logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 ... 5 6 7 (8)

Re: Esclusioni
Home away from home
Iscritto il:
2004/7/3 15:40
Da dove sorge sempre il sole
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 969
Livello : 27; EXP : 63
HP : 0 / 665
MP : 323 / 30041
Offline
Un messaggio in più o in meno fuori tema non fa molta differenza, giusto?
(Chiedo comunque scusa, proverò a non andare più OT, ma qui non resisto )

All’inizio credevo si parlasse solo di esclusioni da concorsi, poi ho visto post di persone che so non partecipano, e sono finita a leggermi tutto.
Per quanto riguarda il tema della discussione, io ho partecipato solo a tre concorsi, esclusa da tutti, ma non è il motivo per cui non partecipo più. Io ho molta difficoltà a scrivere con scadenze, dovendo contare le battute, e tenendo d’occhio un tema, For non so come fai, davvero.
Io avrei anche paura di non provare più emozione nello scrivere, forzandomi così tanto.
Non hai perso un po’ la voglia di farlo, miglioramenti a parte? Io poi, inesperta, credevo si ricevessero pareri, motivazioni, grossa illusione! Ma, ripeto, sapevo proprio niente quando sono arrivata qui.

Ora…LI, il motivo che mi ha spinto a prendere parte a questa discussione, mi sono sentita tirata dentro, e mi sarebbe dispiaciuto ignorare il tutto così.
Leggo quasi tutto, pubblico qui regolarmente e commento spesso (non professionalmente, non serve specificarlo, ma si sa mai ) e, con molta probabilità, i miei commenti fanno parte di quelli inutili e insignificanti, con poco o assente spessore, vero!
Anch’io ho letto testi sgrammaticati, con errori più o meno evidenti, con virgole impazzite e periodi contorti e, in questi casi, per me è stato ancora più difficile cercare di capire, di entrare nel testo, provare a cogliere una qualche sensibilità che zoppica un po’, ma c’è…e apprezzo quando qualcun altro prova a districarsi anche tra le mie righe, e poi me lo fa sapere.
Quello che mi è dispiaciuto è stato leggere LI come un circolo di bei commenti per riceverne altri, su questo non sono d’accordo. Io credo che ci sia sincerità, anche nei commenti stringati, in quelli scritti di fretta e non puntigliosi.
IO, però, sono principalmente una lettrice e nient’altro…io preferisco far sapere all’autore di un testo se il suo racconto mi ha emozionato, mi ha coinvolto, oppure no, piuttosto che scrivergli, che ne so, che la seconda virgola della quarta riga proprio non ci sta.
Probabilmente è un approccio diverso di ognuno a LI.
Sottolineo, a me non dispiace ricevere i commenti ad esempio di Mate, molto precisi e dettagliati…ma non tutti sono in grado di farli o si sentono all'altezza, io ad esempio. Però non credo d’infastidire nessuno se scrivo semplicemente le mie sensazioni all’autore…almeno, questo è quello che credevo.
Un “bravo/a!” dato in LI a un racconto con difetti e errori, io lo leggo come incoraggiamento, come prova di un miglioramento, non come falsità. Ma, anche qui, ognuno incoraggia a suo modo.
E, allora, perché dietro a un commento presuntuoso, scritto senza magari neanche chiedersi quanto di personale ci sia in quel testo, bisogna vederci per forza un tentativo per far uscire l’autore, per spronarlo…e dietro a un “bravo/a!” invece ci dev’essere per forza falsità?

L’ho tirata per le lunghe, comunque se dovessi arrivare un giorno a leggere un libro volendo trovare al suo interno chissà che errore, oppure se mi ritrovassi a scrivere con il terrore di mettere una virgola e di giocarmela a testa e a croce perché proprio non so dove metterla, se, insomma, tutto si riducesse a questo…beh, io smetterei di scrivere…per la gioia di qualcuno sicuramente!


Inviato: 2005/3/7 20:56
_________________
«Tutto triste, il camaleonte si rese conto che,
per conoscere il suo vero colore,
doveva posarsi sul vuoto.»
~ Alejandro Jodorowsky ~
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Esclusioni
Just popping in
Iscritto il:
2004/12/3 17:28
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 31
Livello : 4; EXP : 31
HP : 0 / 82
MP : 10 / 3640
Offline
Vedi Niabi, io non credo che chi dice che si devono porre delle critiche stia lì a leggere un testo cercando in tutti i modi un errore...hai detto anche tu che a volte ti devi sforzare di capire un testo perché la comprensione non è immediata. Allora secondo me dare dei suggerimenti all'autore su come potrebbe modificare il testo per renderlo più leggibile sarebbe aiutarlo a comunicare i suoi messaggi con più possibilità di essere capito...tutto qui. Perché se uno vuole scrivere, e vuole scrivere bene, ha bisogno di sapere se sbaglia qualcosa! O pensiamo di essere tutti arrivati come scrittori? Oppure sappiamo di avere difetti ma non ci teniamo poi tanto a migliorare?

Inviato: 2005/3/8 8:48
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Esclusioni
Home away from home
Iscritto il:
2004/7/3 15:40
Da dove sorge sempre il sole
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 969
Livello : 27; EXP : 63
HP : 0 / 665
MP : 323 / 30041
Offline
Ciao Alinic, rispondo a quanto hai scritto, anche se avevo detto che avrei evitato

Io non sono contro le critiche, non manderei mai un mio testo in LI altrimenti, però ci sono modi e modi per farle...quando scrivo bello a un testo sgrammaticato non intendo "ok, perfetto così!" e "vai avanti così!", il bello è per la sensibilità, per l'idea di alcuni testi, perchè c'è un miglioramento rispetto al testo precedente dello stesso autore (che chi ne legge solo uno non può notare) perchè quello che ognuno ha dentro è prezioso ed è brutto quando viene ignorato, ed è proprio la critica fatta escludendo questo aspetto che m'infastidisce...
E poi qui c'è chi si conosce anche molto bene, c'è chi legge (tra errori ecc...) la sofferenza che esiste tra le righe, no?
Hai toccato un bel punto nella tua risposta...ma il vero punto è che qui ho incontrato veramente poche persone che "si credono scrittori" e molte che sanno bene di averne di difetti e si aiutano a vicenda.
Questo è quello che vedo e penso.


Inviato: 2005/3/8 19:06
_________________
«Tutto triste, il camaleonte si rese conto che,
per conoscere il suo vero colore,
doveva posarsi sul vuoto.»
~ Alejandro Jodorowsky ~
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti0144595
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 45 utente(i) online (24 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 45

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 0
Ieri: 144
Totale: 6234
Ultimi: DyanReade

Utenti Online:
Ospiti : 45
Membri : 0
Totale: 45
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it