logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 3 4 »

La legge universale in Natura..da me scoperta.
Just can't stay away
Iscritto il:
2006/9/5 21:27
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 252
Livello : 14; EXP : 84
HP : 0 / 346
MP : 84 / 13189
Offline

Visto che ho scoperto ( è  una mia idea e quindi potrebbe essere una cazzata ) la legge universale in Natura o meglio il principio non falsificabile che regola il tutto, voglio sentire tutto quello che mi dite; forse qualcun altro l'ha gIà detto ( ditemi chi, in maniera tale da poter studiare il suo pensiero ), forse è troppo ovvia, forse è solo una cosa risaputa...mah, per questo che ve lo dico ( acceto i vostri sfottò ma aspettatevi anche i miei!!! );


la legge è la seguente:LA MATERIA TENDE CONTINUAMENTE AD ESPRIMERSI.


Per materia intendo qualsisi elemento, sia vivente che non (anche ciò che non è vivente è soggetto ai cambiamenti esterni nonché al suo intrinseco divenire ).Logicamnete la materia esprime quelle che sono le sue qualità;, il suo modo d'essere ( ad esempio una carica positiva tende a avvicinarsi ad una negativa e viceversa; la qualità in questione è ciò che noi chiamiamo carica.)


L'esempio è  l'uomo: Il continuo divenire è alla base del tutto e la variabilità del suo procedere permette a questo divenire di cercare nuove soluzioni; tutto nacque dalla materia inorganica che divenne organica e questa trovò a sua volta una nuova via d'espressione ovvero la cellula; la cellula, sempre grazie alla variabilità del suo esprimersi è riuscita a raggiungere un' organizzazione pluricellulare ed una di queste è l'uomo; anche nell'uomo il continuo tendere al miglioramento ovvero ad un'organizzazione sempre migliore è una realtà in continua evoluzione anche nel momento in cui parlo ( tra milioni di anni l'organizzazione uomo sarà migliorata e quindi profondi saranno i cambiamenti morfologici e non solo ); e qual è nell 'uomo il divenire che permette ciò? Sono :


1)le mutazioni genetiche spontanee dovute all'imperfezione intrinseca (infatti il meccanismo replicativo di una cellula non a caso è imperfetto e quest' imperfezione è fondamentale per l'acquisizione di nuove qualità ),


2) le mutazioni  positive ( nel senso di qualità ) acquisite in rapporto con l'ambiente ( ovvero dal rapporto con gli agenti fisici e chimici esterni noi possiamo acquisire sempre a livello genetico, perchè in tal modo sono trasmissibili, delle mutazioni che determinano la nascita di qualità favorevoli; è logico che nel momento in cui l'acquisizione avviene a livello delle cellule della linea germinale allora il carattere è direttamente trasmissibili altrimenti la natura gioca sul fatto che tutti gli individui con quelle caratteristiche sono favoriti e quindi in migliaia do anni tutti avrannoo quelle caratteristiche).


E' logico che il prezzo da pagare per questo continuo divenire, tendere, per questo continuo esprimersi è la malattia; infatti quest' ultima si può considerare come il risultato dell'incontro di fattori congeniti ( sono le caratteristiche genetiche che acquisiamo dai genitori ), di fattori acquisiti intrinsecamente ( ovvero quelle stesse mutazioni spontanee possono in dei casi creare nuove qualità positive ma in molti casi sono la causa di malattie, vedi i tumori ), da fattori acquisiti estrinsecamente ( anche in tal caso il rapporto con l'esterno può essere positivo ma è anche un fattore che può provocare alterazioni della materia uomo per cui abbiamo delle malattie; è logico che in tal senso bisogna considerare che le alterazioni non avvengono solo a livello genico ovvero se prendi una martellata in fronte non ti fai male perchè si è alterato un gene; in ogni caso l'alterazione negativa di un gene deve colpire le cellule della linea germinale per essere trasmessa, sempre che l'individuo riesca a sopravvivere; quindi con al stessa logica usata precedentemente questi individui nel corso dei secoli sono sfavoriti e quindi tendono a scomparire; intendo logicamente quel carattere sfavorevole ). Di conseguenza anche la patologia altro non è che l'espressione di una materia alterata che si esprime; ecco che tutto è espressione. Quindi l'uomo èl'incontro tra sperimentazione e passata acquisizione mescolata in un continuo divenire.


Logicamente il discorso sull'uomo è scientifico.


RICONOSCO CHE L'ARGOMENTO FORSE E' TROPPO SPECIFICO( e che forse vi ho scocciato ), ma vi chiedo grazie se cercate di comprendere il ragionamento e di criticarlo..


