logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 3 »

Testi strambi
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/13 22:33
Da Firenze
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1790
Livello : 35; EXP : 41
HP : 0 / 860
MP : 596 / 39815
Offline
Avete qualche canzone, possibilmente poco nota, che vi piace per il suo testo insensato, originale e/o demenziale?
Ecco un paio delle mie:

VITA QUOTIDIANA DI UNO SPETTRO (A.Branduardi)

C'è un cigolio di mobili e di tarli
e come un senso dell'eternità
in un castello con torrette e merli
ch'erano nuovi nell'antichità

E un po' di sano menefreghismo
è quasi una necessità
anche in assenza di metabolismo
per chi abita nell'aldilà

Peggio per me
meglio per te
sono presente con la mia assenza
ma se tu non sai perchè
peggio per te e meglio assai per me

E penso a te che pensi a me
pensandomi al passato
tu che respiri e non lo sai
che sono nel tuo fiato
e non capisci che non è
il tuo ma il mio sorriso
che nello specchio accende te
e se davvero tu non sai che c'è
peggio per te e meglio assai per me

E sono qui sul pelo dello stagno
che luccico di ambiguità
e sto nell'acqua eppure non mi bagno
perchè succede non si sa

e ribadisco che il menefreghismo
non è piacere ma necessità
in questo tempo di perfezionismo
è scegliere la libertà

Peggio per me
meglio per te
c'è una mancanza per ogni stanza
ma se non sai di chi è
peggio per te e meglio assai per me

E penso a te che non lo sai
o non lo vuoi sapere
e se mi vedi come mai
tu non lo fai vedere
se gioco ad essere con te
la cipria sul tuo viso
e ti coloro un po' di me
e se davvero tu non sai perchè
peggio per te e meglio assai per me


HOMMAGE A VIOLETTE NOIZIERE (Area, ripresa da Elio e le storie tese)

So che se fossi pazzo
e dopo internato
approfitterei di un momento
di lucidità

Lasciate il mio delirio
mio unico martirio
che faccia fuori meglio
un dottore, sì un dottore.

Penso ci guadagnerei
proprio come gli appestati
in cella finalmente
lasciato in pace, tutto tace.

Lasciate il mio delirio
mio unico martirio
che faccia fuori meglio
un dottore, sì un dottore!


Inviato: 2004/4/9 20:09
_________________
This gun's for hire
even if we're just dancing in the dark
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Testi strambi
Home away from home
Iscritto il:
2003/10/21 20:10
Da Veneto
Gruppo:
Utenti Registrati
LI 2.0
Libro Bianco
Reazione a Catena
Messaggi: 2896
Livello : 42; EXP : 48
HP : 0 / 1037
MP : 965 / 48688
Offline
Mi viene in mente Fuori dal tunnel di Caparezza.

Scherzo, cmq adesso non mi vengono in mente ma ce ne sono, devo andarne in cerca. Cmq vi ricordo che a me del testo non me ne frega praticamente niente.

Inviato: 2004/4/9 20:23
_________________
Un uomo saggio disse una volta: "Quando arrivi all'ultima pagina, chiudi il libro".
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Testi strambi
Home away from home
Iscritto il:
2003/10/27 20:58
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1409
Livello : 32; EXP : 22
HP : 0 / 780
MP : 469 / 36606
Offline
Tutte le canzoni di Rino Gaetano, che era veramente un grande artista, originale ed ironico.
Alcuni testi di sue canzoni abbastanza famose, ma non ce n'è una che non mi piaccia.

Berta filava
Berta filava e filava la lana,
la lana e l'amianto
del vestito del santo che andava sul rogo
e mentre bruciava
urlava e piangeva e la gente diceva:
"Anvedi che santo vestito d'amianto"
E Berta filava e filava con Mario
e filava con Gino
e nasceva il bambino che non era di Mario
che non era di Gino
E Berta filava, filava a dritto,
e filava di lato
e filava, filava e filava la lana
E filava, filava E filava, filava E filava, filava
E filava, filava E filava, filava
E Berta filava, e Berta filava e filava la lana,
filava l'amianto del vestito del santo che andava sul rogo
e mentre bruciava urlava e piangeva e la gente diceva: "Anvedi che santo
vestito d'amianto" E Berta filava, filava con Mario, filava con Gino
e nasceva il bambino che urlava e piangeva
e la gente diceva: "Anvedi che santo"
E filava, filava E filava, filava E filava, filava
E filava, filava E filava, filava
E Berta filava, e Berta filava, filava con Gino,
filava il bambino cullava cullava, filava l'amianto
e Berta filava

