logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 »

quando diventa professione?
Just popping in
Iscritto il:
2004/1/16 15:59
Da Biella
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 48
Livello : 5; EXP : 75
HP : 0 / 118
MP : 16 / 5502
Offline
quando ci si può considerare scrittori di professione, e da che fattori dipende(economici, di pubblicazione ecc..)?

Inviato: 2004/1/19 18:46
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: quando diventa professione?
Home away from home
Iscritto il:
2003/10/23 14:08
Da tolentino (mc)
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1095
Livello : 29; EXP : 7
HP : 0 / 701
MP : 365 / 32986
Offline
ci si può considerare professionisti quando con la scrittura ci si guadagna di che vivere.

Inviato: 2004/1/19 19:09
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Scribo, ergo sum
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/12/10 12:54
Da Piacenza
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1917
Livello : 36; EXP : 37
HP : 0 / 884
MP : 639 / 41215
Offline
Scribo, ergo sum. In quanto scrivo sono scrittore (belin, che genialità, che capacità intuitiva). Nel mio caso personale sicuramente posso definirmi scrittore: ho pubblicato su quotidiani, su periodici, intervengo in internet, ho addirittura dato alle stampe un paio di libri, uno dei quali inserito nel catalogo ufficiale di un paio di biblioteche, ho vinto e ottenuto buoni piazzamenti in concorsi, mi agito e cerco costantemente di "tenermi a galla". Però mio nonno contadino mi insegnava che "quel che conta è il 27 del mese". Un pò grezzo, però molto realistico. Mi dà da vivere un lavoro diverso, la vita ha deciso così a prescindere dal talento. Saper scrivere mi aiuta, ma l'oggetto principale e diretto del lavoro è altro. Quindi scrittore si, professionista nix.

Inviato: 2004/1/20 8:26
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


d'accordo con Fabrizio
Guest_
Concordo PIENAMENTE con quanto ha scritto FABRIZIO.
Se la SCRITTURA consente di GUDAGNARE DI CHE VIVERE, allora è lecito considerarsi degli scrittori"di professione".Finchè si scrive per hobby o per passione, non si è scrittori professionisti:si è scrittori e basta.
Ovviamente si può essere scrittori e sentirsi tali anche quando non si guadagna un accidente ma si è scrittori di professione se e solo se si guadagna dei bei soldini.
Questo, in breve, il mio pensiero!Ciao!

Inviato: 2004/1/20 11:15
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: d'accordo con Fabrizio
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/3 15:44
Da ancona
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1618
Livello : 34; EXP : 4
HP : 0 / 826
MP : 539 / 38344
Offline
Se andiamo a sviscerare anche io penso che scrittore di professione sia non tanto chi si guadagna da vivere solo con i libri ma chi riesce a pubblicare e a farsi conoscere dalla gente per quello che scrive. Ci sono molti scrittori (discorso trito e ritrito) che non vivono di quello che guadagnano solo con i libri ma vendono qualcosina e pubblicano magari più di un libro. Quello per me è sempre uno scrittore di professione.

Inviato: 2004/1/21 12:00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Uno in più
Home away from home
Iscritto il:
2003/10/21 20:10
Da Veneto
Gruppo:
Utenti Registrati
LI 2.0
Libro Bianco
Reazione a Catena
Messaggi: 2896
Livello : 42; EXP : 48
HP : 0 / 1037
MP : 965 / 48754
Offline
Beh, siamo abbastanza tutti concordi con Fabrizio, chi più chi meno. Anch'io penso che uno scrittore professionista è chi può scrivere professione: scrittore, xciò si guadagna da vivere facendo questo "lavoro" xché + che un lavoro è un piacere.
A proposito, una domanda che mi sono posto tante volte e che con tutta probabilità non risponderò mai da solo: quanto guadagna + o - uno scrittore professionista?

Inviato: 2004/1/21 12:39
_________________
Un uomo saggio disse una volta: "Quando arrivi all'ultima pagina, chiudi il libro".
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Uno in più
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/12/10 12:54
Da Piacenza
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1917
Livello : 36; EXP : 37
HP : 0 / 884
MP : 639 / 41215
Offline
Per Giosp: se lo sapessi lo fossi e allor te lo dissi.

