logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 3 »

[Se una notte d'inverno un viaggiatore] Capitolo sesto
Home away from home
Iscritto il:
2009/1/5 13:35
Da Bologna e dintorni
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 960
Livello : 27; EXP : 52
HP : 0 / 663
MP : 320 / 15946
Offline
Che dici Laura del "Padre dei racconti"?

Un vecchio indio d'età immemorabile, cieco e analfabeta che narra ininterrottamente storie che si svolgono in paesi e in tempi a lui completamente sconosciuti.

...è stato appurato che molti dei romanzi pubblicati da famosi autori erano stati recitati parola per parola dalla voce catarrosa del "Padre dei racconti" qualche anno prima della loro uscita. Il vecchio indio sarebbe secondo alcuni la fonte universale della materia narrativa...

Inviato: 2009/5/20 7:32
_________________
Non è un poeta colui di cui nessuno legge le poesie.

Marco Valerio Marziale
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Se una notte d'inverno un viaggiatore] Capitolo sesto
Autore dell'anno 2008
Iscritto il:
2005/4/19 13:59
Da L'Aquila
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 648
Livello : 23; EXP : 22
HP : 0 / 555
MP : 216 / 19393
Offline
esatto panz, è un passaggio che mi ha incuriosito molto, in effetti mi ha fatto tornare in mente qualcosa, ma non sono riuscito a focalizzarlo. a mio parere questo libro ha, tra le altre, la qalità di mettere l'accento, più o meno marcato, sulle varie "fasi" della lettura: il leggere, il non leggere, lo scrivere, l'oggetto libro, le sensazioni suscitate negli attori coivolti, l'ispirazione, ecc... in un modo forse distaccato, ma indubbiamente, per quanto mi riguarda, centrato

Inviato: 2009/5/20 8:39
_________________
THAT'S ALL, FOLKS!
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Se una notte d'inverno un viaggiatore] Capitolo sesto
Home away from home
Iscritto il:
2009/1/5 13:35
Da Bologna e dintorni
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 960
Livello : 27; EXP : 52
HP : 0 / 663
MP : 320 / 15946
Offline
Lauraaaaaaa... dove sei?

Inviato: 2009/5/22 13:56
_________________
Non è un poeta colui di cui nessuno legge le poesie.

Marco Valerio Marziale
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Se una notte d'inverno un viaggiatore] Capitolo sesto
Guest_
ci sono panzer, ci sono. ho avuto tante cose da fare...ma non mis ono diemnticata di voi nè del romanzo...

La figura del "Padre dei racconti" mi ha affascinato moltissimo. Io di "Padri" ne ho incontrati molti nel mio lungo peregrinare.

Smoje spiegati meglio...

Inviato: 2009/5/22 19:03
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Se una notte d'inverno un viaggiatore] Capitolo sesto
Home away from home
Iscritto il:
2009/1/5 13:35
Da Bologna e dintorni
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 960
Livello : 27; EXP : 52
HP : 0 / 663
MP : 320 / 15946
Offline
Citazione:

Laura ha scritto:
Io di "Padri" ne ho incontrati molti nel mio lungo peregrinare.

Sono stati dei buoni padri o dei cattivi maestri? ...o un po' e un po'.

Inviato: 2009/5/23 6:45
_________________
Non è un poeta colui di cui nessuno legge le poesie.

Marco Valerio Marziale
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Se una notte d'inverno un viaggiatore] Capitolo sesto
Quite a regular
Iscritto il:
2008/6/26 16:31
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 127
Livello : 10; EXP : 31
HP : 0 / 232
MP : 42 / 5957
Offline
In effetti tutte le storie del mondo si rifanno ad un numero limitato di archetipi e di temi, sempre gli stessi che si tramandano di generazione in generazione pur modificandosi in alcuni aspetti, e quindi si può immaginare che l'intera arte del racconto abbia un origine comune.

L'immagine del vecchio indio, a cui Calvino vuole attribuire questa origine, è molto suggestiva.

Poi mi ha ricordato un romanzo, non bellissimo per la verità, di Jostein Gaarder, "L'inventore di storie", nel quale si immagina l'esistenza di un autore dalla straordinaria inventiva che, rimanendo anonimo, vende trame a tutti gli scrittori d'Europa in crisi d'ispirazione.

Inviato: 2009/5/23 14:52
_________________
Eppure il vento soffia ancora,
spruzza l'acqua alle navi sulla prora
e sussurra canzoni tra le foglie
bacia i fiori, li bacia e non li coglie.
(P. Bertoli)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Se una notte d'inverno un viaggiatore] Capitolo sesto
Guest_
Tutti buoni, Padri e Madri. Le storie sono tutte diverse e tutte eguali...e in tante lingue! Prima, mi piaceva parlare. E mi piace ancora ma se trovo un buon "cantastorie", ascolto molto volentieri.

Ripensandoci però...io non credo che esista un "magma originario" e che la narrativa sia un ripetersi di racconti. Credo, piuttosto, che ognuno abbia il suo modo di raccontare e che l'individualità prevalga sulla storia in sè...

Inviato: 2009/5/23 17:27
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Se una notte d'inverno un viaggiatore] Capitolo sesto
Home away from home
Iscritto il:
2009/1/5 13:35
Da Bologna e dintorni
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 960
Livello : 27; EXP : 52
HP : 0 / 663
MP : 320 / 15946
Offline
...e che possa esistere un cervellone elettronico per scrittori in crisi in grado di aiutarli a terminare le loro storie, cosa ne pensate?

Inviato: 2009/5/24 8:31
_________________
Non è un poeta colui di cui nessuno legge le poesie.

Marco Valerio Marziale
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Se una notte d'inverno un viaggiatore] Capitolo sesto
Guest_
Calvino aveva già intuito dove saremmo andati a finire: scrittori assoldati dalle case editrici per terminare i romanzi di scrittori famosi in crisi...e l'idea del ecrvellone elettronico non è poi così lontano.

In Giappone hanno messo a punto un robot umanoide che è in grado di risponedere agli impulsi del cervello umano ed ha una mimica facciale pressochè identica a quella dell'uomo; potrebbero, tra non molto, mettere in memoria tutte le storie raccontate fino ad oggi, divise per genere letterario e per autore, programmare un processore che sia in gardo di elaborare un racconto attingendo a trame diverse. Programmare un cervello elettronico, forse, non è tanto difficile: basta scaricare e dividere in cartelle i romanzi già scritti, poi impostare una ricerca basata su due parametri quali,a d esempio, "genere" e "stile", sintetizzare storie diverse di uno stesso genere e con un determinato stile.

Ora, non sono un ingegnere e non saprei da che parte iniziare ma l'idea non è campata in aria, no?

Inviato: 2009/5/24 10:23
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Se una notte d'inverno un viaggiatore] Capitolo sesto
Autore dell'anno 2008
Iscritto il:
2005/4/19 13:59
Da L'Aquila
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 648
Livello : 23; EXP : 22
HP : 0 / 555
MP : 216 / 19393
Offline
(se volete fare una piccola deviazione, in riferimento al discorso del cervellone, mi sento di consigliervi "la luna è una severa maestra" di Heinlein)
Laurè, in che senso, "meglio?"

Inviato: 2009/5/25 6:58
_________________
THAT'S ALL, FOLKS!
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
News002
Iscritti2019
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 31 utente(i) online (21 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 31

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 2
Ieri: 4
Totale: 5346
Ultimi: TillyWenz

Utenti Online:
Ospiti : 31
Membri : 0
Totale: 31
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2015 OZoz.it - P.I. 02878050737