logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 2 (3) 4 5 6 7 »

Re: AAA romanzo offresi
La principessa dei Saiyan
Iscritto il:
2003/11/2 22:05
Da Prateria australiana
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 3529
Livello : 45; EXP : 65
HP : 223 / 1116
MP : 1176 / 34157
Offline
Citazione:
Forse perchè se non pubblichi con loro non arrivi in libreria e nessuno ti legge? Se ci fossero delle alternative decenti tutta questa voglia di entrare in una grande casa non ci sarebbe.


Ma dai, Sandoz, per favore. Non è certo per amore della letteratura che gli scrittori sognano di pubblicare con Mondadori. E comunque in Italia ci sono tantissime case editrici, grandi, piccole, medie... Si può tranquillamente puntare alla piccola e media editoria di qualità. Con una distribuzione decente e una buona promozione, si può vendere bene anche in quel caso. Se l'obiettivo non è vendere ma essere letti, invece, si possono battere altre vie; per esempio, un bel free e-book.

Citazione:
il fatto è che poi iloro curatori editoriali si fanno prendere la mano in molti casi


Arma', guarda, non so cosa ti abbiano detto ma credo che ti sia fatto un'idea un po' sbagliata di certe cose. L'editor di una casa editrice non è uno psicopatico con la bava alla bocca e una sega elettrica in mano; è una persona con metodo ed esperienza che, insieme all'autore, interviene su un romanzo sfruttandone i punti di forza o eliminando le parti che lo appesantiscono. Lascia perdere il caso dei best seller-scandalo-commerciali-ecc ecc, mi riferisco all'ordinaria amministrazione dietro la pubblicazione di un romanzo. Lo scrittore non è onnisciente e perfetto, soprattutto nel caso di un esordiente, che non conosce ancora il mestiere. Non sa come e perché un manoscritto possa essere migliorato in vista della pubblicazione.

Comunque sia, queste sono le regole dell'editoria. La casa editrice che investe sul tuo libro si riserva, nel caso lo ritenga necessario, di apportare alcune modifiche al testo originale. Se all'autore non sta bene, non firma il contratto e tanti saluti. In fondo, dove sta scritto che non si può vivere se non si pubblica un libro?

Inviato: 2007/8/31 21:20
_________________
"And in the end the love you take is equal to the love you make."

The Beatles
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: AAA romanzo offresi
Just can't stay away
Iscritto il:
2007/7/14 15:58
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 249
Livello : 14; EXP : 75
HP : 0 / 343
MP : 83 / 6810
Offline
il vero editing è strettamento tecnico-tipografico: eliminare parole doppie scritte per distrazione, controllare che non ci sia una virgola dopo un punto, vedere che l'ortografia sia rispettata, che non ci siano doppi spazi tra le parole, che si faccia un congruo uso del corsivo, ecc... tutto il resto è un'intrusione indebita di autori mancati che sfogano così le loro frustrazioni

chi non sa scrivere deve prima imparare a farlo e poi potrà pubblicare. non avviene forse così per la musica? forse che se proponi un manoscritto a Ricordi ti propongono l'editing come inteso oggi da troppe case editrici? quello per fortuna in musica non esiste

l'editor può solo proporre, chi dispone deve essere per forza l'autore

Inviato: 2007/8/31 21:44
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: AAA romanzo offresi
La principessa dei Saiyan
Iscritto il:
2003/11/2 22:05
Da Prateria australiana
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 3529
Livello : 45; EXP : 65
HP : 223 / 1116
MP : 1176 / 34157
Offline
Citazione:
il vero editing è strettamento tecnico-tipografico: eliminare parole doppie scritte per distrazione, controllare che non ci sia una virgola dopo un punto, vedere che l'ortografia sia rispettata, che non ci siano doppi spazi tra le parole, che si faccia un congruo uso del corsivo, ecc...


Quello non è l'editor, è il correttore di bozze.

Citazione:
tutto il resto è un'intrusione indebita di autori mancati che sfogano così le loro frustrazioni


E il tuo è l'atteggiamento perfetto per entrare a farne parte.

Citazione:
chi non sa scrivere deve prima imparare a farlo e poi potrà pubblicare.


Ancora questa storia! Guarda che l'editing è una cosa normalissima! Nessuno nasce imparato, perché è così difficile capire un concetto così semplice?

Citazione:
'editing come inteso oggi da troppe case editrici?quello per fortuna in musica non esiste


No, nel mondo della musica ci sono direttamente i pomp***.


