell'istante anche così, sia mai che pensi il contrario ) intendo che però non è una cosa completa
o magari è anche questa un illusione?
la fiducia che riponiamo nel futuro, per quanto un giorno sarà passato, è simile alla promessa dell'eternità in quanto una vita è comunque lunga
ma quando sarà passato ci saranno i ricordi, forse, in caso siano belli, anche questo può sottrarci in qualche modo alla 'morte', se siamo in grado di eternizzarli
non preoccuparsi dici, non ulteriormente almeno, ma non parlo di preoccupazione bensì di ricerca di senso che impprovisamente non ha significato
del resto ognuno di noi avrà qualcuno che lo ricordi, anche senza aver scritto poemi idilliaci
che sia proprio la bellezza ciò che ci fa sopportare il negativo? l'ha suposto qualche filosofo, abbastanza pessimista.
sarà, ma in questo momento tutto m'appare come un controsenso

kernunnos: non guardo film, odio il cinema almeno quanto Benjamin

senza

Inviato: 2006/11/12 23:21
_________________
tu non hai una coscienza morale
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti198190
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 47 utente(i) online (29 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 47

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 19
Ieri: 36
Totale: 5647
Ultimi: churchdram

Utenti Online:
Ospiti : 48
Membri : 0
Totale: 48
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it