logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi




Concorsi
Home away from home
Iscritto il:
2003/10/21 0:53
Da vercelli
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 550
Livello : 21; EXP : 57
HP : 0 / 514
MP : 183 / 24151
Offline
La mia partecipazione ai concorsi è ridotta al lumicino, ma solo per ragioni di tempo. Sono convinto che molti concorsi siano inutili, perché pilotati, o comunque soggetti a favoritismi (occhi di riguardo?) verso certe case editrici e verso autori che, magari, sono o critici letterari e componenti di altri giurie. Quando partecipo, però, faccio una cosa: valuto i nomi dei giurati. Digitando il loro nome su un motore di ricerca riesco a farmi un'idea sui loro eventuali legami e sulla loro validità. Ma il nocciolo vero della questione, per me, è un altro. Partecipo ai concorsi dopo aver letto un parere di Carmen Covito, scrittrice che non amo ma che ho apprezzato proprio per una sua considerazione sui concorsi. Che - vado a memoria - è questa: inutile partecipare se si punta solo a vincere, perché spesso sono pilotati. E' invece importante partecipare, scriveva la Covito, perché può succedere che un membro della giuria, dopo aver letto il tuo racconto, ti segnali magari alla casa editrice con cui è a contatto. La Covito ebbe un'esperienza di questo tipo: partecipò a un concorso senza risultare fra i vincitori; ma fu poi contattata, perché un giurato voleva farle scrivere un racconto, che non era quella con cui lei aveva partecipato al concorso, da pubblicare per una casa editrice. Solo che lei non aveva nulla nel cassetto. Bene, questa è la molla che (a volte: rare volte) mi spinge a partecipare ai concorsi. So bene che spesso si tratta di perdere tempo e soldi: specie quando ci sono di mezzo giurie con assessori, o gente che mastica poco di faccende letterarie. Ma, di sicuro, ci sono anche concorsi validi: mai perdere di vista, torno a ripeterlo, i componenti di una giuria, o i curatori di un'antologia successiva al concorso. Giulio Mozzi, per esempio, è una garanzia. Credo anche tanti altri.
Se, poi, in giuria ci sono scrittori che hanno pubblicato a pagamento si può: o scappare lontano, o, magari spinti dall'immedesimazione, partecipare. Io scappo.
reb

Inviato: 2003/10/21 11:41
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Concorsi
Daniela
Iscritto il:
2003/1/11 18:31
Gruppo:
webmaster
Messaggi: 2650
Livello : 41; EXP : 11
HP : 0 / 1002
MP : 883 / 49342
Offline
Non è poi così raro sentire di scrittori che, come dice Reb, si sono fatti conoscere tramite un concorso.
E sono molti i concorsi che, tra i loro giurati, hanno personalità importanti del mondo dell'editoria (tanto per fare un nome, ho raccomandato agli iscritti di Corsi&Concorsi la partecipazione a Pordenonelegge perché il presidente della giuria era il boss della Marsilio, che ha anche pubblicato l'antologia della manifestazione).
Certo, poi bisogna verificare anche che non ci sia un filtro prima che i testi vengano sottoposti ai giurati (cioè bisogna verificare che i giurati leggano tutti i testi in concorso e non solo quelli scelti dagli organizzatori ).
Io penso però che l'utilità di un concorso sia anche un'altra:

Citazione:
La Covito ebbe un'esperienza di questo tipo: partecipò a un concorso senza risultare fra i vincitori; ma fu poi contattata, perché un giurato voleva farle scrivere un racconto, che non era quella con cui lei aveva partecipato al concorso, da pubblicare per una casa editrice. Solo che lei non aveva nulla nel cassetto.


Un concorso, soprattutto se a tema, può essere fonte di ispirazione. Partecipando a più concorsi (oltre ad affinare il proprio stile), si potrà avere un certo numero di racconti, magari da sottoporre poi ad un editore.
Reb cita Giulio Mozzi. Nell'intervista che mi ha rilasciato, lui stesso dice di aver iniziato spedendo ad un editore un racconto. Forse, per un esordiente, è la migliore strada percorribile.
Ciao
Daniela

Inviato: 2003/10/21 12:45
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Concorsi
Just popping in
Iscritto il:
2003/10/20 8:51
Da TRento
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 7
Livello : 1; EXP : 60
HP : 0 / 15
MP : 2 / 708
Offline
Credo che tra la moltitudine di concorsi ce ne sia qualcuno che si salva...Quindi vale la pena di gettare più ami possibili non credi? Non ho partecipato a molti concorsi però mi è capitato di ricevere segnalazioni di merito e altro...vale la pena insistere... Devo dire però che non partecipo MAI a concorso a pagamento...ciao

Inviato: 2003/10/22 8:52
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Concorsi
Guest_
Luca,
ho partecipato a vari concorsi e non ho mai vinto.
L'esperienza PEGGIORE risale , tuttavia,ad un paio di anni fa.
Partecipo ad un concorso, dopo mesi "scopro"tramite internet di essere tra i finalisti(non avevo ricevuto alcuna comunicazione in merito)e che ero candidata per il primo posto.Il mio racconto è stato in rete fino all'ultimo..Per moltissimi altri mesi non ho saputo nulla finchè, sempre x caso, ho avuto modo di sapere che non avevo vinto e, toh! strano!, il mio nome NON figurava più tra i finalisti MA era stato sostiuito con il nome di un'altra tipa...
Ho voluto credere, in un primo momento, che ci fosse stato un errore:forse avevano pubblicato tra i finalisti il mio nome x sbaglio(anche se il racconto è stato per mesi in rete:possibile che gli organizzatori, i giurati etc...non si siano accorti che il mio nome era lì x errore?!)...Ho cercato di avere delucidazioni in merito a quanto si era verificato ma...è stato impossibile!
Le giurie spesso sono composte da illustri sconosciuti:per me è sempre difficile reperire informazioni su di loro...C'è sempre qualche rappresentante politico, qualche rappresentante pari-opportunità della Regione, qualche filosofo, qualche scrittore poco sentito.
non va meglio quando la giuria è illustre:lì sì che, secondo me, l'esito del concorso è già deciso a tavolino!
Io partecipo ai concorsi nella speranza che qualcuno mi noti perchè non ho" sostenitori" ...ergo dubito di poter vincere!CIAO

Inviato: 2003/10/23 8:51
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti165154
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 68 utente(i) online (35 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 68

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 16
Ieri: 17
Totale: 5802
Ultimi: DixieDevan

Utenti Online:
Ospiti : 68
Membri : 0
Totale: 68
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it