logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 3 4 »

Mettiamo che...
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/2/1 21:10
Da Monza
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 273
Livello : 15; EXP : 45
HP : 0 / 361
MP : 91 / 16670
Offline
Stasera, mentre stendevo i panni e meditavo sulle risposte che sto aspettando e sui rifiuti che ho già beccato, mi è venuta 'sta pensata.
Mettiamo che... dicevo, un mostro sacro della narrativa contemporanea, uno dei cinque o sei in Italia, per esempio, che campa facendo solo lo scrittore.
Baricco, mettiamo, tanto per fare un nome (spero, almeno, che lui ci campi... ).
Quindi, Baricco (giuro che adesso arrivo al dunque
), tanto per farsi due risate, manda il suo nuovo romanzo, a 10 editori diversi, firmandolo come Mario Bianchi.
Secondo voi, di questi dieci, quanti gli telefonerebbero dopo due giorni offrendogli all'istante un contratto di pubblicazione?
(ovviamente non c'è una risposta giusta o sbagliata, nè premi in palio )
Togliamo pure i due giorni, perchè nessuno lo prende nemmeno in mano, un manoscritto, in due giorni, diciamo due giorni dopo averlo letto, che così è più credibile.
Prima di passarvi la palla, vi espongo la mia idea, maturata davanti allo stendino...
Secondo me nessuno dei dieci. Nessuno griderebbe "Ooooohh...", nessuno saltellerebbe sul posto pensando di aver trovato la perla nella moltitudine delle ostriche, la gallina dalle uova d'oro.
Per me, alla fine, troverebbe senz'altro qualcuno che gli offrisse un contratto, ma non prima di essersi fatto tutta la trafila, di essere stato valutato sul piano della "vendibilità", delle scelte editoriali già fatte ecc. ecc..
Troppo pessimista?
Voi che ne pensate?

sabrina

Inviato: 2005/4/6 19:20
_________________
Parole! Semplici parole! C'era qualcosa di tanto reale quanto le parole?...(O.Wilde)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Mettiamo che...
Home away from home
Iscritto il:
2004/4/4 12:33
Da venezia
Gruppo:
Utenti Registrati
LI 2.0
Libro Bianco
Reazione a Catena
Messaggi: 3123
Livello : 43; EXP : 67
HP : 213 / 1066
MP : 1041 / 48676
Offline
no assolutamente nessuno!
ma speriamo che non si mettano a telefonargli manco se si firma col suo nome
e sarebbe meglio che manco lo leggessero!
( scherzavo! ...no non è vero )
comunque a parte la serietà di ciò che ho scritto sopra, credo in ben pochi, anche se avessi preso qualcun'altro come esempio

senza

Inviato: 2005/4/6 19:24
_________________
tu non hai una coscienza morale
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Mettiamo che...
La principessa dei Saiyan
Iscritto il:
2003/11/2 22:05
Da Prateria australiana
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 3529
Livello : 45; EXP : 65
HP : 223 / 1116
MP : 1176 / 52294
Offline
Penso, Sabrina (che bel nome, se avrò due gemelle le chiamerò Nadia e Sabrina ) Che 'sti dieci minuti mentali spesi a chiedersi cosa risponderebbero a Baricco/Bianchi si potrebbero usare meglio

Magari a risolvere il quesito se sia nato prima l'uovo o la gallina... Che tanto la soluzione è sempre quella...

...BOH?


Inviato: 2005/4/6 22:37
_________________
"And in the end the love you take is equal to the love you make."

The Beatles
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Mettiamo che...
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/12/10 12:54
Da Piacenza
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1917
Livello : 36; EXP : 37
HP : 0 / 884
MP : 639 / 41166
Offline
credo che come in tutte le cose della vita dipenda dal bivio al quale ti trovi

risposta positiva da tuttedieci al signor Bianchi, emerito sconosciuto: estremamente improbabile ma, con una botta di c... spropositata possibile

risposta positiva da 4 editori con richiesta di contributo variabile: 80% di probabilità

silenzio assoluto da 4 editori o al limite lettera di interesse ma non adeguatezza ai piani editoriali: 80% di probabibilità

risposta di disponibilità ad un ulteriore confronto da 2 editori una delle quali con scontato esito negativo: 15%

roulette russa sull'ultima possibilità: dipende dal presentarsi sempre di quella botta di c... precedente

e comunque

mai demordere mai


Inviato: 2005/4/6 23:20
_________________
.. Occhi di gatto oltre il finestrino nascosti nell'ombra d'ammaliante cappuccio, Locomotore 740.278 quel treno ha più luci del paese di Pinocchio, suona e incanta la musica di un organino ..(Conte Arzov Von Claudiovic) http://arzaniclaudio.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Mettiamo che...
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/2/1 21:10
Da Monza
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 273
Livello : 15; EXP : 45
HP : 0 / 361
MP : 91 / 16670
Offline
Anche questo è vero, cara Shoen , però, il senso del mio discorso andava al di là del chiedersi cosa avrebbero risposto a Baricco. Mi spiego meglio.
Fino a poco tempo fa, quando scrivevo ma non mandavo in visione i miei manoscritti alle case editrici, mi dicevo, ingenuamente, che se avessi trovato la storia giusta e se fossi riuscita a scriverla al meglio... se fossi davvero una scrittrice, insomma, e non una scribacchina che si scrive addosso me ne sarei accorta ben presto, dalle risposte (o dalla mancanza delle stesse) da parte degli editori.
Mi dicevo: se vali qualcosa, come scrittrice, salterà fuori subito, altrimenti, vuol dire che farai meglio a lasciar perdere.
Ora, mi rendo conto che mi sbagliavo. Non su di me, necessariamente , (magari farei meglio a dedicarmi ad altro sul serio, così almeno mi risparmierei un bel po' di stress), ma proprio sul "mercato" editoriale, che viaggia, mi pare su logiche ben distanti da quelle legate al talento puro e semplice.
Il giochino su Baricco (o un altro, senza ), non mirava a dire che gli editori sono incapaci di distinguere un talento se non ha venduto già milioni di copie, ma che, pur riconoscendolo, magari, devono chiedersi se questo sconosciuto Bianchi venderà mai qualcosa, prima di offrirsi di pubblicarlo. E che, essendo questa domanda un azzardo (chi può saperlo?) in molti decideranno di non rischiare.
Per cui, la mia paura è che, tra tutti quelli che scrivono bene, quello che verrà pubblicato non sarà il più bravo, ma quello con più c...



