logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 (2) 3 4 5 ... 14 »

Re: il libro più schifoso
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2004/7/24 20:04
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1979
Livello : 36; EXP : 82
HP : 0 / 895
MP : 659 / 40248
Offline
Qualche anno fa mi hanno regalato "Và dove ti porta il cuore". Un libro scritto male che tra l'altro ha avuto un successo strepitoso e, a mio avviso, immeritato.
L'ho gettato perchè sinceramente non avevo il coraggio di riciclarlo

Inviato: 2004/12/22 21:51
_________________
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il libro più schifoso
Home away from home
Iscritto il:
2003/10/21 0:53
Da vercelli
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 550
Livello : 21; EXP : 57
HP : 0 / 514
MP : 183 / 24266
Offline
care shelly e forever a me Dove ti porta il cuore, invece, è piaciuto.
non so, ho avuto come l'impressione, a un certo punto, parlando in giro, che ci fosse una sorta di moda a impallinare la tamaro.
che in effetti è stata stroncata anche dalla critica.
vedi shelly, io non so se la tamaro ha cercato di strappare qualche lacrimuccia, come sospetti, legittimamente, tu.
magari ha voluto raccontare solo una storia.

fabrizio, mi hai fatto venire voglia di risparmiare tempo e non leggere, quindi, il codice da vinci.

su melissa, caro, giosp, non si può che concordare.
gli altri libri bocciati, ad eccezione di cuore di ciccia della tamaro (che non mi ha entusiasmato, mentre la critica è stata abbastanza benevola) so poco.

credo sia importante, come ha fatto shelly con la tamaro, o daniela tanto tempo fra con madame bobary di flaubert, rivendicare il proprio diritto nel dire che questo o quel libro non sono piaciuti.

ho postato per divertimento, ma fino a un certo punto.
se una persona di cui mi fido mi dice che il tal film non è bello magari non ci vado al cinema.
oppure sì.

io ad esempio non sono riuscito né ad apprezzare né a finire cent'anni di solutidine: rischio di essere impallinato?
né impazzisco per calvino: qui rischio veramente.
e poi non ricordo: qualcuno, qui su ozoz, è una grande estimatore di virginia wolf.
bene, lo sono anch'io.
ma Le onde è un libro tremendo, da leggere facendosi un beverone di novalgina, o aulin, o moment.

questione di gusti, insomma.

con una conclusione, però.

che se fabrizio fosse un editore boccerebbe il codice da vinci, che shelly e forever non pubblicherebbero la tamaro, e che io cestinerei calvino e marquez. e le onde della wolf.
dimenticavo daniela: lei Flaubert.

mi sembra carina, la cosa

grazie a tutti
remo bassini
(se non sbaglio sono arrivato a 400 messaggi: ho vinto qualcosa?)

Inviato: 2004/12/23 0:37
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il libro più schifoso
Home away from home
Iscritto il:
2004/6/8 21:20
Da Brescia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1471
Livello : 32; EXP : 78
HP : 0 / 794
MP : 490 / 36003
Offline
Non hai vinto nulla, se non una citazione nel thread "compleanno" !!! Vado subito...

Inviato: 2004/12/23 0:50
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il libro più schifoso
La principessa dei Saiyan
Iscritto il:
2003/11/2 22:05
Da Prateria australiana
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 3529
Livello : 45; EXP : 65
HP : 223 / 1116
MP : 1176 / 52535
Offline
"Aidoru" di Gibson. Non amavo l'autore e detesto il cyberpunk, ma il titolo è troppo bello.

L'ho mollato perchè il romanzo è davvero brutto.

Devo ricominciare a leggerlo perchè il titolo è troppo bello...

Inviato: 2004/12/23 1:54
_________________
"And in the end the love you take is equal to the love you make."

