logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 2 (3) 4 »

Re: Perché pagare se il tuo libro vale?
Just popping in
Iscritto il:
2005/8/10 22:48
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 11
Livello : 2; EXP : 12
HP : 0 / 28
MP : 3 / 1176
Offline
Ecco. oggi è arrivata la mail:

"... In genere non chiediamo soldi agli autori, ma ci sarebbe piaciuto stringere sul suo lavoro... Senza aspettare un'era geologica. E' il destino delle piccole editrice indipendenti: i soldi non bastano mai. Noi abbiamo già un piano editoriale per il 2008 pieno (otto titoli soltanto, pochi, ma quello che esce è miele passato al setaccio) e così...
Ma la nostra proposta mi pare comunque onesta, Dio ci scampi, non siamo a caccia di autori per lucrare sul loro lavoro e metterli in mezzo, giudichi lei: il libro andrebbe nella collana..., costerebbe intorno ai 3.600 euro (mille copie), andrebbe in vendita a 11/12 euro; la proposta è di fare a metà delle spese, 1.800 per uno, e a metà dei ricavi, ovviamente. In caso di seconda edizione, la scommessa, è chiaro, è quella di vendere tutte e mille le copie... Sarebbe tutto a carico nostro e a lei andrebbe una percentuale sulle vendite, diciamo il 5%."

E' la prima proposta che ricevo (del resto ho inviato il manoscritto a quest'unica casa editrice).
Che ve ne sembra? Io una mezza idea ce l'ho; ma me ne manca la metà. Voi che fareste?
Grazie.

Inviato: 2007/10/30 21:44
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Perché pagare se il tuo libro vale?
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/7/8 12:35
Da Venezia - Milano
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 442
Livello : 19; EXP : 51
HP : 0 / 462
MP : 147 / 20753
Offline
Io non accetterei.
Ma a dire il vero ci ho capito poco; forse perché hai tagliato la lettera, forse perché mr. Fernando ha omesso dettagli importanti.
Per esempio: quante copie ti darebbe? Se è vero che fate a metà delle spese e a metà dei ricavi, dovrebbe darti anche metà della tiratura, e tu ti troveresti sul gobbo 500 copie da smerciare. A chi? Se hai un discreto giro di pubbliche relazioni e sei disposto a dannarti l'anima per organizzare presentazioni in mezza Italia, non dovrebbe essere impossibile rientrare nelle spese (tue). Tieni presente però che ho assistito a presentazioni in cui c'erano in tutto quattro persone e le copie vendute sono state due (mica lo dico per scoraggiarti, gente di buon cuore se ne trova, ma pensaci...).

Però la risposta dipende molto dal marchio editoriale da cui ti è pervenuta l'offerta. Se questo editore gode di buona fama, sai che è ben accolto nelle librerie, è ben inserito nella cerchia dei recensori di un certo peso, puoi farti i tuoi conti in tasca e decidere per un sì.

Dipende anche dal rapporto numero di pagine/prezzo di copertina. E questo lo conosci solo tu. Ovvio che un libro di 48 pagine a quel prezzo là non te lo compera nessuno (salvo la gente di buon cuore di cui sopra); diverso è il discorso se il tuo romanzo fosse sulle 180 pagine o più.

Insomma, io rifiuterei, ma più che altro per principio.
In bocca al lupo,
Melitta

Inviato: 2007/10/30 22:38
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Perché pagare se il tuo libro vale?
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/12/10 12:54
Da Piacenza
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1917
Livello : 36; EXP : 37
HP : 0 / 884
MP : 639 / 41144
Offline
Beh, non si tratta a mio parere di una proposta da cani.

Come esperienza personale posso dirti che una casa editrice di media fama, regionale (siciliana, per l'esattezza) per pubblicare il mio manoscritto (120 pagine circa) mi ha chiesto un contributo di 4mila euro per stampare mille copie, copertina cartonata.

Non era e non è mia intenzione investire tanti soldi per cui non ho accettato.

Forse a 1800 un pensiero l'avrei fatto salvo, come suggerisce melitta, verificare a quel punto che supporto di presentazione poteva darmi la casa editrice.

Inviato: 2007/10/31 0:41
_________________
.. Occhi di gatto oltre il finestrino nascosti nell'ombra d'ammaliante cappuccio, Locomotore 740.278 quel treno ha più luci del paese di Pinocchio, suona e incanta la musica di un organino ..(Conte Arzov Von Claudiovic) http://arzaniclaudio.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Perché pagare se il tuo libro vale?
Just can't stay away
Iscritto il:
2005/5/30 7:04
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 230
Livello : 14; EXP : 17
HP : 0 / 329
MP : 76 / 13908
Offline
No Arzy, 1800 euro sono comunque tantissimi e quelli che te ne hanno chiesti addirittura 4000, beh, sono da rinchiudere, in manicomio o in cella.Dico solo che Prospettiva Editrice chiede sui 1200 euro e di copie ne stampa 1500 in 5 anni, vedete voi...
I soldi non bastano mai per una piccola casa?Beh che facciano un altro lavoro allora. Un imprenditore i soldi li ha o non li ha, se non li ha chiude, non li chiede a qualcun altro.

