logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 2 (3) 4 »

Re: consigli su casa editrice
Just popping in
Iscritto il:
2005/4/26 17:47
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 17
Livello : 2; EXP : 86
HP : 0 / 46
MP : 5 / 1980
Offline
mmm fermenti chiede 1500 euro? però quando tramite email ho chiesto lumi sul contributo mi hanno solo detto di spedire il mio manoscritto
piccolo aggiornamento, due giorni dopo la spedizione, meridiano zero mi ha inviato una mail per avvisarmi della ricezione del pacco..bel gesto..dalle altre due, silenzio
isa

Inviato: 2005/5/9 19:14
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: consigli su casa editrice
Just popping in
Iscritto il:
2005/5/9 14:06
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 42
Livello : 5; EXP : 27
HP : 0 / 106
MP : 14 / 4535
Offline
...il contributo - che sembra una " normale consuetudine"- viene richiesto solo se c'è l'interesse a pubblicare l'opera e quindi viene richiesto solo dopo aver letto il manoscritto.

L'impressione che ho avuto è che l'editore non fosse molto "felice" di chiedere il contributo, ma che lo facesse per reale necessità di "rimborso spese".

Della serie: non voglio perderci neanche un euro, ma non "vivo" su di te!!!!

Sono curiosa di sapere se trovi un editore che pubblica esordienti ....gratis!!!

...SPERO DI SI'!!!!!!!

Inviato: 2005/5/10 10:00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: consigli su casa editrice
Home away from home
Iscritto il:
2004/11/2 15:44
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 503
Livello : 20; EXP : 71
HP : 0 / 492
MP : 167 / 21649
Offline
Scusate se mi intrometto ma mi sembra che si corra il rischio di far casino.
Contributi per cosa? Narrativa o Poesia?
Ho già detto che, secondo me, la faccenda è diversa: la narrativa può vendere, la poesia no.
Quanti dei presenti hanno comprato opere di poesia di poeti sconosciuti?
10? 100? Non di certo 1000.
E quanto ne avrebbe ricavato secondo voi l'editore, se non avesse chiesto il contributo?
Per cui, per favore, chiarite.
Intanto apro un altro thread:
Frequentare Ozoz = pubblicare

Inviato: 2005/5/10 10:09
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: consigli su casa editrice
Quite a regular
Iscritto il:
2003/8/18 18:42
Messaggi: 187
Livello : 12; EXP : 72
HP : 0 / 293
MP : 62 / 13911
Offline
Si ma 1500 euro per un romanzo breve mi sembrano tantini.
A me Il filo della fiducia (non c'entra niente col filoonline)
ne ha chiesti 750 per un romanzo breve, dopo averlo cmq letto e commentato.

Inviato: 2005/5/10 10:55
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: consigli su casa editrice
Just popping in
Iscritto il:
2005/5/9 14:06
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 42
Livello : 5; EXP : 27
HP : 0 / 106
MP : 14 / 4535
Offline
...sono tantino sì....!!!!!

Peccato non avere avuto prima il nominativo!!

Ma lo terrò presente per il prossimo, grazie

Inviato: 2005/5/10 11:05
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: consigli su casa editrice
Just popping in
Iscritto il:
2005/4/26 17:47
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 17
Livello : 2; EXP : 86
HP : 0 / 46
MP : 5 / 1980
Offline
mmm, a me a prescindere, 1500 euro per pubblicare paiono davvero tanti...
a me ne hanno chiesti 500 ed ho rifiutato...
capisco il discorso di imbratacarte sulla vendibiltà della poesia rispetto alla narrativa...
un contributo minimo pubblicando poesie lo posso accettare, ma che sia davvero un rimborso stampa etc...e 1500 euro per stampare 300 copie non è assolutamente solo per la stampa ( specie se sono 40 pagine poi )...
case editrici che pubblicano esordienti senza contributo esistono...a me ha contattato la di salvo ed era senza contributo, e so che sicuramente lo è anche la melquiades...
alla aletti ho mandato le mie poesie perchè so che non chiedono contributo...
e comunque, Agnes, quel che volevo dire riguardo alla fermenti, è che lo so che chiedono contributo se l'opera è interessante, però mi pare anche giusto che se io chiedo se la loro politica editoriale comprende i contributi ( questo prima di spedire a loro roba mia, magari non cerco contributi quindi mi è inutile mandare manoscritti che anche se giudicati buoni non accetterò di pubblicare con loro ), mi piacerebbe che nella mail di risposta ci fosse scritto SI oppure NO...
isa

Inviato: 2005/5/10 12:23
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: consigli su casa editrice
Just popping in
Iscritto il:
2005/5/9 14:06
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 42
Livello : 5; EXP : 27
HP : 0 / 106
MP : 14 / 4535
Offline
Si parla di narrativa, ma anche in questo caso .... quanto pensi si possa vendere?