The Beatles
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il libro più schifoso
Quite a regular
Iscritto il:
2004/10/10 17:05
Da Torino
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 180
Livello : 12; EXP : 47
HP : 0 / 286
MP : 60 / 12709
Offline
Adesso mi ricordo, proprio ora, che nella notte dei miei tempi e non scrivevo ancora ed ero pieno fino al colmo di Pavese, Calvino e Fenoglio, camminavo su due nuvolette, mi passa mica per la testa di comperare un romanzo di Moravia appena uscito: "La noia" ( ci fecero pure un film).
Moravia mi piaceva come giornalista, era sintetico ed acuto, era un presenzialista televisivo.
Fatto sta ed è che incomincio 'sta noia e dopo poche pagine comincio a stufarmi, a ribellarmi infine ad incazzarmi come una biscia.
Lo finisco dopo pochi giorni con lo stomaco rivoltato.
E mi dico: Ma se Moravia scrive così ed è così noto, cazzo, posso scrivere pure io!
Ed infatti cominciai così per ribellione moraviana ed imitazione pavesiana.
Fui ingiusto molto con Moravia che i suoi Racconti romani sono molto belli.
A quell'epoca. in cui leggevo continuamente, lessi pure "L'autobiografia di Alice Toklas" della tanto vantata Gertrude Stein, la cominciai, andai avanti a forza e poi preso da furia la gettai nel pollaio sottostante( stavo in campagna).
Fu il libro più narcisista e snob che mai lessi.
Gertrude Stein era quella scrittrice miliardaria americana che correggeva i primi racconti di Hemingway con la matita rossa e blu.
Però alcune sue cose belle le scopersi dopo quando divenni meno duro nel giudizio.
Comunque, in genere, noiosa, la signora Stein...

Inviato: 2004/12/23 8:16
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il libro più schifoso
Home away from home
Iscritto il:
2004/6/8 21:20
Da Brescia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1471
Livello : 32; EXP : 78
HP : 0 / 794
MP : 490 / 36003
Offline
Io insisto con i libri scolastici di quando ero piccina piccina (anzi, in questo caso neanche troppo..) anche perchè considero l'approccio spesso troppo "infantile" che si fa alla letteratura per i più piccoli. Voi direte, è normale, ma non troppo però. Piccoli sì, ma non stupidi. E fu così che alle medie ci annoiammo a morte tutti con il nostro libro di narrativa: novelle fatte a macchina, proprio di Moravia.

Inviato: 2004/12/23 9:16
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il libro più schifoso
Home away from home
Iscritto il:
2004/11/4 15:10
Da El pueblo de los fragoliñas
Gruppo:
bannato
Messaggi: 778
Livello : 25; EXP : 16
HP : 0 / 604
MP : 259 / 26650
Offline
LucaBaldelli ha scritto:
> io non so se la tamaro ha cercato di strappare qualche lacrimuccia, come sospetti, legittimamente, tu.
magari ha voluto raccontare solo una storia.

Caro Remo, hai detto una cosa giustissima (non parlo della Tamaro perche' non ho letto suoi romanzi). Spesso ci invischiamo nella pretesa di voler scrivere necessariamente qualcosa ricco di contenuti, profondo e bla, bla, bla... quando in realtà vogliamo raccontare solo una storia, perché in fondo siamo delle storie. Il gusto, poi, è un'altra cosa

> fabrizio, mi hai fatto venire voglia di risparmiare tempo e non leggere, quindi, il codice da vinci.

fabrizio ha dimenticato di dirti di evitare come la peste anche Angeli e Demoni, e tutti i romanzi usciti in questi mesi che narrano di codici, segreti, templari sparsi e misteri persi nella notte dei tempi. E, soprattutto, di parlarne male in giro e impedire a chicchessia di acquistarne copie.

> su melissa p, caro, giosp, non si può che concordare.

E comunque è sempre più che fondato il sospetto che la ragazzina sia solo una facciata, di un libro scritto da altri.

> io ad esempio non sono riuscito né ad apprezzare né a finire cent'anni di solutidine: rischio di essere impallinato?

No. A me è piaciuto moltissimo, ma adoro le storie di perduta umanità, un po' al limite del surreale.
Per dire, Dostoewskij mi fa letteralmente addormentare...
Vuol dire che saremo impallinati in due.
Baricco negli ultimi tempi ha scritto soltanto esercizi di stile, ma Castelli di Rabbia e Oceano Mare, per me, restano capolavori. Umanità surreale, appunto.

