logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 (2) 3 »

Re: I classici della letteratura Disney
Home away from home
Iscritto il:
2006/9/17 15:54
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 858
Livello : 26; EXP : 24
HP : 0 / 631
MP : 286 / 19578
Offline
Citazione:

antonellina ha scritto:
Ma no dai , non credo che i fumetti abbiano bisogno di essere controllati... e poi non sono affatto uno modo per parcheggiare i figli, anche perchè la lettura stimola la fantasia e da modo ai ragazzi di usare il cervello mentre leggono, al contrario della Tv.


leggi qualche libro sulla interpretazione psicanalitica e sul simbolismo delle fiabe e poi ne riparliamo

Inviato: 2008/6/5 8:32
_________________
Quando avevamo tutte le risposte ci hanno cambiato le domande
http://machevelodicoafare.spaces.live.com/
http://blog.libero.it/conunabiro/
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I classici della letteratura Disney
Home away from home
Iscritto il:
2006/9/17 15:54
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 858
Livello : 26; EXP : 24
HP : 0 / 631
MP : 286 / 19578
Offline
comunque, per dirla tutta, alla Disney non sono tanto angioletti come i personaggi che creano. La Disney di oggi è inserita in un elenco di multinazionali ancora non boicottate ma che si consiglia di tenere sotto controllo:

"Walt Disney
Ad Haiti possiede una delle maggiori industrie del mondo di abbigliamento. Migliaia di lavoratori poco più che quindicenni, pagati 450 lire all'ora. Lavorano dalle 10 alle 12 ore al giorno. Il rumore all'interno degli stabilimenti è assordante, non si può andare in bagno più di due volte al giorno e la pausa pranzo dura 10 minuti. Si calcola che per guadagnare la cifra che l'amministratore delegato della Disney guadagna in un ora, un'operaia haitiana dovrebbe lavorare 101 anni, per 10 ore tutti i giorni!"

non sono più i tempi di Walt

Inviato: 2008/6/5 8:37
_________________
Quando avevamo tutte le risposte ci hanno cambiato le domande
http://machevelodicoafare.spaces.live.com/
http://blog.libero.it/conunabiro/
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I classici della letteratura Disney
Just can't stay away
Iscritto il:
2007/10/4 15:04
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 462
Livello : 19; EXP : 91
HP : 0 / 472
MP : 154 / 13228
Offline
ti consiglio di leggere rat-man di leo ortolani.

anche se adesso lo troverai in un momento un po' particolare della sua vita da supereroe...

fletto i muscoli e sono nel vuoto!

Inviato: 2008/6/5 15:54
_________________
- I don't have a drinking problem ‘cept when I can't get a drink - Tom Waits
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I classici della letteratura Disney
Just popping in
Iscritto il:
2008/5/19 10:29
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 13
Livello : 2; EXP : 38
HP : 0 / 34
MP : 4 / 903
Offline
Grazie Floyd, conosco Rat man, è abbastanza famoso, ma se mi dici che è in un periodo particolare della storia sarebbe meglio che iniziassi dall'inizio non trovi?
Maigret sicuramente le tue argomentazioni sono interessanti e al contempo preoccupanti, se fondate, ma preferirei parlare dei "fumetti" se non ti dispiace e visto che sei una persona molto critica, mi farebbe piacere sapere come la pensi su un nuovo fumetto che si chiama MadSonja.
Floyd dmmi anche la tua... date un'occhiata su questo sito
http://www.madsonja.it/blog/my-identity

Inviato: 2008/6/6 8:29
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I classici della letteratura Disney
Home away from home
Iscritto il:
2006/9/17 15:54
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 858
Livello : 26; EXP : 24
HP : 0 / 631
MP : 286 / 19578
Offline
Citazione:

antonellina ha scritto:
...e visto che sei una persona molto critica, mi farebbe piacere sapere come la pensi su un nuovo fumetto che si chiama MadSonja.


cosa vuoi che ti dica, il blog non è ricchissimo, ma mi pare che sfrutti il filone "alla moda" rivolto a bambine in preadolescenza. Il personaggio è stereotipo dell'adolescente, carina ma non convinta (gli adolescenti non si piacciono), capelli di colore improbabile (ma la trasgressione ci vuole), genitori non ne ha (rifiuto dei genitori dell'adolescente) e vive in una città romantica (Sunset), ha la migliore amica (sostituto degli adulti), niente fidanzato (rifiuto del maschio adolescente che rispetto alle donne a quell'età è ancora un bambino), non sopporta gli adulti (un classico) e si ritiene "strana" o un po' "matta" (classico atteggiamento per piacere a qualcuno) e poi la sfilza di amici, quello ricco, quello sfigato, quello di pelle diversa (tanto per non essere razzisti) e dulcis in fundo, ti pare che non va dallo psicanalista? (ormai i genitori incapaci a risolvere i problemi con i figli li mandano dallo psiko già a 3 anni). Il tipo misterioso interessato a lei, Hellbloom, sarà una metafora di pedofilo? (Hellbloom tradotto è il fiore dell'inferno).

PS: forse sono troppo critico ma mi hai chiesto cosa ne penso.

