logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 (2) 3 4 5 »

Re: I dolori del piccolo editore
Just popping in
Iscritto il:
2008/12/15 15:18
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 21
Livello : 3; EXP : 31
HP : 0 / 57
MP : 7 / 1856
Offline
Citazione:

Nevermore ha scritto:
Sarebbe interessante sapere su, diciamo 200/300 copie vendute quante sono da attribuire a presentazioni, quante al sito o ad altre azioni promozionali.
Avete mai fatto calcoli di questo tipo in modo da ottimizzare le azioni di marketing?
E come si comporta la stampa in questo frangente? Ci sono giornali che fanno recensioni gratuite?


Dipende da caso a caso, ci sono libri che hanno venduto più in via diretta (presentazioni, siti ecc) che in libreria e, ovviamente, viceversa. In alcuni casi, poi, fare presentazioni non è possibile perché bisognerebbe far venire l'autore dall'estero e non ci si rifarebbe mai delle spese.

Quanto alla stampa, tutte le recensioni che abbiamo avuto (leggibili sul nostro sito) sono state gratuite. Francamente non credo che un recensore serio si farebbe pagare e, se dovessi pagare, preferirei acquistare della pubblicità. (Nel mio piccolo, prima di fare l'editore, ho pubblicato numerose recensioni, ma non mi sono mai sognato di chiedere soldi ad autori o editori).

Più che altro, riguardo alla stampa, c'è da dire che più volte sono state promesse recensioni che poi non sono arrivate. Probabilmente perché sui giornali lo spazio da dedicare ai libri non è molto e quel poco finisce per lo più a editori grossi e/o autori molto noti.

Per fare un esempio che mi sta molto a cuore: nel 2007, trentennale della morte di Groucho Marx, abbiamo pubblicato la sua biografia scritta dal figlio Arthur (La mia vita con Groucho). Un libro divertente e ricco di aneddoti.

Benissimo, una giornalista del Venerdì ci chiese una copia mentre era ancora in stampa. Appena arrivò gliela mandammo, ma il pezzo non è mai uscito.

Su l'Unità fecero un gran bell'articolo nel giorno della ricorrenza citando anche in un riquadro i vari libri di e su Groucho, ma non il nostro (che pure avevamo inviato proprio a quel giornalista).

Certamente se quel libro lo avesse pubblicato qualche editore più "importante" avrebbe avuto grandi articoli nelle pagine della cultura e degli spettacoli e le sue 5/6000 copie (minimo) le avrebbe vendute.

Sia chiaro, non sto facendo la vittima. Cerco solo di far capire come non basti fare dei buoni libri per ottenere visibilità.

Inviato: 2008/12/30 12:43
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I dolori del piccolo editore
Home away from home
Iscritto il:
2004/10/21 19:13
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 882
Livello : 26; EXP : 55
HP : 0 / 638
MP : 294 / 28273
Offline
E allora come pensate di aggirare/arginare il problema?

(specifico che il tono della domanda non è polemico... sapete, ultimamente dicono che sono un tantinello acida...!)

Inviato: 2008/12/31 8:10
_________________

Per sempre, spera lo scrittore. Per sempre. Carver
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I dolori del piccolo editore
Just popping in
Iscritto il:
2008/12/15 15:18
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 21
Livello : 3; EXP : 31
HP : 0 / 57
MP : 7 / 1856
Offline
Citazione:

strammaio ha scritto:
E allora come pensate di aggirare/arginare il problema?

(specifico che il tono della domanda non è polemico... sapete, ultimamente dicono che sono un tantinello acida...!)


Prima di tutto trovando una migliore distribuzione. Poi si spera che, un po' alla volta, anche i media si accorgano di noi (e da parte nostra cercheremo di curare di più questo aspetto).
Naturalmente, se nulla dovesse produrre i risultati sperati, non potremo che alzare bandiera bianca...

Con l'occasione, buon anno a tutti!!

Inviato: 2009/1/2 15:48
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I dolori del piccolo editore
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/7/24 15:43
Da L'isola che non c'è
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 405
Livello : 18; EXP : 72
HP : 0 / 443
MP : 135 / 19929
Offline
EffePi, se pubblicate il mio libro, solo 400 copie 'partono' con i parenti!!! :)))

(che ruffiana!)

Inviato: 2009/1/7 22:12
_________________
Alcuni dicono che quando è detta,
la parola muore.
Io dico invece che proprio quel giorno
comincia a vivere.