 


 


Inviato: 2007/2/12 10:08
_________________
Libertà l'ho vista dormire
nei campi coltivati
a cielo e denaro,
a cielo ed amore,
protetta da un filo spinato.

Libertà l'ho vista svegliarsi
ogni volta che ho suonato
per un fruscio di ragazze
a un ballo,
per un compagno ubriaco.
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La legge universale in Natura..da me scoperta.
Home away from home
Iscritto il:
2005/8/8 14:22
Da l'isola che c'è
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 854
Livello : 26; EXP : 19
HP : 0 / 629
MP : 284 / 25972
Offline

Evviva il materialismo!!! Ma sei sicuro che tutto ha avuto origine dalla materia inorganica e che il continuo divenire dell'uomo sia affidato alle varie mutazioni genetiche? Per te tutto è materia, anche la patologia è materia alterata.


Materia: questa sconosciuta! Forma, colore, rappresentazione ma al tempo stesso nulla senza il nostro rappresentare, senza l'attività della nostra coscienza, attività che non riusciamo a scorgere se non, per l'appunto, come materia.


E' la materia che si ammala o siamo noi che ammaliamo la materia?


Quale delle tue cellule sta pensando quello che hai scritto?


Inviato: 2007/2/12 10:38
_________________
L'essenziale non è visibile agli occhi
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La legge universale in Natura..da me scoperta.
Just can't stay away
Iscritto il:
2006/9/5 21:27
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 252
Livello : 14; EXP : 84
HP : 0 / 346
MP : 84 / 13189
Offline
Ripeto, questa è solo l'interpretazione su base scientifica ( non è  una verità assoluta ) eppur la scienza serve anche a curare malattie diavolo...ti ripeto, in questo senso ho esposto ciò, non con il voler dire che uomo è materia;  quello che ho scritto è dolo un' interpretazione scientifica e non un dire che l'uomo è materia, diavolo, non lo penso..o meglio penso che è anche materia e che se noi cerchiamo di costruire la rappresentazione scientifica più chiara possibile, tovando leggi, creando nuovi parametri, creando nuove vie di pensiero potremmo migliorare almeno la salute dell'uomo...al di là del suo credo, delle sue idee; credimi Faust, non è un interpretazione materialista dell'essere uomo..è una rappresentazione scientifica e basta, non ha alcun valore come pensiero, come filosofia e non vuole esserlo... forse ho sbagliato a presentarla qui..non so se sono riuscito a spiegarmi..

Inviato: 2007/2/12 11:01
_________________
Libertà l'ho vista dormire
nei campi coltivati
a cielo e denaro,
a cielo ed amore,
protetta da un filo spinato.

Libertà l'ho vista svegliarsi
ogni volta che ho suonato
per un fruscio di ragazze
a un ballo,
per un compagno ubriaco.
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La legge universale in Natura..da me scoperta.
Home away from home
Iscritto il:
2003/10/24 18:34
Da alla periferia di nessun centro
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1250
Livello : 30; EXP : 70
HP : 0 / 742
MP : 416 / 34507
Offline

L'appunto che ti faccio è questo: pensi davvero che l'interpretazione scientifica sia la migliore per spiegare l'uomo?


Prova, ad esempio, ad applicare la spiegazione scientifica (una qualsiasi, da Cartesio a Carnap) all'opera d'arte. Saresti costretto ad ammettere che le opere d'arte sono manufatti tra altri manufatti, dimenticando la loro specificità. L'unica differenza che rintracceresti tra un sasso e un quadro di leonardo è che il primo è una forma organizzata naturale, la seconda è una forma organizzata artificiale.


E rizzati.


Non c'è bisogno di scomodare hegel o dilthey per dire che le scienze che hanno per oggetto i fenomeni naturali e le scienze che hanno per oggetto i fenomeni umani (arte, letteratura, e persino la stessa storia) usano parametri inconciliabili tra loro.


Per un qualsiasi scienziato rigoroso, termini come illusione, suggestione, ispirazione hanno un valore pressochè nulla, basandosi egli sui fatti. Persino le emozioni, per uno scienziato, sono scambi chimici verificabili.


Ecco. Le emozioni non si verificano. Si vivono.


(e ho qualche difficoltà a pensare che un sasso esprima un qualcosa così come lo esprime il david di michelangelo)


Inviato: 2007/2/12 11:22
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La legge universale in Natura..da me scoperta.
Just can't stay away
Iscritto il:
2003/12/16 10:24
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 331
Livello : 16; EXP : 97
HP : 0 / 399
MP : 110 / 18418
Offline

La perfezione è tale perché contempla anche l’ imperfezione, altrimenti che perfezione sarebbe !