Nuntereggaepiù

Abbasso e alè
abbasso e alè
abbasso e alè con le canzoni
senza fatti e soluzioni
la castità
la verginità
la sposa in bianco il maschio forte
i ministri puliti i buffoni di corte
ladri di polli
super pensioni
ladri di stato e stupratori
il grasso ventre dei commendatori
diete politicizzate
evasori legalizzati
auto blù
sangue blù
cieli blù
amore blù
rock and blues
Eya alalà
pci psi
dc dc
pci psi pli pri
dc dc dc dc
Cazzaniga
avvocato Agnelli Umberto Agnelli
Susanna Agnelli Monti Pirelli
dribla Causio che passa a Tardelli
Musilello Antonioni Zaccarelli
Gianni Brera
Bearzot
Monzon Panatta Rivera D'Ambrosio Lauda Thoeni
Maurizio Costanzo Mike Bongiorno Nureyev Raffa Guccini
onorevole eccellenza cavaliere senatore
nobildonna eminenza monsignore
vossia cherie mon amour
Uè paisà
il bricolage
il quindicidiciotto
il prosciutto cotto
il quarantotto
il sessantotto
le pitrentotto
sulla spiaggia di Capocotta
Cartier Cardin Gucci
portobello e illusioni
lotteria a trecento milioni
mentre il popolo si gratta
a dama c'è chi fa la patta
a settemmezzo c'ho la matta
mentre vedo tanta gente
che non c'ha l'acqua corrente
e non c'ha niente
ma chi me sente
e allora amore mio ti amo
che bella sei
vali per sei
ci giurerei
ma è meglio lei
che bella lei
vale per sei
ci giurerei
sei meglio tu
nuntereggae più

Tu forse non essenzialmente tu

Tu / forse non essenzialmente tu
un'altra / ma è meglio fossi tu
hai scavato dentro me / e l'amicizia c'è
Io che ho bisogno di raccontare
la necessità di vivere / rimane in me
e sono ormai convinto da molte lune
dell'inutilità irreversibile del tempo
mi scegli alle nove e sei decisamente tu
non si ha il tempo di vedere la mamma e si è gia nati
e i minuti rincorrersi senza convivenza
mi svegli e sei decisamente . . .
Tu / forse non essenzialmente tu
un'altra / ma è meglio fossi tu
e vado dal Barone ma non gioco a dama
bevo birra chiara in lattina
me ne frego e non penso a te
avrei bisogno sempre di un passaggio
ma conosco le coincidenze del 60 notturno
lo prendo sempre per venire da te
Tu / forse non essenzialmente tu
e la notte / confidenzialmente blu
cercare l'anima

e poi la smetto se no finisce che le metto tutte, comunque mate Branduardi non l'avevo mai ascoltato, poi da un'amica c'era una musica che mi piaceva e ho scoperto che era lui, e l'ho proprio scoperto..
lamù

Inviato: 2004/4/9 20:35
_________________
"...una scelta che contrastava la natura, una scelta dello spirito. Improvvisamente è diventata una cosa voluta. (...)Prendo il cappello, me lo metterò sempre, ormai posseggo un cappello che, da solo, mi trasforma tutta, non lo abbandono più.
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Testi strambi
Home away from home
Iscritto il:
2004/2/23 15:27
Da Cagliari
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1219
Livello : 30; EXP : 38
HP : 0 / 734
MP : 406 / 33756
Offline
Ecco la mia!

ROSPO - Quintorigo


Solo un momento... un po' di tempo per me... nel mio mondo inutile... il tuo sorriso................mi...
DISGUSTA!

Sono contento di essere infelice
s'apre il sipario, ma
non credere
io non so fingere
io non so fingere

Libero dentro io non esco da me
sono chiuso in gabbia ma
prendimi
prova a prendermi
si prova a prendermi...

Show me your hands
non sarei piu' lo stesso
Show me your hands
prova a ridere adesso
Show me your hands
non mi fermare adesso
Show me your hands
non puoi toccarmi dentro..

Libero dentro un mondo di favole
vittima di un incantesimo
baciami
si, ho detto baciami
voglio tornare ROSPO
...

Show me your hands
voglio tornare rospo
Show me your hands
superficialita'
mediocrita'
successo
Show me your hands
e non mi fermare adesso
Show me your hands
non puoi toccarmi dentro!

.....craaaaa!!

Show me your hands
voglio tornare rospo
Show me your hands
moralita'
formalita'..
gia' dato!
Show me your hands
non mi fermare adesso
Show me your hands
ipocrisia televisiva.. CONATI
Show me your hands
non mi fermare adesso
Show me your hands...

...

non puoi toccarmi dentro!

