logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi




[Arancia Meccanica: Parte I Cap.4] Elogio della violenza
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/11/6 17:59
Da Pescara - Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1328
Livello : 31; EXP : 46
HP : 0 / 761
MP : 442 / 35783
Offline
"Ma, fratelli, questo mordersi le unghie dei piedi su qual è la causa della cattiveria mi fa solo venir voglia di gufare. Non si chiedono mica qual è la causa della bontà, e allora perchè il contrario? Se i martini sono buoni è perchè così gli piace, e io non interferirei mai coi loro gusti, e così dovrebbe essere per l'altra parte. E io patrocinavo l'altra parte. In più, la cattiveria viene dall'io, dal te o dal me o da quel che siamo, e quel che siamo è stato fatto al vecchio Zio o Dio ed è il suo grande orgoglio e consolazione. Ma i non-io non vogliono avere il male, e cioè quelli del governo e i giudici e le scuole non possono ammettere il male perchè non possono ammettere l'io. E la nostra storia moderna, fratelli, non è la storia di piccoli io coraggiosi che combattono queste grandi macchine? Parlo sul serio, fratelli, quando dico questo. Ma quello che faccio lo facco perchè mi piace farlo."



Non so voi, fratelli...geniale.

Massimo.

Inviato: 2004/10/4 21:13
_________________
My soul is painted like the wings of butterflies,
fairy tales of yesterday, will grow but never die,
I can fly, my friends!
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Arancia Meccanica: Parte I Cap.4] Elogio della violenza
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2004/6/3 9:45
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Reazione a Catena
Messaggi: 182
Livello : 12; EXP : 54
HP : 0 / 288
MP : 60 / 13077
Offline
Anche a me ha colpito molto questa frase, fino ad ora è quella che mi ha dato di più nel libro che, ad essere sincero, in questi primi 4 capitoli non mi ha ancora "preso" un granchè.
Ma questo pensiero è veramente notevole e apre infinite questioni. Più che un elogio alla violenza mi sembra un elogio al libero arbitrio portato all'estremo. Non più "siamo liberi di fare quello che vogliamo a patto di non interferire con la libertà altrui" ma semplicemente "siamo liberi di fare quello che vogliamo". Un concetto espresso, in toni molto più pacati, da Richard Bach in "Illusioni"

Inviato: 2004/10/7 13:28
_________________
"La terra emana una vibrazione
Là nel tuo cuore, e quello sei tu.
E se la gente pensa che sai suonare
Ebbene, suonare devi, per tutta la vita."
E.L. Master
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti1859518
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 68 utente(i) online (29 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 68

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 18
Ieri: 79
Totale: 6173
Ultimi: JefferyMcd

Utenti Online:
Ospiti : 68
Membri : 0
Totale: 68
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it