logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 (2) 3 4 5 »

Re: Fabrizio De Andrè
Home away from home
Iscritto il:
2006/9/17 15:54
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 858
Livello : 26; EXP : 24
HP : 0 / 631
MP : 286 / 20295
Offline
Citazione:

Laura ha scritto:
vorrei precisare che non vivo di maglioni firmati nè di regali nè di ricette. forse, ti sei fatto un'idea sbagliata.

facciamo un copia incolla delle discussioni fra te, shoen e senza?

Inviato: 2009/1/13 13:32
_________________
Quando avevamo tutte le risposte ci hanno cambiato le domande
http://machevelodicoafare.spaces.live.com/
http://blog.libero.it/conunabiro/
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fabrizio De Andrè
Guest_
@maigret
so bene di cosa ho parlato e se vi bastano 4 stupidaggini per farvi un'idea di una persona le cose sono due: siete dei geni o siete dei cretini.

per me Oz è un momento di svago. se hai letto i miei interventi, non ho mai scritto nè dove vivo, nè come vivo, nè con chi vivo, nè che lavoro faccio. non ho mai espresso idee politiche nè religiose: tutto quello che mi avete messo in bocca sulla morale cattoborghese è roba che VOI avete dedotto, peraltro, erroneamente. se vi siete fatti un'idea su di me, giusta o meno che sia, mi va bene perchè è quello che io ho deciso di farvi sapere.



se, però, mi viene chiesto di "lasciar perdere" una conversazione, come è successo, perchè NON sono ritenuta all'altezza dell'argomento, in virtù di ciò che ho scritto fino ad ora(non credo di aver parlato solo di saldi e ricette, evidentemente è ciò che vi è rimasto), lasciami, almeno, dire due cose: 1) è sinonimo di scarsa intelligenza interdire la partecipazione di un individuo, anche ritardato, ad una discussione 2) è sinonimo di superficialità liquidare il parere di una persona

poichè il mio punto di vista non solo è stato liquidato ma la mia intelligenza non è stata ritenuta idonea al dibattito in corso, vi saluto.

Inviato: 2009/1/13 13:54
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fabrizio De Andrè
Home away from home
Iscritto il:
2006/9/17 15:54
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 858
Livello : 26; EXP : 24
HP : 0 / 631
MP : 286 / 20295
Offline
ecco, lassa perde

Inviato: 2009/1/13 13:56
_________________
Quando avevamo tutte le risposte ci hanno cambiato le domande
http://machevelodicoafare.spaces.live.com/
http://blog.libero.it/conunabiro/
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fabrizio De Andrè
Autore dell'anno 2008
Iscritto il:
2005/4/19 13:59
Da L'Aquila
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 648
Livello : 23; EXP : 22
HP : 0 / 555
MP : 216 / 20162
Offline
<@smoje
leggo nelle tue parole un giudizio più che personale.>

trovami un giudizio che non sia personale

<visto come è stato trattato nei suoi ultimi anni di vita>

e com'è stato trattato? io nei suoi ultimi anni di vita lo seguivo (tu?): i concerti erano pieni, ogni disco che sfornava veniva accolto giustamente dalla critica come un capolavoro, le rare interviste che rilasciava venivano trasmesse a più riprese e veniva universalmente riconosciuto per quello che era, un grande.

<le commemorazioni post-mortem dei media sono molto discutibili.>

non saprei, machiavelli diceva "il fine giustifica i mezzi", per cui io so che la serata su rai 3 è stata seguita da più di 5000000 di persone che si sono commosse, emozionate, entusiasmate e magari qualcuna di quelle persone non lo conosceva, ed adesso forse comprerà qualche cd e...
si arricchirà. in un paese, la cultura si fa anche così.
altrimenti sarebbero da vietare anche i film mandati in onda dopo le morti di manfredi e sordi, e via discorrendo

<comunque, non ho negato il talento (troppo buona, poi chi saresti per negarlo?); ho espresso antipatia per la persona>

appunto, quando una persona, in una discussione su De Andrè, la prima cosa che dice è che era antipatico, io divento "scarsamente intelligente" e "superficiale" ed in questa mia nuova veste le "consiglio" di dedicarsi ad altra discussione

faber è stato, è, e sarà, il più grande di tutti

Inviato: 2009/1/13 14:24
_________________
THAT'S ALL, FOLKS!
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fabrizio De Andrè
Home away from home
Iscritto il:
2009/1/5 13:35
Da Bologna e dintorni
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 960
Livello : 27; EXP : 52
HP : 0 / 663
MP : 320 / 16864
Offline
Come direbbe OZoz... bboni!