Emily Dickinson
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I dolori del piccolo editore
Just can't stay away
Iscritto il:
2006/7/10 7:20
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 410
Livello : 18; EXP : 83
HP : 0 / 445
MP : 136 / 17501
Offline
Julia mi vuoi sposare?


.
.
.
.

(...insomma... io 50/60 fra parenti e amici li metto assieme... ma i tuoi 400... wow! Se poi facessimo una "famiglia allargata" il best seller è garantito!!!)

Inviato: 2009/1/8 10:39
_________________
"...mai avremmo scoperto nuovi mari, senza lasciare le sicure spiagge."
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I dolori del piccolo editore
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/7/24 15:43
Da L'isola che non c'è
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 405
Livello : 18; EXP : 72
HP : 0 / 443
MP : 135 / 19929
Offline
Nervermore...è che ho parenti talmente rincoglioniti, che comprerebbero 3 volte la stessa copia! :p

Ad essere sincera, poi, quando ho autopubblicato qualcosa di mio (con Lulu) i parenti sono stati gli ultimi a saperlo e infatti si sono offesi a morte!

C'è una 'cosa' che ho stampato (sempre con Lulu) in 40 copie e me ne hanno richiesto altre 50 e più copie...però a questo punto, visto che il libro è piaciuto, punto direttamente ad un editore.
Nessuna di quelle 40 più 50 persone è un mio parente.
Vuoi sposarmi lo stesso? :p

Inviato: 2009/1/8 22:33
_________________
Alcuni dicono che quando è detta,
la parola muore.
Io dico invece che proprio quel giorno
comincia a vivere.

Emily Dickinson
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I dolori del piccolo editore
Just popping in
Iscritto il:
2008/12/15 15:18
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 21
Livello : 3; EXP : 31
HP : 0 / 57
MP : 7 / 1856
Offline
Citazione:

julia ha scritto:
EffePi, se pubblicate il mio libro, solo 400 copie 'partono' con i parenti!!! :)))

(che ruffiana!)


Allora, affare fatto!

Ah, di che tratta il tuo libro?...

Inviato: 2009/1/9 16:29
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I dolori del piccolo editore
Home away from home
Iscritto il:
2004/10/21 19:13
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 882
Livello : 26; EXP : 55
HP : 0 / 638
MP : 294 / 28273
Offline
Ciao, mi riprometto da un pò di fare una capatina sul sito, Effepilibri, ma il mio capo non mi molla.
così te lo chiedo da qui: pubblicate anche raccolte di racconti? e di che genere?

E poi: è da un pò che sei tra noi. Hai per caso pensato di frequentare questo sito non solo per farti conoscere, ma anche per conoscerci? (hai visto mai che scopri la perla?!).

Ciao e buon we a todos

Inviato: 2009/1/9 17:38
_________________

Per sempre, spera lo scrittore. Per sempre. Carver
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I dolori del piccolo editore
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/7/24 15:43
Da L'isola che non c'è
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 405
Livello : 18; EXP : 72
HP : 0 / 443
MP : 135 / 19929
Offline
Effepi, in realtà ho tre 'creaturine' nel cassetto e non perché io sia particolarmente produttiva (e in tempi brevi), ma perché stanno nel cassetto già da un po'.

Sono un saggio su un cantautore famoso, un libro breve e ironico sul calcio femminile e il diario di bordo di una maestra precaria.

Da qualche giorno, spinta da amici lettori, ho deciso di iniziare a contattare alcune case editrici e muovermi seriamente.
Il mio problema principale è che non sono molto costante, quindi chissà ancora per quanto tempo resteranno nel cassetto!

Inviato: 2009/1/9 18:20
_________________
Alcuni dicono che quando è detta,
la parola muore.
Io dico invece che proprio quel giorno
comincia a vivere.

Emily Dickinson
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I dolori del piccolo editore
Just can't stay away
Iscritto il:
2006/7/10 7:20
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 410
Livello : 18; EXP : 83
HP : 0 / 445
MP : 136 / 17501
Offline
(***Comunicazione di servizio***)

Scusa Julia se non ti ho ancora risposto. Faccio due conti, ...poi ti dico.. ...ci penso un attimo.

Ciao!

Inviato: 2009/1/9 20:39
_________________
"...mai avremmo scoperto nuovi mari, senza lasciare le sicure spiagge."
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti17312647
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 56 utente(i) online (33 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 56

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 173
Ieri: 69
Totale: 6320
Ultimi: BrandiWadd

Utenti Online:
Ospiti : 56
Membri : 0
Totale: 56
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it