Inviato: 2004/4/9 23:16
_________________
Se a OzBlogOz imbocchi il vicolo giusto, puoi trovare di tutto... Di tutto di più.
(citazione di Sin City... rivisitata )
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Testi strambi
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/13 22:33
Da Firenze
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1790
Livello : 35; EXP : 41
HP : 0 / 860
MP : 596 / 39815
Offline
Ganzissima Manuel! non la conosco, devo procurarmela.

Lamù, Gaetano era un grandissimo, chissà quanto altro ci avrebbe dato se non fosse morto così presto Che ne dici di "Mio fratello è figlio unico"?
Branduardi è uno dei miei idoli dal lontano 1976 ("Alla fiera dell'est"...certo che anche quella come stramberia non scherzava, ma è troppo famosa). Tra l'altro sono stato a un suo concerto l'anno scorso dove ha parlato a ruota libera: beh, è proprio matto come un cavallo! Ma dal punto di vista della musica, e soprattutto della ricerca, è un cervellone.

Inviato: 2004/4/9 23:35
_________________
This gun's for hire
even if we're just dancing in the dark
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Testi strambi
Home away from home
Iscritto il:
2003/10/21 20:10
Da Veneto
Gruppo:
Utenti Registrati
LI 2.0
Libro Bianco
Reazione a Catena
Messaggi: 2896
Livello : 42; EXP : 48
HP : 0 / 1037
MP : 965 / 48688
Offline
XILEMA - Grottesco

Nebbia sempre nebba, solo nebbia, su di noi

Danzo con te sulla linea del mare parlando a banane che sanno di sale,
danzo con te sulla linea del mare guardando un coniglio che vuole volare,
danzo con te sulla linea del mare tornando bambino...
che non sa ballare

Danzo con te sulla linea del mare cantando le odi di vecchie comari,
canto con te sulla linea del mare urtando dei cani che voglion danzare,
danzo con te sulla linea del mare ma arriva la nebbia...
mi vuole inghiottire

Vado in montagna a mangiare polenta, polenta taragna, capretto e fru fru

Rompo per te la mia linea ideale guardando un circo nel cielo volare
giraffe e canguri mi voglion svegliare, metto la marcia e si va tutti al mare
un dromedario mi bruca la testa...
è tutta qui una vita di festa?

Ora giochiamo o dolce scimmietta, dammi la mano...
ne voglio una fetta

Inviato: 2004/4/10 10:34
_________________
Un uomo saggio disse una volta: "Quando arrivi all'ultima pagina, chiudi il libro".
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Testi strambi
Home away from home
Iscritto il:
2004/2/23 15:27
Da Cagliari
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1219
Livello : 30; EXP : 38
HP : 0 / 734
MP : 406 / 33756
Offline
Negrita

Paradisi Per Illusi

Oggi è un nuovo giorno oggi un'altro show
che più mi giro intorno più so' che ruolo avrò
comparsa senza causa attore senza dio
Tra mille teste in menopausa traumatizzate da ronzio
Risveglio ad induzione azione e CIAK ci sei
t'aspetti l'occasione che non t'arriva mai
sorrisi da copione buongiorno come sta?
In fin dei conti me la cavo in fin dei conti chi lo sa?

Mother, father, sister, brother, ho un taglio nell'anima
Mother, father, sister, brother, ho un taglio nell'anima

Oggi è un nuovo giorno che piove su di noi
amico sei all'inferno ma l'inferno siamo noi
modifica la parte stravolgi la regia
Soggetto in controcampo che dissolve e scappa via

Mother, father, sister, brother, ho un taglio nell'anima
Mother, father, sister, brother, ho un taglio nell'anima

Paradisi per illusi

Inviato: 2004/4/10 10:44
_________________
Se a OzBlogOz imbocchi il vicolo giusto, puoi trovare di tutto... Di tutto di più.
(citazione di Sin City... rivisitata )
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Testi strambi
Home away from home
Iscritto il:
2003/10/24 18:34
Da alla periferia di nessun centro
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1250
Livello : 30; EXP : 70
HP : 0 / 742
MP : 416 / 34840
Offline
einsturzende neubeuten
(le nuove case che crollano, traduzione del nome del gruppo, genere industriale, fine anni '80)

titolo:
haus der luge (traduzione: la casa delle menzogne)

Primo piano:
Qui vivono i ciechi
che credono a quel che vedono
E i sordi
che credono a quel che sentono
Strettamente legato su uno sgabello da cucina
siede un pazzo, il quale crede
a tutto ciò che può toccare
(le mani abbandonate in grembo)

