logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi




Riflessione
Just can't stay away
Iscritto il:
2006/1/27 11:22
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 458
Livello : 19; EXP : 83
HP : 0 / 470
MP : 152 / 18884
Offline
Thread che non pretende risposte.
Solo riflessioni.

Il mio solito pulman.
Multietnico.
Chiedo di potermi sedere ad un ragazzo africano.
Lui sorride quasi sorpreso e dice di si.

Mi chiede se parlo l'inglese.
E poi mi racconta...
Della sua famiglia, di come sia difficile mandare quei pochi soldi alla madre e ai cinque fratelli più piccoli.
Che fa il fioraio e gli danno cinque euro al giorno.
Che studiava in Africa ma ha dovuto smettere perchè costava trecento euro a trimestre.
Che non è arrabbiato con chi lo chiama nero o negro, perchè sono persone che non hanno mai visto il mondo e le diversità, e li capisce.
Prega dio perchè anche loro possano vedere quanto di stupendo ci sia al mondo.
Che di solito la gente non chiede mai di sedersi vicino a lui.
E se si siedono, evitano meticolosamente il contatto.
E poi mi ha fatto notare come più di una persona nel pulman guardava con diffidenza lui e storto me solo perchè stavamo parlando...
E i commenti vi giuro che c'erano.
Spero lui non li abbai capiti.

Ho visto il mondo con gli occhi di un africano.
Grazie William Salesem


Inviato: 2006/3/14 11:21
_________________
...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Riflessione
Home away from home
Iscritto il:
2005/4/18 10:04
Da Napoli
Gruppo:
Utenti Registrati
LI 2.0
Messaggi: 509
Livello : 20; EXP : 83
HP : 0 / 495
MP : 169 / 21004
Offline
Posto il meraviglioso testo di una incantevole canzone degli Almamegretta:

Sciosce viento puortame ‘a forza pe’ guarda’ annanze
quanno cagnarrÀ
juorne venarrÀ chesto ‘o ssaccio giÀ
sciosce viento puortame ‘a forza pe’ guarda’ annanze
quanno cagnarrÀ
si cagnarrÀ si cagnarrÀ

friddo cavero sole pioggia o viento
caserta napule nun me lamento
astregne ‘e diente accussÌ nun ‘a sento
tutta ‘a fatica ca me porto dinto
saglie scengo annanze areto
ce manca poco pe’ appara’ a mesata
ca si sparagne manne ‘o vaglia a casa
‘a casa È addÒ tu tiene a quaccheduno
‘a casa È addÒ nun t’odia nisciuno
‘a casa po’ essere ‘o munno sano
ma ‘a casa mia ‘a tengo assaje luntano
m’ ‘o sonno tutte ‘e notte ‘o juorno ca ce torno
‘o sole ‘e ffeste ‘e frate attuorno
e na guagliona bella comme ‘a notte
notte ca fresca e scura te cummoglia
e te cancella tutte ‘e guaje d’ ‘o juorno
e mentre sonno stongo giÀ scetato
‘o cuntrollore allucca si’ arrivato
acqua fango nÈ che È stato?
‘e frate alluccano so’ disperate
‘o viento porta na risposta sola
int’ ‘a na nuttata ‘e vierno
s’abbrucia ‘o ghetto a villa literno

deglu len-maa deglu len-maa villa literno
deglu len-maa deglu len-maa villa literno
sacha nanu suma hails
reey nanu sumai nit
taal nanu suma keer
meie len nyu jama

sciosce viento puortame ’a forza pe’ guarda’ annanze
quanno cagnarrÀ
juorne venarrÀ chesto ‘o saccio giÀ
sciosce viento puortame ‘a forza pe’ guarda’ annanze
quanno cagnarrÀ
si cagnarrÀ si cagnarrÀ

