logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 »

I° OZOZ TORNEO DI POESIA ZEN - KOAN PER I PARTECIPANTI DEL SECONDO LIVELLO
Home away from home
Iscritto il:
2005/3/17 17:33
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Reazione a Catena
Messaggi: 1147
Livello : 29; EXP : 64
HP : 0 / 716
MP : 382 / 30811
Offline
Bene!

Siamo giunti al secondo livello del I° OZOZ TORNEO DI POESIA ZEN.

Non vorrei essere tedioso come al solito, però è importante ribadire che questa arte è anche definita “La strada che porta all’illuminazione”. Ora non è che vi sto chiedendo di prenderla con la stessa pesantezza con cui si riceve la bolletta dell’ENEL! I versi sono un mezzo attraverso cui si cerca di carpire un’oncia di quel tutto che pur appartenendovi, ignoriamo.

Il koan di primo livello era molto elementare.

Il koan di secondo livello, al contrario, è molto impegnativo. Tanto che la struttura della composizione non sarà più quella minimalista Zen, ma quella più libera degli Haiku.
Troverete degli esempi di Haiku in fondo al thread.
La morte è il tema principe di questa arte intrisa di filosofia; invece, qui si è deciso di chiedervi di ragionare sulla vita, e non come qualcosa di semplicemente speculare alla morte.

Il koan di secondo livello è:

“IL SENSO DELLA VITA”

Badate bene, a questo koan non è stato dato volontariamente il punto di domanda. Non vi si sta chiedendo di risolvere un quesito, ma semplicemente di darvi la vostra opinione.
La vita è un gioco in perdita, qualsiasi cosa si riesca a raggiungere si dovrà renderlo alla “fine”. Allora bisogna concentrarsi su quel qualcosa per cui vale la pena vivere (o morire), e “forse” si raggiungerà la propria, singolarissima, soluzione.

I dieci partecipanti al secondo livello saranno lasciati in compagnia di questo pensiero fino a mercoledì (compreso). In modo da dare il dovuto spazio al ragionamento e al tempo per farlo concretare in versi.

Giovedì troverete un thread apposito dove postare le vostre composizioni. I voti di preferenza potranno essere espressi da domenica prossima per una settimana intera. Se qualcuno si domanda – perché – la risposta è che nella vita ogni tanto ci vuole “lentezza”.
Lo sforzo che si chiede a chi partecipa a questo torneo merita rispetto, chi vota lo deve fare con serietà, sforzandosi di capire e alla fine ponderando bene ciò che sta per fare… appunto, senza fretta.

Il voto sarà aperto a tutto il popolo di ozoz. Visto il poco chiaro sistema usato per il primo livello, il prossimo sistema di voto sarà curato da Shoen, quindi occhio, perché sarà postato da lei. Le cui modalità saranno date per tempo in modo da chiarire tutte le eventuali perplessità.


Esempi di Haiku –

Invece di darvi composizioni di autori storici, ne ho scelti sei di un autore moderno - Shinkichi Takahashi – nella “audace” traduzione/interpretazione di Lucinen Stryk e Takashi Ikemoto. Questo per un certo discorso fatto insieme a Shoen, che giustamente mi faceva notare l’impraticabilità oggettiva di un verso zen in lingua italiana.
Come noterete il pensiero orientale ruota sempre attorno ad un oggetto facendone metafora. Amore, dolore, felicità, tristezza e ogni altro tipo di stato d’animo diventano rappresentazione.

Mare dell’oblio

Futuro, passato, il mare
Dell’oblio,
mentre il presente è capovolto.
Il sole divide in due
Il mare –
Una metà è già imbottigliata.

Gambe allungate sulla spiaggia,
una donna sente
il granchio del ricordo
salirle sulle cosce.
Da qualche parte
il suo amante sta annegando.
Sporchi di sabbia, bagnandosi
nei sogni,
i giovani balzano l’uno contro l’altro.

