logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 (2)

Re: Impatto Zero
Home away from home
Iscritto il:
2006/9/17 15:54
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 858
Livello : 26; EXP : 24
HP : 0 / 631
MP : 286 / 14676
Offline
è evidente che se vivessimo come all'età della pietra, il pianeta ne trarrebbe beneficio ma è altrettanto evidente che ciò è impossibile
così come non è possibile chiedere il risparmio ai paesi poveri
l'"esperimento americano" di un anno o di una settimana serve solo a dimostrare che un pianeta migliore e più pulito è possibile e non è necessario fare accordi (mai rispettati) a livello planetario ma semplicemente agendo localmente con piccole cose.
Ognuno di noi può dare il suo piccolo contributo apparentemente insignificante ma che sommato ad altri fa grossi numeri: vale per i led sempre accesi, l'acqua calda, le buste di plastica, la raccolta differenziata, ecc.
Non è necessario essere estremisti per ottenere effetti positivi

Inviato: 2009/11/7 12:04
_________________
Quando avevamo tutte le risposte ci hanno cambiato le domande
http://machevelodicoafare.spaces.live.com/
http://blog.libero.it/conunabiro/
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Impatto Zero
Webmaster
Iscritto il:
2003/1/11 18:31
Gruppo:
webmaster
Messaggi: 3601
Livello : 45; EXP : 96
HP : 224 / 1124
MP : 1200 / 38252
Offline
Citazione:
l'"esperimento americano" di un anno o di una settimana serve solo a dimostrare che un pianeta migliore e più pulito è possibile e non è necessario fare accordi (mai rispettati) a livello planetario ma semplicemente agendo localmente con piccole cose.

Non sono completamente d'accordo con ciò che scrivi.

E' chiaro che se tutti facessimo piccoli sacrifici, la situazione migliorerebbe. Ma è anche vero che io posso anche evitare di utilizzare la carta igienica, ma se l'industria che ho dietro casa continuerà a immettere tonnellate di diossina nell'aria o ad inquinare mari e fiumi, la fine che faremo sarà sempre la stessa.

In questo caso, più che il comportamento dei singoli individui è importante il comportamento di chi ci governa. In Puglia è stata varata una legge contro la diossina, ma se nessuno effettua dei controlli seri (leggi: senza concordare data ed ora con l'industria che inquina) si potrà fare ben poco. Nella mia città i cassonetti del riciclaggio debordano perché il comune non li svuota abbastanza spesso. Risultato? Quando le buste col riciclaggio invadono la strada, i netturbini le mettono insieme alla normale spazzatura. Questo è un esempio che fa capire quanto possa essere inutile avere certi comportamenti corretti, se poi i politici se ne fregano.

Inviato: 2009/11/7 17:34
_________________
Einodios: per viaggiare low cost!

Mondoconcorsi: corsi e concorsi di fotografia, grafica, teatro, moda e design, video, recitazione. Vieni a trovarci!
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Impatto Zero
Guest_
Mauriela, tutto vero ma...cosa possono le Amministrazioni contro cittadini inadempienti? Nella mia città, doveva essere obbligatoria la raccolta differenziata porta a porta con la promessa di uno sgravio fiscale riguardo alla tassa sulla spazzatura ma i cittadini, per la maggior parte, non hanno seguito il calendario, buttando all'aria il progetto.

Se, invece, esistesse una coscienza ambientalista, tale da indurre i singoli ad agire in un dato modo senza alcuna coercizione, allora, non avremmo bisogno nè di accordi nè di istituti di vigilanza.

E' vero...gli Americani, forse, non dovrebbero pontificare sul rispetto dell'ambiente, quando sono i primi ad inquinare ma, forse, è il segno di un miglioramento.

Aggiungo: non è vero che è impossibile chiedere al Terzo Mondo di vivere rispettando l'ambiente. In Africa, esistono microrealtà che raccolgono e reciclano la plastica; altri Paesi avrebbero i mezzi materiali e l'avazamento tecnologico per ridurre le emissioni...