L'editore stampa 600 copie, di cui 300 all'autore.

Le sue 300 le invierà (...?) a qualche libreria "amica" (3,4?) , a qualche biblioteca, a qualche premio ... ma che diffusione può esserci?

Certo, la recondita speranza- se non convinzione- di ogni autore è che il suo libro "capiti" nelle mani giuste...sì, insomma, qualcuno lo legge e scopre il nuovo talento, lo contatta e gli offre un contratto da favola se ristampa con lui.

Questo è il sogno.

La realtà è che l'autore lo spedisce ovunque e che raramente qualcuno risponde anche solo per ringraziare del pensiero.

E allora, perchè spender soldi per pubblicare?

Forse solo perchè ESISTI, sei passato per questo mondo ed hai lasciato una tracci, fosse anche solo il codice ISBN.

...e se poi arrivasse anche la "gratificazione economica"....

Inviato: 2005/5/10 12:28
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: consigli su casa editrice x Isa
Just popping in
Iscritto il:
2005/5/9 14:06
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 42
Livello : 5; EXP : 27
HP : 0 / 106
MP : 14 / 4535
Offline
Hai perfettamente ragione, sapere del contributo ...dopo l'emozione di una risposta positiva...è una vera doccia fredda!!!

L'istinto è sicuramente quello di mandare tutti a quel paese (...soprattutto se poi nel manoscritto lamentavi proprio quella sensazione di sfruttamento totale che provi ogni giorno, tutti i giorni, qualsiasi cosa tu faccia!!!)

..per la cronaca...le stampe sono 600....

Ciao a tutti

Inviato: 2005/5/11 8:13
_________________
Agnes
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: consigli su casa editrice x Isa
Home away from home
Iscritto il:
2004/11/2 15:44
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 503
Livello : 20; EXP : 71
HP : 0 / 492
MP : 167 / 21649
Offline
Dunque è bene sapere che una "vera" edizione richiede un minimo di 1000 copie. Il numero 600 è già strano. Chi ti garantisce che con le tue 300 ne verranno stampate altre 300? E dove andrebbero a finire?
Insomma io penso che 1500 euro possano essere pagati se uno fa l'editore, non lo stampatore. E fare l'editore vuol dire fare molte cose per le quali, in verità, 1500 euro sono pochi.
Tu dirai, gli altri li prende dalla vendita delle trecento copie. Ma a quanto le vende? Un libro di 50 pagine può essere venduto al massimo a 7 euro. Almeno 3 oppure 2,5 a fare lo strozzino, deve averli il libraio. Ne restano 4,5. Ammesso e non concesso che con i 1500 euro che gli dai l'editore si paghi la stampa (anche gli stampatori mangiano e consegneno scatoloni che bisogna andare a prendere; oppure il tizio ha le macchine da stampa in casa che allora però deve ammortizzare) cosa ricava? Solo 1350 euro con i quali deve pagare la benzina per girare le librerie (un distributore chiede altrimenti almeno 2 euro a copia), il telefono, l'impaginatore (lo stampatore vuole un file pdf), l'ufficio, la donna delle pulizie... le tasse. Eh sì, anche le tasse!
Mah!
A questo punto non ti conviene farti stampare in autoproduzione da uno stampatore qualsiasi 300 copie?
Forse ti costa meno di 1500 euro.
E se proprio vuoi puoi scrivere: edizioni Frizzanti.

Inviato: 2005/5/11 9:30
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: consigli su casa editrice
Just popping in
Iscritto il:
2005/4/26 17:47
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 17
Livello : 2; EXP : 86
HP : 0 / 46
MP : 5 / 1980
Offline
dopo un mese, la maridiano zero mi ha mandato una mail dicendo che il mio manoscritto non era pubblicabile in quanto dsi discostava dal loro genere....mmm era prevedibile ma un plauso alla correttezza e alla gentilezza della casa editrice...
considerando che l'altra casa editrice a cui ho mandato i racconti horror è semi impossibile che si faccia viva, chi mi consiglia qualche bella casa editrice senza contributi che includa l'horror come genere????
isa

Inviato: 2005/6/6 10:27
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti212136
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 47 utente(i) online (25 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 47

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 21
Ieri: 22
Totale: 5808
Ultimi: Rudolph576

Utenti Online:
Ospiti : 46
Membri : 0
Totale: 46
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it