logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 (2) 3 4 5 ... 11 »

Re: "Esordire" con feltrinelli è possibile: ecco come
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/26 15:43
Da Sicilia/Lombardia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1001
Livello : 28; EXP : 1
HP : 0 / 675
MP : 333 / 31052
Offline
Approvo tutto quello che ha detto Lamù.

Inviato: 2007/2/20 16:43
_________________
"Come faccio a far capire a mia moglie che anche quando guardo fuori dalla finestra sto lavorando?"

J.Conrad

www.maura.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: "Esordire" con feltrinelli è possibile: ecco come
Just can't stay away
Iscritto il:
2005/5/30 7:04
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 230
Livello : 14; EXP : 17
HP : 0 / 329
MP : 76 / 13852
Offline
Citazione:
Sarò ingenua ma io vedo il lavoro dell'editor in modo positivo, quasi come un insegnante che ti spiega come migliorare. Ci sta anche che mi cambi mezzo libro se per mezzo libro ho scritto cose che non vanno bene




Beh non è che non sia d'accordo con te, sono certo che il libro dopo quell'editing sia migliorato davvero molto. Ma lo può ancora davvero definire un libro suo?

Inviato: 2007/2/20 18:21
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: "Esordire" con feltrinelli è possibile: ecco come
Home away from home
Iscritto il:
2003/10/27 20:58
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1409
Livello : 32; EXP : 22
HP : 0 / 780
MP : 469 / 36462
Offline

Sì che si può definire un suo libro, la storia, l'ambientazione, lo stile, i personaggi restano frutto della sua creatività. Ma un libro è fatto dallo scrittore e dalla casa editrice, pubblicare come spesso ripetiamo non è il sempice atto di stampare. Fra i vari compiti dell'editore c'è quello dell'editing, essenziale quanto quello della promozione. Altrimenti davvero basterebbe affidarsi a una tipografia. La casa editrice è un luogo culturale nel mio immaginario romantico, dove si parla e si studia la scrittura, non una semplice azienda produttrice. Lo scrittore si forma anche in questo modo, grazie a una casa editrice che lo fa crescere. Forse davvero questo è la mia visione distorta, ma l'editing lo vedo in questa prospettiva.


Inviato: 2007/2/20 20:20
_________________
"...una scelta che contrastava la natura, una scelta dello spirito. Improvvisamente è diventata una cosa voluta. (...)Prendo il cappello, me lo metterò sempre, ormai posseggo un cappello che, da solo, mi trasforma tutta, non lo abbandono più.
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: "Esordire" con feltrinelli è possibile: ecco come
Quite a regular
Iscritto il:
2006/5/16 17:28
Da puglia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 138
Livello : 10; EXP : 79
HP : 0 / 244
MP : 46 / 9616
Offline

Lamù scrive: "La casa editrice è un luogo culturale nel mio immaginario romantico, dove si parla e si studia la scrittura, non una semplice azienda produttrice. Lo scrittore si forma anche in questo modo, grazie a una casa editrice che lo fa crescere. Forse davvero questo è la mia visione distorta, ma l'editing lo vedo in questa prospettiva."


Proprio stamattina ho letto un articolo sulla Gazzetta del Mezzogiorno che parlava della situazione dell'editoria in Italia. Ne riporto alcuni brani per dovere di cronaca :


<<Se gli scrittori hanno la colpa di non aver fiducia nel mestiere loro e di tentare ibridazioni che impoveriscono in luogo di arricchire, gli editori sono i complici se non addirittura i mandanti. Purtroppo sono sempre più rari gli addetti che hanno sensibiltà artistica, e che possono giudicare guardando più in là del proprio naso: la figura oggi prevalente è quella del funzionario editoriale, ancorata a una lunga serie di concetti narratologici, quali l'intreccio, il colpo di scena, l'eroe buono e innamorato, lo sfondo ad effetto ...Sono tutti ingredienti che vanno bene per cucinare ottime storie nell'ambito della narrativa di consumo ... Agli editori muoversi un altro rimprovero. Hanno posto al centro della scena il romanziere/a, che non devono più essere anonimi, sconosciuti, come accadeva quache tempo fa (chi ricorda la faccia di Verga o di Svevo?), si vuole che siano giovani e belli o almeno che siano personaggi già rodati televisivamente o comunque noti o graditi al vasto pubblico...>>