Premesso ciò, il sottoscritto essendo un essere limitato che va dalla A e spero alla Z, può dare solo una verità, ma questa è l’ imperfezione della perfezione della Realtà che racchiude le tante verità.


L’ imperfezione è condizionata da molteplici fattori esterni, cioè è un continuo adattamento alle esigenze che ci circondano, faccio un esempio , spesso sentiamo espressioni insolenti come:


 guarda il naso di quel negro è cosi largo e grande che sembra uno scimpanzè…”, questa espressione dettata dalla non conoscenza, dimostra due cose:


 


una, che questa è la verità di un bianco, spesso nordico dal naso piccolo e fine, che non si sofferma sull‘ osservazione, che molto probabilmente il suo casato se avesse avuto origine in latitudini più meridionali, soprattutto equatoriali, dove il clima ha una alta concentrazione di umidità (vedi foreste pluviali ecc.), che induce ad un maggiore sforzo di respirazione, anche i suoi avi avrebbero modificato quello che lui ritiene il suo canone di perfezione estetica, a causa di una maggiore e continua dilatazione delle narici per meglio inspirare, quindi lui stesso (l’ effetto), ora avrebbe il naso come uno scimpanzè, senza togliere nulla a questo in bellezza ed utilità.


 


Secondo: la Realtà è fatta da tante differenti realtà, queste importanti se pur soggettive se le si conosce, non ha a caso si dice che il primo passo dell’ Amore è il rispetto, e questo avviene attraverso la conoscenza o meglio la volontà di conoscere. Le paure sono sempre un prodotto dell’ ignoranza.


 


Questo è un processo Evolutivo, cioè di interdipendenza, abbandono inteso come adattamento, e di evoluzione continua caso per caso , istante per istante, insomma tutto è “certo” nel presente ma nulla è certo nel futuro. E questo non è Perfezione! Non è Valore Assoluto!


Anche la materia è nel fuggevole istante una verità soggettiva, ma nel contempo è parte integrante e costruttiva di quel infinito mosaico ch’è la Realtà Oggettiva.


Non a caso il mio ermetico scritto “ Il punto”, postato al prima turno del Torneo zen e poi eliminato, stava a significare quanto ora ho prolissamente detto.


 


 Ora grazie a questa occasione, visto l’ attinenza con l’ argomento, vorrei mettere in evidenza la differente interpretazione di chi si attiene al Processo Evoluzionistico da quelli che abbracciano una religione , soprattutto riferendomi a quelle che si rifanno ad Abramo, che ora non so se consapevolmente o non, accettano dogmaticamente un processo Creazionistico.


 


Nel primo processo, la storia umana è un continuo evolversi, dalle sue prime non forme, per poi passare alle sue primarie forme ed in fine lentamente ad arrivare a noi.


In questo processo, l’ uomo soddisfa al sua interiorità attraverso la spiritualità.


 


Il secondo processo, frutto del “ben” pensare dei sistemi religiosi, con i suoi riti, le sue caste ed i suoi  testi sacri, che guarda caso tempestivamente godono dell’ attribuzione di una origine d.o.c. , in quanto d’ ispirazione divina, ma su questo si dovrebbe aprire un’ altro Thread a parte e no basterebbe, ma ora non intendo dilungarmi oltre in quanto tutto ciò non attinente, all’ argomento attuale. danno come dogma,


Dicevamo questi danno l’ inizio dell’ umanità (Seimilaquattro anni fa), cioè si ha un essere già fatto, acquisito e preconfezionato nella sua forma e completezza.


 


Ho voluto evidenziare questa differenziazione tra il processo Evolutivo e quello Creazionistico, non per provocare, in quanto ognuno alla fine, per sua scelta se la canta e se la balla come vuole, ma per evidenziare i due stadi di approccio verso l’ Oggettivo, che al di là delle soggettive ragioni, l’ uomo aspira sempre all’ assoluto

Inviato: 2007/2/12 11:33
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La legge universale in Natura..da me scoperta.
Just can't stay away
Iscritto il:
2006/9/5 21:27
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 252
Livello : 14; EXP : 84
HP : 0 / 346
MP : 84 / 13189
Offline

E ci risiamo...non sto affermando la superiorità della scienza e del suo procedere, non sto dicendo che l'uomo è materia; la scienza può interpretare una poesia? No, e giammai...sto cercando di costruire un'interpretazione chiara che possa migliorare il pensiero scientifico...punto e basta...niente altro, punto e basta..