Dio mio, quanto materiale per Lillo&Greg ci sarebbe nel mondo degli scrittori.

Inviato: 2007/8/31 22:08
_________________
"And in the end the love you take is equal to the love you make."

The Beatles
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: AAA romanzo offresi
Just popping in
Iscritto il:
2007/5/17 11:09
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 45
Livello : 5; EXP : 51
HP : 0 / 112
MP : 15 / 2289
Offline
quoto Shoen. L'editor non si limita ad eliminare gli errori, ma va anche ad esaminare la struttura narrativa e il modo in cui lo scrittore sviluppa determinate dinamiche. Poi ovviamente ci sono editor ed editori, così come ci sono scrittori e scrittori...

Inviato: 2007/8/31 23:44
_________________
"Così tante cose da fare... e così poco tempo" (Cit.)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: AAA romanzo offresi
Home away from home
Iscritto il:
2003/10/21 0:53
Da vercelli
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 550
Livello : 21; EXP : 57
HP : 0 / 514
MP : 183 / 15796
Offline
ciao maurizio, ciao alco 99, ciao shoen, ciao a tutti.
è una vita che non vengo più qui, ma la discussione, che è interessante, presenta alcune imprecisioni (solo shoen e alco99 mi paiono più addentro).
procedo per punti
- invio dei manoscritti o sinossi: si va a vedere il sito della casa editrice e si leggono le indicazioni. Se non ci sono si telefona. Ma attenzione, c'è una cosa importantissima da saper fare: una bella autopresentazione. Evitate di scrivere che sognate di diventare scrittori o che andavate bene a scuole. Piuttosto: fate capire che avete qualcosa da raccontare. Preferibilmente di diverso.
- fate più invii possibili. Se qualcuno vi dovesse pubblicare siate così gentili, poi, di avvisare chi magari deve ancora leggervi
- fatevi fare un pre-editing da qualcuno che lo sappia fare. Io ho 4 lettrici femmine. Consegno loro il mio manoscritto, loro fanno osservazioni. Una sola di loro ha fatto l'editor. Una per esempio è semplicemente una divoratrice di libri. Un'altra è una farmacista: ma è quella che mi trova imperfezioni
- ci sono libri di grandi autori (Chandler, Montalban) con errori logici. Se pensate di essere infallibili e di non avere bisogno di altri occhi, scusate, son sincero, non andrete da nessuna parte.
- torno sull'editing. se a una casa editrice presentate un libro che è solo da passare al correttore di bozze è senz'altro meglio. mi pare ovvio il perché: la casa editrice risparmia.
- non è vero che i libri vengono sempre ritoccati. non ci sono regole fisse. a volte sì a volte no. a volte (raramente) un libro viene riscritto. a volte viene rimandato all'autore chiedendogli di riscriverne alcune parti. alcune volte ti cambiano qualche virgola e ti tolgono una ripetizione che ti è sfuggita.
- non è vero che le grandi case editrici fanno dello scouting e dell'editing. sempre più si rivolgono a service, sempre più s ne fregano di farli, scouting ed editing. meglio, molto meglio le piccole case editrici
- difficilmente i manoscritti vengono letti. i manoscritti vengono sfogliati. se sono leggibili, in italiani, se sono presentabili, allora sì, andranno in lettura.
mi fermo, sicuramente ho dimenticato qualcosa, del resto è un argomento eterno. che presenta anno dopo anno varianti, novità.
buone cose e un saluto a tutti


(proprio oggi una casa editrice mi ha scritto; leggeranno il libro di una mia amica scrittrice a cui io ho fatto l'editing. lo leggeranno perché sanno che è leggibile).

(qualcuno ha affermato che gli scrittori pur di pubblicare son disposti a tutto: verissimo)

(shoen se non sbaglio dice che con una media o piccola casa editrice si può vendere bene; allora, con una media o piccola casa editrice se vendete 1000 copie dovete festeggiare; e, probabilmente, qualcuno si coorgerà di voi. Solo pochissimi libri superano la scoglio delle 3mile copie. E i più grandi bugiardi, sull'argomento son proprio gli scrittori)

remobassini

Inviato: 2007/8/31 23:55
_________________
ho una nuova mail
bassini.remo(chiocciola)gmail.com

ho pubblicato quattro romanzi (l'ultimo, con Newton compton si intitola "La donna che parlava con i morti" ed ha già avuto una ristampa).

sono un ex moderatore di ozoz.
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: AAA romanzo offresi
Home away from home
Iscritto il:
2003/10/21 0:53
Da vercelli
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 550
Livello : 21; EXP : 57
HP : 0 / 514
MP : 183 / 15796
Offline
coorgerà sta per
accorgerà
scusate
remobassini

Inviato: 2007/8/31 23:57
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: AAA romanzo offresi
Just can't stay away
Iscritto il:
2005/5/30 7:04
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 230
Livello : 14; EXP : 17
HP : 0 / 329
MP : 76 / 8565
Offline
Citazione:
Si può tranquillamente puntare alla piccola e media editoria di qualità.


