logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 (2)

Re: La scelta (hard)
Home away from home
Iscritto il:
2008/5/5 11:04
Da roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 529
Livello : 21; EXP : 20
HP : 0 / 505
MP : 176 / 9203
Offline
sì: avete tutti mooolto ragione. La genesi di questo
racconto è il gioco dei corti a cui ho partecipato. Questo è uno di quelli scartati (giustamente). Il limite di 800 battute mi ha costretta a molte scorciatoie e la storia non era un gran che originale. I generi contemplati erano noir, horror, fantasy... e anche questo tarpava le ali.
Comunque è un ottimo esercizio. E, se questo è un laboratorio, sarebbe giusto che voi lo riscriveste a modo vostro cercando di renderlo più d'impatto.
Siete assolutamente autorizzati a pastrocchiare i miei testi. Tra l'altro qui avete 100 battute in più.

Inviato: 2010/3/23 10:33
_________________
"Gli errori sono sempre iniziali."
Cesare Pavese- Il mestiere di vivere
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La scelta (hard)
Daniela
Iscritto il:
2003/1/11 18:31
Gruppo:
webmaster
Messaggi: 2650
Livello : 41; EXP : 11
HP : 200 / 1002
MP : 883 / 33841
Offline
Questa la trovo un'ottima idea: prendere il corto di un altro e riscriverlo. Giocare con le storie e con la scrittura.
Anche prendere storie famose e provare a darne una versione personale.

Inviato: 2010/3/26 11:20
_________________
Ognun vede quel che tu pari, pochi sentono quel che tu sei. Niccolò Machiavelli
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La scelta (hard)
Home away from home
Iscritto il:
2004/10/21 19:13
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 882
Livello : 26; EXP : 55
HP : 0 / 638
MP : 294 / 18240
Offline
Io no.
C'è qualcosa di sacro in una storia scritta da un altro. Sacro nel senso etimologico e dunque qualcosa che non va toccato.
Un conto è dire Proviamoci tutti su questo tema, oppure dare delle linee guida per una storia (es. questo è l'inizio-fine e lì in mezzo ognuno crea), un altro è dissacrare lo scritto di un altro.
A me manca il coraggio e la spudoratezza.

Inviato: 2010/3/26 12:37
_________________

Per sempre, spera lo scrittore. Per sempre. Carver
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La scelta (hard)
Home away from home
Iscritto il:
2008/5/5 11:04
Da roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 529
Livello : 21; EXP : 20
HP : 0 / 505
MP : 176 / 9203
Offline
Stramma non si tratta di "dissacrare" un testo!
Io non mi permetterei mai di riscrivere qualcosa di qualcun altro, non ho questa presunzione.
Qui era un invito a prendere un testo, di cui non ho nessun orgoglio, né senso di possesso, e, volendo, tramutarlo in un gioco/esercizio. E non è detto che debba essere il mio. Si può fare in tanti modi, come suggerisce Daniela. Riscrivere un pezzo non vuol dire necessariamente pensare di poter far meglio: può essere solo un modo di cambiarlo, di proporlo. Insomma: sperimentare

Inviato: 2010/3/26 14:01
_________________
"Gli errori sono sempre iniziali."
Cesare Pavese- Il mestiere di vivere
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La scelta (hard)
Home away from home
Iscritto il:
2004/10/21 19:13
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 882
Livello : 26; EXP : 55
HP : 0 / 638
MP : 294 / 18240
Offline
eh, ma anche in questo senso mi sento in difficoltà di fronte alla proprietà di un altro. e anche se questa proprietà è poco amata, poco riuscita, poco voluta...

mio limite, ragazzi.

Inviato: 2010/3/26 14:56
_________________

Per sempre, spera lo scrittore. Per sempre. Carver
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La scelta (hard)
Daniela
Iscritto il:
2003/1/11 18:31
Gruppo:
webmaster
Messaggi: 2650
Livello : 41; EXP : 11
HP : 200 / 1002
MP : 883 / 33841
Offline
E' interessante il punto di vista di Strammaio.
Riesco a capirlo, pur non condividendolo.
Se penso a un romanzo celebre su tutti, Moby Dick, e se volessi provare a riscrivere, ad esempio, l'incipit, naturalmente saprei già in partenza di non poter far meglio di Melville. Il suo è forse il più intenso, vibrante, potente che abbia mai letto.
Ma la storia della balena bianca, di un capitano perso nel suo odio, della caccia all'immenso leviatano, dell'epopea dei balenieri è, dal momento stesso in cui è stata raccontata, una storia di tutti. Moby Dick scritto da Melville è indiscutibilmente di Melville, ed è un capolavoro assoluto.
La storia però è di chiunque l'abbia letta.
Le storie non sono solo di chi le scrive, ma divengono parte anche di chi le legge. Chi scrive lo sa e alimenta la sua scrittura con la scrittura degli altri.
Intendo per alimentare, ispirarsi e non plagiare

A mio avviso, poi, sarebbe più facile riscrivere un pezzo famoso che non quello di un amico qui sul forum: nel primo caso non ci sarebbe confronto, nel secondo invece scatterebbero spiacevoli paragoni.

In questo spirito riscrivere anche testi famosi solo per gioco e per sperimentazione non arrecherebbe danno, ma abbiamo già trovato un modo alternativo per divertirci con la proposta di Gloria: 900 battute, tema "Non c'è paragone".
Vedremo cosa ne verrà fuori

Inviato: 2010/3/29 18:36
_________________
Ognun vede quel che tu pari, pochi sentono quel che tu sei. Niccolò Machiavelli
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La scelta (hard)
Home away from home
Iscritto il:
2008/5/5 11:04
Da roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 529
Livello : 21; EXP : 20
HP : 0 / 505
MP : 176 / 9203
Offline
Le letture dei classici sono sempre formative.
In ogni caso,recentemente, ho partecipato a un laboratorio di scrittura. Si trattava di scrivere un rosa. Ora un rosa è una storia d'amore con difficoltà e lieto fine. Lo schema è fisso. E non è assolutamente nelle mie corde.
Allora ho pensato a quale fosse il rosa storico per eccellenza: Orgoglio e pregiudizio.
Quindi l'ho riscritto in chiave moderna, riassumendo, senza nascondere il "plagio", anzi parafrasando il titolo e mantenendo italianizzati i nomi dei personaggi e sono riuscita a scrivere il primo rosa della mia vita! Naturalmente non va preso sul serio, ma è un esercizio come un altro. :D

Inviato: 2010/3/29 18:46
_________________
"Gli errori sono sempre iniziali."
Cesare Pavese- Il mestiere di vivere
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
News011
Iscritti3992
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 14 utente(i) online (4 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 14

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 3
Ieri: 13
Totale: 5164
Ultimi: moreno

Utenti Online:
Ospiti : 14
Membri : 0
Totale: 14
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2014 OZoz.it - P.I. 02878050737