Sia chiaro che nel riportare le parole del giornalista non ho inteso avvallarne al 100% le tesi, nè tanto meno smentire le affermazioni di lamù, la quale, tra l'altro, in questo thread ha detto cose secondo me giustissime. Se non altro si può riflettere sul fatto che l'andamento dell'editoria italiana non è visto in un certo modo - criticabile o no - solo dagli aspiranti esordienti frustrati dalle difficoltà (come me


Inviato: 2007/2/21 8:55
_________________
_____
L’onestà nel raccontare compensa moltissimi difetti stilistici, mentre mentire è il peccato irreparabile in assoluto.
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: "Esordire" con feltrinelli è possibile: ecco come
Just popping in
Iscritto il:
2007/2/21 9:11
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 17
Livello : 2; EXP : 86
HP : 0 / 46
MP : 5 / 1723
Offline
Mi permetto di partecipare, in punta di piedi.
Vorrei dire qualcosa riguardo al lavoro di editing. Lamù ha, secondo me, ben interpretato la motivazione che spinge la casa editrice a mettere le mani sul dattiloscritto dell’autore. Vorrei fare un paragone con la Formula 1. Le imprese di successo non si poggiano solo sui singoli. Non è stato Schumacher a vincere da solo tutto quello che ha vinto, ma il team. E’ l’eccellenza del gruppo che crea qualcosa di valido, ognuno con la propria competenza. E vi giuro che io ho imparato moltissimo. Ero un dilettante con una buona storia. Adesso la storia è migliorata e anche io conosco meglio i meccanismi che regolano il lavoro di scrittura. Non è un mestiere dove si nasce “imparati”. Come in tutte le cose bisogna studiare. Farlo accanto ad editor di grande livello è una fortuna che auguro a tutti.
Cordialmente
Gianpaolo Cionini

Inviato: 2007/2/21 9:28
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: "Esordire" con feltrinelli è possibile: ecco come
Quite a regular
Iscritto il:
2006/5/16 17:28
Da puglia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 138
Livello : 10; EXP : 79
HP : 0 / 244
MP : 46 / 9616
Offline

Complimenti per il tuo risultato e in bocca al lupo!


Spero di riuscire come hai fatto tu, un giorno...


Inviato: 2007/2/21 10:24
_________________
_____
L’onestà nel raccontare compensa moltissimi difetti stilistici, mentre mentire è il peccato irreparabile in assoluto.
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: "Esordire" con feltrinelli è possibile: ecco come
Just popping in
Iscritto il:
2007/2/21 10:26
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 41
Livello : 5; EXP : 19
HP : 0 / 104
MP : 13 / 3881
Offline
Ciao a tutti. Sono un nuovo iscritto ma frequento da anni i forum di questo genere e trovo il vostro uno dei più interessanti, vari ed esaustivi. Intervengo a proposito del "caso Cionini" e credo di farlo con un minimo di cognizione avendo alle spalle tre pubblicazioni con editori piccoli (ma non a pagamento). L'editing è fondamentale per qualsiasi manoscritto, anche per quelli di autori importanti. La differenza tra questi ultimi e gli altri è data dal mestiere, che consente loro di auto-editarsi con ottimi risultati. Ma all'inizio l'aiuto di un bravo editor è manna che piove dal cielo per il debuttante. Purtroppo i bravi editor ci sono solo (tranne qualche rarissima eccezione) nelle case editrici valide. Per quanto mi riguarda, in ogni mia pubblicazione ho supplicato il Dio a cui non so se credere di trovare uno (o una) che mettesse mano al lavoro e mi spiegasse come migliorarlo ma questo, per diverse situazioni che al momento non mi dilungo a spiegare, non è mai successo. Quindi, bravo Cionini ad accettare la collaborazione (facile, si dirà, trattandosi di Feltrinelli; ma posso garantire che l'ego degli autori a volte è superiore a qualsiasi ragione) che gli consentirà, in futuro, di aver sempre meno bisogno dell'aiuto esterno. E complimenti, naturalmente, sia a lui che c'è riuscito che a tutti coloro i quali intervengono regolarmente in questo forum, dispensatori di idee, dubbi e certezze che aiutano a tirare avanti. Per ora penso che possa bastare e scusate la lunghezza dell'intervento.