> che se fabrizio fosse un editore boccerebbe il codice da vinci, che shelly e forever non pubblicherebbero la tamaro, e che io cestinerei calvino e marquez. e le onde della wolf.
dimenticavo daniela: lei Flaubert.

La differenza, è che noi non siamo editori e non abbiamo la necessità di guardarci le tasche

Brutti tanti, ma voglio concludere con un raggio di speranza: "La versione di Barney", di Mordecai Richler

Inviato: 2004/12/23 9:34
_________________
"Se la smetteste di spedire romanzi a caso..."
OZOZ
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il libro più schifoso
Home away from home
Iscritto il:
2004/11/4 15:10
Da El pueblo de los fragoliñas
Gruppo:
bannato
Messaggi: 778
Livello : 25; EXP : 16
HP : 0 / 604
MP : 259 / 26650
Offline
Shoen ha scritto:
"Aidoru" di Gibson. Non amavo l'autore e detesto il cyberpunk, ma il titolo è troppo bello.
L'ho mollato perchè il romanzo è davvero brutto.

Gibson, purtroppo per lui, nasce e muore con Neuromante. Il resto puo' essere tranquillamente gettato.

Inviato: 2004/12/23 9:37
_________________
"Se la smetteste di spedire romanzi a caso..."
OZOZ
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il libro più schifoso
Home away from home
Iscritto il:
2004/10/21 19:13
Da Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 882
Livello : 26; EXP : 55
HP : 0 / 638
MP : 294 / 28257
Offline
secondo me, "Va' dove ti porta il cuore" è davvero bruttino... ma mentre lo leggevo provavo proprio fastidio: colpa della pubblicità osannante...
C'è una raccolta di racconti della Tamaro (alcuni dei quali ho trovato veramente notevoli) intitolata "Per voce sola" che invece consiglio di leggere.
Anche Baricco, tanto decantato, alla fine mi sembra solo un abile narratore (un pò di più di Andrea De Carlo, altro abile "ciarlatano della penna").
Non ricordo chi ha scritto che la Noia lo ha annoiato... A me è piaciuto tantissimo! l'ho letto e riletto (e ho anche avuto un ragazzo che aveva col protagonista molti tratti in comune... Non vi dico che spasso certe volte!! !!)
Concordo con Alco
che dice "Spesso ci invischiamo nella pretesa di voler scrivere necessariamente qualcosa ricco di contenuti, profondo e bla, bla, bla... quando in realtà vogliamo raccontare solo una storia, perché in fondo siamo delle storie". Bella frase. mi piace pensare di essere una storia e di avere uno zaino pieno di storie - anche leggère - da condividere... niente di male se poi non c'è lo svelamento di grandiose verità... Basta dirselo!

Inviato: 2004/12/23 9:49
_________________

Per sempre, spera lo scrittore. Per sempre. Carver
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: il libro più schifoso
La principessa dei Saiyan
Iscritto il:
2003/11/2 22:05
Da Prateria australiana
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 3529
Livello : 45; EXP : 65
HP : 223 / 1116
MP : 1176 / 52535
Offline
Io della Tamaro ho letto qualcosa, ma da piccola. Per esempio ha scritto un libro per ragazzi molto carino, "Cuore di ciccia". Riguardo "Và dove ti porta il cuore"... Sarà che a quei tempi non avevo un grande senso critico, anche perchè ero piccolina, ma ricordo che mi era piaciuto.

PS "Neuromante" l'ho cercato per mesi ma non sono mai riuscita a trovarlo...
Però mi fa rosicare che si sia rubato un titolo bello come "Aidoru" per quella... Bruttura.


Inviato: 2004/12/23 11:56
_________________
"And in the end the love you take is equal to the love you make."

The Beatles
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti090527
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 53 utente(i) online (30 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 53

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 0
Ieri: 91
Totale: 6225
Ultimi: OmerFolsom

Utenti Online:
Ospiti : 53
Membri : 0
Totale: 53
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it