Sarà pure di qualità questa piccola editoria ma con tirature dalle 500 alle 1500 copie non si va proprio da nessuna parte.

Inviato: 2007/9/1 7:13
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: AAA romanzo offresi
Just can't stay away
Iscritto il:
2005/5/30 7:04
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 230
Livello : 14; EXP : 17
HP : 0 / 329
MP : 76 / 8565
Offline
Citazione:
(qualcuno ha affermato che gli scrittori pur di pubblicare son disposti a tutto: verissimo)


L'ho detto io, uno di quelli che non hai salutato forse perchè non abbastanza addentro a tuo parere.

Inviato: 2007/9/1 7:17
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: AAA romanzo offresi
Home away from home
Iscritto il:
2004/11/4 15:10
Da El pueblo de los fragoliñas
Gruppo:
bannato
Messaggi: 778
Livello : 25; EXP : 16
HP : 0 / 604
MP : 259 / 16710
Offline
Chissà perché, ma leggere certi messaggi non fa che convincermi che al mondo ci saranno sempre più autori frustrati che editor frustrati. Sai che novità.
Caro Armandillo, credo sia meglio tu rimetta il naso unicamente negli spartiti.

Inviato: 2007/9/1 9:51
_________________
"Se la smetteste di spedire romanzi a caso..."
OZOZ
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: AAA romanzo offresi
Home away from home
Iscritto il:
2003/10/21 0:53
Da vercelli
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 550
Livello : 21; EXP : 57
HP : 0 / 514
MP : 183 / 15796
Offline
sandoz, intervengo per l'ultima volta anche perché se intervengo lo faccio per chiarire, mai per litigare o per fare il saputello.
non ti ho salutato.
c'è un perché.
non ho in mente tutti i nick di tutti i blog che leggo o in cui collaboro.
diciamo che la colpa è mia e che sono un po' arterio, va bene?

scrivere che non si va da nessuna parte se si vendono tra le 500 e le 1500 copie significa la non conoscenza di come stanno veramente le cose, in fatto di vendite, nell'editoria in genere.
ho nomi e cognomi di scrittori che hanno venduto meno di 1000 copie (anche molto meno) pubblicando con Sironi o Fernandel e che poi sono passati alla grande editoria.

vorrei ricordare la triste realtà dell'editoria che, ogni giorno, festivi compresi, sforna 170 nuovi titoli in italia.
bene di questi 170 titoli il 40 per cento non vende che qualche copia.
per la casa editrice significa vendita zero.
vendere 1000 copie, oggi, è un piccolo grande successo a cui pochi arrivano.
se io son passato dalla piccola media editoria alla medio grande editoria è perché sono tra i pochi che ha superato le 1000 copie.
sandoz, evidentemente tu sei più bravo di me, di Grazia Verasani e di Marino Magliani, e di... eccetera eccetera (se vado avanti non mi fdermo più).

C'è chi le supera, certo.
Come Avoledo.
Oppure.
Perceber di Colombati (Sironi) ha venduto 2200 copie. Colombati ha poi scritto Rio, per Rizzoli.
Ma sono rarità.

vengo ogni tanto qui su ozoz, leggo.
ma ho visto che intervenire, qui, non è semplice.
c'è sempre qualcuno che sa.
comunque: a disposione se qualcuno volesse chiedere ragguagli, consigli.
a volte so rispondere, a volte no.
le stesse cose scritte nel primo intervento e in questo le ho scritte sulle pagine di cultura di un giornale nazionale.
una settimana fa.
che mi ha chiesto un pezzo sul tema: Consigli a chi ha un manoscritto e vuole pubblicare.

buona giornata
remobassini

bassini.remo(chiocciola)gmail.com
(Maurizio e Alco99: la vecchia mail non è più attiva)

Inviato: 2007/9/1 10:41
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti313124
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 11 utente(i) online (9 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 11

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 3
Ieri: 16
Totale: 5150
Ultimi: federica85

Utenti Online:
Ospiti : 11
Membri : 0
Totale: 11
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2013 OZoz.it - P.I. 02878050737