In ogni caso non sono d'accordo che per lo scienzato illusione, suggestione, ispirazione hanno un valore nullo, lo scienziato vive la sua scoperta, e in questo esprime se stesso...un formula come E: m X c2...per uno che la guarda dall'esterno sembrerebbe una fredda formula matematica, ma per chi la vive sa che c'è un tanta arte dentro...


il termine che ho usato ovvero esprimere si riferisce semplicemente ad esempio alla tedenza di una molecola a comportarsi in un dato modo perchè ha delle peculiari particolarità..


mi rendo conto che ho sbagliato a presentare ciò su questo blog perchè voi date un'interpretazione alle mie parole che va al di là del loro significato scientifico ( ripeto che la scienza non è fredda e chi la vive lo capisce )...ma non conosco qualche blog scientifico ( qualcuno di voi ne conosce? )...in ogni caso continuate a dire la vostra..ma ripeto non continuatemi a parlare di materialismo, della scienza come assoluto perchè non è quello che volevo dire.


Inviato: 2007/2/12 11:42
_________________
Libertà l'ho vista dormire
nei campi coltivati
a cielo e denaro,
a cielo ed amore,
protetta da un filo spinato.

Libertà l'ho vista svegliarsi
ogni volta che ho suonato
per un fruscio di ragazze
a un ballo,
per un compagno ubriaco.
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La legge universale in Natura..da me scoperta.
Just can't stay away
Iscritto il:
2006/9/5 21:27
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 252
Livello : 14; EXP : 84
HP : 0 / 346
MP : 84 / 13189
Offline

Utopia, è vero che l'imperfezione in natura ha un suo senso; potrei dire che la natura nella sua imperfezione tende continuamente all'ideale...in ogni caso ribadisco che quello da me detto precedentemente è solo da guardare scientificamente...


Inviato: 2007/2/12 11:57
_________________
Libertà l'ho vista dormire
nei campi coltivati
a cielo e denaro,
a cielo ed amore,
protetta da un filo spinato.

Libertà l'ho vista svegliarsi
ogni volta che ho suonato
per un fruscio di ragazze
a un ballo,
per un compagno ubriaco.
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La legge universale in Natura..da me scoperta.
Just can't stay away
Iscritto il:
2003/12/16 10:24
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 331
Livello : 16; EXP : 97
HP : 0 / 399
MP : 110 / 18418
Offline
Nel dare la una mia opinione, forse non ho compreso a pieno la tua richiesta, forse non ne ho le capacità, cmq. aggiungo a quanto ho commentato sopra, che concordo con la tua idea:
“ripeto che la scienza non è fredda e chi la vive lo capisce”.
Con simpatia a risentirci

Inviato: 2007/2/12 12:49
_________________
...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La legge universale in Natura..da me scoperta.
Just can't stay away
Iscritto il:
2006/9/5 21:27
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 252
Livello : 14; EXP : 84
HP : 0 / 346
MP : 84 / 13189
Offline
ah, vorrei precisare che la mia non è una scoperta , ma un' interpretazione...eppur credo che l'evoluzione del pensiero scientifico dipenda proprio dalla capacità interpretativa...vabbe, ho capito, mi metto la camicia di forza e me ne vado...

Inviato: 2007/2/12 17:16
_________________
Libertà l'ho vista dormire
nei campi coltivati
a cielo e denaro,
a cielo ed amore,
protetta da un filo spinato.

Libertà l'ho vista svegliarsi
ogni volta che ho suonato
per un fruscio di ragazze
a un ballo,
per un compagno ubriaco.
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La legge universale in Natura..da me scoperta.
Just can't stay away
Iscritto il:
2006/10/7 17:52
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 324
Livello : 16; EXP : 82
HP : 0 / 395
MP : 108 / 14969
Offline
M'intrufolo,modesta ignorante,in una discussione per cui non ho strumenti adatti,solo per esprimere una mia convinzione.
L'imperfezione in natura ha lo scopo di farci comprendere la nostra limitatezza.Nulla,neppure le creauture più belle,è perfetto.
se pensate ad animali splendidi come i cigni,così eleganti e regali,non potete non ricordare anche che hanno una voce buttissima.
per quanto tronfi possiamo essere,siamo solo esseri imperfetti e limitati.
Sono andata fuori tema?

Inviato: 2007/2/12 20:36
_________________
Citazione:
Osserva ,Sam:la vita!
Suonala ancora,Sam.
(Il principe cerca moglie-Casablanca)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti7374
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 51 utente(i) online (32 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 51

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 7
Ieri: 8
Totale: 5529
Ultimi: CarmelTreg

Utenti Online:
Ospiti : 46
Membri : 0
Totale: 46
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it