Eternità

Ghiaccio sulle grondaie, il passero si scioglie sulla mia testa,
si è schiantato informe, nessuna traccia di cervello.
Lungo viaggio del passero. Ora fiori lungo la strada,
goiovanette che stringono al petto spighe di grano.
(Una volta sola uno sparo indistinto fluisce verso le nubi).
Il passero sbatté le palpebre: alla deriva sul mare illuminato dalla luna,
una donna, gambe polipo braccia, ondeggia mordendo
i neri occhi. Nessun bisogno d’aggrapparsi, nessun confine, profondità, superficialità – il sole si muove
attorno all’ombellico, le galassie fanno ruotare la spina dorsale.
La neve raggiunge i fianchi, le cosce sono dure dal gelo.
(Dolce come il pesce, com’è fresco il soffio della morte).

Luna

La luna brilla mentre bilioni
di corpi marciscono
sotto la crosta della terra.
Io che da essi risorgo
devo ricongiungermi subito a loro – a tutti.
Dove galleggia la luna?
Sulle onde del mio cervello.

Rocce

Poiché il palo fu conficcato
in quella risaia,
il mondo fu sepolto nel fango.

Rocce caddero come uccelli
dal cratere:
L’essere muffa spalmata sul non essere.

Rocce che fuorn donne stanno in piedi,
pali di legno, dappertutto,
generano pietre.

Non – pensieri – turbinano, volano via, uccelli.

Fungo

Soffio il fumo del tabacco
Dentro il suo orecchio gelato –
In alto sfreccia una rondine.

I piaceri sono come i funghi,
senza radici, senza fiori,
crescono veloci dappertutto.

Un cerchio di metallo pende
dal suo orecchio, muffa
che riluce nell’oscurità.

Conchiglia

Nulla assolutamente nulla
è nato,
muore, la conchiglia ripete ancora
e ancora
dal profondo della sua cavità.
Il suo corpo
spazzato dalla marea – e allora?
Dorme
nella sabbia, asciugandosi al sole,
bagnandosi
sotto la luna. Nulla a che fare
con il mare
od altro. Ancora
e ancora
svanisce con l’onda.


mi sembra di aver detto tutto ma

PER OGNI CHIARIMENTO O CURIOSITA' O RAGIONAMENTO VARIO QUESTO è LO SPAZIO PER FARLO.

c'è una risposta per tutti

Buona meditazione

Inviato: 2007/2/4 0:42

Modificato da momo70 su 4/2/2007 3:30:06
_________________
proprio xké non vuole la pienezza, può vivere appieno senza chiedere altro (Tao Te Ching)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I° OZOZ TORNEO DI POESIA ZEN - KOAN PER I PARTECIPANTI DEL SECONDO LIVELLO
Just popping in
Iscritto il:
2007/1/6 19:02
Da pavia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 38
Livello : 4; EXP : 94
HP : 0 / 98
MP : 12 / 3721
Offline
Polvere di brina
posa audace
modellandosi su un filo
d'erba.
Un'aria gelida
attenua il loro
canto.
In lontananza
un passo annuncia
la loro fine.


P.S.: mono non so se ho preso in pieno il koan, comunque sia buona lettura a tutti.

Inviato: 2007/2/4 11:05
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I° OZOZ TORNEO DI POESIA ZEN - KOAN PER I PARTECIPANTI DEL SECONDO LIVELLO
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/9/19 17:54
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 320
Livello : 16; EXP : 72
HP : 0 / 393
MP : 106 / 17476
Offline

Ciao Momo, solo una curiosità. Ho sempre pensato che gli  Haiku fossero poesie o pensieri brevi, invece i brani riportati comprendono periodi anche molto lunghi. Immagino non ci siano limiti di lunghezza, giusto?


PS = Da stamattina sto pensando al senso della vita e la risposta che mi sono data è sempre la stessa...