Inviato: 2007/2/21 10:48
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: "Esordire" con feltrinelli è possibile: ecco come
Daniela
Iscritto il:
2003/1/11 18:31
Gruppo:
webmaster
Messaggi: 2650
Livello : 41; EXP : 11
HP : 0 / 1002
MP : 883 / 49165
Offline
Innanzitutto benvenuto Gianpaolo.
E' sempre utile poter avere un confronto diretto con i protagonisti, con chi vive in prima persona l'esperienza di pubblicare un libro (se poi la casa editrice è la Feltrinelli, si può parlare proprio di F1!).

Sarebbe molto bello se ci spiegassi alcuni dei meccanismi che regolano il lavoro di scrittura, svelandoci qualche arcano del rapporto fra editor e scrittore.

Gli scrittori destano sempre un'irresistibile curiosità. Come scrivono, dove scrivono, perchè scrivono quel che scrivono...
Ad esempio ci sono dei suggerimenti da seguire per scrivere un buon trhiller? Ci sono autori di financial thriller a cui ispirarsi?

Troppe domande? Penso proprio di sì. Ora la smetto, prima di farti scappare!

Grazie e a presto (spero).

Daniela

Inviato: 2007/2/21 10:50
_________________
Ognun vede quel che tu pari, pochi sentono quel che tu sei. Niccolò Machiavelli
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: "Esordire" con feltrinelli è possibile: ecco come
Quite a regular
Iscritto il:
2006/5/16 17:28
Da puglia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 138
Livello : 10; EXP : 79
HP : 0 / 244
MP : 46 / 9616
Offline

Quanto al processo di scrittura in sè e ai generi letterari ai quali dedicarsi, penso che ognuno se la sbrighi da sè in base ai propri gusti, metodi ed abitudini. In tutta sincerità, a me non interessa granchè parlare di questo.


Mi interessa piuttosto conoscere l'esperienza di chi "ce l'ha fatta". Sarebbe bello (e generoso da parte sua) se Cionini volesse condividerla con noialtri, io penso.


Inviato: 2007/2/21 11:08
_________________
_____
L’onestà nel raccontare compensa moltissimi difetti stilistici, mentre mentire è il peccato irreparabile in assoluto.
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: "Esordire" con feltrinelli è possibile: ecco come
Webmaster
Iscritto il:
2003/1/11 18:31
Gruppo:
webmaster
Messaggi: 3661
Livello : 46; EXP : 25
HP : 226 / 1131
MP : 1220 / 55464
Offline
Un benvenuto a Gianpaolo e a Cagliostro.

Francy_777 scrive:
Citazione:
Quanto al processo di scrittura in sè e ai generi letterari ai quali dedicarsi, penso che ognuno se la sbrighi da sè in base ai propri gusti, metodi ed abitudini. In tutta sincerità, a me non interessa granchè parlare di questo.


In tutta sincerità, ritengo che sbagli a sottovalutare questo aspetto.

Prima di tutto, per una questione "commerciale". Se tratti un genere che non interessa a nessuno, difficilmente riuscirai a trovare un editore.

In secondo luogo, perché dietro il processo di scrittura di sono trucchi e accorgimenti che un esordiente non può conoscere. Sarebbe importante invece sapere (se vorrà dircelo) in cosa Gianpaolo è stato consigliato. Cosa va assolutamente evitato quando si scrive un thriller, quali sono invece gli elementi base e via dicendo.

Certo, qualcosa lo si può capire leggendo il suo ed altri libri dello stesso genere, ma, ripeto, ci sono piccoli accorgimenti che è difficile notare.

Inviato: 2007/2/21 11:29
_________________
Einodios: per viaggiare low cost!

Mondoconcorsi: corsi e concorsi di fotografia, grafica, teatro, moda e design, video, recitazione. Vieni a trovarci!
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti2110196
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 58 utente(i) online (35 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 58

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 21
Ieri: 40
Totale: 5679
Ultimi: VanitaFlic

Utenti Online:
Ospiti : 58
Membri : 0
Totale: 58
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it