Inviato: 2007/10/31 11:36
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Perché pagare se il tuo libro vale?
Just popping in
Iscritto il:
2007/9/16 14:08
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 27
Livello : 3; EXP : 93
HP : 0 / 73
MP : 9 / 2604
Offline
ben detto sandez...concordo...se hanno soldi lavorano sennò possono far altro senza chiedere in giro...e poi a volte chiedono contributi esagerati...4000 euro? a me ne hanno kiesti 6 mila...ma rifiutai...avrei dovuto rifiutare anke l'offerta del "filo" per quel ke mi riguarda...la cosa migliore è pubblicare nn a pagamento...in fondo è la casa editrice che investe sull'autore del libro se ritiene che il libro possa avere una buona riuscita sul mercato...quindi nn dovrebbero kiedere soldi...e poi parliamo di cifre nn insignificanti....2mila,3mila,4mila,6mila ma pensano forse che i soldi piovano dal cielo??????

Inviato: 2007/10/31 20:01
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Perché pagare se il tuo libro vale?
Not too shy to talk
Iscritto il:
2006/3/18 16:22
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 88
Livello : 8; EXP : 35
HP : 0 / 183
MP : 29 / 7332
Offline
Ho letto una notizia sconcertante, il fatto che pagheranno una barca di soldi,tra contratto e diritti, a quel tale rom che ha investito e ucciso dei ragazzini, per il libro che dovrebbe scrivere...
Al di là del fatto che ho perplessità circa il fatto stesso che questa persona sappia scrivere in italiano (non so, può anche darsi, ma a me sembra ovvia l'altra ipotesi, e cioè che il libro glielo scriveranno su misura, come spesso accade in questi casi),e al di là perfino della questione etica (per me è una vergogna), vorrei delle buone motivazioni per credere ancora che inviare un inedito a una casa editrice medio-grande e non a pagamento abbia ancora un senso, per un esordiente. Non faccio prima, per assurdo, a combinare qualcosa di grave per raggungere la notorietà, per poi aspettare che vengano loro a cercarmi?
Di fronte a queste cose mi viene una rabbia...

Inviato: 2007/11/3 11:41
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Perché pagare se il tuo libro vale?
Quite a regular
Iscritto il:
2006/5/16 17:28
Da puglia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 138
Livello : 10; EXP : 79
HP : 0 / 244
MP : 46 / 9657
Offline
davvero???
Che squallore... che schifo!

Inviato: 2007/11/3 15:43
_________________
_____
L’onestà nel raccontare compensa moltissimi difetti stilistici, mentre mentire è il peccato irreparabile in assoluto.
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Perché pagare se il tuo libro vale?
Home away from home
Iscritto il:
2004/11/4 15:10
Da El pueblo de los fragoliñas
Gruppo:
bannato
Messaggi: 778
Livello : 25; EXP : 16
HP : 0 / 604
MP : 259 / 26510
Offline
Ragazzi, a parte i soldi, il dato fondamentale sono le copie stampate realmente. Nessun piccolo e anche piccolo/medio editore a pagamento ha tirature simili per esordienti. 1.000/1.500... da ridere (anche perché non le stampano mai). Sapete Einaudi quante ne stampa per un esordiente? 2.000. E per un autore affermato e tradotto in molti paesi, il cui nuovo romanzo è appena uscito in libreria, Mondadori ne ha stampate 15.000. Un migliaio per un esordiente sono un suicidio, ma è un dato che fa luccicare gli occhi all'Autore di turno, e i soldi passano spesso in secondo piano. Molto più onesta la gente che ti dice che ne stamperà 100 di cui 50 te le compri tu, il resto si vedrà nelle librerie online. E oggi con la stampa on demand si possono agevolmente fare dieci tirature da cento nel tempo e a seconda delle vendite piuttosto che rischiarne una da mille. E questo perché il piccolo editore sa benissimo che se ha tra le mani un autore pigro che non si sbatte, quel romanzo rimarrà lettera morta non appena pubblicato.

Inviato: 2007/11/5 16:49
_________________
"Se la smetteste di spedire romanzi a caso..."
OZOZ
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Perché pagare se il tuo libro vale?
Just popping in
Iscritto il:
2007/2/24 18:50
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 24
Livello : 3; EXP : 62
HP : 0 / 65
MP : 8 / 2442
Offline
Citazione:

Alco99 ha scritto:
Nessun piccolo e anche piccolo/medio editore a pagamento ha tirature simili per esordienti. 1.000/1.500... da ridere (anche perché non le stampano mai)


Ciao Alco99 mi permetto di risponderti, non è vero quello che scrivi e te lo posso assicurare per esperienza personale. Io ho pubblicato, come esordiente, con una piccola casa editrice e la prima tiratura è stata di 1500 copie. E non è un numero sparato a caso, ho ricevuto documenti con numeri di copie stampate e vendute (sono oltre seicento). Quindi quello che dici tu è vero per la maggior parte dei piccoli editori, ma ce ne sono alcuni che promettono e mantengano tirature del genere anche per esordienti.

CIAOOOOOO

Inviato: 2007/11/5 19:47
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Perché pagare se il tuo libro vale?
Quite a regular
Iscritto il:
2007/5/17 17:24
Da Liguria
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 174
Livello : 12; EXP : 24
HP : 0 / 281
MP : 58 / 10262
Offline
Posso confermare per esperienza personale. Esordiente, primaria casa editrice italiana, 2.000 copie di tiratura iniziale.
Ciao

Inviato: 2007/11/5 22:25
_________________
"Dobbiamo andare e non fermarci finché non siamo arrivati".
"Dove andiamo?"
"Non lo so, ma dobbiamo andare".
Jack Kerouac
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti127153
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 43 utente(i) online (29 utente(i) in Forum)

Iscritti: 1
Utenti anonimi: 42

MelvinB97, Altro...

Membri Membri:
Oggi: 12
Ieri: 14
Totale: 5797
Ultimi: BusterBasa

Utenti Online:
Ospiti : 42
Membri : 1
Totale: 43
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it