Inviato: 2007/2/4 13:13
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I° OZOZ TORNEO DI POESIA ZEN - KOAN PER I PARTECIPANTI DEL SECONDO LIVELLO
La principessa dei Saiyan
Iscritto il:
2003/11/2 22:05
Da Prateria australiana
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 3529
Livello : 45; EXP : 65
HP : 223 / 1116
MP : 1176 / 52508
Offline
@ Vale: sei fra i finalisti del primo livello, dunque il tuo componimento non va inserito in questo thread (dedicato invece al tema del torneo e a delucidazioni varie) ma nel nuovo thread che creeremo (come spiegherò nel regolamento che, per non sovraffollare il forum, pubblicherò domani)



@ Penny: ti posto la deinizione di Haiku di wikipedia:



"Un haiku [...] È una poesia dai toni semplici che elimina i fronzoli lessicali e le congiunzioni e trae la sua forza dalle suggestioni della natura e le sue stagioni. L'haiku fu creato in Giappone nel secolo XVII e deriva dal tanka, componimento poetico di 31 sillabe che risale già al IV secolo. Il tanka è formato da 5 versi di 5-7-5-7-7 sillabe rispettivamente. Eliminando gli ultimi due versi si è formato l'haiku.


Per l'estrema brevità richiede una grande sintesi di pensiero e d'immagine. Tradizionalmente l'ultimo verso è il cosiddetto riferimento stagionale o kigo, cioè un accenno alla stagione che definisce il momento dell'anno in cui viene composta o al quale è dedicata. Soggetto dell'haiku sono scene rapide ed intense che rappresentano, in genere, la natura e le emozioni che esse lasciano nell'animo dell'haijin (il poeta). La mancanza di nessi evidenti tra i versi lascia spazio ad un vuoto ricco di suggestioni.


Gli haiku tradizionali non hanno alcun titolo.


La prima antologia di poesia giapponese intitolata Manyoshu risale all'VIII secolo; comprende 20 volumi con 4.500 poesie in diverso stile. Nei licei americani e in Marocco si insegnano tutt'oggi le tecniche per scrivere haiku. Jack Kerouac ne fu grande appassionato e compositore. In Giappone si calcola che più di dieci milioni di persone (circa il 10% della popolazione) si diletta a scrivere haiku. I gruppi di poeti che si riuniscono per parlare di haiku si chiamano haijin. Pressoché ogni giornale nipponico ha una sezione riservata agli haiku.


Tra i maggiori poeti di haiku si ricordano Matsuo Basho, Yosa Buson, Kobayashi Issa, Masaoka Shiki, Chiyo. Hanno composto haiku anche Jorge Luis Borges (I diciassette haiku), Paul Claudel (Cento frasi per ventaglio), Allen Ginsberg ed Edoardo Sanguineti."




Tuttavia, come ha accennato Momo, si parlava, a torneo iniziato, della grande difficoltà nell'adattare una forma di poesia nata SU e DA un particolare genere di alfabeto (quello sillabico e idogrammatico giapponese) a lingue che invece hanno, appunto, un alfabeto completamente diverso. Come è scritto qui sopra nella definizione di Wikipedia, l'haiku si basa sul numero di sillabe (cosa possibile in giapponese, e assai più complicata in italiano). Di conseguenza, creare perfetti haiku nella nostra lingua sarebbe assai arduo. Credo però che si sia creata un po' di confusione quando abbiamo tirato in mezzo il termine "haiku" stesso: il torneo è infatti intitolato "Poesia Zen", e dunque le rigide regole di quel genere di componimento non sono strettamente imposte. Potete scegliere di scrivere un haiku vero e proprio, oppure basarvi sullo schema meno "costretto" dei componimenti postati da Momo come esempio. Riguardo la lunghezza... non c'è un limite vero e proprio, ma va da sè che se postate tutti un papiro di 90 righe la cosa si fa complicata. Ricordate che la poesia giapponese in generale si basa sulla semplicità e su poche immagini - in grado, però, di svelare grandi significati nascosti.



NAMASTE'!






Inviato: 2007/2/4 14:34
_________________
"And in the end the love you take is equal to the love you make."

The Beatles
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I° OZOZ TORNEO DI POESIA ZEN - KOAN PER I PARTECIPANTI DEL SECONDO LIVELLO
Just popping in
Iscritto il:
2007/1/6 19:02
Da pavia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 38
Livello : 4; EXP : 94
HP : 0 / 98
MP : 12 / 3721
Offline
OPS! Scusate ragazzi, e grazie Shoen!