Fate i bravi e datevi un bacino.

Inviato: 2009/1/13 16:33
_________________
Non è un poeta colui di cui nessuno legge le poesie.

Marco Valerio Marziale
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fabrizio De Andrè
Guest_
"leggo nelle tue parole un giudizio PIU' che personale"

i media hanno rigorosamente ignorato il cantautore nei suoi ultimi anni di vita; esprimevo una critica nei confronti delle manifestazioni, degli eventi, della stampa e della televisione che lo hanno deliberamente escluso e che, pochi giorni fa, ne hanno ricordato la scomparsa con tanta partecipazione.

a mio avviso, le persone vanno stimate ed amate in vita, non da morte. questo è un parere personale, se tu non concordi ne prendo atto.

infine, non ho negato il talento, ho espresso antipatia per la persona. la differenza tra il mio giudizio ed il tuo, se permetti, è macroscopico: De Andre è stato un personaggio pubblico, quindi, abbiamo elementi per esprimere un parere. Tu, invece, non mi conosci per niente(a parte 4 interventi sul forum), non hai elementi(salvo attaccarti agli ultimi, soliti, 4 interventi), eppure mi hai detto che non sono sufficientemente intelligente per partecipare alla discussione.

Inviato: 2009/1/13 19:28
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fabrizio De Andrè
Autore dell'anno 2008
Iscritto il:
2005/4/19 13:59
Da L'Aquila
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 648
Livello : 23; EXP : 22
HP : 0 / 555
MP : 216 / 20162
Offline
che palle (scusa panzer, ma come si fa a non ribattere? poi per il bacino per me non ci sono problemi, anzi, anche due)

più che personale che significa? personalissimo? personalerrimo? e cosa cambia? sempre personale è. è come dire questo tavolo è più che liscio, questo futuro è più che incerto, mauela arcuri è più che bona.

io ribatto con "errare è umano, perseverare è diabolico. pardon, antipatico"

<i media hanno rigorosamente ignorato il cantautore nei suoi ultimi anni di vita;... manifestazioni, degli eventi, della stampa e della televisione che lo hanno deliberamente escluso>

è una grandissima cazzata, non so che manifestazioni, eventi e stampa conoscessi tu, magari in chapas, ma in italia non è successo

<a mio avviso, le persone vanno stimate ed amate in vita, non da morte. questo è un parere personale, se tu non concordi ne prendo atto.>

qua il discorso si farebbe lungo, ma non vorrei scomodare i vari Van Gogh, Mozart, ecc. se leggessi con attenzione gli interventi ricorderesti che nel precedente mi sono permesso di evidenziare che "i concerti erano pieni, ogni disco che sfornava veniva accolto giustamente dalla critica come un capolavoro, le rare interviste che rilasciava venivano trasmesse a più riprese e veniva universalmente riconosciuto per quello che era, un grande." e questo, a meno di clamorose sedute spiritiche, succedeva in vita. prendine atto

<non ho negato il talento, ho espresso antipatia per la persona>

aredaje!

facciamo una cosa, lascio perdere io

ora vado ad arricchirmi ed a inalare cultura ascoltando max pezzali, lui si che è apprezzato anche in vita. non sarà un granchè, però è tanto simpatico...

Inviato: 2009/1/14 11:07
_________________
THAT'S ALL, FOLKS!
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fabrizio De Andrè
La principessa dei Saiyan
Iscritto il:
2003/11/2 22:05
Da Prateria australiana
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 3529
Livello : 45; EXP : 65
HP : 223 / 1116
MP : 1176 / 45275
Offline
Io non penso che Laura sia stupida o superficiale o che sarebbe incapace di comprendere qualcosa di complesso come l'opera di DeAndré.

L'unica cosa che mi viene in mente, quindi, è che semplicemente non lo conosce, o non lo conosce bene. Perché quindi non proviamo a farglielo conoscere noi?

Quando si parla di uno come DeAndré, la persona si confonde con il personaggio che si confonde con l'artista, e infine tutto ciò si perde nella leggenda, rendendo magari difficile per chi non ne ha una conoscenza approfondita, o non lo ha seguito negli anni, emettere un normale giudizio.