Secondo piano:
Rotolo dopo rotolo telo dopo telo
tappezzato con fibra ruvida
inquilini isolati se ne stanno tutt'intorno
contemplando con attenzione le pareti
cercano telo dopo telo
errori di stampa e ortografia
non sanno nemmeno decifrare il proprio nome
Su al prossimo piano:
il quale, oh meraviglia! non è mai stato ultimato
e si può raggiungere solo salendo una scala
-
-
-
Qui sono immagazzinati gli errori che appartengono alla ditta,
in modo che il pavimento ne è come lastricato,
su di essi nessuno può metter piede

Quarto piano:
qui vive l'architetto
sprofondato nel suo progetto
Questo edificio è pieno zeppo di idee
dalle fondamenta al firmamento
e dalle fondamenta fino alla ditta (1)

Al piano terra:
si trovano molte porte
Che conducono
direttamente all'aperto
O per meglio dire: alla prima pietra
Lì chi vuole può aspettare
Alle dodici arriva il cemento
Prima pietra di Lego!
Prima pietra di Lego!
Menzogne! Menzogne! Menzogne!
I percorsi del pensiero sono verniciati
in marrone sommità del capo
ed in infame o cattolico color porpora
Per un migliore orientamento

Attico:
E' danneggiato
Sull'ossatura del tetto siede un vecchio
Sul pavimento disseminato di angeli morti
(i cui volti somigliano al suo)
Fra le ginocchia egli tiene un fucile
Mira alla sua bocca
E al cranio
Attraverso il cranio
E fuori dal cranio
Il proiettile va a infiggersi
nel comignolo

Dio si è sparato (2)
Ora un nuovo tetto può essere costruito
Dio si è sparato
Ora un nuovo tetto può essere costruito
Menzogne! Menzogne!
Ora un nuovo tetto può essere costruito




Inviato: 2004/4/10 16:27
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Testi strambi
Just popping in
Iscritto il:
2003/12/23 21:16
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 21
Livello : 3; EXP : 31
HP : 0 / 57
MP : 7 / 2683
Offline
IL VITELLO DAI PIEDI DI BALSA

ELIO E LE STORIE TESE

Probabilmente è geniale:

Nel boschetto della mia fantasia c'e' un fottio di animaletti un po' matti inventati da me, che mi fanno ridere quando sono triste, che mi fanno ridere quando sono felice, che mi fanno ridere quando sono medio; in pratica mi fanno ridere sempre, quel fottio di animaletti inventati da me.

C'e' il vitello con i piedi di balsa il vitello con i piedi di spugna e indovina chi c'e'? C' e' pure il vitello coi piedi di cobalto , c'e' il vitello coi piedi tonnati quattro ne ho inventati, sono gli animali della mia e della tua fantasia.

Ma un giorno il vitello dai piedi di balsa si reco' dal vitello coi piedi di cobalto. Gli disse "C'e' il vitello coi piedi tonnati che parla molto male di te: sostiene che i tuoi piedi non sono di vero cobalto ma sono soltanto quattro piedi di pane ricoperti da un sottile strato di cobalto".

[canta Ruggeri]
"Mio caro vitello dai piedi di balsa, la tua storia e' falsa: l'amico vitello coi piedi di spugna mi ha svelato la verita' :egli ha nascosto una microspia nei tuoi piedi di balsa e nei piedi tonnati, cosi' ha scoperto che tu, solo tu,
[pezzo di chitarra dei Pink Floyd]
sempre tu, anche tu, nient'altro che tu, proprio tu sei il vitello dai piedi di balsa inventore di una storia falsa.
Accusavi il vitello dai piedi tonnati e per questo i tuoi piedi saranno asportati".

[Mangoni:] Ma la legge prevede una pena aggiuntiva per questo reato: l'ascolto forzato di":
(pezzo dei Los Sri Lanka Parakramabahu Brothers)

Nel boschetto della mia fantasia ora c'e' un vitello senza piu' i piedi che invoca pieta',
quand'ecco che un piccolo amico si avvicina:
"Mi presento, son l'orsetto ricchione e come avrai intuito adesso t'inculo".

Frrrrrrr....

Inviato: 2004/4/11 16:26
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Testi strambi
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/1/14 23:18
Da Perugia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 322
Livello : 16; EXP : 77
HP : 0 / 394
MP : 107 / 18242
Offline
con le canzoni di Elio e le storie tese potremmo riempire questo forum all'infinito....

Inviato: 2004/4/11 23:35
_________________
Le stelle sono buchi nel cielo da cui oltrepassa la luce dell'infinito.......
http://cristiano76.blogspot.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti130130
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 27 utente(i) online (12 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 27

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 1
Ieri: 30
Totale: 5812
Ultimi: YvonneMont

Utenti Online:
Ospiti : 25
Membri : 0
Totale: 25
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it