Aspettero' il nuovo tread grazie ancora.

Vabbe' vi ho dato un'anteprima.

Inviato: 2007/2/4 14:49
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I° OZOZ TORNEO DI POESIA ZEN - KOAN PER I PARTECIPANTI DEL SECONDO LIVELLO
La principessa dei Saiyan
Iscritto il:
2003/11/2 22:05
Da Prateria australiana
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 3529
Livello : 45; EXP : 65
HP : 223 / 1116
MP : 1176 / 52508
Offline
Eh eh ci hai dato il trailer del Secondo Livello!

Inviato: 2007/2/4 15:01
_________________
"And in the end the love you take is equal to the love you make."

The Beatles
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I° OZOZ TORNEO DI POESIA ZEN - KOAN PER I PARTECIPANTI DEL SECONDO LIVELLO
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/9/19 17:54
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 320
Livello : 16; EXP : 72
HP : 0 / 393
MP : 106 / 17476
Offline
Grazie Shoen per le info
Altra domanda: un solo componimento a testa?

Inviato: 2007/2/4 17:13
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I° OZOZ TORNEO DI POESIA ZEN - KOAN PER I PARTECIPANTI DEL SECONDO LIVELLO
La principessa dei Saiyan
Iscritto il:
2003/11/2 22:05
Da Prateria australiana
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 3529
Livello : 45; EXP : 65
HP : 223 / 1116
MP : 1176 / 52508
Offline
Sì, uno solo!

Inviato: 2007/2/4 17:25
_________________
"And in the end the love you take is equal to the love you make."

The Beatles
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I° OZOZ TORNEO DI POESIA ZEN - KOAN PER I PARTECIPANTI DEL SECONDO LIVELLO
Home away from home
Iscritto il:
2005/3/17 17:33
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Reazione a Catena
Messaggi: 1147
Livello : 29; EXP : 64
HP : 0 / 716
MP : 382 / 30811
Offline
Riepilogo brevemente le regole del secondo livello:

1) Si partecipa con un solo componimento a testa.

2) Per scriverlo si ha tempo fino alla mezzanotte di mercoledì.

3) I componimenti vanno consegnati entro la giornata di giovedì, non oltre!

4) Le votazioni si apriranno dal lunedì successivo alla mezzanotte di venerdì.

Per il sistema di voto se ne occupa Shoen... che si crede la Marcuzzi

Riguardo alla struttura degli esempi postati nel thread, quelle sono traduzioni che poco hanno a che fare con la struttura degli haiku. Siamo italiani ragazzi! Lasciamo il sudoku (o come caspita si chiama) e cerchiamo d'interpretare il pensiero, piuttosto che la metrica. In tal senso ho trovato queste traduzioni particolarmente calzanti a quanto stiamo cercando di fare noi.
Solo una raccomandazione, cerchiamo di star dentro i quindici, max venti versi.


arigatone -

Inviato: 2007/2/4 17:38
_________________
proprio xké non vuole la pienezza, può vivere appieno senza chiedere altro (Tao Te Ching)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I° OZOZ TORNEO DI POESIA ZEN - KOAN PER I PARTECIPANTI DEL SECONDO LIVELLO
La principessa dei Saiyan
Iscritto il:
2003/11/2 22:05
Da Prateria australiana
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 3529
Livello : 45; EXP : 65
HP : 223 / 1116
MP : 1176 / 52508
Offline
Non voglio fare la Marcuzzi, voglio fare la D'Urso!

RAGAAAAAAAZZI!

Inviato: 2007/2/4 20:41
_________________
"And in the end the love you take is equal to the love you make."

The Beatles
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti5330543
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 99 utente(i) online (71 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 99

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 53
Ieri: 115
Totale: 6194
Ultimi: IsabelleBo

Utenti Online:
Ospiti : 99
Membri : 0
Totale: 99
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it