Inviato: 2009/11/7 20:33
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Impatto Zero
Home away from home
Iscritto il:
2004/4/4 12:33
Da venezia
Gruppo:
Utenti Registrati
LI 2.0
Libro Bianco
Reazione a Catena
Messaggi: 3123
Livello : 43; EXP : 67
HP : 213 / 1066
MP : 1041 / 32459
Offline
Ozoz, il tuo ragionamento non è sbagliato, ma purtroppo tu non sei il solo a pensarla così ed il risultato è che di persone che fanno piccoli sacrifici che se sommati possono dare qualcosa di rilevante, ce ne sono poche. quello che conta in questo discorso non è fare a gara su chi rispetta di più l'ambiente ( peccato, perchè vincerei io eheh ) e su chi può farne a meno perchè tanto c'è chi fa peggio, ma sulla mentalità. è importante dare il proprio contributo, fare questa discussione, sentire questo americano che vuole farsi pubblicità così ecc ecc, insomma è un modo per dare il buon esempio. e se i cittadini, come dice Laura, non sono i primi a chiedere un miglioramento allora perché aspettarci che il comune il governo o chi per esso faccia qualcosa? se non lo fanno le istituzioni e le fabbriche facciamolo noi.

non credo sia impossibile vivere nell'età della pietra, conosco un tipo che per un paio d'anni ha vissuto in una capanna da solo in una foresta, e non è di certo l'unico eremita al mondo. del resto il problema nei confronti del terzo mondo è proprio quello che stiamo proponendo loro il nostro modello consumista ( o forse che è il consumismo e le ragazze nude quello che hanno capito dell'occidente ) e tale modello non prevede il rispetto dell'ambiente. quindi non possiamo chiedere nulla perché sarebbe una contraddizione interna.

senza

Inviato: 2009/11/9 10:43
_________________
tu non hai una coscienza morale
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Impatto Zero
Webmaster
Iscritto il:
2003/1/11 18:31
Gruppo:
webmaster
Messaggi: 3601
Livello : 45; EXP : 96
HP : 224 / 1124
MP : 1200 / 38252
Offline
Senza, ciò che dici è vero. Ma tu potrai vivere senza cata igienica e dare il buon esempio. Non potrai però pretendere che tutti scelgano di farne a meno.

Passando ad un esempio più realistico, considera le buste di plastica. Io mi porto sempre una busta da casa quando vado a fare la spesa, do il buon esempio a chi (stranito) mi sente dire "non mi serve la busta, grazie!" al panettiere che vuole imbustarmi nella plastica il pane che è già avvolto nella carta. Ma non posso costringere gli altri a fare lo stesso. L'Unione Europea ha però messo al bando le buste di plastica e tra non molto il problema sarà risolto.
Stesso discorso con le lampadine ad incandescenza: messe al bando dalla UE. Come puoi pretendere che l'uomo comune, di propria iniziativa, decida di spendere di più per comprare le lampadine a basso consumo? Certo, vengono messe al bando le lampade ad incandescenza ora che quelle a basso consumo stanno diventando obsolete (grazie alla tecnologia LED). Ma è pur sempre un grosso passo in avanti che si realizza solo grazie alle istituzioni.

Laura, se il tuo comune, dopo aver visto che la gente buttava la spazzatura come e quando riteneva opportuno, avesse iniziato a multare chi non si atteneva al calendario, dopo un po' di tempo e un'enormità di proteste da parte dei cittadini probabilmente il porta a porta avrebbe funzionato.

Ciò che voglio dire è che da una parte l'ambientalismo significa benessere e risparmio (nel tempo), ma dall'altro significa grossi investimenti iniziali (lampade a basso consumo, pannelli solari, stufe a pellet...) e rinuncia a qualche (piccola) comodità. Chi, come noi, ha una sensibilità ambientalista è disposto a spendere qualcosa di più e a prendersi qualche fastidio. Ma la maggior parte delle persone ha bisogno di leggi e (soprattutto) di qualcuno che le faccia rispettare.

Inviato: 2009/11/9 11:04
_________________
Einodios: per viaggiare low cost!

Mondoconcorsi: corsi e concorsi di fotografia, grafica, teatro, moda e design, video, recitazione. Vieni a trovarci!
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti131103
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 9 utente(i) online (5 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 9

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 13
Ieri: 17
Totale: 5170
Ultimi: CLamontag

Utenti Online:
Ospiti : 9
Membri : 0
Totale: 9
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2014 OZoz.it - P.I. 02878050737