logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 »

La scelta (hard)
Home away from home
Iscritto il:
2008/5/5 11:04
Da roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 529
Livello : 21; EXP : 20
HP : 0 / 505
MP : 176 / 13958
Offline
LA SCELTA


Il sogno era sempre quello: il gioco della torre.
Chi butteresti giù?
Affacciata sul precipizio guardava il marito, sorridente, sicuro della sua decisione, poi il suo ventre non ancora gonfio, ma già consapevole della promessa al suo interno.
Non poteva rinunciarci, non poteva scegliere tra i due. Non voleva. Ognuno dei due le era essenziale e lei incapace di tradirli.
Con un urlo di disperazione si lasciava andare nel vuoto.
Il letto la raccolse vigile, sudata e ansante. Ma adesso sapeva cosa fare.
Silenziosamente, per non svegliarlo, si levò nel buio e scalza si avvicinò alla portafinestra dell’attico.
Fuori, nel terrazzo, guardò il mondo come da una torre. Sopra di lei solo le stelle, mute e pallide nell’alba incombente.
Il buio, il freddo, il silenzio l’avvolsero urgendola verso il nastro d’asfalto sottostante.

Inviato: 2010/3/20 15:58
_________________
"Gli errori sono sempre iniziali."
Cesare Pavese- Il mestiere di vivere
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La scelta (hard)
Home away from home
Iscritto il:
2004/10/21 19:13
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 882
Livello : 26; EXP : 55
HP : 0 / 638
MP : 294 / 24256
Offline
urgendola?

Inviato: 2010/3/21 17:41
_________________

Per sempre, spera lo scrittore. Per sempre. Carver
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La scelta (hard)
Home away from home
Iscritto il:
2008/5/5 11:04
Da roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 529
Livello : 21; EXP : 20
HP : 0 / 505
MP : 176 / 13958
Offline
Beh, si!
Libertà poetica?
suggerisci, please!

Inviato: 2010/3/21 18:15
_________________
"Gli errori sono sempre iniziali."
Cesare Pavese- Il mestiere di vivere
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La scelta (hard)
Home away from home
Iscritto il:
2004/10/21 19:13
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 882
Livello : 26; EXP : 55
HP : 0 / 638
MP : 294 / 24256
Offline
Ma non ho proprio capito cosa volessi dire....come faccio a suggerire?!?!

Inviato: 2010/3/22 10:03
_________________

Per sempre, spera lo scrittore. Per sempre. Carver
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La scelta (hard)
Home away from home
Iscritto il:
2008/5/5 11:04
Da roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 529
Livello : 21; EXP : 20
HP : 0 / 505
MP : 176 / 13958
Offline
attirandola senza scampo, sosta, indugio...
Non so: mi è uscito così! Forse non esiste o è usato impropriamente :(

Inviato: 2010/3/22 10:14
_________________
"Gli errori sono sempre iniziali."
Cesare Pavese- Il mestiere di vivere
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La scelta (hard)
Just can't stay away
Iscritto il:
2007/1/12 23:49
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 245
Livello : 14; EXP : 63
HP : 0 / 340
MP : 81 / 10727
Offline
Attirandola o spingendola... comunque non è tanto urgendola a non essere chiaro per me, quanto piuttosto il perchè debba scegliere e fra chi sceglie. Non sono riuscita a trovare la chiave di lettura, anche se è raccontato bene.

Inviato: 2010/3/22 12:44
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La scelta (hard)
Home away from home
Iscritto il:
2009/1/5 13:35
Da Bologna e dintorni
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 960
Livello : 27; EXP : 52
HP : 0 / 663
MP : 320 / 17028
Offline
Io toglierei proprio quella parola e metterei:
Il buio, il freddo, il silenzio l’avvolsero verso il nastro d’asfalto sottostante.

Inviato: 2010/3/22 13:19
_________________
Non è un poeta colui di cui nessuno legge le poesie.

Marco Valerio Marziale
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La scelta (hard)
Home away from home
Iscritto il:
2008/5/5 11:04
Da roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 529
Livello : 21; EXP : 20
HP : 0 / 505
MP : 176 / 13958
Offline
quoto Panzer. Quanto a Spirulina: se ti devo spiegare il racconto vuol dire che non mi sono spiegata io. Mea culpa.
Comunque se sceglie il marito deve abortire, se sceglie il figlio perde il marito. Per farla breve si ammazza. :(

Inviato: 2010/3/22 13:22
_________________
"Gli errori sono sempre iniziali."
Cesare Pavese- Il mestiere di vivere
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La scelta (hard)
Home away from home
Iscritto il:
2004/10/21 19:13
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 882
Livello : 26; EXP : 55
HP : 0 / 638
MP : 294 / 24256
Offline
Io avevo capito la storia, ma se ti devo dire la verità non ne ero certissima.
Questo fatto - il non essere certa - forse è controproducente per un racconto così breve. Credo - ma posso sbagliare tranquillamente, è un'idea che sto rendendo a parole solo ora, mentre scrivo - che un racconto breve o brevissimo debba essere folgorante, lascire basiti, colpire, spiazzare, trasportare da qualche altra parte, non che debnba farti porre troppe domande sul suo stesso senso. Se a spingere al ragionamento è un racconto lungo, la cosa funziona perchè hai più
elementi - magari contraddittori, magari ornamentali - da considerare... in un corto però di elementi secondari per forza di cose ce ne sono meno. e se ce ne sono meno e io sto lì a chiedermi "ma avrò capito bene?", allora forse vuol dire che in parte il corto ha fallito il suo "compito".
Tutto questo, posto che doxa ha un'indubbia capacità di sintetizzare storie psicologicamente complesse e che la sua prosa è corretta e piacevole.
(E non sottovalutate il fatto che sto scrivendo in un italiano pietoso in questo momento perchè sono in "loco infausto" e anche i pensieri devono essere veloci, perciò il dito segue l'abitudine del sermo volgare... perdonate se potete!)

Inviato: 2010/3/22 16:25
_________________

Per sempre, spera lo scrittore. Per sempre. Carver
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La scelta (hard)
Home away from home
Iscritto il:
2009/1/5 13:35
Da Bologna e dintorni
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 960
Livello : 27; EXP : 52
HP : 0 / 663
MP : 320 / 17028
Offline
A me la storia è sembrata abbastanza chiara fin da subito, l'unica cosa è che il finale non è così sorprendente/spiazzante (caratteristica di doxa), in quanto già annunciato alcune righe prima attraverso il sogno premonitore. Io forse avrei cambiato finale, la donna si getta e trova ad attenderla il telone dei pompieri. Illogico e sorprendente al tempo stesso. Illogico certamente per la storia (da dove saltavano fuori quei pompieri?), però talmente spiazzante come finale a lieto fine che il lettore rimarrebbe talmente basito da non porsi troppe domande. Come dice Stramma: un racconto breve o brevissimo deve essere folgorante, lascire basiti, colpire, spiazzare, trasportare da qualche altra parte, non deve farti porre troppe domande sul suo stesso senso.

La butto lì... istintivamente la storia mi ha dato da pensare a questo finale.

Inviato: 2010/3/23 9:55
_________________
Non è un poeta colui di cui nessuno legge le poesie.

Marco Valerio Marziale
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
News001
Iscritti103
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 57 utente(i) online (39 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 57

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 1
Ieri: 0
Totale: 5339
Ultimi: mcdonald

Utenti Online:
Ospiti : 57
Membri : 0
Totale: 57
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it - P.I. 02878050737