Inviato: 2004/1/21 14:58
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


soldi
Just popping in
Iscritto il:
2004/1/16 15:59
Da Biella
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 48
Livello : 5; EXP : 75
HP : 0 / 118
MP : 16 / 5502
Offline
infatti è proprio questo che mi lascia preplessa, quando ci vivi? paragonato a quale stipendio, minimo o buono? è proprio questo confine che non mi è chiaro..

Inviato: 2004/1/26 13:06
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: soldi
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/26 15:43
Da Sicilia/Lombardia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1001
Livello : 28; EXP : 1
HP : 0 / 675
MP : 333 / 31220
Offline
provo a fare un conto approssimativo...ponendo il caso che uno scrittore per vivere debba guadagnare 2000 euro, possiamo dire che:
- deve vendere 2000 copie dei suoi libri al mese;
- 24000 copie l'anno (magari 26.000);
- un milione di copie in 40 anni di carriera.
UN MILIONE DI COPIE SOLO PER AVERE UNO "STIPENDIO" POCO SUPERIORE A QUELLO DI UN IMPIEGATO STATALE!
Certo,magari lo scrittore può guadagnare dei soldi partecipando a manifestazioni (o organizzandole) o ricevendo premi o scrivendo su delle riviste...MA QUANTI HANNO QUESTA POSSIBILITA'?
(...e i calciatori sono milionari...)


Inviato: 2004/1/26 16:46
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Buttiamola in vil pecunia
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/12/10 12:54
Da Piacenza
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1917
Livello : 36; EXP : 37
HP : 0 / 884
MP : 639 / 41215
Offline
Va bene. Ma uno scrittore, deve fare solo lo scrittore? Così, per esempio, succede negli stati uniti. Uno per ventanni fa l'avvocato, il commercialista, il dottore. Poi pianta tutto, si ritira quei tre o quattro mesi in Alaska, produce un libro all'anno e, grazie all'enorme mercato potenziale, se la vive serena. Intorno allo scrittore, infatti, esiste una vera e propria industria che parte dalla selezione dello stesso con tanto di talent scout liberati quotidianamente nelle praterie (si vedono scorazzare al posto dei bisonti ormai desueti ed estinti) e di successivi agenti che, una volta trovata la gallina dalle uova d'oro, la seguono in ogni movimento.
In Italia no, anche perchè siamo pochi e ancor meno siamo quelli che leggono.
Allora, intanto direi che bisogna fare dell'altro. Il giornalista professionista, per esempio. In qualche testata quotidiana piccola piccola puoi arrivare a trentanni a guadagnare almeno 50mila euri netti all'anno. Così ti fai il nome eppoi vendi quelle 5 o 6mila copie del tuo libro e lentamente cresci incrementando i tuoi 50mila euri/anno.
Quando (e se) superi quota 15 - 20mila copie e sei al terzo best-seller e intanto hai i tuoi anta anni, allora con la pensioncina minima da giornalista puoi fare lo scrittore puro.
Mi viene un esempio un pò diverso: Vitali, quello di "Finestra vistalago" (bellissimo, lo consiglio), è a non so quanti romanzi di buon successo e continua a fare il medico di famiglia. Quindi buon reddito di base, professionalità solida e, nel contempo, coltiva la passione "arrotondando" con piacere e gratificazione.
Infine: il giocatore, a 35 anni (Wierchowood a 40 ma trattasi di miracolo) finisce in serie D, ben che vada 1.000 o 1.500 euri al mese (più o meno come un operaio).
Alberto Bellocchio, poeta, con le sue settanta e passa primavere è ancora sulla cresta dell'onda.

Tuo calcolante Claudio "arzillo" Arzani.

P.S. per fabrizio "Nello" bianchini (mi beccherà in questo forum?).
+ in una corsa, se superi il secondo, come ti classifichi?
* e se superi l'ultimo?

Inviato: 2004/1/26 17:49
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti4018348
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 60 utente(i) online (41 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 60

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 40
Ieri: 64
Totale: 5942
Ultimi: PatriciaD4

Utenti Online:
Ospiti : 60
Membri : 0
Totale: 60
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it