Inviato: 2006/3/14 12:52
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Riflessione
Home away from home
Iscritto il:
2004/6/8 21:20
Da Brescia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1471
Livello : 32; EXP : 78
HP : 0 / 794
MP : 490 / 35654
Offline
fenice..ma tutte quelle cose te le ha dette in inglese? e poi volevo chiederti..dov'è che passa sto pullman? Io ho preso pullman per 5 anni e non credo che (almeno in nord Italia) esistano ancora pullman non multietnici . Commenti poco carini a volte ne ho sentiti, ma non in presenza di persone straniere, più che altro alle spalle.. ne ho sentiti tanti anche sulla mia pelle, così che ormai non mi stranisco più. Mi aveva lasciato stranita, ai tempi, un altro fatto: durante lo stage in agenzia viaggi, quando l'agente subito dopo che un ragazzo africano era uscito, aveva cominciato a parlarne male senza motivo... non so, ho pensato che mi sembrava un pò anomalo che una persona che lavora in campo "viaggi e turismo" potesse avere idee così ristrette. Non posso dire di aver parlato con qualche ragazzo africano come te della sua condizione, perchè le poche volte che qualcuno m'ha avvicinata la domanda tipo era "ce l'hai il ragazzo"..ah..poi c'era quello che mi ha detto "hai dei bei denti" ahah, nessuno m'ha mai fatto un complimento così strano però è stato gradito

Inviato: 2006/3/14 14:00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Riflessione
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/6/16 17:28
Da Gorizia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 287
Livello : 15; EXP : 84
HP : 0 / 371
MP : 95 / 16633
Offline
Fossero tutti così...

Non so se mi spaventa di più il falegname che crea protesi ortodontistiche in puro teak o l'immigrato clandestino che senza uno straccio di lavoro non può fare altro che delinquere, generando ricchezza alla criminalità organizzata.

Sono contento quando vedo uno straniero che porta in Italia la sua conoscenza, la sua voglia di fare. Perché questo arrichisce (indirettamente) anche me.


Inviato: 2006/3/14 15:53
_________________
"farò una finzione,
che significherà cose grandi"
Leonardo da Vinci
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Riflessione
Just can't stay away
Iscritto il:
2006/1/27 11:22
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 458
Livello : 19; EXP : 83
HP : 0 / 470
MP : 152 / 18884
Offline
Per hinao:
Si, in inglese. Lo parlo come l'italiano.

per il Lanza:
perfettamente d'accordo con te. Figurati che questo ragazzo era quasi laureato in Tecnologia ed Economia.
Però permettimi di dire una cosa: che la loro presenza non faccia altro che aumentare criminalità non è necessariamente vero.
A parte quelli che vendono cd falsi ( e dove abito io si sprecano!!) che alimentano la pirateria, quelli che vendono cianfrusaglie guadagnando pochi euro non saprei neanche volendo come collegarli alla criminalità. Tanto meno quelli che puliscono i vetri o vendono fazzoletti.
Ma magari c'è qualcosa sotto anche qui, che il mio ottimismo non vedrebbe neanche se ce l'avesse sotto gli occhi.

Ed in più purtroppo i commenti prescindono dal fatto se siano o meno colti, o collegati o meno alla criminalità.
Poteva anche essere uno dei migliori dottori (VERI e non falegnami) credi che sarebbe stato diverso?

fenice





Inviato: 2006/3/15 10:42
_________________
...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Riflessione
Home away from home
Iscritto il:
2004/6/8 21:20
Da Brescia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1471
Livello : 32; EXP : 78
HP : 0 / 794
MP : 490 / 35654
Offline
sono d'accordo con te su questa cosa (anch'io non riesco a vedere un grosso pericolo da questo tipo di micro-criminalità, che a volte è criminalità solo per il fatto che si interessa di pirateria o non ha la licenza di vendita... quando -quasi-tutti noi siamo stati almeno una volta pirati ). E che probabilmente c'è molto di più dietro, c'è un'organizzazione manovrante, ma nel singolo come detto non ci vedo pericolo.

Inviato: 2006/3/15 12:33
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti1576255
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 41 utente(i) online (24 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 41

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 15
Ieri: 76
Totale: 5653
Ultimi: Deandre78E

Utenti Online:
Ospiti : 41
Membri : 0
Totale: 41
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it