Proprio l'altro giorno giravo per blog e vedevo che molti lamentavano il trattamento "di favore" riservato a DeAndré, commemorato più di altri (ma altri chi, poi? Vi prego non ditemi Battisti perché nel Chiapas ci scappo io T___T).
Ecco, l'unica risposta sensata è CI SARA' IL SUO MOTIVO!


Io non so se DeAndré fosse antipatico nella vita privata. Posso dire che come artista è stato al contrario uno dei più grandi cantori della fratellanza, della pace, della pietà, della sofferenza che accomuna tutti gli esseri umani. In lui, tutto ciò tocca delle vette di lirismo davanti alle quali è IMPOSSIBILE non capitolare.

Se vogliamo parlare dell'uomo prima che dell'artista, ti dico solo che dopo una delle esperienze più traumatiche della sua vita (fu sequestrato con la moglie dall'anonima sequestri in sardegna per ben quattro mesi), non solo spese pubbliche parole di compassione per i suoi carcerieri, ma in seguito compose un album (conosciuto come "L'indiano") denso di rimandi storici in cui denunciava (a modo suo) la situazione della sardegna.

Ti consiglio quindi di ascoltare uno dei suoi album, quello che credo siano più adatti a un "profano": "Non al denaro non all'amore nè al cielo", quello famosissimo tratto dall'antologia di Spoon River. Ascoltalo TUTTO in sequenza, è un'opera praticamente perfetta. Nella metrica, nelle musiche, negli strumenti, nei testi che sono incommentabili a parole. In quell'opera ha inquadrato l'universo intero.

Ho scelto quell'album non perché non ci siano opere più monumentali, ma perché si rifà a un bagaglio culturale abbastanza condiviso, mentre altre opere tra le sue più grandi come "La buona novella" o "Storia di un impiegato" penso richiedano un attimo di dietrologie.

Smoje, tu che in fin dei conti lo conosci da più tempo di me, hai altri suggerimenti?

Inviato: 2009/1/14 11:16
_________________
"And in the end the love you take is equal to the love you make."

The Beatles
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fabrizio De Andrè
Home away from home
Iscritto il:
2008/5/5 11:04
Da roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 529
Livello : 21; EXP : 20
HP : 0 / 505
MP : 176 / 13833
Offline
Queste vostre discussioni sono spassosissime.
Mi inserisco per dire la mia ( ma non tollero insulti!!!)
Dall'alto dei miei anni agli inizi non amavo De Andrè perchè lo consideravo semplicemente un imitatore di Brassens. Poi molto di quello che ha scritto mi è enormenente piaciuto. Quanto alla persona, per quello che ne ho visto nei media , non aveva una gran comunicatività, insomma una simpatia trascinante. Ma come poeta niente da eccepire. Faccio un esempio per tutti: non sono credente, ma La Buona Novella mi ha profondamente toccata.
Che si celebrino i morti è doveroso e normale, soprattutto se ci hanno lasciato qualcosa di duraturo, valido, che ancora ci commuove.
Commuove anche il fatto che non potranno darci nient'altro, mai più.
A questo proposito mi viene in mente anche Lucio Battisti.

PS scusa Shoen: mi è scappato Battisti, ma stavamo scrivendo in contemporanea.

Inviato: 2009/1/14 11:27
_________________
"Gli errori sono sempre iniziali."
Cesare Pavese- Il mestiere di vivere
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fabrizio De Andrè
Home away from home
Iscritto il:
2009/1/5 13:35
Da Bologna e dintorni
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 960
Livello : 27; EXP : 52
HP : 0 / 663
MP : 320 / 16864
Offline
@ shoen
cos'hai contro Battisti? certo non sarà stato uno impegnato come De André ma certe sue canzoni... fanno venire ancora i brividi.

Come questa ad esempio:
http://it.youtube.com/watch?v=x5KJrJw ... 2043A6&index=0&playnext=1

Inviato: 2009/1/14 12:56
_________________
Non è un poeta colui di cui nessuno legge le poesie.

Marco Valerio Marziale
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti115
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 48 utente(i) online (30 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 48

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 1
Ieri: 1
Totale: 5340
Ultimi: MaryjoKitt

Utenti Online:
Ospiti : 48
Membri : 0
Totale: 48
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it - P.I. 02878050737