Inviato: 2008/6/6 14:44
_________________
Quando avevamo tutte le risposte ci hanno cambiato le domande
http://machevelodicoafare.spaces.live.com/
http://blog.libero.it/conunabiro/
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I classici della letteratura Disney
Just popping in
Iscritto il:
2008/5/19 10:29
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 13
Livello : 2; EXP : 38
HP : 0 / 34
MP : 4 / 903
Offline
Tranquillo, mi fa piacere la tua schiettezza. Sai io mi interesso molto di ciò che potrebbe leggere mia figlia quindi avere un parere così critico mi è molto utile.
Ma non credi che Mad Sonja abbia anche qualche messaggio che possa servire agli adolescenti che lo leggeranno ad affrontare meglio la loro età? Anche perchè la pazzia di Sonja deriva dal fatto che i sogni che lei fa si manifestano nella vita reale, non perchè lei si sente pazza ( diversa dalle altre ragazze). Il quadro degli amici è sicuramente vario e rispecchia molto quello della vita reale, mentre per Hellbloom, credo che quello sia il cattivo che ci deve essere sempre in una storia no?

Inviato: 2008/6/10 7:48
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I classici della letteratura Disney
Home away from home
Iscritto il:
2006/9/17 15:54
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 858
Livello : 26; EXP : 24
HP : 0 / 631
MP : 286 / 19578
Offline
beh, se i messaggi per affrontare meglio la loro età devono prenderli dai cartoni dove qualcun altro "ha deciso" un modello di comportamento, vuol dire che siamo alla frutta. Ma anche la televisione non scherza in quanto a fornire modelli.
Io sarò tradizionalista ma, senza scomodare il dottor Freud, per il bambino i modelli sono sempre stati i genitori, per l'adolescente di solito l'amico/a del cuore o qualche professore. Gli adulti in teoria non dovrebbero avere modelli ma una loro personalità già formata. Purtroppo non è così, per molti adulti (?) i modelli sono gli amici di Maria De Filippi e ciò è molto triste.

Inviato: 2008/6/10 8:23
_________________
Quando avevamo tutte le risposte ci hanno cambiato le domande
http://machevelodicoafare.spaces.live.com/
http://blog.libero.it/conunabiro/
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I classici della letteratura Disney
Home away from home
Iscritto il:
2006/9/17 15:54
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 858
Livello : 26; EXP : 24
HP : 0 / 631
MP : 286 / 19578
Offline
Citazione:

antonellina ha scritto:
Anche perchè la pazzia di Sonja deriva dal fatto che i sogni che lei fa si manifestano nella vita reale, non perchè lei si sente pazza ( diversa dalle altre ragazze).


se i sogni si manifestano nella vita reale non è pazzia ma sognare ad occhi aperti. E' portare il sogno nella vita reale per sfuggire alla realtà. Che lei si senta diversa dalle altre ragazze è normale per la sua età, succede a tutti gli adolescenti.

Quanto al cattivo (pedofilo?) Hellbloom: conosci qualcosa di Disney o comunque delle fiabe dove non ci sia il buono, il cattivo e il lieto fine? Nella vita reale a volte vincono anche i cattivi ma a chi piace una storia dove il male trionfa sul bene? Le fiabe fanno sognare ed evadere dalla realtà, un po' come le droghe, ma attenzione a non assuefarsi.

Inviato: 2008/6/10 8:30
_________________
Quando avevamo tutte le risposte ci hanno cambiato le domande
http://machevelodicoafare.spaces.live.com/
http://blog.libero.it/conunabiro/
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I classici della letteratura Disney
Just popping in
Iscritto il:
2008/5/19 10:29
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 13
Livello : 2; EXP : 38
HP : 0 / 34
MP : 4 / 903
Offline
La tua visione mi sembra un pochino estrema... le fiabe Disney è vero hanno un buono un cattivo e un lieto fine, ma sono anche indirizzate ai bambini, è normale che si dia una visione ottimistica delle cose. Non so se hai dato uno sguardo al sito che ho trovato, dove si presenta MadSonja, perchè la trama ha una percentuale di realtà, rappresentata dalla sua situazione familiare e dagli amici e poi una percentuale fantasiosa, rappresentata dai sogni della ragazza che po si manifestano nella vita reale e ciò le fa credere di essere matta, ma io penso che questo sia fatto solo per far incrociare realtà e fantasia in qualche modo. Poi ho saputo che nel fumetto ci sarà altro materiale, tipo giochi, internet, moda, insomma quello che interessa alle adolescenti di oggi.

Inviato: 2008/6/11 10:56
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: I classici della letteratura Disney
Home away from home
Iscritto il:
2006/9/17 15:54
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 858
Livello : 26; EXP : 24
HP : 0 / 631
MP : 286 / 19578
Offline
Citazione:

antonellina ha scritto:
La tua visione mi sembra un pochino estrema...

Non so se hai dato uno sguardo al sito che ho trovato, dove si presenta MadSonja

Poi ho saputo che nel fumetto ci sarà altro materiale, tipo giochi, internet, moda, insomma quello che interessa alle adolescenti di oggi.


- no, la mia mia visione è "molto" estrema

- certo che ho dato uno sguardo, non esprimo pareri senza documentarmi

- giochi, internet, moda...: è questo che interessa agli adolescenti? siamo proprio sicuri? ^_^

Inviato: 2008/6/11 13:19
_________________
Quando avevamo tutte le risposte ci hanno cambiato le domande
http://machevelodicoafare.spaces.live.com/
http://blog.libero.it/conunabiro/
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti209
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 45 utente(i) online (32 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 45

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 2
Ieri: 1
Totale: 5349
Ultimi: SelinaHagg

Utenti Online:
Ospiti : 45
Membri : 0
Totale: 45
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2015 OZoz.it - P.I. 02878050737