Inviato: 2005/4/7 5:54
_________________
Parole! Semplici parole! C'era qualcosa di tanto reale quanto le parole?...(O.Wilde)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Mettiamo che...
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/2/1 21:10
Da Monza
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 273
Livello : 15; EXP : 45
HP : 0 / 361
MP : 91 / 16670
Offline
arzy...



sabrina

Inviato: 2005/4/7 5:56
_________________
Parole! Semplici parole! C'era qualcosa di tanto reale quanto le parole?...(O.Wilde)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Mettiamo che...
Quite a regular
Iscritto il:
2003/8/18 18:42
Messaggi: 187
Livello : 12; EXP : 72
HP : 0 / 293
MP : 62 / 13911
Offline
E' vero anche il contrario di ciò che dici. Tempo addietro, in un sito di scrittura che frequento e che commenta dando voti, un tizio pensò bene di mandare una poesia di Carver o di Bukowski, non ricordo bene, naturalmente firmata col suo nome.
Raccolse un sacco di commenti negativi. Chi diceva che era banale, chi diceva che non aveva spessore, chi diceva che era una poesia vuota. Il tizio in questione si fece un sacco di risate e sul forum la gente non sapeva più che inventarsi per giustificare il clamoroso granchio.

Inviato: 2005/4/7 7:06
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Mettiamo che...
Home away from home
Iscritto il:
2004/11/4 15:10
Da El pueblo de los fragoliñas
Gruppo:
bannato
Messaggi: 778
Livello : 25; EXP : 16
HP : 0 / 604
MP : 259 / 26525
Offline
Citazione:

Dianalilith ha scritto:
Raccolse un sacco di commenti negativi. Chi diceva che era banale, chi diceva che non aveva spessore, chi diceva che era una poesia vuota. Il tizio in questione si fece un sacco di risate e sul forum la gente non sapeva più che inventarsi per giustificare il clamoroso granchio.


Non capisco dove sia la morale di questo esempio.
Cioè, le poesie di carver e Bukowski debbono necessariamente piacere? E' un dato oggettivo?

Alb

Inviato: 2005/4/7 8:59
_________________
"Se la smetteste di spedire romanzi a caso..."
OZOZ
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Mettiamo che...
Quite a regular
Iscritto il:
2003/8/18 18:42
Messaggi: 187
Livello : 12; EXP : 72
HP : 0 / 293
MP : 62 / 13911
Offline
Hai toccato un tasto interessante.
Nella maggior parte dei libri di autori famosi, anche di successo, anche nei libri che ci piacciono, c'è almeno un 30% di pagine pesanti, noiose, che cmq si vorrebbero saltare. Perchè secondo te?
perchè di sicuro ciò che piace agli editori, ciò che loro sono sicuri che piacerà alla massa non piace mai in toto, diciamo che piace un po'.
Siamo sicuri che questi scritti piacciano di più degli scritti di sconosciuti? Sinceramente io ho trovato roba interessante - magari poco furba, priva di espedienti tecnici - anche in autori sconosciuti. E chi ci dice che questi scritti non piacerebbero alle masse, magari per un buon 50% ?
certo che Carver e Bukowski non piacciono a tutti, personalmente a volte trovo Buk. banale, ma chi stabilisce la loro grandezza? Al giorno d'oggi che c'è molta più alfabetizzazione e tanta gente sa scrivere, chi stabilisce parametri di bravura? E' solo una questione di tecniche astute?

Inviato: 2005/4/7 9:20
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Mettiamo che...
Home away from home
Iscritto il:
2004/8/9 21:20
Da Livorno
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 947
Livello : 27; EXP : 36
HP : 0 / 659
MP : 315 / 29398
Offline
Come la famosa beffa di Livorno, quella delle teste spacciate per un Modigliani

Alco, la morale sta nel fatto che, se qualcuno avesse letto la poesia con il nome dell'autore vero (l'arteriosclerosi avanza, quindi manco mi ricordo il nome che ho letto 18 secondi fa!), non credo avrebbe detto che si tratta di una poesia brutta e vuota. E' vero, ha il diritto di non piacere, ma è considerato un classico della letteratura, quindi, che so, magari qualcuno, sapendo dell'autore illustre, si sarebbe fermato a cercare i significati più reconditi che neanche esistono. Invece un autore nuovo non merita quell'attenzione

Inviato: 2005/4/7 10:28
_________________
After the rain comes sun...
After the sun comes rain again...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti330131
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 73 utente(i) online (40 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 73

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 3
Ieri: 30
Totale: 5813
Ultimi: Heather77F

Utenti Online:
Ospiti : 73
Membri : 0
Totale: 73
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it